annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Manga & Anime

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #76
    Originariamente inviato da Lady Marian
    Originariamente inviato da sil81
    A nessuno piace Garo?
    Ciao Sil! Da quanto tempo! Sul vecchio forum ti leggevo sempre Di Garo ne avevamo parlato all'inizio di questo topic. Io ho visto solo poche puntate perchè non mi attirava più di tanto. Solo la puntata in cui c'era la storia di quella ragazza a cui era morto il padre e poi doveva cercare degli articoli, da lui scritti, per svelare qualche mistero. Non saprei spiegare meglio perchè poi non ho visto come è andata a finire la cosa.
    Per quanto riguarda le altre, quando ho ascoltato i dialoghi, il modo di combattere e la storia in generale, ho deciso che non mi piaceva ed ho smesso di guardarlo. Te invece cosa ne dici? Stai seguendo le puntate?
    Ciao, oh per la miseria, mi leggevi sempre... O_O sono lusingata ^^' :biggrin:
    Io incece dopo le prime puntate ho deciso di seguirlo, problemi di mtv permettendo...
    Keita Amemiya il regista del telefilm nipponico è molto abile nei movimenti di macchina sopratutto nei combattimenti.
    Gli effetti speciali non sono male, in rete ho scoperto che in certi momenti il regista ha dovuto ricorrere alla cancellazione dei riflessi delle cose sull'armatura di Garo, fin troppo lucente...e che il cast del telefilm si è unito in un gruppo musicale di nome Garo project, fanno una musica ascoltabile.
    La storia si sta facendo interessante, ora c'è una cospirazione da parte dei cani da guardia per rendere potente un unico cavaliere oscuro, che ha assorbito tanti orrori, che al culmine avrà l'immortalità.
    koga e Kaoru hanno smesso di essere amici, perchè è saltata fuori la verità, che lui l' usava come esca, ma in realtà koga l'ama e vuole purificarla dal sangue dell'orrore.
    Nella prossima puntata Garo dovrà attraversare un bosco combattendo contro un drago per prendere il frutto che purificherà Kaoru che si trova all'ultimo dei 100 giorni di vita.
    I dialoghi e la storia non è un granchè in totale, però mi ha colpito il modo di girarlo, i costumi dei cavalieri e le inquadrature molto dinamiche in certi punti, c'è un pò di originalità rispetto a telefilm tipo i power rengers.
    Poi questo telefilm parla continuamente di arte, arte nei costumi, i disegni di kaoru, la prima puntata ambientata in una galleria d'arte, il padre artista di kaoru, le armature e le decorazioni sulle spade, gli anelli e i ciondoli, i vari monumenti artistici che s' intravedono nelle puntate,non in tutte.
    Insomma a me piace si e no è originale nel complesso :mrgreen:

    Commenta


    • #77
      Originariamente inviato da Lady Marian
      E se ci fosse qualcuno che vorrebbe conoscere il finale originale? Non ho capito se, quando hanno molto successo, propongono all'autore di scrivere solo quello alternativo senza l'originale oppure entrambi :-\
      Scusa, mi sono spiegata male io. Non è che i mangaka scrivano proprio proprio un finale alternativo, diciamo che scrivono una conclusione che potrebbe andare bene fino al punto in cui sono arrivati con la storia, e cioè fin dove arriverebbe un ipotetico film o telefilm (non è che possono inventarsi le cose). Facendo un'esempio pratico: tempo fa hanno fatto un drama del manga di Maya, e Miuchi, l'autrice, ha scritto un finale per la serie.Secondo lei quel finale era adatto per il drama, ma questo non vuol dire che farà finire il manga nell'identico modo, anche perché la storia è andata avanti e si sta sviluppando ancora.
      Per quanto riguarda il sapere il finale "originale" di un manga beh, o si compra il suddetto o ci si informa per vie secondarie

      Originariamente inviato da Lady Marian
      Sapevo che "Il castello errante di Howl" era stato tratto da un libro ma scopro solo ora l'autrice e, dal nome, posso supporre le sue origini. Vedrò di fare un pensierino anche su questo perchè, se sono rimasta affascinata dal film, esulterei davvero per il libro! (sono sempre più completi e più belli).
      Vale davvero la pena di leggere il libro di Diana Wynne Jones, dire che è più completo è un eufemismo: lì ti viene descritto il vero Howl, la vera vita di Sophie, e il cane e lo spaventapasseri, un po' buttati lì nel film, sono molto più importanti nella storia (nella quale Miyazaki ha dato molta più importanza alla fantomatica guerra - che nel libro non c'è - e alle tematiche a lui care, ma questo non compromette la mia opinione del film), che coinvolge abbastanza anche le sorelle di Sophie; tempo fa ho letto Il Castello in Aria che ha altri personaggi, un'altra storia, ma coinvolge anche Howl e Co., ed è bellissimo anche questo, ma la smetto prima di finire OT, se non ci sono già asd

      Parlando un po' di questi "mostri", creature mitologiche e simili presenti nei manga e negli anime:

      Gli Oni si possono paragonare ai nosti orchi, sono per la maggior parte delle volte descritti come esseri giganteschi e mostruosi, ma umanoidi, anche se a volte hanno qualche occhio in più e hanno atrigli e corna. Sono vestiti con pelle di tigre e armati di mazza ferrata e la loro pelle è sempre colorata (rossa o blu o verde). Gli Oni sono esseri malvagi che si nutrono degli umani, incarnano le debolezze e le paure degli uomini. Sicuramente ti verrà in mente Lamù (in cui spesso Takahashi ha inserito altre creature mitologiche*, tipo i Tengu - ricordi quella "tizia" di cui a me sfugge il nome, con i corvi come servitori, e quel ventaglio enorme, innamorata di Ataru? Lei doveva essere un demone o un dio della "specie", diciamo così, i servitori invece potenze minori, chiamate di conseguenza con altri suffissi); il padre è uguale :lol:
      Hanno fatto anche un manga basato su questo soggetto (cioè gli Oni), si chiama Il Sigillo Azzurro, la storia è interessante ma a volte prende troppe pieghe da romanzo rosa/soap (mi piaceva molto di più all'inizio, insomma); questa è la filastrocca presente nel primo volume:

      "Arriva un Oni
      Arriva un Oni col suo fuoco fatuo
      Chi è il bambino che non vuole andare a dormire?
      Chi è il bambino che piange sempre?
      Verrai mangiato dall'Oni se non fai il bravo..."

      I Kappa sono esseri che abitano laghi, fiumi e stagni. Solitamente sono descritti simili a rane col becco e un guscio di tartaruga sulla schiena, e hanno mani e piedi palmati (fisicamente, a volte, anche loro hanno sembianze umanoidi). In cima alla testa hanno una cavità contorniata da capelli, in cui c'è dell'acqua: questa rappresenta il punto debole nell'incredibile forza dei Kappa, infatti se si fa rovesciare quell'acqua, il Kappa si indebolisce e può anche morire (per indurli ad abbassare il capo basterebbe fargli un'inchino, le loro radicate "buone maniere" li porterebbero a comportarsi di conseguenza). Per lo più sono antagonisti dell'uomo, tra i loro pasti preferiti ci sono i bambini e i cetrioli - i genitori scrivono i nomi dei loro figli su dei cetrioli e li buttano nelle acque infestate dai Kappa prima di fare un bagno.

      I Kitsune sono le volpi/demone, nella mitologia giapponese si pensava che questi animali (come altri) possedessero poteri magici, come quello di cambiare aspetto e assumere sembianze umane (quasi sempre quelle di donne bellissime). Credevano inoltre che potessero entrare nei sogni, appiccare fuochi, e creare illusioni e addirittura possedere gli uomini.

      Il Tanuki è il cane procione. Questo animale, come la volpe, è considerato capace di mutare forma, è scherzoso ma delle volte è anche cattivo... Spesso viene rappresentato mentre balla battendosi la pancia come un tamburo, se hai visto Pollon spesso accadeva che Dioniso ballasse con i Tanuki al chiaro di luna xD

      *anche in InuYasha l'autrice ha inserito molte "citazioni" - l'aiutante di Miroku credo sia un Tanuki, Shippo è un Kitsune o qualcosa di molto simile...

      Originariamente inviato da Lady Marian
      Poi ci sono quella specie di fantasmi bianchi che fluttuano con il kimono, non si vedono i piedi e tengono le mani abbandonate davanti al petto...Anche per questi chissà quante leggende, sicuramente paurose e per questo avvincenti, ci saranno dietro :mrgreen:
      Se ne conosci qualcuna scrivila pure perchè sarei curiosa di saperne di più
      Quelli non sono altro che fantasmi, generalmente chiamati Yurei. Sono abbastanza simili a quelli occidentali (a parte l'aspetto da te descritto), con nomi e comportamenti diversi per svariati motivi, per esempio in base al tipo di morte che hanno avuto, di come sono stati trattati in vita, e tanti altri particolari. Di storie paurose, leggende, ce ne sono molte; in Giappone (dove c'è una diversa concezione della mitologia, differente da quella europea o egiziana, basata anche sulle credenze - per esempio ce n'è una sulla discendenza divina della famiglia imperiale: uno dei caratteri che compongono la parola "imperatore" significa "celeste", inteso come divino) c'è anche un gioco molto simile a quelli che facciamo anche in Occidente, e cioè raccontarsi le storie, solo che mano mano che il "gioco" va avanti si spengono le luci, e c'è la credenza che quando alla fine tutte le luci sono spente, appare un fantasma. Un gioco molto simile, per esempio, viene fatto da Yuka nel manga XXXHolic, ma lì le luci restano accese in punti precisi per evitare che il kekkai (cioè la barriera) si spezzi (e alla fine richiamano degli spiriti asd).

      Spero di esserti stata utile (se ho dimenticato qualcosa scrivilo pure); per quanto riguarda le leggende te ne avrei scritte, ma non ho capito se volevi esclusivamente leggende sui fantasmi giapponesi o giapponesi in generale xD
      [size size=8pt]http://cutieflame.deviantart.com[/size]
      [size size=8pt]http://www.anobii.com/kairi/books[/size]

      Commenta


      • #78
        mi aggiungo anche io a qusto bil topic.
        comunque ho preso il primo numero di un nuovo manga "witch hunter" e devo dire che, anche se costa un pò (5,50 euro), la storia non è male e le illustrazioni sono fantastiche!!
        ecco in poche parole la tramaopo che le Streghe hanno dichiarato guerra alla razza umana, due terzi del pianeta sono caduti nelle loro mani. Al loro servizio combattono esseri spietati, chiamati Supporter.
        Solo un gruppo di umani, riuniti sotto il nome di Witch Hunter, riescono a opporsi al potere delle Streghe.
        Tasha Godspell, uno dei WH più potenti, le affronta insieme al suo supporter, la Zucca Vivente Halloween. Nonostante ciò, tuttavia, Tasha non riesce a odiare con tutto sé stesso le sue avversarie...lascio a voi il resto!!

        Commenta


        • #79
          Witch Hunter è un manwha, cioè un "manga" coreano (anche gli altri costano un po' ^^'); gli ho dato un'occhiata, ma la storia e i disegni non mi hanno attirato molto (sarà anche perché prendo già troppi manga asd), magari me lo faccio prestare e poi vi dico...

          @ Lady Marian: ho corretto il mio post precedente, dove spiego i "generi" di manga (ero un po' fusa, forse il sonno asd), perciò se vuoi puoi correggere o dare un'occhiata soltanto... boh, fai tu, la cosa importante è che ho chiarito il "difetto", così non si confonde nessuno ^^
          Se poi vuoi approfondire appena un po' di più (ma proprio appena :lol, ho ritrovato i post dall'archivio di BT dove ne parlavamo nel topic delle FF di Harry Potter: http://www.archivio-badtaste.com/posts1082-705.html
          [size size=8pt]http://cutieflame.deviantart.com[/size]
          [size size=8pt]http://www.anobii.com/kairi/books[/size]

          Commenta


          • #80
            Originariamente inviato da Kairi
            Scusa, mi sono spiegata male io. Non è che i mangaka scrivano proprio proprio un finale alternativo, diciamo che scrivono una conclusione che potrebbe andare bene fino al punto in cui sono arrivati con la storia, e cioè fin dove arriverebbe un ipotetico film o telefilm (non è che possono inventarsi le cose). Facendo un'esempio pratico: tempo fa hanno fatto un drama del manga di Maya, e Miuchi, l'autrice, ha scritto un finale per la serie.Secondo lei quel finale era adatto per il drama, ma questo non vuol dire che farà finire il manga nell'identico modo, anche perché la storia è andata avanti e si sta sviluppando ancora.
            Per quanto riguarda il sapere il finale "originale" di un manga beh, o si compra il suddetto o ci si informa per vie secondarie
            Grazie, adesso è più chiaro Forse mi sembrava strano perchè non avevo pensato al seguito e agli sviluppi che l'autore poteva mettere dopo e quindi avrebbe avuto bisogno del finale alternativo.


            Originariamente inviato da Kairi
            Vale davvero la pena di leggere il libro di Diana Wynne Jones, dire che è più completo è un eufemismo: lì ti viene descritto il vero Howl, la vera vita di Sophie, e il cane e lo spaventapasseri, un po' buttati lì nel film, sono molto più importanti nella storia (nella quale Miyazaki ha dato molta più importanza alla fantomatica guerra - che nel libro non c'è - e alle tematiche a lui care, ma questo non compromette la mia opinione del film), che coinvolge abbastanza anche le sorelle di Sophie; tempo fa ho letto Il Castello in Aria che ha altri personaggi, un'altra storia, ma coinvolge anche Howl e Co., ed è bellissimo anche questo, ma la smetto prima di finire OT, se non ci sono già asd
            Eheh no, fa sempre parte degli anime, non è colpa nostra se Howl è stato preso da un libro (che, da quello che hai aggiunto, deve essere bellissimo!).
            Mi sono innamorata del film in sè, della colonna sonora, della trama...adesso mancava il libro :mrgreen: Se avessi scoperto prima la sua esistenza, avrei risparmiato qualcosina per cercarlo, per metterlo nella mia "lista nera" (la chiamo così per scherzare, perchè i libri che mi interessano non riusciranno mai a sfuggire alla mia lettura...prima o poi asd xD).


            Originariamente inviato da Kairi
            Parlando un po' di questi "mostri", creature mitologiche e simili presenti nei manga e negli anime:

            Gli Oni si possono paragonare ai nosti orchi, sono per la maggior parte delle volte descritti come esseri giganteschi e mostruosi, ma umanoidi, anche se a volte hanno qualche occhio in più e hanno atrigli e corna. Sono vestiti con pelle di tigre e armati di mazza ferrata e la loro pelle è sempre colorata (rossa o blu o verde). Gli Oni sono esseri malvagi che si nutrono degli umani, incarnano le debolezze e le paure degli uomini. Sicuramente ti verrà in mente Lamù (in cui spesso Takahashi ha inserito altre creature mitologiche*, tipo i Tengu - ricordi quella "tizia" di cui a me sfugge il nome, con i corvi come servitori, e quel ventaglio enorme, innamorata di Ataru? Lei doveva essere un demone o un dio della "specie", diciamo così, i servitori invece potenze minori, chiamate di conseguenza con altri suffissi); il padre è uguale :lol:
            Hanno fatto anche un manga basato su questo soggetto (cioè gli Oni), si chiama Il Sigillo Azzurro, la storia è interessante ma a volte prende troppe pieghe da romanzo rosa/soap (mi piaceva molto di più all'inizio, insomma); questa è la filastrocca presente nel primo volume:

            "Arriva un Oni
            Arriva un Oni col suo fuoco fatuo
            Chi è il bambino che non vuole andare a dormire?
            Chi è il bambino che piange sempre?
            Verrai mangiato dall'Oni se non fai il bravo..."
            Lamù la vedevo spesso e ho anche qualche numero del manga, la tizia con il ventaglio enorme (mi pare che era bianco) me la ricordo vagamente :-\
            A me gli Oni fanno venire in mente gli orchi di un gioco di ruolo che si chiama Warhammer! :mrgreen: Qui però non posso fare lo stesso ragionamento che avevo fatto con Howl...non saprei dire se sono gli orientali che hanno preso ispirazioni da noi o viceversa!


            Originariamente inviato da Kairi
            I Kappa sono esseri che abitano laghi, fiumi e stagni. Solitamente sono descritti simili a rane col becco e un guscio di tartaruga sulla schiena, e hanno mani e piedi palmati (fisicamente, a volte, anche loro hanno sembianze umanoidi). In cima alla testa hanno una cavità contorniata da capelli, in cui c'è dell'acqua: questa rappresenta il punto debole nell'incredibile forza dei Kappa, infatti se si fa rovesciare quell'acqua, il Kappa si indebolisce e può anche morire (per indurli ad abbassare il capo basterebbe fargli un'inchino, le loro radicate "buone maniere" li porterebbero a comportarsi di conseguenza). Per lo più sono antagonisti dell'uomo, tra i loro pasti preferiti ci sono i bambini e i cetrioli - i genitori scrivono i nomi dei loro figli su dei cetrioli e li buttano nelle acque infestate dai Kappa prima di fare un bagno.
            Questi non sono gli stessi che ci sono nel lago di Hogwarts in Harry Potter ed il Calice di Fuoco? Quando fanno la prova del Torneo TreMaghi questi esseri si attaccano alle caviglie dei partecipanti per ostacolarli nella loro missione. Però potrei anche sbagliarmi...
            Curioso il fatto dell'inchino...dimostra come, a volte, si ottiene la vittoria solo usando modi gentili asd


            Originariamente inviato da Kairi
            I Kitsune sono le volpi/demone, nella mitologia giapponese si pensava che questi animali (come altri) possedessero poteri magici, come quello di cambiare aspetto e assumere sembianze umane (quasi sempre quelle di donne bellissime). Credevano inoltre che potessero entrare nei sogni, appiccare fuochi, e creare illusioni e addirittura possedere gli uomini.
            Uh questo mi ricorda un cartone animato (forse Yattaman quando andavano in giro a cercare la pietra Docroston) in cui c'era una donna che teneva sulla testa un vaso, messo alla rovescia per nascondere il volto. Nessuno capiva il perchè e credevano che avesse qualcosa da nascondere, che fosse una ladra o roba del genere. Poi alla fine qualcuno riesce a tirarle qualcosa in testa (poverina xD), il vaso si rompe a metà, le cade dalla testa e alla fine si scopre che copriva il volto solo perchè era troppo bella e doveva stare attenta a nascondere questa sua virtù perchè era già promessa ad uomo. Ho raccontato tutto questo perchè, questa donna bellissima, potrebbe essere un Kitsune trasformato per ingannare.


            Originariamente inviato da Kairi
            Il Tanuki è il cane procione. Questo animale, come la volpe, è considerato capace di mutare forma, è scherzoso ma delle volte è anche cattivo... Spesso viene rappresentato mentre balla battendosi la pancia come un tamburo, se hai visto Pollon spesso accadeva che Dioniso ballasse con i Tanuki al chiaro di luna xD

            *anche in InuYasha l'autrice ha inserito molte "citazioni" - l'aiutante di Miroku credo sia un Tanuki, Shippo è un Kitsune o qualcosa di molto simile...
            Questo lo adoro! *__* L'ho visto in molti cartoni ed anime ma non sapevo il nome! Mi piace tantissimo perchè è dolcissimo e divertente


            Originariamente inviato da Kairi
            Quelli non sono altro che fantasmi, generalmente chiamati Yurei. Sono abbastanza simili a quelli occidentali (a parte l'aspetto da te descritto), con nomi e comportamenti diversi per svariati motivi, per esempio in base al tipo di morte che hanno avuto, di come sono stati trattati in vita, e tanti altri particolari. Di storie paurose, leggende, ce ne sono molte; in Giappone (dove c'è una diversa concezione della mitologia, differente da quella europea o egiziana, basata anche sulle credenze - per esempio ce n'è una sulla discendenza divina della famiglia imperiale: uno dei caratteri che compongono la parola "imperatore" significa "celeste", inteso come divino) c'è anche un gioco molto simile a quelli che facciamo anche in Occidente, e cioè raccontarsi le storie, solo che mano mano che il "gioco" va avanti si spengono le luci, e c'è la credenza che quando alla fine tutte le luci sono spente, appare un fantasma. Un gioco molto simile, per esempio, viene fatto da Yuka nel manga XXXHolic, ma lì le luci restano accese in punti precisi per evitare che il kekkai (cioè la barriera) si spezzi (e alla fine richiamano degli spiriti asd).

            Spero di esserti stata utile (se ho dimenticato qualcosa scrivilo pure); per quanto riguarda le leggende te ne avrei scritte, ma non ho capito se volevi esclusivamente leggende sui fantasmi giapponesi o giapponesi in generale xD
            Le tue spiegazioni sono sempre utilissime, divise per generi e quindi più chiare, condite con un pò di curiosità (come l'inchino del Kappa eheh)! Ti ringrazio
            Mentre leggevo la spiegazione dello Yurei è arrivata mia mamma e mi ha posato una mano sulla spalla per chiedermi una cosa...per poco non mi prendeva un infarto! Mi sono vista uno Yurei che mi passava davanti per dirmi che la mia ora era giunta! xD xD Talmente ero presa da quello che stavo leggendo...ihih
            C'è davvero tutto quello che ero curiosa di sapere e, quando ti parlavo delle leggende, non ho pensato a scrivere che mi interesserebbero tutte...sia quelle sui fantasmi che sui giapponesi in generale. Per adesso conosco a malapena quelle che parlano di principesse dai capelli lunghissimi rinchiuse dentro qualche stanza che aspettano i loro amati o vari ninja che accorrono per salvarle. Ma rileggendo quello che ho scritto e quindi quello che so, mi sembra inverosimile anche questa versione. Da qui posso dire che non so praticamente nulla! :mrgreen: Urge la tua spiegazione ed i tuoi racconti
            Scrivi pure quelle che ritieni più belle o più avvincenti, si accettano tutte :mrgreen:

            Originariamente inviato da Kairi
            @ Lady Marian: ho corretto il mio post precedente, dove spiego i "generi" di manga (ero un po' fusa, forse il sonno asd), perciò se vuoi puoi correggere o dare un'occhiata soltanto... boh, fai tu, la cosa importante è che ho chiarito il "difetto", così non si confonde nessuno ^^
            Se poi vuoi approfondire appena un po' di più (ma proprio appena :lol, ho ritrovato i post dall'archivio di BT dove ne parlavamo nel topic delle FF di Harry Potter: http://www.archivio-badtaste.com/posts1082-705.html
            Grazie del link Sono andata a rileggere il post modificato ed ora la cosa è più chiara, no problem


            EDIT: Non ricordo se avevo già postato il link di questo blog bellissimo! Scritto da un giapponese che ha imparato l'italiano alla perfezione
            Se ti va puoi dargli un'occhiata

            http://massa.typepad.com/
            [color color=green][size size=10pt]Un artista, nel suo intimo, è sempre un avventuriero - Thomas Mann[/color]
            http://www.anobii.com/people/ladymarian/

            Commenta


            • #81
              Kairiiii! Where are you?! Sono alcuni giorni che non appari su BT ed io (forse insieme ad altri) stiamo aspettando i racconti delle leggende giapponesi! xD
              Appena puoi postale mi raccomando, ormai lo sai che sono curiosa come una scimmia! :seseh: :mrgreen:
              [color color=green][size size=10pt]Un artista, nel suo intimo, è sempre un avventuriero - Thomas Mann[/color]
              http://www.anobii.com/people/ladymarian/

              Commenta


              • #82
                Eccomi asd
                Ho avuto un leggero raffreddore che è degenarato diventando davvero pesante e in un'influenza (poi pensavo... vabbè sto a casa, mi metto a letto, ho tutto il tempo per leggere libri e fumetti... invece quando ho spedito mia sorella in libreria non ha trovato niente di quello che cercavo, era tutto "da ordinare", dal "fumettaro" nemmeno, ha rimandato tutto alla settimana prossima perché con la fiera di Lucca gli si sono bloccate le spedizioni... -_-"), poi sono stata un po' incasinata tra casa e lavoro... scusa tanto!

                Originariamente inviato da Lady Marian
                Originariamente inviato da Kairi
                I Kappa sono esseri che abitano laghi, fiumi e stagni. Solitamente sono descritti simili a rane col becco e un guscio di tartaruga sulla schiena, e hanno mani e piedi palmati (fisicamente, a volte, anche loro hanno sembianze umanoidi). In cima alla testa hanno una cavità contorniata da capelli, in cui c'è dell'acqua: questa rappresenta il punto debole nell'incredibile forza dei Kappa, infatti se si fa rovesciare quell'acqua, il Kappa si indebolisce e può anche morire (per indurli ad abbassare il capo basterebbe fargli un'inchino, le loro radicate "buone maniere" li porterebbero a comportarsi di conseguenza). Per lo più sono antagonisti dell'uomo, tra i loro pasti preferiti ci sono i bambini e i cetrioli - i genitori scrivono i nomi dei loro figli su dei cetrioli e li buttano nelle acque infestate dai Kappa prima di fare un bagno.
                Questi non sono gli stessi che ci sono nel lago di Hogwarts in Harry Potter ed il Calice di Fuoco? Quando fanno la prova del Torneo TreMaghi questi esseri si attaccano alle caviglie dei partecipanti per ostacolarli nella loro missione. Però potrei anche sbagliarmi...
                Curioso il fatto dell'inchino...dimostra come, a volte, si ottiene la vittoria solo usando modi gentili asd
                Quelli non erano gli Avvincini (o come si chiamano)? In Harry Potter vengono sicuramente nominati i Kappa in una lezione di Difesa Contro le Arti Oscure; credo che Rowling abbia descritto la stessa "creatura".

                Per i Kitsune non credo che la donna in Yattaman lo sia... potrei sbagliarmi però, l'episodio non lo ricordo...
                Invece per le spiegazioni figurati, lo faccio volentieri XD E quindi, per entrare più nello specifico, ti dico che gli Yurei non sono "annunciatori di morte" o cose del genere; quel compito spetta agli Shinigami (se vuoi ti parlo anche di questi) asd

                Di leggende adesso te ne cito un paio, se ti piacciono e ne vuoi leggere altre basta dirlo, tanto parecchie sono strettamene legate a dei manga e non c'è paura di andare OT asd
                Ovviamente ti scrivo solo le versioni che conosco io, anche perché ci sono delle varianti.

                La prima è Kaguyahime, (conosciuta anche come La Principessa Splendente o Il Tagliatore di Bambù), e parla di un vecchio tagliatore di bambù che un giorno, in uno di questi tagliato, trovò una piccolissima e bellissima bambina che decise di adottare, e la portò con sè a casa. Crescendo la bambina, ovvero Kaguyahime, diventò bellissima e presto arrivarono molti pretendenti alla sua mano, inclusi cinque nobili molto insistenti. Visto che non aveva voglia di sposarsi, la ragazza chiese ai cinque uomini di portarle degli oggetti impossibili da recuperare: colui che fosse riuscito nell'impresa sarebbe diventato suo marito. Ovviamente tutti fallirono, ritirandosi. Un po' di tempo dopo Kaguyahime cominciò a rattristarsi, e confessò ai genitori che era perché lei non era una creatura terrena e avrebbe dovuto fare ritorno alla Luna, da dove veniva. Il vecchio cercò in tutti i modi di protteggerla, riuscendo a ottenere l'aiuto dell'Imperatore, ma invano: la rgazza stessa aveva già detto che sarebbe stato tutto inutile, infatti quella notte (il 15 agosto) tutti i soldati a guardia di Kaguyahime non riuscirono a combattere, ma rimasero incantati a guardare il carro e gli esseri della Luna portarla via, dandole il tempo di lasciare una lettera e un'ampolla di Elisir della vita all'Imperatore.
                (Alcune versioni dicono che l'ampolla fu lasciata all'Imperatore che decise di bruciarla su un monte, il Fuji, che da allora fuma sempre, un'altra che l'ampolla fu lasciata ai genitori adottivi)
                Da questa storia hanno realizzato anche un manga con lo stesso nome, però mi è parso un po' troppo romanzato e pretenzioso, cosa che unita ai disegni non proprio ottimi mi ha scoraggiato dal comprarlo dopo il secondo numero.

                La seconda leggenda è quella del'Oroscopo Cinese, presente nel manga di Fruits Basket. Un giorno Dio (in questo caso Buddha) organizzò una festa, e decise di invitare tutti gli animali, così mandò dei messaggeri a ognuno di loro. In quel momento il Gatto e il Topo erano insieme, e il Gatto stava per addormentarsi, perciò disse al Topo di ricevere lui il messaggio e di riferirglielo al suo risveglio. Quando il Topo seppe di cosa si trattava, lasciò dormire il Gatto e si avviò da solo alla festa, chiedendo un "passaggio" al Bue durante il cammino, adducendo come scusa la stanchezza, e posandoglisi sulla testa. Arrivarono da Dio solo dodici animali; il primo fu il Topo che saltò dalla testa del Bue che era all'inizio della fila, poi seguirono il Bue (oppure il Bufalo o il Toro o la Mucca), la Tigre, il Coniglio, il Drago, il Serpente, il Cavallo, la Pecora, la Scimmia, il Gallo, il Cane e il Cinghiale (o il Maiale)... l'unico a mancare era il Gatto. Per premiare questi animali, Dio volle che a loro fossero intitolati gli anni e i segni zodiacali, escludendo per sempre il Gatto.
                Questa leggenda può essere anche presa come spiegazione all'astio che c'è oggi tra il Gatto e il Topo.

                Originariamente inviato da Lady Marian
                EDIT: Non ricordo se avevo già postato il link di questo blog bellissimo! Scritto da un giapponese che ha imparato l'italiano alla perfezione
                Se ti va puoi dargli un'occhiata

                http://massa.typepad.com/
                Bellissimo blog, lo sto ancora leggendo... molto interessante e a volte anche divertente; grazie del link!
                [size size=8pt]http://cutieflame.deviantart.com[/size]
                [size size=8pt]http://www.anobii.com/kairi/books[/size]

                Commenta


                • #83
                  Originariamente inviato da Kairi
                  Eccomi asd
                  Ho avuto un leggero raffreddore che è degenarato diventando davvero pesante e in un'influenza (poi pensavo... vabbè sto a casa, mi metto a letto, ho tutto il tempo per leggere libri e fumetti... invece quando ho spedito mia sorella in libreria non ha trovato niente di quello che cercavo, era tutto "da ordinare", dal "fumettaro" nemmeno, ha rimandato tutto alla settimana prossima perché con la fiera di Lucca gli si sono bloccate le spedizioni... -_-"), poi sono stata un po' incasinata tra casa e lavoro... scusa tanto!
                  Sei come il genio della lampada, ti chiamo e compari! xD
                  Mi dispiace per la tua malattia e per i vari imprevisti accaduti :-[ Non ti devi affatto scusare, anzi Se avessi aspettato un altro pò (di solito ho pazienza ma questa volta ero troppo curiosa ihih) avresti scritto le leggende comunque

                  Originariamente inviato da Lady Marian
                  Originariamente inviato da Kairi
                  I Kappa sono esseri che abitano laghi, fiumi e stagni. Solitamente sono descritti simili a rane col becco e un guscio di tartaruga sulla schiena, e hanno mani e piedi palmati (fisicamente, a volte, anche loro hanno sembianze umanoidi). In cima alla testa hanno una cavità contorniata da capelli, in cui c'è dell'acqua: questa rappresenta il punto debole nell'incredibile forza dei Kappa, infatti se si fa rovesciare quell'acqua, il Kappa si indebolisce e può anche morire (per indurli ad abbassare il capo basterebbe fargli un'inchino, le loro radicate "buone maniere" li porterebbero a comportarsi di conseguenza). Per lo più sono antagonisti dell'uomo, tra i loro pasti preferiti ci sono i bambini e i cetrioli - i genitori scrivono i nomi dei loro figli su dei cetrioli e li buttano nelle acque infestate dai Kappa prima di fare un bagno.
                  Questi non sono gli stessi che ci sono nel lago di Hogwarts in Harry Potter ed il Calice di Fuoco? Quando fanno la prova del Torneo TreMaghi questi esseri si attaccano alle caviglie dei partecipanti per ostacolarli nella loro missione. Però potrei anche sbagliarmi...
                  Curioso il fatto dell'inchino...dimostra come, a volte, si ottiene la vittoria solo usando modi gentili asd

                  Quelli non erano gli Avvincini (o come si chiamano)? In Harry Potter vengono sicuramente nominati i Kappa in una lezione di Difesa Contro le Arti Oscure; credo che Rowling abbia descritto la stessa "creatura".
                  Uh sì! Allora avevo pensato a quelli senza sapere con esattezza il nome e l'ho scambiato per gli Avvincini ^^'


                  Originariamente inviato da Kairi
                  Per i Kitsune non credo che la donna in Yattaman lo sia... potrei sbagliarmi però, l'episodio non lo ricordo...
                  Invece per le spiegazioni figurati, lo faccio volentieri XD E quindi, per entrare più nello specifico, ti dico che gli Yurei non sono "annunciatori di morte" o cose del genere; quel compito spetta agli Shinigami (se vuoi ti parlo anche di questi) asd
                  Capisco, in questi giorni ci ho pensato, cercando di ricordare. Sai cosa mi è venuto in mente? Sampei! (al posto di Yattaman, sempre per la bella donna con il vaso rovesciato in testa).
                  Sìììì! *_* Se tutto ciò non ti ruba tempo prezioso ecc, raccontami anche degli Shinigami!


                  Originariamente inviato da Kairi
                  Di leggende adesso te ne cito un paio, se ti piacciono e ne vuoi leggere altre basta dirlo, tanto parecchie sono strettamene legate a dei manga e non c'è paura di andare OT asd
                  Ovviamente ti scrivo solo le versioni che conosco io, anche perché ci sono delle varianti.

                  La prima è Kaguyahime, (conosciuta anche come La Principessa Splendente o Il Tagliatore di Bambù), e parla di un vecchio tagliatore di bambù che un giorno, in uno di questi tagliato, trovò una piccolissima e bellissima bambina che decise di adottare, e la portò con sè a casa. Crescendo la bambina, ovvero Kaguyahime, diventò bellissima e presto arrivarono molti pretendenti alla sua mano, inclusi cinque nobili molto insistenti. Visto che non aveva voglia di sposarsi, la ragazza chiese ai cinque uomini di portarle degli oggetti impossibili da recuperare: colui che fosse riuscito nell'impresa sarebbe diventato suo marito. Ovviamente tutti fallirono, ritirandosi. Un po' di tempo dopo Kaguyahime cominciò a rattristarsi, e confessò ai genitori che era perché lei non era una creatura terrena e avrebbe dovuto fare ritorno alla Luna, da dove veniva. Il vecchio cercò in tutti i modi di protteggerla, riuscendo a ottenere l'aiuto dell'Imperatore, ma invano: la rgazza stessa aveva già detto che sarebbe stato tutto inutile, infatti quella notte (il 15 agosto) tutti i soldati a guardia di Kaguyahime non riuscirono a combattere, ma rimasero incantati a guardare il carro e gli esseri della Luna portarla via, dandole il tempo di lasciare una lettera e un'ampolla di Elisir della vita all'Imperatore.
                  (Alcune versioni dicono che l'ampolla fu lasciata all'Imperatore che decise di bruciarla su un monte, il Fuji, che da allora fuma sempre, un'altra che l'ampolla fu lasciata ai genitori adottivi)
                  Da questa storia hanno realizzato anche un manga con lo stesso nome, però mi è parso un po' troppo romanzato e pretenzioso, cosa che unita ai disegni non proprio ottimi mi ha scoraggiato dal comprarlo dopo il secondo numero.

                  La seconda leggenda è quella del'Oroscopo Cinese, presente nel manga di Fruits Basket. Un giorno Dio (in questo caso Buddha) organizzò una festa, e decise di invitare tutti gli animali, così mandò dei messaggeri a ognuno di loro. In quel momento il Gatto e il Topo erano insieme, e il Gatto stava per addormentarsi, perciò disse al Topo di ricevere lui il messaggio e di riferirglielo al suo risveglio. Quando il Topo seppe di cosa si trattava, lasciò dormire il Gatto e si avviò da solo alla festa, chiedendo un "passaggio" al Bue durante il cammino, adducendo come scusa la stanchezza, e posandoglisi sulla testa. Arrivarono da Dio solo dodici animali; il primo fu il Topo che saltò dalla testa del Bue che era all'inizio della fila, poi seguirono il Bue (oppure il Bufalo o il Toro o la Mucca), la Tigre, il Coniglio, il Drago, il Serpente, il Cavallo, la Pecora, la Scimmia, il Gallo, il Cane e il Cinghiale (o il Maiale)... l'unico a mancare era il Gatto. Per premiare questi animali, Dio volle che a loro fossero intitolati gli anni e i segni zodiacali, escludendo per sempre il Gatto.
                  Questa leggenda può essere anche presa come spiegazione all'astio che c'è oggi tra il Gatto e il Topo.
                  Ed anche per spiegare perchè il topo viene considerato un animale subdolo e viscido (nel carattere, tipo come Vermilinguo in Isda, il consigliere del re).
                  Oppure da questa leggenda deriva anche una domanda del test del Dalai Lama, che spesso ci ritroviamo nella posta perchè spedito nelle "catene di Sant'Antonio". Lì, alla fine quando si guardano i risultati per conoscere te stesso, il topo viene associato a colui che consideri nemico nella tua vita.
                  A quel test io non ci credo ma l'ho letto e quindi mi è venuto in mente. Potrebbero essere queste due possibilità o son troppo banali? :-\

                  Entrambe le leggende mi sono piaciute ma, in special modo, quella di Kaguyahime Vari particolari ricordano spesso il Monte Fuji, anche nella religione giapponese. Sai mica se esistono libri stampati in modo da essere una raccolta di tutti questi racconti e leggende? Sarebbe bello averne una copia *_*
                  Io ne ho uno che parla dei Samurai in tutti i loro aspetti, sociali e politici. è molto interessante perchè ci sono curiosità che riguardano anche semplicemente gli uomini che c'erano sotto quelle armature. Padri di famiglia con un ideale, onesti e rispettosi.
                  Quando puoi posta pure le altre leggende che conosci perchè ormai mi sono appassionata! Erano anni che cercavo informazioni e adesso che ho trovato una fonte così completa (che, ahimè, a volte prende il raffreddore ma è molto interessante :mrgreen: ) non riesco a smettere di leggere!

                  Originariamente inviato da Kairi
                  Originariamente inviato da Lady Marian
                  EDIT: Non ricordo se avevo già postato il link di questo blog bellissimo! Scritto da un giapponese che ha imparato l'italiano alla perfezione
                  Se ti va puoi dargli un'occhiata

                  http://massa.typepad.com/
                  Bellissimo blog, lo sto ancora leggendo... molto interessante e a volte anche divertente; grazie del link!
                  Di nulla! Io lascio quasi sempre commenti a Masahiko (l'autore del blog). Non ha mai tempo di risponderci però siamo certi che legge il 95 % di quello che scriviamo perchè, spesso, soddisfa le nostre richieste e curiosità! Poi conosciamo molto della sua vita privata e, proprio per questo, possiamo comprendere i suoi impegni. Ha una famiglia, il lavoro e, quando non lavora, viaggia spesso (a volte in posti anche lontani dal Giappone) con la moglie e la figlia Adoro il suo blog, c'è davvero tutto!
                  [color color=green][size size=10pt]Un artista, nel suo intimo, è sempre un avventuriero - Thomas Mann[/color]
                  http://www.anobii.com/people/ladymarian/

                  Commenta


                  • #84
                    Originariamente inviato da Lady Marian
                    Sei come il genio della lampada, ti chiamo e compari! xD
                    Mi dispiace per la tua malattia e per i vari imprevisti accaduti :-[ Non ti devi affatto scusare, anzi Se avessi aspettato un altro pò (di solito ho pazienza ma questa volta ero troppo curiosa ihih) avresti scritto le leggende comunque
                    Figurati, adesso sto benissimo, grazie
                    E certo che ti avrei scritto comunque, perché non avrei dovuto farlo? ^^

                    Originariamente inviato da Lady Marian
                    Ed anche per spiegare perchè il topo viene considerato un animale subdolo e viscido (nel carattere, tipo come Vermilinguo in Isda, il consigliere del re).
                    Oppure da questa leggenda deriva anche una domanda del test del Dalai Lama, che spesso ci ritroviamo nella posta perchè spedito nelle "catene di Sant'Antonio". Lì, alla fine quando si guardano i risultati per conoscere te stesso, il topo viene associato a colui che consideri nemico nella tua vita.
                    A quel test io non ci credo ma l'ho letto e quindi mi è venuto in mente. Potrebbero essere queste due possibilità o son troppo banali? :-\
                    Già. Sinceramente non avevo fatto caso a questa assoicazione con il test, però potrebbe essere ^^
                    Poi se non sbaglio lì ci sono anche altri animali dello zodiaco cinese... mi pare.

                    Gli Shinigami sono - potremmo dire - dei della morte nella mitologia giapponese, esseri composti da materia spirituale che non possono essere visti, né sentiti dagli esseri umani.
                    Le caratteristiche a volte cambiano a seconda della storia (e anche dal target della stessa); per esempio tra i manga che posso citarti c'è Bleach, dove il protagonista è un ragazzo di nome Ichigo, che incontra una Shinigami e in seguito si ritrova a essere uno di loro. Ce ne sono altri, tipo Full Moon, troppo rosa e infiocchettato per i miei gusti, o Death Note, che sto iniziando a leggere adesso e non sembra tanto male... gli Shinigami sono rappresentati in modo estremamente differente da un manga all'altro: nel primo sono vestiti da coniglietti e gattini -_- nel secondo sono mostruosi esseri infernali, in Bleach invece sembrano delle persone abbastanza normali, solo vestite con un kimono prevalentemente nero (ci sono tante altre differenze tra gli Shinigami di Full Moon e di Bleach, ma credo che sia dato anche dal genere - uno è Shojo l'altro è Shonen).

                    Deve essere interessante il tuo libro sui Samurai... magari mi dai il titolo così lo cerco ^^
                    Hum, di libri che parlano di leggende Giapponesi posso consigliartene pochi...
                    Dei, Draghi e Eroi della Mitologia Cinese di Tao Tao Liu Sanders (parecchie leggende si "incrociano" o "derivano"; poi, quanto a interessante, le leggende cinesi non sono da meno di quelle giapponesi: nel periodo feudale il Giappone "importò" dalla Cina la leggenda (anche questa "variabile") di Orihime (Vega) e Hikoboshi (Altair) - lei tesstrice degli dei e figlia di un dio, lui mandriano -, due innamorati divisi per sempre dalla via Lattea che possono incontrarsi solo una volta all'anno su un ponte formato dalle gazze che volano fin lì, e questa leggenda ha dato origine alla festa giapponese di Tanabata Matsuri (o semplicemente Tanabata) - la "Festa delle Stelle", il 7 Luglio -, giorno in cui si usa legare i propri desideri scritti su foglietti a canne di bambù).
                    C'era una volta in Giappone - Miti e racconti popolari e Memorie dalla Luna, credo che siano entrambi raccolte.
                    Fiabe e leggende giapponesi, Valenti Ronco M. Luisa.
                    Sinceramente di "mirati" non saprei consigliartene altri (e se cerchi in libreria ne troverai sicuramente di migliori), anche perché parecchie storie e leggende io le ho lette in altri libri "raccolta": libri di favole, fiabe e leggende da tutto il mondo, che comprendono quelle italiane, irlandesi, francesi (insomma europee) insieme a quelle dei nativi americani, dell'Africa, dell'Asia, e così via... magari esistesse un volume unico XD

                    Anche a me piace molto quel blog, lo leggerò spesso
                    [size size=8pt]http://cutieflame.deviantart.com[/size]
                    [size size=8pt]http://www.anobii.com/kairi/books[/size]

                    Commenta


                    • #85
                      Originariamente inviato da Kairi
                      Già. Sinceramente non avevo fatto caso a questa assoicazione con il test, però potrebbe essere ^^
                      Poi se non sbaglio lì ci sono anche altri animali dello zodiaco cinese... mi pare.
                      Sì, ci sono quasi tutti gli animali associati allo zodiaco o all'anno. I camerieri del ristorante cinese dove vado io una volta mi avevano detto il nome dell'animale che rappresentava il 2007 ma ora mi son scordata...


                      Originariamente inviato da Kairi
                      Gli Shinigami sono - potremmo dire - dei della morte nella mitologia giapponese, esseri composti da materia spirituale che non possono essere visti, né sentiti dagli esseri umani.
                      Le caratteristiche a volte cambiano a seconda della storia (e anche dal target della stessa); per esempio tra i manga che posso citarti c'è Bleach, dove il protagonista è un ragazzo di nome Ichigo, che incontra una Shinigami e in seguito si ritrova a essere uno di loro. Ce ne sono altri, tipo Full Moon, troppo rosa e infiocchettato per i miei gusti, o Death Note, che sto iniziando a leggere adesso e non sembra tanto male... gli Shinigami sono rappresentati in modo estremamente differente da un manga all'altro: nel primo sono vestiti da coniglietti e gattini -_- nel secondo sono mostruosi esseri infernali, in Bleach invece sembrano delle persone abbastanza normali, solo vestite con un kimono prevalentemente nero (ci sono tante altre differenze tra gli Shinigami di Full Moon e di Bleach, ma credo che sia dato anche dal genere - uno è Shojo l'altro è Shonen).
                      Capito Potrebbero essere paragonati agli angeli della religione cristiana: materia spirituale e non possono essere visti nè sentiti dagli essere umani. Anche se c'è chi dice che viene aiutato e consigliato da loro ma questa è un'altra storia asd


                      Originariamente inviato da Kairi
                      Deve essere interessante il tuo libro sui Samurai... magari mi dai il titolo così lo cerco ^^
                      Certo C'è solo un piccolo problemino: forse ti avevo già accennato che l'avevo messo da qualche parte (o nelle scatole o nella libreria) e dovrei ribaltare un pò di cose per cercarlo. Appena lo trovo ti dirò, per adesso sono sicura che faceva parte di una collana di libricini che vendevano in allegato con un quotidiano e aveva la copertina blu scuro. Proprio per questo, l'autore potrebbe essere identificato come "AA.VV", ma non è sicuro, vedrò poi di scovarlo


                      Originariamente inviato da Kairi
                      Hum, di libri che parlano di leggende Giapponesi posso consigliartene pochi...
                      Dei, Draghi e Eroi della Mitologia Cinese di Tao Tao Liu Sanders (parecchie leggende si "incrociano" o "derivano"; poi, quanto a interessante, le leggende cinesi non sono da meno di quelle giapponesi: nel periodo feudale il Giappone "importò" dalla Cina la leggenda (anche questa "variabile") di Orihime (Vega) e Hikoboshi (Altair) - lei tesstrice degli dei e figlia di un dio, lui mandriano -, due innamorati divisi per sempre dalla via Lattea che possono incontrarsi solo una volta all'anno su un ponte formato dalle gazze che volano fin lì, e questa leggenda ha dato origine alla festa giapponese di Tanabata Matsuri (o semplicemente Tanabata) - la "Festa delle Stelle", il 7 Luglio -, giorno in cui si usa legare i propri desideri scritti su foglietti a canne di bambù).
                      C'era una volta in Giappone - Miti e racconti popolari e Memorie dalla Luna, credo che siano entrambi raccolte.
                      Fiabe e leggende giapponesi, Valenti Ronco M. Luisa.
                      Sinceramente di "mirati" non saprei consigliartene altri (e se cerchi in libreria ne troverai sicuramente di migliori), anche perché parecchie storie e leggende io le ho lette in altri libri "raccolta": libri di favole, fiabe e leggende da tutto il mondo, che comprendono quelle italiane, irlandesi, francesi (insomma europee) insieme a quelle dei nativi americani, dell'Africa, dell'Asia, e così via... magari esistesse un volume unico XD

                      Anche a me piace molto quel blog, lo leggerò spesso
                      Grazie! Le raccolte di cui mi hai parlato le ho anche io (la maggiorparte trattano di fiabe Irlandesi perchè sono appassionata di cultura Celtica).
                      Credo che "Fiabe e leggende giapponesi" di Valenti Ronco M.Luisa sia quello che più si avvicina al libro che cercavo io anche se non bisogna mai giudicare un libro solo dal titolo. Vedrò di approfondire cercando la trama, intanto grazie del titolo

                      Poi ho un libro che si chiama "Nube di Passeri" di Matsuoka Takashi. Ancora non ho avuto il tempo di leggerlo, nonostante sia uscito anni fa. Ecco, tornando al discorso del titolo, con quelle parole non porta proprio il lettore a credere che parli di una storia che riguarda il Giappone nel periodo Ottocentesco eppure ecco qui il link, così puoi vedere se ti piace intanto che cerco il titolo di quello dei Samurai

                      http://www.internetbookshop.it/code/...e-passeri.html

                      E, sempre dello stesso autore, ho trovato anche "La Profezia della Dama Shizuka". Credo che, appena potrò, cercherò di comprare anche questo perchè la trama mi ispira molto *_*

                      http://www.internetbookshop.it/code/...ella-dama.html
                      [color color=green][size size=10pt]Un artista, nel suo intimo, è sempre un avventuriero - Thomas Mann[/color]
                      http://www.anobii.com/people/ladymarian/

                      Commenta


                      • #86
                        Credo (ma potrei sbagliarmi) che l'animale del 2007 sia il maiale XD
                        Per gli Shinigami sì, penso che più o meno siano come i nostri "angeli" (come "materia"; come "ruolo" penso che ce ne sia solo uno, o no? Mi pare Uriel... ma non ne sono sicura) con alcune varianti, ed è una cosa naturale vista la cultura e la religione differenti...

                        Originariamente inviato da Lady Marian
                        C'è solo un piccolo problemino: forse ti avevo già accennato che l'avevo messo da qualche parte (o nelle scatole o nella libreria) e dovrei ribaltare un pò di cose per cercarlo. Appena lo trovo ti dirò, per adesso sono sicura che faceva parte di una collana di libricini che vendevano in allegato con un quotidiano e aveva la copertina blu scuro. Proprio per questo, l'autore potrebbe essere identificato come "AA.VV", ma non è sicuro, vedrò poi di scovarlo
                        E' vero, l'avevo dimenticato! ^^'
                        Io sono nella tua stessa sitazione, se non peggiore... Ho talmente tanti libri e manga che non so più dove metterli, da un po' di tempo sto "inscatolando" (risultato: non trovo più niente quando cerco qualcosa - qualche scatola sta lì intonsa dal trasloco) perché nelle due librerie che ho lo spazio è finito. Dovrei procurarmene un altro paio al più presto ma non trovo mai il tempo, anche se grazie al tempismo del mio fumettaro posso rimandare di un altro mese l'impresa (tanto anche per i libri devo aspettare ancora gli arrivi), visto che, causa spedizioni ritardate (credo) per via della fiera (la verità è che non so nemmeno io cosa stia combinando), anche ieri me ne sono andata a mani vuote dal negozio :-\

                        I libri che mi hai consigliato hanno delle trame davvero molto interessanti... Nube di Passeri già l'avevo sentito ma avevo dimenticato completamente il titolo XD
                        Quando andrò in libreria avrò di nuovo modo di far diventare matto il commesso, grazie! asd

                        Per tornare IT (altrimenti dovremmo rinominare ancora il topic, e non ho la più pallida idea su come chiamarlo asd) ti informo su un paio di prossime (o già avvenute, dipende) uscite: nel caso tu voglia leggere Fruits Basket, stanno uscendo i cofanetti "Fruits Basket Box", contenenti più numeri (mi pare cinque per cofanetto); adesso c'è il secondo che contiene quelli dal 6 al 10, e costa 23,60 €; poi ci sarebbe Baci Rubati, ovvero Muchakucha Daisuki, di cui ti ho parlato qualche post fa, se non sbaglio (se sbaglio e ti interessa, provvedo) e che dovrebbe costare sui 3-4 € (e ti anticipo anche che dovrebbero essere solo 4 volumi). Ti ho consigliato solo questi due perché sono "nuovi"; delle serie in corso ce ne sono pochi di interessanti per cui valga la pena recuperare tutti gli arretrati, e per quanto riguarda quelli, ne abbiamo già parlato
                        [size size=8pt]http://cutieflame.deviantart.com[/size]
                        [size size=8pt]http://www.anobii.com/kairi/books[/size]

                        Commenta


                        • #87
                          Originariamente inviato da Kairi
                          E' vero, l'avevo dimenticato! ^^'
                          Io sono nella tua stessa sitazione, se non peggiore... Ho talmente tanti libri e manga che non so più dove metterli, da un po' di tempo sto "inscatolando" (risultato: non trovo più niente quando cerco qualcosa - qualche scatola sta lì intonsa dal trasloco) perché nelle due librerie che ho lo spazio è finito. Dovrei procurarmene un altro paio al più presto ma non trovo mai il tempo, anche se grazie al tempismo del mio fumettaro posso rimandare di un altro mese l'impresa (tanto anche per i libri devo aspettare ancora gli arrivi), visto che, causa spedizioni ritardate (credo) per via della fiera (la verità è che non so nemmeno io cosa stia combinando), anche ieri me ne sono andata a mani vuote dal negozio :-\

                          I libri che mi hai consigliato hanno delle trame davvero molto interessanti... Nube di Passeri già l'avevo sentito ma avevo dimenticato completamente il titolo XD
                          Quando andrò in libreria avrò di nuovo modo di far diventare matto il commesso, grazie! asd
                          Oh a chi lo dici! xD La situazione peggiora di mese in mese...ma i libri sono, ai miei occhi, una delle cose più belle che possano esistere quindi, anche se non c'è spazio, continuo a leggere trovandogli le più impensabili sistemazioni (ne ho alcuni anche sopra e dentro il mobile della sala che dovrebbe contenere soltando i servizi di piatti e bicchieri ^^'). Un giorno troverò un modo di ottimizzare lo spazio e mi consolo perchè non siamo le uniche due ad avere questi problemi sai? Ho scovato un forum in cui c'è un topic apposito che spiega come sistemare i propri libri per creare spazio! E chiedono anche consiglio a coloro che ce l'hanno fatta! :mrgreen:
                          Ormai in libreria sono pieni di miei foglietti volanti che lascio quando devo ordinare qualche libro asd Ma bando alle ciance eheh...ho trovato un titolo, sempre su quel sito che già ti avevo linkato per gli altri libri, che più si avvicina a quello che ho io a casa e, ahimè, ancora non ho trovato. Per fortuna prima di perderlo lo avevo letto e, tutto sommato, ho trovato più interessante quello del link che metterò qui sotto. Non solo assomiglia molto come storia ed informazioni, secondo me è anche meglio. Mi trovo a consigliarti una cosa che vorrei avere io al posto di quello che ho disperso per casa :mrgreen: Se vuoi far ammattire il commesso.... xD

                          http://www.internetbookshop.it/code/...guerrieri.html


                          Originariamente inviato da Kairi
                          Per tornare IT (altrimenti dovremmo rinominare ancora il topic, e non ho la più pallida idea su come chiamarlo asd) ti informo su un paio di prossime (o già avvenute, dipende) uscite: nel caso tu voglia leggere Fruits Basket, stanno uscendo i cofanetti "Fruits Basket Box", contenenti più numeri (mi pare cinque per cofanetto); adesso c'è il secondo che contiene quelli dal 6 al 10, e costa 23,60 €; poi ci sarebbe Baci Rubati, ovvero Muchakucha Daisuki, di cui ti ho parlato qualche post fa, se non sbaglio (se sbaglio e ti interessa, provvedo) e che dovrebbe costare sui 3-4 € (e ti anticipo anche che dovrebbero essere solo 4 volumi). Ti ho consigliato solo questi due perché sono "nuovi"; delle serie in corso ce ne sono pochi di interessanti per cui valga la pena recuperare tutti gli arretrati, e per quanto riguarda quelli, ne abbiamo già parlato
                          Grazie! Terrò a mente queste informazioni anche se prima di Natale non penso che andrò a comprarne alcuno...aspetto che i parenti mi sgancino un pò di soldini asd xD Ma, se alla fine decidessi di voler iniziare un'altra serie, credo che mi butterei su MeruPuri - Il Principe dei Sogni. Ne sono rimasta incantata da quando, vari post fa, mi hai raccontato la trama *_*
                          Hai presente quando vai in un negozio per comprarti, ad esempio, una maglietta e quando ne vedi una che ti piace tanto non hai più occhi per le altre che sono esposte lì vicino? Anche se sono belle a te non importa, hai già deciso che quella che hai visto prima la dovrai comprare a tutti i costi perchè soddisfa ogni tua più rosea aspettativa! Ecco...tutto questo discorso per dire che per me MeruPuri è stato come vedere la maglietta che mi piace xD

                          Oggi ho trovato un pò di tempo per vedere "I Racconti di Terramare" I disegni sono bellissimi ed anche la storia mi è piaciuta! Però ci sono un pò di cose che, anche dopo aver visto la fine, non mi sono rimaste chiare :-\
                          All'inizio fanno vedere quella nave in mezzo ad una tempesta ed i draghi che cercano di attaccarla e le passano vicino per poi, alla fine, azzuffarsi fra di loro e scomparire alla vista.....ma cosa c'entra con il resto del film?! Quel punto poi non viene mai ripreso dai personaggi e non vedo collegamente con quello che succede dopo!
                          Poi un'altra cosa che non mi è chiara: il ragazzo che all'inizio ha ucciso il padre, è il protagonista ma non so scrivere il nome...(dopo ti scrivo anche un'altra chicca inerente ai nomi ihih)...diceva sempre che aveva dentro un'ansia e un'oscurità che lo faceva diventare aggressivo all'improvviso...questo potrebbe derivare dal fatto che ha ucciso il padre senza un apparente motivo ma dopo dice anche che non sa perchè lo ha fatto...Alla fine la ragazza lo convince a ritrovare la luce e la speranza nella vita ma....non è chiaro! Non è chiaro! è oscuro! (come dice quel ragazzo napoletano a Zelig xD). Praticamente dopo non viene spiegato il perchè di quel gesto e della sua natura depressa e aggressiva.
                          I giapponesi hanno una loro filosofia nel vedere la vita e interpretarne gli aspetti, forse è per questo che io non l'ho capito...se te hai trovato soluzioni illuminami! :mrgreen: Eheh non scherzo, ne avevamo parlato e mi sembra di aver capito che te hai letto il libro e visto anche il film. Anche Borg aveva visto il film quindi tutte le spiegazioni saranno ben accette :mrgreen:
                          Poi la chicca di cui ti parlavo prima...quando hanno detto il nome della protagonista femminile, la ragazza che aveva quel segno rosso sulla guancia sinistra...io avevo capito che si chiamava "Terrun"....Non ti dico le risate che ne sono uscite dopo perchè, senza pensarci, ho detto: "Ma cos'è? Lo hanno doppiato i leghisti questo film?!"....Ciò ha suscitato ilarità e ancora adesso non sappiamo il nome e tantomeno come si scrive! xD
                          Ma a parte tutte queste mancanze che i miei occhi hanno visto, posso dire che è un film che mi ha incantato. Mi piace troppo il modo di disegnare di Miyazaki *_* Davvero bello
                          [color color=green][size size=10pt]Un artista, nel suo intimo, è sempre un avventuriero - Thomas Mann[/color]
                          http://www.anobii.com/people/ladymarian/

                          Commenta


                          • #88
                            Dunque, il ragazzo uccide il padre perchè è posseduto dal suo lato oscuro. In un momento di rabbia e odio compie questo gesto terribile, come a far capire che ognuno di noi è capace di cose abiette...Riflessione veritiera e scomoda, se non fossimo anche capaci di redimerci ...
                            I draghi del prologo sono forieri di avvenimenti nefasti, un simbolo del male che si sta per compiere, e si ricollegano con il finale dove scopriamo che Terru è in realtà un...e non aggiungo altro... :mrgreen:
                            Però è vero, dopo la scena iniziale e visto il resto del film ti viene da pensare "embeh?? dove sono finiti i draghi?"
                            Come minimo ci s'aspettava una battaglia... asd

                            I bastardi hanno atterrato!! http://www.badtaste.it/rubriche/il-borg
                            http://www.destroythismovie.com

                            Commenta


                            • #89
                              Per fortuna (loro) per quanto io sia una "prenotatrice" assidua, in libreria non costituisco una minaccia, perché segnano tutto su un pc... anzi, i foglietti li danno loro a me asd
                              Intanto mi segno anche quest'altro libro che mi hai suggerito, grazie.

                              Per quanto riguarda I Racconti di Terramare ancora non ho letto il libro, cioè, i libri... sono al primo del ciclo e non mi prende più di tanto, perciò lo leggo solo quando ho tempo, giusto per vedere la differenza, e per ora non posso dire molto, a parte che vedo poche connessioni tra il mondo creato dall'autrice e quello creato da Goro.
                              Sul film mi trovo d'accordo con Borg, e per il resto è esattamente come lo vedi: un po' raffazzonato, lascia parecchie cose in sospeso ed è abbastanza scialbo e confuso, un pallido tentativo di ricalcare le orme del padre da parte di Goro. L'unica cosa riuscita è la grafica, insieme ai colori e i bellissimi disegni, purtroppo sprecati. Almeno secondo la mia opinione

                              Originariamente inviato da Lady Marian
                              ...Alla fine la ragazza lo convince a ritrovare la luce e la speranza nella vita ma....non è chiaro! Non è chiaro! è oscuro! (come dice quel ragazzo napoletano a Zelig xD).
                              Esattamente asd asd

                              Originariamente inviato da Lady Marian
                              Ma a parte tutte queste mancanze che i miei occhi hanno visto, posso dire che è un film che mi ha incantato. Mi piace troppo il modo di disegnare di Miyazaki *_* Davvero bello
                              Non so se li hai già visti, ma ti consiglio Laputa, La Principessa Mononoke e Nausicaa della Valle del Vento, i miei preferiti dopo Howl, La Città Incantata e Lupin e il Castello di Cagliostro (per non parlare di Conan). Ti consiglierei anche Totoro e Porco Rosso, ma il primo l'ho visto in giapponese con sottotitoli, il secondo invece ancora non sono riuscita a vederlo :'(
                              [size size=8pt]http://cutieflame.deviantart.com[/size]
                              [size size=8pt]http://www.anobii.com/kairi/books[/size]

                              Commenta


                              • #90
                                Originariamente inviato da Il Borg
                                Dunque, il ragazzo uccide il padre perchè è posseduto dal suo lato oscuro. In un momento di rabbia e odio compie questo gesto terribile, come a far capire che ognuno di noi è capace di cose abiette...Riflessione veritiera e scomoda, se non fossimo anche capaci di redimerci ...
                                I draghi del prologo sono forieri di avvenimenti nefasti, un simbolo del male che si sta per compiere, e si ricollegano con il finale dove scopriamo che Terru è in realtà un...e non aggiungo altro... :mrgreen:
                                Però è vero, dopo la scena iniziale e visto il resto del film ti viene da pensare "embeh?? dove sono finiti i draghi?"
                                Come minimo ci s'aspettava una battaglia... asd

                                Originariamente inviato da Kairi
                                Per fortuna (loro) per quanto io sia una "prenotatrice" assidua, in libreria non costituisco una minaccia, perché segnano tutto su un pc... anzi, i foglietti li danno loro a me asd
                                Intanto mi segno anche quest'altro libro che mi hai suggerito, grazie.

                                Per quanto riguarda I Racconti di Terramare ancora non ho letto il libro, cioè, i libri... sono al primo del ciclo e non mi prende più di tanto, perciò lo leggo solo quando ho tempo, giusto per vedere la differenza, e per ora non posso dire molto, a parte che vedo poche connessioni tra il mondo creato dall'autrice e quello creato da Goro.
                                Sul film mi trovo d'accordo con Borg, e per il resto è esattamente come lo vedi: un po' raffazzonato, lascia parecchie cose in sospeso ed è abbastanza scialbo e confuso, un pallido tentativo di ricalcare le orme del padre da parte di Goro. L'unica cosa riuscita è la grafica, insieme ai colori e i bellissimi disegni, purtroppo sprecati. Almeno secondo la mia opinione

                                Grazie ad entrambi per aver spiegato i vostri punti di vista. Credevo di essere l'unica a non aver capito il senso di alcune scene :mrgreen:
                                Ma gli intrighi ed il modo di far proseguire il film è una cosa soggettiva per ogni regista, il punto è che è troppo confuso. Questa è la parola esatta per spiegare perchè non mi è piaciuto alla follia anche se non è affatto male sotto altri aspetti (soprattutto il disegno, ma su questo siamo tutti d'accordo). Un film per farmi dire: "è fantastico!" deve lasciarmi a bocca aperta, mi deve far emozionare e lo capisco quando non mi distraggo da quello che sta succedendo in esso. In questo mi sono distratta più volte proprio perchè lo trovo confuso.


                                Originariamente inviato da Kairi
                                Non so se li hai già visti, ma ti consiglio Laputa, La Principessa Mononoke e Nausicaa della Valle del Vento, i miei preferiti dopo Howl, La Città Incantata e Lupin e il Castello di Cagliostro (per non parlare di Conan). Ti consiglierei anche Totoro e Porco Rosso, ma il primo l'ho visto in giapponese con sottotitoli, il secondo invece ancora non sono riuscita a vederlo
                                Senz'altro ci farò un pensierino Quelli che hai scritto li avevo già sentiti nominare tutti negli anni passati, quando sono usciti o quando ha disegnato il fumetto, non so dirti di preciso perchè poi ne ho perso le tracce. La Città Incantata l'ho visto, ne avevamo parlato e riconfermo che mi ha...incantata! :mrgreen: Quello sì che mi è piaciuto! Era anche più semplice capire l'onestà e la purezza di carattere della bambina che non voleva prendere l'oro dalle mani di quell'"essere" con la maschera bianca e tutto vestito di nero che inghiottiva le persone in quel palazzo. Con i nomi sono una frana ma per fortuna lo hai visto anche te quindi avrai già immaginato i due personaggi dei quali parlo. I disegni non erano diversi nello stile ma sarà che la trama è stata scritta dal padre e non dal figlio? Correggimi se sbaglio, per adesso ho capito che La Città Incantata è di Hayao e I Racconti di Terramare sono di Goro ma potrei aver frainteso. Se invece è così penso che per le idee ed il modo di dare vita e carattere ai personaggi è senz'altro più bravo Miyazaki Senior :mrgreen: Ripeto, La Città Incantata mi ha affascinato molto in tutto.
                                Vedrò di procurarmi gli altri che mi hai citato nel tuo post


                                Quest'oggi ho una notizia presa da un giornale. Avevamo già parlato di questo fumetto proprio agli inizi di questo topic, ma non ricordo se sapevi già di questa notizia (anche perchè qui parla di un secondo volume). Di solito te hai già tutti gli aggiornamenti necessari sui fumetti, forse conosci già questa ma per sicurezza copio il pezzetto di articolo dal Venerdì, te mi hai fatto conoscere tante volte i vari fumetti che potrebbero piacermi, è ora di ricambiare :mrgreen:


                                "La vita di Cesare Borgia: un fumetto lungo 15 anni"

                                Quindici anni per realizzare trenta volumi a fumetti sulla vita di Cesare Borgia. è la scelta artistica (e di vita) di Fuyumi Souryo, quarantottenne giapponese autrice di manga di successo. è in uscita, per Kappa edizioni, il secondo volume di "Cesare, il creatore che ha distrutto". Che si ritiene sia accurato come (se non di più) del primo, dove la Souryo ricostruiva gli anni universitari di Cesare a Pisa alla fine del 1400. Nella bibliografia, decine e decine di testi studiati. Fuyumi Souryo è venuta più volte in Italia a visitare le città e i luoghi del Borgia, e di recente ha passato due settimane in Toscana. Coma mai tanta passione per la storia e l'arte italiane? "Un mio professore dell'Università mi disse che per capire l'Arte non c'è che una possibilità: partire dallo studio del Rinascimento Italiano. Ora lo posso dire: aveva ragione".

                                Fonte: "Il Venerdì - La Repubblica"
                                [color color=green][size size=10pt]Un artista, nel suo intimo, è sempre un avventuriero - Thomas Mann[/color]
                                http://www.anobii.com/people/ladymarian/

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X