annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Topic dell'Amicizia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Uomochereide ha centrato il mio punto Enfad
    é ovvio che un partner, specie se di lunga data, sia alla fine un amico MA coltivare amicizie, Amicizie importanti, al di fuori é fondamentale secondo me
    tu non senti mai ogni tanto il bisogno di staccarti da lui per stare con le tue amiche? quelle storiche, con cui sei cresciuta


    Honour to the 26s

    Commenta


    • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
      Non proprio, ma posso acquisire informazioni utili che possono modificare il mio punto di vista. Altre volte capita anche che io inizi a farmi dei problemi proprio dopo una uscita (tipo quando si esce coi colleghi e iniziamo a discutere del perche dovremmo tutti cambiare lavoro).
      Confondi due ordini di problemi diversi: un conto sono i problemi che hai CON i tuoi amici/colleghi/quant'altro (di relazione, di rapporti, di confidenza, di inadeguatezza), un altro è il fatto che alcuni discorsi che fate ti facciano poi venire dei dubbi o ti facciano nascere delle preoccupazioni su ALTRE questioni (fai l'esempio del lavoro). Questo NON ha niente a che fare coi tuoi amici o col fatto di frequentarli: è un problema che attiene solo a te, e cioè che per te OGNI SCUSA E' BUONA per preoccuparti o farti prendere dall'ansia. I pensieri brutti ce li hai se stai solo, ma se esci e parli con gli altri, te li fanno venire loro parlando di cose che ti colpiscono e poi ti lasciano con (brutti) pensieri. Capisci che non se ne esce? Siamo già fuori dal topic dell'amicizia, siamo nel topic UomoCheRide


      Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
      Mai detto questo. Non capisco da cosa tu l abbia tratto.
      Dal fatto che ti preoccupi sempre di non essere adeguato nel contesto di gruppo nel quale ti trovi, come se tutto il gruppo ti stesse con gli occhi puntati addosso e ti giudicasse: "ma come sei orso"... "eh, ma non dici niente"... etc. E dalle tue preoccupazioni sia pre-uscita (hai detto che ti devi "preparare" mentalmente) sia durante tutta la serata ("devo ricordarmi di fare quel dato sorriso, di annuire a questo o a quello"). Per questo ti dicevo che il tuo gruppo, la tua "cumpa" del momento, così come tutto il Mondo, vanno avanti anche senza di te. Rilassati. Se ti sforzi di essere simpatico, di compagnia, arguto, attento... beh si noterà molto di più il tuo sforzo che non magari un "tranquillo" mutismo. Quando avrai voglia di dire qualcosa lo dirai. Non mi sembra che tu sia uno, tra l'altro, a corto di parole. Nel frattempo lascia che le cose vadano tranquille per la loro strada.


      Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
      Parliamo a livello emotivo o di presenze? Perche´ovviamente gia prendo parte a situazioni di circostanza. Sul fare qualcosa per gli altri...a volte provo ad aiutarli nel mio piccolo....certo non e´che gli altri si aprano molto con me. O forse, semplicemente, si fanno meno problemi.
      Situazioni di circostanza? In che senso? Vai ai funerali?
      Ovviamente intedevo a livello emotivo. Se sei tutto preso da come ti senti tu in compagnia degli altri, non avrai mai tempo per capire come si sentono gli altri. Non in relazione a te (perché se no torniamo a fissare l'attenzione sulle tue esigenze), ma in generale. Un interessamento sincero (e non invasivo), genera quasi sempre un'apertura nell'altro. Che poi magari sarà anche ben disposto nei tuoi confronti, per un tuo problema o dubbio. Do ut des, o come si scrive (avevo 4 in Latino).

      Commenta


      • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio
        Siamo già fuori dal topic dell'amicizia, siamo nel topic UomoCheRide
        Ohi, io sono partito parlando di amicizia, poi mi sono limitato a controbbattere...non so come siamo arrivati cosi off topic XD
        Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
        Spoiler! Mostra

        Commenta


        • Ovviamente quella dell'off topic era una battuta.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
            Uomochereide ha centrato il mio punto Enfad
            é ovvio che un partner, specie se di lunga data, sia alla fine un amico MA coltivare amicizie, Amicizie importanti, al di fuori é fondamentale secondo me
            tu non senti mai ogni tanto il bisogno di staccarti da lui per stare con le tue amiche? quelle storiche, con cui sei cresciuta
            Io sono un gatto sotto le mentite spoglie di un essere umano, quindi sono una stronza misantropa e solitaria che si lega solo a pochi "eletti" (?) Non è che rifiuti le amicizie, se capitano ben venga, ma di mio non faccio niente per crearle. Un rapporto profondo richiede costanza, impegno e partecipazione; io invece sono la classica persona che non chiama mai, che non si fa mai sentire, che sparisce per settimane, e se qualcuno vuole essermi amico deve accettare questa cosa e prendermi così.
            Per quanto riguarda il mio ragazzo, tieni presente che la mia è una relazione a distanza, mica stiamo sempre appiccicati, anzi, semmai il contrario =P
            Le amiche storiche con cui sono cresciuta sono molto cambiate, come me del resto; col passare degli anni sono sempre meno le cose che abbiamo in comune, e per i motivi che ho spiegato sopra ci siamo un po' allontanate

            Commenta


            • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
              . Un rapporto profondo richiede costanza, impegno e partecipazione;
              vero. Verissimo. Aggiungierei che richiede organizzazione.

              Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
              Spoiler! Mostra

              Commenta


              • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                Io sono un gatto sotto le mentite spoglie di un essere umano, quindi sono una stronza misantropa e solitaria che si lega solo a pochi "eletti" (?) Non è che rifiuti le amicizie, se capitano ben venga, ma di mio non faccio niente per crearle. Un rapporto profondo richiede costanza, impegno e partecipazione; io invece sono la classica persona che non chiama mai, che non si fa mai sentire, che sparisce per settimane, e se qualcuno vuole essermi amico deve accettare questa cosa e prendermi così.
                Per quanto riguarda il mio ragazzo, tieni presente che la mia è una relazione a distanza, mica stiamo sempre appiccicati, anzi, semmai il contrario =P
                Le amiche storiche con cui sono cresciuta sono molto cambiate, come me del resto; col passare degli anni sono sempre meno le cose che abbiamo in comune, e per i motivi che ho spiegato sopra ci siamo un po' allontanate
                Siamo molto simili, mi sa.
                "Per me".

                Commenta


                • Ovvio. Spiderman e la gatta nera sono sempre andati d accordo XD
                  Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                  Spoiler! Mostra

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio
                    Siamo molto simili, mi sa.
                    Io sono notevolmente meno atletica di te

                    Commenta


                    • Comuqnue, per esperienza, io ho fatto l errore in passato (e continuo a farlo perchè le mie energie sono quello che sono) di non diversificare molto le amicizie...nel futuro non si può mai sapere di chi si possa avere bisogno per avere una mano da qualcuno di fiducia...
                      Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                      Spoiler! Mostra

                      Commenta


                      • Mi pare un approccio egoistico.
                        (Bravo)
                        "Per me".

                        Commenta


                        • perchè? non capisco
                          Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                          Spoiler! Mostra

                          Commenta


                          • Sembrava quasi che lo scopo di un'amicizia sia quello di avere qualcuno per un eventuale aiuto futuro.
                            "Per me".

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio
                              Sembrava quasi che lo scopo di un'amicizia sia quello di avere qualcuno per un eventuale aiuto futuro.
                              no, quello si chiama "fare dei figli" XD
                              Scherzi a parte, nessun uomo è una isola, e se si sta bene sia da soli che in compagni, è preferibile coltivare questa ultima perchè una mano un domani può sempre servire.
                              Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                              Spoiler! Mostra

                              Commenta


                              • io direi che lo scopo di un amicizia sia quello di avere un aiuto nel presente invece, vale a dire, aiutarsi, ma soprattutto confrontarsi, nel quotidiano
                                frequentare una persona solo con uno sguardo al futuro è utilitarismo


                                Honour to the 26s

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X