annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Topic Home Video

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ok, ti ringrazio per avermi risposto Lucio, era solo per cercare di capire meglio il tuo punto di vista.
    Ultima modifica di Alpy; 20 settembre 17, 06:19.
    Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

    Commenta


    • Pare che la versione 40th abbia anche un diverso aspect ration di 2.39:1
      La precedente era un 2.35:1

      Commenta


      • Originariamente inviato da TheGame Visualizza il messaggio
        Intanto su FB, la CG afferma che l'edizione speciale de La Vita è bella che in sostanza è uguale alla standard fatto salvo della scarabocchio di Benigni, verrà stampata anche se non si raggiunge l'obiettivo di 500 prevendite.

        Mi chiedo io senso di quest'iniziativa...
        Beh diciamo che avere l'autografo originale di Benigni già è una bella cosa per chi è fan. E' per collezionisti.
        https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

        "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

        Commenta


        • Alla fine, causa presenza del disco bonus sull'amaray con il documentario da 100 minuti, promo Mediaworld e amico che si comprerebbe volentieri la vecchia edizione, ho preso la 40th di Incontri Ravvicinati.
          Ho fatto un rapido confronto tra le due versioni e la differenza si vede a vista d'occhio.
          La nuova edizione ha dei neri profondissimi e pare anche più saturata. Molti dettagli (le barbe, i jeans in mezzo alla tempesta e in ombra) si perdono. Eppure è presente molta più grana e in certe sequenze il tutto ha più l'aria da master migliore, da 35mm.
          La vecchia edizione se non ricordo male era tratta da un interpositivo e non da un negativo come nella 40th e quindi appare sì più dettagliata, ma anche più luminosa, più "slavata".
          A questo punto non lo so quale possa essere la più fedele alle intenzione dell'autore e del dop. Curioso di sapere anche i vostri pareri se lo prendete.

          Commenta


          • Se si parla di fedeltà stile positivo 35mm dell'epoca credo che nessuna delle due edizioni lo sia realmente. Forse solo Warner ci riesce con esattezza a fare ste cose, ma potrei sbagliarmi. La vecchia secondo me era viziata dal fatto di avere una resa ottimizzata per i vecchi TV per cui il master risulta probabilmente più schiarito rispetto a quello che potrebbe essere un positivo da cinema. E' una cosa abbastanza comune nei master più datati, ma non so se sia veramente questo il caso anche per Incontri ravvicinati. Anche la prima edizione di Ghostbusters aveva questo tipo di caratteristica.
            Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

            Commenta


            • Sicuro ormai è consolidato che un restauro in 4k alza il livello dei neri. Casablanca, Quei bravi ragazzi, L'ira di Khan sono i primi titoli che mi vengono in mente. O il primo Rocky. Boh, non ho un'esperienza tale da poter dire con certezza se il nuovo master sia più fedele. Certo è che se li guardi in fila ti sembra che abbiano il contrasto a +100.

              Commenta


              • L'ira di Khan è l'unico mastered 4K che non mi piace. Bisognerebbe vedere se in quello 4K reale avrà la stessa resa. Preferisco il vecchio, ma davvero l'unico caso. Più che altro per i colori. Il dettaglio invece è meglio il nuovo.
                Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

                Commenta


                • Come mai il BD di "The Legend of Tarzan" riporta la dicitura "Opera audiovisiva non destinata alla sala cinematografica"? La durata viene dichiarata di 135 min.
                  "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                  Commenta


                  • Non è uscito al cinema?

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio
                      Come mai il BD di "The Legend of Tarzan" riporta la dicitura "Opera audiovisiva non destinata alla sala cinematografica"? La durata viene dichiarata di 135 min.
                      Uscito : http://www.mymovies.it/boxoffice/?weekend=17/07/2016
                      "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                      Commenta


                      • quella dicitura viene usata che il film arrivano direttamente in home video...sarà un refuso.

                        "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

                        "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


                        ~FREE BIRD~

                        Commenta


                        • A me pare di ricordare di averla vista anche su vecchie VHS di film distribuiti in sala. Dovrebbe voler dire che quella versione del film è solo destinata all'home video e non può essere utilizzata ad esempio in un locale pubblico a pagamento, come è tipicamente un cinema.
                          Paramount, please give us the Star Trek movies without filters and new masters! Thank you.

                          Commenta


                          • Non ne sono del tutto convinto.... È vero che era presente anche in alcune vhs, ma proprio nei titoli non destinati alla sala; un esempio può essere "Wild Bill" di Walter Hill, opera girata per il circuito televisivo, distribuita da Warner nella serie "Megaschermo ". Un altro caso, questa volta uscito pure in blu-ray, è "Broken trailer ". Comunque, in quest'ottica, pure una director's cut di un film conosciuto e famoso potrebbe essere soggetta a tale notifica qualora non ne sia previsto un passaggio in sala (verificato di persona almeno con un titolo, anche se non riesco a ricordarmi quale sia; se mi viene in mente lo comunico).

                            Commenta


                            • Opinione meno “autorevole” sul nuovissimo BD di Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo: Meraviglioso. Era da tempo che non ritrovavo una visione così porosa, naturale, insomma “calda” di un classico che, per chi ha già qualche annetto sulle spalle, si è cominciato a vedere in analogico. Qui è una delle rarissime volte che un supporto digitale, non resistuisce una visione digitalmente gelida appunto. Ovviamente inutile dire che qui la perfezione del supporto c’è tutta, nella perfetta pulizia del quadro, ma la nuova colorimetria, quasi a celare il micro dettaglio (presente nella precedente edizione), dona quell’aspetto cinema like, come già ribadito dai più, semplicemente coerente con l’atmosfera (e gli anni) della pellicola. Bellissimo.


                              "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

                              Commenta


                              • Curiosavo su Amazon.it sulle schermate delle novità HV ed è uscita una versione francese di " Stalker" restaurata : è la medesima della General Video o Maddux sta invecchiando male? ().
                                Se vuoi Mad ,mi illustri l' atteggiamento che il network badtaste tiene ( o non tiene più o diversamente dal passato...) per il mercato home video? Forse sembra strano ma io seguo il forum praticamente tutti i giorni ma vado in home page di badtaste solo occasionalmente.
                                "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X