annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il Topic dell'Amicizia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
    Ho un po' di tempo e ne approfitto per dare un riscontro alle questioni sollevate da Uomocheride ed esporre altri miei pensieri, cercando di dare il mio contributo ad animare questo topic ma soprattutto una sezione caduta un po' nel dimenticatoio (ció mi dispiace, sono il primo a considerare il cinema il mio "core business" ma mi piace ogni tanto parlare d'altro, considerato che ci conosciamo virtualmente da anni ormai).
    Credo che dopo un pò di anni il bisogno di parlare di altri argomenti oltre il cinema sia fondamentale, per mostrare anche il lato umano dell'utente al di à di quello intellettuale.

    Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
    Con l'aumentare dell'etá é oggettivo, perlomeno nella stragrande maggioranza dei casi, che diminuisca il tempo libero e cambino le prioritá, il che riduce le possibilitá di fare nuove amicizie e coltivare, senza renderlo tuttavia impossibile.
    In effetti, come già accennato, l'approccio all'amicizia cambia a seconda della fascia di età.
    Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
    Io, ad esempio, circa cinque anni fa, quando giá lavoravo e avevo definito i miei interessi, ho vissuto come una seconda adolescenza conoscendo tanta gente nuova, capitando nel giro giusto al momento giusto. Ho così praticamente cambiato la mia compagnia storica dell'adolescenza con altre persone che frequento ancora adesso.
    Riconosco tuttavia che é stata un'occasione di circostanze, che sicuramente sono stato bravo a cogliere ma che non mi permette di dare consigli agli altri su come fare, anche perché dipendere be da mille variabili come la cittá in cui si vive, gli hobby individuali, il proprio carattere, ecc...
    Come vi siete conosciuti?

    Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
    A vent'anni, ma anche a venticinque, riesci a essere amico di qualcuno semplicemente perché porti avanti abbastanza discorsi per fare aperitivo e andare in discoteca o simili assieme.
    Tralasciando la situazione covid, che giá ci impedisce o ci limita in tante cose, a trent'anni, almeno per me, mi viene sempre più difficile giudicare un uscita con il "beviamo qualcosa, non ci vediamo da un po'"... Tra l'altro se dieci anni fa non vedevo qualcuno per tre settimane mi sembrava un'eternitá, ora possono passare anche due o tre mesi senza che abbia quella sensazione e a meno che tizio non mi debba raccontare cose importanti come "ho cambiato lavoro, mi sposo, mi trasferisco, ecc.." non vedo il senso di vedersi con assiduitá giusto per parlare del più e del meno e fare vita mondana.
    Concordo. Ma dipende dal tipo di rapporto che si ha con la persona. Se si ha piacere della compagnia reciproca o del reciproco cazzeggio, ben venga anche l'uscita fine a se stessa con queste persone.

    Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
    Diverso é il discorso delle persone con cui condivido interessi, tipo andare al cinema assieme o organizzare serate film in casa, organizzare escursioni, andare a qualche evento particolare, in quel caso se c'é l'occasione rivedo gli stessi amici ogni settimana, anche più volte... Accetto inoltre più volentieri gli inviti senza una motivazione particolare se si é comunque in un bel gruppo e si sta a casa di qualcuno...
    Mi par di capire che tu stia parlando di condivisione di "esperienze" (l'emozione data da un film, i ricordi di un viaggio/escursione...), tutto perfettamente inserito nell' approccio verso il tempo che una persona matura verso i 30 anni...

    Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
    Forse sono uscito un po' dal tema rispetto a quanto proposto da Uomocheride ma sono rimasto comunque in topic, dando magari a tutti altri spunti o semplicemente per condividere con voi le conseguenze che i trent'anni hanno avuto sulla mia vita...
    al contrario, le tue considerazioni sono molto interessanti. Grazie del tuo contributo

    Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
    Spoiler! Mostra

    Commenta


    • Articolo molto interessante. Tratta del crescente senso di solitudine che colpisce più del 50% degli Italiani.
      L'ho postato altrove e, dato il successo della discussione, ho pensato di postarlo anche qui:


      https://thevision.com/attualita/emer...1_H_arY1MRJB4M




      Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
      Spoiler! Mostra

      Commenta

      In esecuzione...
      X