annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calcio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Partita di una noia incredibile. Penso di aver visto il primo tiro in porta al 102esimo... YAWN.

    Comunque avrebbe meritato il Portogallo, anche se la Spagna ha cominciato a correre nei supplementari.
    L'unica limitazione che abbiamo è solo quanto, precisamente, abbiamo bisogno di dormire ogni notte. Stanley Kubrick

    When I get sad, I stop being sad and be AWESOME instead. TRUE STORY.

    Things suck all the time, but I don't. So... Let's have a sandwich. Nicepeter

    Commenta


    • Ci ho fatto caso, il primo tiro in porta è stato quello di Xavi al 67'...sessantasettesimo!!! Du' palle di partita...
      Il Portogallo avrà pure giocato bene ma non ha fatto un tiro in porta che fosse uno...onestamente sono contento di non dovermi sorbire le pataccate di ronaldo che soffre di emorroidi ogni volta che tira una punizione asd
      Originariamente inviato da Tobias Visualizza il messaggio
      Questa Spagna mi risulta sempre più fastidiosa. E ripeto, corre troppo di più rispetto agli altri, troppo.
      Se guardi le statistiche scopri che non è vero.

      Commenta


      • Ottimo Portogallo, la squadra più disciplinata tatticamente della competizione.

        Che meritava di passare, avesse sfruttrato quel contropiede...

        Spagna di una noia mortale, e in finale con scarso merito (se consideriamo anche i disgustosi favori arbitrali contro la Croazia)...

        Sul cucchiaio, NikeS, non mi piace affatto perché l'unico criterio di giudizio di un rigore è che entri e, di conseguenza, la possibilità che ciò accada:
        tirare così morbidamente riduce le possibilità al 50%, perché se mai il portiere indovinasse l'angolo la parerebbe certamente.
        Tirando di potenza, indovinare l'angolo non basta, come ad esempio nei rigori di Fabregas, Pepe e Pique.

        Poi, ha segnato e il mio giudizio viene meno; ma, a prescindere, se mi dicessero che si è tirato un rigore "a cucchiaio" mi farebbe imbestialire, perché è illogico ed egoista; egoista, appunto: esclusivamente per la sua vanagloria perché la soluzione con meno probabilità di riuscita...
        [FONT=palatino linotype]L'unico blog che balla il Time Warp. Perché ai pazzi non si nega mai il diritto di replica.[FONT=Century Gothic]
        http://votadonchisciotte.blogspot.it/





        Commenta


        • Noo che brutti discorsi...se è per questo l'unica cosa che conta in tutto il calcio è che la palla entri. Ma per lo spettacolo è fondamentale il come, se i calciatori fossero tutti dei mestieranti senza arte che tristezza!

          Commenta


          • esatto... che poi non è manco affatto vero che si tratti di egoismo, e di puro spettacolo... subire un rigore del genere, demoralizza il portiere avversario di brutto... l'ho già detto, quando Pirlo ha segnato il suo rigore in quel modo, ho capito che saremmo passati.
            non solo Totti, ma anche con Pellè (per le qualificazioni alle olimpiadi dell'Under 21) fu la stessa cosa... oltre che, ripeto, un gesto tecnico altissimo...
            fedele seguace del team Apatow

            Commenta


            • Che statistiche devo guardare, io guardo la velocità e lo scatto sul breve, o la forza nell'allungo, e la Spagna è l'unica squadra che riesce a primeggiare in tutte e tre le cose in qualsivoglia momento della partita, surclassando gli avversari (oh, ma ce la ricordiamo o no la Spagna prima di questi anni?) . Poi sarà una concidenza, che ti devo dire, però mi fa strano. Non che mi meraviglierei però di sentire un giorno cose sgradevoli, d'altra parte un motivo ci sarà, se sono famosi nel mondo per l'attenzione blanda che hanno verso "certi" controlli su "certi" aiuti in svariati sport.

              Commenta


              • Che statistiche devo guardare, io guardo la velocità e lo scatto sul breve, o la forza nell'allungo, e la Spagna è l'unica squadra che riesce a primeggiare in tutte e tre le cose in qualsivoglia momento della partita, surclassando gli avversari (oh, ma ce la ricordiamo o no la Spagna prima di questi anni?) . Poi sarà una concidenza, che ti devo dire, però mi fa strano. Onore al merito perché giocano da paura, ma non mi meraviglierei però di sentire un giorno cose sgradevoli, d'altra parte un motivo ci sarà, se sono famosi nel mondo per l'attenzione blanda che hanno verso "certi" controlli su "certi" aiuti in svariati sport.

                Commenta


                • Che partita noiosa! Davvero la gara in assoluto più deludente della competizione, emozioni vicine allo zero, se non fosse per l'epilogo dal dischetto.. tifavo anch'io per i portoghesi, peccato, ma che Alves avrebbe sbagliato si capiva già da quando ha lasciato tirare Nani prima di lui, aveva la paura stampata negli occhi..
                  Se non altro, dovesse succedere il miracolo stasera, affronteremmo una Spagna più stanca del solito.

                  Finale d'andata della Libertadores: Boca-Corinthians 1-1, botta e risposta nel finale di gara.

                  Gamper 2012: per celebrare il ventennale della prima Champions vinta, i catalani sfideranno la finalista di quella coppa del 92, che fu la Samp di Mancini.. sarà quindi Barcellona-Samp XD
                  I will not say "Do not weep", for not all tears are an evil.

                  Commenta


                  • Penso la partita più brutta dell'europero...mammamia che tristezza...ho rischiato di dormire.
                    All'inizio tifavo spagna ma alla fine Portogallo ahahah mi avevano irritato gli spagnoli, che non hanno meritato assolutamente di passare in finale. Povero CR7 xD

                    Concordo con Nikes e Silente sul cucchiaio e sulla prestazione di Pirlo.
                    Ringraziamo il cielo di avere un genio come Pirlo.
                    Solo mestieranti...brrr...

                    Barça - Samp :lol:
                    [img width=420 height=182]http://i51.tinypic.com/impbua.png[/img]
                    ...bella come un tondo, grande come il mondo...calda di scirocco e fresca come tramontana..

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da NiKeS Visualizza il messaggio
                      Noo che brutti discorsi...se è per questo l'unica cosa che conta in tutto il calcio è che la palla entri. Ma per lo spettacolo è fondamentale il come, se i calciatori fossero tutti dei mestieranti senza arte che tristezza!
                      Non condivido affatto: per lo spettacolo hai 90', anche 120'.

                      Ed in essi, puoi essere catenacciaro, contropiedista, spettacoloso, offensivo o quel che voi.

                      Ma ai rigori NON esiste lo spettacolo: nascono, semplicemente, per dirimere una questione pragmatica e precisa...trovare un vincente!
                      I rigori sono la parentesi calcistica più concreta e "risultatista"...devi segnarlo, e tirare affinché ciò accada con maggiore probabilità...

                      Poi, ha segnato, ed infatti -avevo già scritto- ci si passa su...ma, per me, non è affatto il modo di battere un rigore...


                      Sulla "corsa" quantomeno sospetta di cui parla Tobias, beh, diciamo che è ormai da un po' che ho strane idee...che partirono dal Barcellona, e sono arrivate alla Spagna...
                      Non si tratta neanche di pura velocità, basti vedere le loro opzioni di passaggio, anche quando rinculano in difesa e se ne escono egregiamente, come accaduto ieri: hanno sempre, almeno, 6 uomini nei pressi...sembrano essere ovunque!
                      E la cosa può destare qualche sospetto...
                      [FONT=palatino linotype]L'unico blog che balla il Time Warp. Perché ai pazzi non si nega mai il diritto di replica.[FONT=Century Gothic]
                      http://votadonchisciotte.blogspot.it/





                      Commenta


                      • Bè certamente, anche il modo di tenere il campo. Quello degli allunghi e degli scatti era un altro esempio per dire che questi sembrano non conoscere la fatica.

                        Commenta


                        • Le distanze percorse si possono vedere qui: http://it.uefa.com/uefaeuro/season=2...378/index.html (in basso c'è CONFRONTA STATISTICHE -> GIOCATORI e puoi vedere tutti i confronti con quelli del portogallo).
                          Quando devono ripartire dalla difesa poi tutte le squadre hanno 6 uomini, solo che non riescono a giocare la palla così bene, e col portogallo l'hanno fatto almeno un paio di volte in maniera meravigliosa, e praticamente erano tutti fermi, solo coi passaggi si sono liberati (e in questo si notava bene Piquè che è il meno tecnico).
                          Poi io sono il primo ad avere sospetti sugli spagnoli, da Contador a Nadal (lui si che corre più degli altri). Sui calciatori è più relativo perchè in realtà sono la rete infinita di passaggi che li fanno sembrare instancabili, ma in realtà sono gli avversari che DEVONO correre di più per star dietro a tutti i loro passaggi, così che poi sono più stanchi.

                          Commenta


                          • Mmh...giusto che gli avversari debbano correre dietro al pallone, ma comunque non mi convincono.

                            Per "avallare" la mia idea sul cucchiaio e farvi fare 2 risate (sogghigno da 20 minuti come uno scemo!), ecco l'ultimo post di uno dei miei guru della Blogosfera, quel genio di Settore:

                            Ogni giorno - probabilmente ogni minuto - c'è qualcosa che fotografa l'Italia come irrimediabilmente italiana, e la questione del cucchiaio di Pirlo è tipicamente, drammaticamente italiana. Basterebbe infatti pensare all'eventualità, nemmeno così remota, del fallimento del cucchiaio in questione. Cosa sarebbe accaduto se Brave Hart, invece di tuffarsi a pesce sulla destra, avesse detto "mavaffanculova', tira Pirlo, stavolta mi piazzo al centro tanto non lo prendo comunque" e avesse effettuato il più semplice e godurioso intervento della sua giovane vita da goalkeeper? Alcune piccole cosucce: a) l'Inghilterra sarebbe in semifinale; b) lo spread sarebbe salito a 845; c) Prandelli si sarebbe dimesso in polemica con la Federazione, la Lega Calcio e Cecchi Paone; d) il mondo riderebbe di noi, e lo farebbe per altri 170 anni; e) Pirlo sarebbe stato sepolto da pernacchie internazionali ma soprattutto italiane, Crepet e milioni di psico-sociologi lo avrebbero fatto a fettine, Italo Cucci e Collovati ne avrebbe parlato per 125 ore consecutive su un canale dedicato, e gli stessi che in questi giorni hanno scritto di Pirlo descrivendolo come una perfetta sintesi tra Pelè, Garibaldi, Superman, Einstein e Rocco Siffredi oggi lo starebbero ancora massacrando come giocatore finito (il Milan ha visto giusto cedendolo!) e imbecillone all'ennesima potenza che invece di tirare un ***** di rigore mirando l'angolino ha fatto il cucchiaio, santa madonna, il cucchiaio!, ma come si fa a essere così *****ni, ma comunque lo si è sempre visto da quella faccia che ha, no?, l'avete mai guardato bene in faccia?

                            E invece Pirlo ha fatto il cucchiaio, l'ha messa dentro lemme lemme, l'Italia è passata e lui, così, d'incanto, come se avesse scelto i dieci numeri giusti del Win for Life seduto sulla tazza del cesso, ha fatto il filottone della vita. Una carriera che poteva parlare da sola, e che invece si è improvvisamente concretizzata grazie a un cucchiaio.

                            Cioè: a una cazzata.

                            Sì, certo, adesso tutti a dire che è il bello del calcio. Ma se potessi fare una scansione di tutte le dicharazioni rilasciate durante la storia del calcio nei riguardi del cucchiaio - ah, se potessi - chiamerei tutti, uno a uno, i Soloni del calcio a farmi spiegare l'evoluzione del loro pensiero. Mi pareva addirittura (ma forse stavo sognando, o avevo 50 di febbre e non capivo) di avere letto che il cucchiaio è uno sberleffo al portiere, e allora non si fa, non si dovrebbe, il ferplei, il ferplei. Vabbe', ma a parte questo binettismo calcistico, vorrei sottolineare soltanto che il cucchiaio

                            è una cazzata.

                            No, perchè adesso sembrerebbe che ti entra un cucchiaio e ti danno il Pallone d'Oro di default. Che per l'Italia, dove due mesi al Grande fratello - er Gieffe - valgono più di un master ad Harvard, come dire, è perfetto, è la morte sua, forza, facce er cucchiaio. Io, però, fossi in Pirlo direi: "Sì, occhei, siete tutti gentili e con gli ormoni a palla perchè siamo in semifinale, minchia, ho fatto un cucchiaio e per nostra fortuna è finito in porta, ma sono venti e rotti anni che giuoco al pallone e mi sembrava più bella la punizione con la Croazia, per dire, che il cucchiaio con l'Inghilterra che, in buona sostanza,

                            è una cazzata".

                            Ma naturalmente tutti scrivono e twittano e lodano il coraggio e la bellezza del gesto, che giocatore, che giocatore! Io fossi Pirlo sarei quasi offeso, è come se a Montale avessero dato il Nobel per uno slogan pubblicitario di tre parole, è come se ai Beatles avessero dato 780 Grammy per Obladi Oblada. Pallone d'Oro per un cucchiaio. Ma allora, diobono, a Quaresma cosa diamo? Il Pallone di Uranio arricchito tempestato di Diamanti e Lapislazuli e glassato al Platino e spolverato di Oro bianco?

                            Non vedo l'ora che finiscano gli Europei. Potrebbe accadere di tutto, a livello culturale dico. Roba che se Bonucci scoreggia e Gomez sviene mentre sta per tirare in porta, danno il Pallone d'Oro a Bonucci. Qualcuno salvi il calcio, vi prego. E' urgente.
                            [FONT=palatino linotype]L'unico blog che balla il Time Warp. Perché ai pazzi non si nega mai il diritto di replica.[FONT=Century Gothic]
                            http://votadonchisciotte.blogspot.it/





                            Commenta


                            • Che cosa penso di quest'articolo lo ripete più volte l'articolo stesso.. asd
                              No, seriamente, concordo sul fatto che tutti parlano ora di Pirlo, ma quando fa cose più difficili o più belle non se lo fila nessuno; ma qui non si sta a discutere del gesto in sè, ma del significato. Pirlo si è preso sulle spalle la squadra e l'ha trascinata in semifinale con quel gesto

                              Ma poi perché Quaresma, scusate? xD Con tutti i giocatori forti che ci sono. xD
                              Gli esperti: “In questo periodo le borse sono volatili”. Per diabetici.

                              Commenta


                              • La Trivela, no?
                                Gesto inutile e deleterio quanto un cucchiaio...

                                Eppoi, l'articolo sottolinea giustamente proprio quel che dici tu: lo stanno incensando per il nulla, quando per cose ben migliori non l'han considerato...

                                In ultimo, che un gesto tecnico possa indirizzare una lotteria come i rigori è -personalmente- una cavolata epica!
                                [FONT=palatino linotype]L'unico blog che balla il Time Warp. Perché ai pazzi non si nega mai il diritto di replica.[FONT=Century Gothic]
                                http://votadonchisciotte.blogspot.it/





                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X