annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Libri

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ho terminato oggi Bel-Ami di Maupassant.
    Non m'è piaciuto molto. E' un affresco sociale ben fatto, ma,oltre a fotografare la società dell'epoca e descrivere l'arrampicatore sociale modello, è vuoto di contenuti. L'unica tematica che traspare è la paura della morte da parte di Bel-Ami. Ma non è sviluppato, è solo un movente inconscio del protagonista.
    Lo stile e la forma sono buoni, anche se lontani dai miei gusti.Il protagonista è l'unico a possedere una reale profondità psicologica. I personaggi di contorno sono descritti al punto giusto per appassionare e rendeli più che mere comparse, ma nulla più.
    Avvince ma non lascia nulla.

    Commenta


    • Recuperato BioShock - Rapture
      Libri videogames-based, sempre godibili, nulla di eccezionale, ma se piace il gioco risulta sempre intrigante approfondirne l'universo.

      Commenta


      • Consiglio vivamente a tutti i primi due libri dei "Bastardi Galantuomini" ossia:
        Gli inganni di Locke Lamora
        I pirati dell'oceano rosso
        ..qualsiasi sia il vostro genere preferito, non ve ne pentirete!!! :ilsaggiodice:
        "Non ero destinato ad una vita umana, ma ad essere l'essenza di memorie future. La fratellanza d'armi è stato un breve inizio, un bel momento, che non può essere dimenticato. E poiché esso non sarà dimenticato, quel bel momento potrà ripetersi."

        Commenta


        • Originariamente inviato da ilPet_91 Visualizza il messaggio
          Io sono a metà del terzo libro. E' scritta bene, e la tensione è eccellente. Forse cala un po' nel terzo, ma vediamo come va. Comunque te la consiglio, non è difficile da leggere in inglese, anzi (non so il tuo livello di inglese, ma se hai appena letto HP non dovresti aver problemi)!
          Ottimo

          Commenta


          • Guida galattica per gli autostoppisti di Douglas Adams

            Divertentissimo e pungente, scorrevole e non troppo impegnativo, una miniera di inventiva e umorismo. Consigliatissimo. Ora ho in attesa altri libri da leggere, ma sicuramente più avanti proseguirò la lettura del ciclo.

            Commenta


            • Sto per inviare il mio romanzo a Masterpiece, il talent show per aspiranti scrittori di Rai 3. Incrocio le dita, è una storia horror.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Winchester Visualizza il messaggio
                Sto per inviare il mio romanzo a Masterpiece, il talent show per aspiranti scrittori di Rai 3. Incrocio le dita, è una storia horror.
                in bocca al lupo, commissario!
                Che cos'è il genio? È fantasia, intuizione, colpo d'occhio e velocità d'esecuzione[img width=420 height=68]http://i31.tinypic.com/14k8is3.jpg[/img]

                Commenta


                • Originariamente inviato da Winchester Visualizza il messaggio
                  Sto per inviare il mio romanzo a Masterpiece, il talent show per aspiranti scrittori di Rai 3. Incrocio le dita, è una storia horror.
                  Buona fortuna

                  Commenta


                  • Grazie mille ragazzi ;D

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Winchester Visualizza il messaggio
                      Grazie mille ragazzi ;D
                      Auguroni in ritardo!

                      Ho finito di leggere La fattoria degli animali di George Orwell.

                      Lettura incredibile.
                      Lo stile è scorrevolissimo; il libro si può leggere in un paio d'ore, anche meno. E' una pefetta disamina sui prinicpi socialisti e su come essi possano degenerare in un totalitarismo tramite l'assenza di memoria storica collettiva ed istruzione e spirito critico delle masse. Arrivati ad un certo punto della storia ogni pagina era difficile da mandare giù; ho temuto e sofferto molto più per il destino degli animali della fattoria che per quello dei personaggi umani di tanti altri libri.

                      Commenta


                      • Qulaocsa della quadrilogia di Ember nessuno l'ha letta ?


                        Qualcosa tipo Spielberg ,ma con le macchine al posto dei dinosauri

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
                          Visto che la discussione su Kindle ed ebook vari è andata sul tecnico, si è deciso di trasferirci tutti a discutere nel topic dell'elettronica.
                          Da oggi quindi in questi lidi si torna a fare i "puristi", a parlare dei libri che si è letti. Se il metodo di fruizione è elettronico, si rimanda all'altro topic per cosucce più pratiche.
                          penso dovremmo creare un apposito thread sugli e-book

                          Originariamente inviato da L Lawliet Visualizza il messaggio
                          Auguroni in ritardo!

                          Ho finito di leggere La fattoria degli animali di George Orwell.

                          Lettura incredibile.
                          Lo stile è scorrevolissimo; il libro si può leggere in un paio d'ore, anche meno. E' una pefetta disamina sui prinicpi socialisti e su come essi possano degenerare in un totalitarismo tramite l'assenza di memoria storica collettiva ed istruzione e spirito critico delle masse. Arrivati ad un certo punto della storia ogni pagina era difficile da mandare giù; ho temuto e sofferto molto più per il destino degli animali della fattoria che per quello dei personaggi umani di tanti altri libri.
                          Non è solo una disamina sui principii socialisti, è anche una vera e propria cronologia degli eventi storici accaduti dall'inizio del novecento fino agli anni '40. Comunque grandissimo libro.


                          Commenta


                          • Originariamente inviato da kadath Visualizza il messaggio
                            Non è solo una disamina sui principii socialisti, è anche una vera e propria cronologia degli eventi storici accaduti dall'inizio del novecento fino agli anni '40. Comunque grandissimo libro.
                            Puoi spiegarmela?

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da L Lawliet Visualizza il messaggio
                              Puoi spiegarmela?
                              Da Wikpedia:

                              [FONT=sans-serif]Ogni evento narrato nella favola rappresenta un preciso evento storico.
                              • La Rivoluzione degli animali e la cacciata di Jones rappresentano la Rivoluzione russa del 1917 e il rovesciamento dello zar.
                              • L'invio di piccioni nelle fattorie vicine per diffondere la rivoluzione rappresenta l'ondata rivoluzionaria incoraggiata dal Comintern che colpì numerose nazioni europee negli anni immediatamente successivi.
                              • Il rifiuto degli umani di riferirsi alla Fattoria degli Animali con il suo nuovo nome, ostinandosi a chiamarla «Fattoria Padronale», indica il mancato riconoscimento diplomatico dell'Unione Sovietica da parte delle potenze occidentali negli anni immediatamente successivi alla Rivoluzione.
                              • La Battaglia del Chiuso delle Vacche (o «battaglia della stalla»[5], in originale Battle of the Cowshed) rappresenta la guerra civile russa che oppose l'Armata rossa bolscevica all'Armata biancacontrorivoluzionaria (aiutata da Regno Unito e Francia, proprio come le fattorie vicine aiutano Jones), che si concluse nel 1920 con la vittoria dei bolscevichi.
                              • Il rifiuto delle galline alla consegna delle uova rappresenta l'opposizione dei kulaki ucraini alla collettivizzazione.
                              • Il conflitto tra Palla di Neve e Napoleon riguardo all'estensione della rivoluzione alle altre fattorie rappresenta il conflitto tra Trozkij, che voleva esportare la Rivoluzione fuori dalla Russia (rivoluzione permanente), e Stalin, che invece sosteneva la teoria del Socialismo in un solo paese.
                              • Il crollo del mulino a vento, che porta alla cacciata di Palla di Neve, ricorda molto l'Incendio del Reichstag, probabilmente causato dai nazisti, la cui colpa venne data esclusivamente ai comunisti, gli unici oppositori al regime nazista, che vennero subito perseguitati e condannati.
                              • Le varie costruzioni del mulino a vento rappresentano l'industrializzazione avviata da Stalin nel 1928 con i piani quinquennali
                              • Il cambio dell'inno della Fattoria da Animali d'Inghilterra, incentrato sulla liberazione di tutti gli animali di Inghilterra dall'oppressione, a un nuovo testo che inneggia alla persona di Napoleon, rappresenta il cambio dell'inno ufficiale dell'URSS da L'Internazionale all'Inno dell'Unione Sovietica, che nel testo originale inneggiava a Stalin (tale testo venne soppresso nel 1954).
                              • La vendita del legname a Frederick rappresenta il Patto Molotov-Ribbentrop del 1939; il tradimento di Frederick, che paga i maiali con denaro falso e poi attacca la fattoria, rappresenta il tradimento dell'alleanza da parte di Hitler, che attaccò la Russia nel 1941 lanciando l'Operazione Barbarossa. La successiva Battaglia del Mulino, o «Battaglia del Mulino a Vento»[5] (in originale Battle of the Windmill), vinta dagli animali con la riconquista di ciò che già possedevano ma con grandi perdite, rappresenta la Battaglia di Stalingrado.
                              • La progressiva corruzione dei maiali e lo stravolgimento dei comandamenti rappresentano invece la deriva verso un dispotismo tirannico a cui andò incontro l'Unione Sovietica sotto il regime di Stalin.


                              Commenta


                              • Ho appena iniziato a leggere "Viaggio al centro della terra" di Jules Verne. Mi sta piacendo.
                                Gli uomini mi hanno chiamato pazzo; ma nessuno ancora ha potuto stabilire se la pazzia è o non è una suprema forma d'intelligenza


                                ​(Edgar Allan Poe - Eleonora)

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X