annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Manga & Anime

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • giammarco
    ha risposto
    Originariamente inviato da The Fool Visualizza il messaggio
    Shingeki lo sto seguendo solo tramite anime (il manga mi ha sempre respinto) che vanta una realizzazione tecnica/artistica incredibile (un po' meno con il subentro di MAPPA). Anche io ne sono entusiasta, un'opera profondamente politica e filosofica, trattata con una durezza e una crudezza che è veramente un toccasana rispetto al marasma di robetta patinata che viene fuori dal Giappone a getto continuo. Ed è anche molto apprezzabile come l'autore abbia pensato ad una storia sì lunga ma con una chiusura tangibile ed un'evoluzione vera dei personaggi, evitando di scadere nell'errore di molte corazzate dell'animazione/fumetto giapponese come Bleach, Naruto e One Piece che hanno mandato (o stanno ancora mandando) avanti la baracca per davvero troppo tempo.

    Per me, tranquillamente una delle migliori opere uscite dal Giappone negli ultimi 10 anni.
    Hai ragione. Io la vedo allo stesso modo. RIP

    Lascia un commento:


  • The Fool
    ha risposto
    Shingeki lo sto seguendo solo tramite anime (il manga mi ha sempre respinto) che vanta una realizzazione tecnica/artistica incredibile (un po' meno con il subentro di MAPPA). Anche io ne sono entusiasta, un'opera profondamente politica e filosofica, trattata con una durezza e una crudezza che è veramente un toccasana rispetto al marasma di robetta patinata che viene fuori dal Giappone a getto continuo. Ed è anche molto apprezzabile come l'autore abbia pensato ad una storia sì lunga ma con una chiusura tangibile ed un'evoluzione vera dei personaggi, evitando di scadere nell'errore di molte corazzate dell'animazione/fumetto giapponese come Bleach, Naruto e One Piece che hanno mandato (o stanno ancora mandando) avanti la baracca per davvero troppo tempo.

    Per me, tranquillamente una delle migliori opere uscite dal Giappone negli ultimi 10 anni.

    Lascia un commento:


  • Cooper96
    ha risposto
    Originariamente inviato da Lord Vell Visualizza il messaggio
    Il finale forse ha il principale difetto di essere un po' troppo sbrigativo e caotico, ma tirando le somme penso anch'io che si tratti di uno dei pochi manga di enorme successo e dalla longevità più o meno grande a non sbracare nella parte conclusiva
    Sì assolutamente. Tipo
    Spoiler! Mostra



    Comunque AoT è un caso studio per molte regole di storytelling. Tipo per come implementa i villain:
    Spoiler! Mostra


    Originariamente inviato da Lord Vell Visualizza il messaggio
    Comunque al MAPPA Stage di qualche giorno fa hanno detto che il finale dell'anime presenterà alcuni cambiamenti
    Me lo aspetto e ci spero. Mi aspetto anche che l'epilogo sia più esteso e con più dettagli sul mondo post-finale (si sentiva che Isayama era stanco e stufo). Non sarebbe una novità, già nello scontro finale col gigante femmina nell'anime c'erano stati cambiamenti non marginali (per fare un esempio). Magari riescono a mettere una pezza ai voltafaccia di Ymir.

    Spoiler! Mostra
    Ultima modifica di Cooper96; 01 luglio 21, 14:27.

    Lascia un commento:


  • Lord Vell
    ha risposto
    Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
    Finito il manga Attack on Titan.

    Storia fantastica che per poco non è entrata nella mia Top personale. E' una miscela di generi che cambia lungo la storia, si passa da un iniziale horror/steampunk/fantasy per poi focalizzarsi maggiormente sull'azione e sul lato fantasy per poi passare (e chi ha letto sa esattamente dove) ad un'ambientazione da prima guerra mondiale misto fantasy con forti tinte "real politik" e atmosfere alla Death Note, per poi nel finale tornare ad essere un horror/fantasy totale.

    E' difficile parlarne perché si appoggia (estrememante) a moltissimi misteri e colpi di scena, ed è incredibile come ogni colpo di scena riesca a mantenere credibilità ed essere consistente con la storia e la mitologia, andando a carburare ulteriormente una storia che mantiene quasi sempre ritmi altissimi. C'è un grosso lavoro di pianificazione ed ha un alto grado di rileggibilità.

    Questo quasi fino alla fine. I jappo hanno il pregio di proporre storie originalissime, con un inventiva nella mitologia e nelle meccaniche davvero pazzesca, e AoT ne è un esempio. Pagano prezzo fallendo spesso la conclusione/atterraggio. E pure AoT non fa eccezione seppur vada infinitamente meglio rispetto a certe nefandezze (Gantz, Tokyo Ghoul, Naruto).
    Qui l'unico grosso problema per me è stato:
    Spoiler! Mostra


    Spero l'anime metta una toppa al finale. Comunque consiglio a tutti.
    Condivido praticamente tutto. Shingeki è un'opera che non esiterei a definire un capolavoro sotto diversi aspetti. Fra le altre cose ho apprezzato il fatto che inizi come un horror/dark fantasy per poi trasformarsi in qualcosa di completamente diverso, ma in maniera assolutamente naturale e coerentemente con le premesse e le tematiche della storia (così come alcune rivelazioni della parte finale che offrono una nuova chiave di lettura agli eventi iniziali danno l'impressione di essere state programmate fin dall'inizio). Il finale forse ha il principale difetto di essere un po' troppo sbrigativo e caotico, ma tirando le somme penso anch'io che si tratti di uno dei pochi manga di enorme successo e dalla longevità più o meno grande a non sbracare nella parte conclusiva (non ho ancora letto Gantz -del quale un mio amico mi ha riferito la stessa cosa- ma sugli altri due, ahimè, non posso che concordare). Comunque al MAPPA Stage di qualche giorno fa hanno detto che il finale dell'anime presenterà alcuni cambiamenti, ma sono dell'idea che saranno più nella forma che nella sostanza (anche perchè altrimenti avremmo 3 finali diversi, considerando quello fanmade in corso di serializzazione)

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    Aspettiamo e vediamo, tutto dipende da cosa si è lasciato dietro Miura.

    Comunque da poco ho visto che hanno fatto un sequel de L'immortale con un disegnatore che imita benissimo lo stile di Samura (altro mostro di bravura).

    Lascia un commento:


  • Cooper96
    ha risposto
    A quello che so, meno di 2 anni fa Miura aveva assunto degli assistenti mettendoli al lavoro su un altro manga(Duranki), allo scopo di allenarli fino a farli arrivare al suo livello di disegno, e solo poi gli avrebbe concesso di mettere mano anche ai disegni di Berserk. Non so se poi essi siano arrivati davvero a contribuire ai disegni di recente, e quanto.

    Lascia un commento:


  • Lord Vell
    ha risposto
    Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
    La vedo impossibile che qualcuno continui al posto suo, nel migliore dei casi ci saranno degli appunti e bozze da condividere.
    Dipende tutto dalle sue ultime volontà. Era malato da anni, e negli ultimi tempi pare che a tutti gli effetti i disegni fossero curati dagli assistenti. D'altro canto è giusto che prendano la decisione più in linea con il suo volere. Per il momento lascia un vuoto enorme e un'eredità immortale

    Lascia un commento:


  • Variabile Ind.
    ha risposto
    L’epoca d’oro sempre nel cuore, RIP.

    Lascia un commento:


  • The Fool
    ha risposto
    Perdita enorme e dispiacere infinito. Insieme a Miyazaki, è stato praticamente l'autore che mi ha fatto fare il "salto" nella mia considerazione, consapevolezza ed approfondimento dell'animazione e dei fumetti ed è stato una lettura e riferimento costante per almeno 13-14 anni della mia vita. Rimarrà per sempre con me (e immagino con i tanti che hanno amato la sua opera), e questo penso sia il lascito più bello ed importante cui un'artista possa mai aspirare.

    Lascia un commento:


  • Cooper96
    ha risposto
    Se hai letto tutta l'Epoca d'Oro e la saga dell'Inquisizione puoi evitare di andare avanti. La piega che prende dopo ha i suoi pro e contro, ma la storia si fa troppo diluita rispetto a quella che era l'essenza, e c'è una porzione ignominiosa (la saga della nave). Poi negli ultimi sviluppi stava riprendendo ritmo e alta qualità, e si era vicini ad un climax, che purtroppo rimarrà monco.

    A livello di disegni invece la saga subito dopo quella dell'Inquisizione ha delle robe sbalorditive.

    Lascia un commento:


  • UomoCheRide
    ha risposto
    Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
    Che schifo, mi dispiace davvero tanto, lui era un grande, uno che ha dedicato praticamente tutta la sua vita ad un'opera, con un amore per il disegno fuori scala (ed infatti, al di là dei gusti sui diversi stili, il suo lavoro è lo stato dell'arte ed una pietra di paragone per tutti). Forse non tutti i fan lo sanno, ma Berserk è in parte autobiografico, con lui che fece come il protagonista, si autoesiliò ed abbadonò tutti i suoi affetti per inseguire i suoi sogni. Riuscendoci, perché con una sola opera ha lasciato un segno nella storia del medium, ed anche nella vita di molti fan (perché sì, Berserk è quel genere di opera).

    La vedo impossibile che qualcuno continui al posto suo, nel migliore dei casi ci saranno degli appunti e bozze da condividere.
    Io di Berserk lessi solo la prima saga, quella di Griffin. Dopo l'uscita di scena di Kaska (non ricordo come si scrive) persi un pò di vista il manga. Ricordo dei bei momenti nella saga della Santa Inquisizione, ma già lì avevo l'impressione che la storia stesse scemando. Tu che hai approfondito l'opera che opinione ne hai?

    Lascia un commento:


  • Cooper96
    ha risposto
    Che schifo, mi dispiace davvero tanto, lui era un grande, uno che ha dedicato praticamente tutta la sua vita ad un'opera, con un amore per il disegno fuori scala (ed infatti, al di là dei gusti sui diversi stili, il suo lavoro è lo stato dell'arte ed una pietra di paragone per tutti). Forse non tutti i fan lo sanno, ma Berserk è in parte autobiografico, con lui che fece come il protagonista, si autoesiliò ed abbadonò tutti i suoi affetti per inseguire i suoi sogni. Riuscendoci, perché con una sola opera ha lasciato un segno nella storia del medium, ed anche nella vita di molti fan (perché sì, Berserk è quel genere di opera).

    La vedo impossibile che qualcuno continui al posto suo, nel migliore dei casi ci saranno degli appunti e bozze da condividere.
    Ultima modifica di Cooper96; 20 maggio 21, 08:55.

    Lascia un commento:


  • Sir Dan Fortesque
    ha risposto
    E' morto Kentaro Miura

    Al di là del dispiacere per l'uomo, si realizza il timore che tanti fan spesso hanno quando si parla di opere seriali portate avanti all'infinito, cioé che alla fine rimangano incomplete.

    A meno che non succeda come con la Ruota del Tempo di Jordan, che dopo la sua morte era stata completata da un altro sulla base dei suoi copiosi appunti.

    Ps: ah, vedo che era stato proprio l'ultimo argomento del topic.
    Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 20 maggio 21, 08:12.

    Lascia un commento:


  • Cooper96
    ha risposto
    Originariamente inviato da Duster Visualizza il messaggio
    c'è un lavoro di ANNI dietro
    Vero anche se non saprei dire se le lunghe pause sono solo per lavoro di ricerca . Mi sono dimenticato di dire, nelle terminologie usate c'è un lavoro di ricerca impressionante, ad esempio tutto quello che ruota attorno Silat (il kushian che Guts incontra più di una volta), nella nomenclatura e i riferimenti delle varie creature fantasy dell'ultimo terzo di storia...ad esempio la "forza odica", ecc.
    Seppur non sono uno che tenga in gran peso queste cose, è davvero ricco di riferimenti. Uno può rimanere su wikipedia a lungo se vuole guardarseli tutti.
    Ultima modifica di Cooper96; 06 agosto 17, 15:02.

    Lascia un commento:


  • Duster
    ha risposto
    Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
    A chi lo dici...letto la prima volta 4 anni fa, da allora la storia è andata avanti di una ventina di capitoli e basta. E la storia sembra ancora mooooooolto lontana dalla conclusione, ci vorranno ancora molti volumi. E il ritmo attuale è meno di un volume all'anno.
    lo so bene, è odio e amore con Miura ormai...ma ammetto che certe tavole, con quella cura, non ne ho mai viste altrove... è sicuramente uno dei manga meglio disegnati che abbia mai visto, sopratutto verso la fine come facevi notare, e ci mancherebbe aggiungo...c'è un lavoro di ANNI dietro

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X