annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Libri

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
    Passando ai fumetti...a me piace molto Zerocalcare, anche se di lui ho letto solo le sue storielle del blog/riviste per cui lavora e solo il suo primo libro (la profezia dell'armadillo). Prova a leggerti qualcuna delle sue storielle sul sito e ti fai un idea.
    letto ogni cosa di Zerocalcare...anzi, ne approfitto io e ti dico: leggi Dimentica il mio nome
    sempre in ambito fumettistico, LaBadessa è molto interessante
    e do per scontato che La $aga di Paperon de Paperoni l'abbiate letta tutti :P

    ColonelBlimp Enfad ho gusti abbastanza difficili: dopo mesi dedicati quasi esclusivamente alla saggistica vorrei un romanzo, o quantomento una storia con personaggi a cui affezionarmi..qualcosa sulla falsa riga di Crichton, il classico romanzo da ombrellone (anche se qui in germania l'ombrellone serve per la pioggia...)
    purtroppo di contemporanei non ho letto molto, e quel che ho letto è appunto o saggistica (Bryson, Diamond, Barbero..) o fantasy (Tolkien, Martin, Moers..a proposito enfad, cominciato l'Accalappiastreghe?)
    sono più un amante dei classici che ho letto in abbondanza: Cervantes, Melville, Conrad, Poe e parecchi altri
    Ultima modifica di Uncle Scrooge; 13 agosto 17, 07:58.


    Honour to the 26s

    Commenta


    • Non li ho lettj...ma dati i tuoi gusti prova con:

      il mondo perduto di conan doyle
      le miniere di re salomone
      il giro del mondk in 80 giorni
      i viaggi di gulliver
      l isola del dott. Moreau (questo l ho letto.)
      Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
      Spoiler! Mostra

      Commenta


      • Mi fa strano che dici di cercare personaggi a cui affezionarti e poi citi Crichton che era più uno scrittore di storie che non di memorabili personaggi.

        Cmq ti consiglio due libri diversissimi e molto avvincenti: entrambi vanno bene per l'ombrellone, pur mantenendo una qualità letteraria notevole.

        Ira Levin
        I RAGAZZI VENUTI DAL BRASILE

        Gaetano Cappelli
        PARENTI LONTANI

        Cerca info in rete e vedi se ti ispirano. Il primo è un thriller, il secondo un "bildungsroman" (visto che sei in Germania!)
        Ultima modifica di ColonelBlimp; 13 agosto 17, 14:30.

        Commenta


        • si hai ragione Colonel, dicendo "personagi a cui affezionarmi" diciamo che intendo generalmente una storia e un saggio, non letteralmente che prediligo la costruzione dei protagonisti rispetto alla trama
          interessante I ragazzi venuti dal Brasile, metto in lista. Ora ne ho appena iniziato uno di Wilbur Smith, che onestamente avevo sempre guardato con un pò di diffidenza ma non sembra malaccio

          Uomo, letti tutti quelli che hai elencato xD


          Honour to the 26s

          Commenta


          • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
            Ora ne ho appena iniziato uno di Wilbur Smith, che onestamente avevo sempre guardato con un pò di diffidenza ma non sembra malaccio
            Quale, quale? Io sono un'appassionata di Wilbur, sebbene di cagatine ne abbia scritte pure lui, soprattutto da quando si è rincoglionito dietro alla moglie giovane, negli ultimi anni (e comunque c'ha na certa età ormai). Io amo molto le sue saghe, più che i libri stand alone.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
              ColonelBlimp Enfad ho gusti abbastanza difficili: dopo mesi dedicati quasi esclusivamente alla saggistica vorrei un romanzo, o quantomento una storia con personaggi a cui affezionarmi..qualcosa sulla falsa riga di Crichton, il classico romanzo da ombrellone (anche se qui in germania l'ombrellone serve per la pioggia...)
              purtroppo di contemporanei non ho letto molto, e quel che ho letto è appunto o saggistica (Bryson, Diamond, Barbero..) o fantasy (Tolkien, Martin, Moers..a proposito enfad, cominciato l'Accalappiastreghe?)
              sono più un amante dei classici che ho letto in abbondanza: Cervantes, Melville, Conrad, Poe e parecchi altri
              Qualcosa sulla falsariga di Crichton? Se non hai mai letto nulla di Schätzing, vai di "Il Quinto Giorno". Un po' lungo, ma bello. Io l'ho letto in spiaggia e ci ho guadagnato anche due bicipiti niente male (è un mattoncino, eh, sono quasi 1000 pagine se non ricordo male). Scherzi a parte, "Il Quinto Giorno" è forse la sua storia più bella.
              «Alla caccia di Morgoth fino ai termini della Terra! Avremo guerra e odio senza fine. Ma quando avremo conquistato e riguadagnato i Silmaril, allora noi, e soltanto noi, saremo i signori della Luce immacolata, padroni della  felicità e della bellezza di Arda. Nessun'altra razza ci soppianterà!»

              Commenta


              • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
                e do per scontato che La $aga di Paperon de Paperoni l'abbiate letta tutti :P

                Zan zan

                Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
                ColonelBlimp Enfad ho gusti abbastanza difficili: dopo mesi dedicati quasi esclusivamente alla saggistica vorrei un romanzo, o quantomento una storia con personaggi a cui affezionarmi..qualcosa sulla falsa riga di Crichton, il classico romanzo da ombrellone (anche se qui in germania l'ombrellone serve per la pioggia...)
                purtroppo di contemporanei non ho letto molto, e quel che ho letto è appunto o saggistica (Bryson, Diamond, Barbero..) o fantasy (Tolkien, Martin, Moers..a proposito enfad, cominciato l'Accalappiastreghe?)
                sono più un amante dei classici che ho letto in abbondanza: Cervantes, Melville, Conrad, Poe e parecchi altri
                L'Accalappiastreghe l'ho trovato solo in biblioteca ma l'unica copia presente è stata in prestito per secoli, e adesso ovviamente la biblioteca è chiusa, passerò a prenderlo la settimana prossima o quella successiva (anche se non sono tanto dell'umore per leggere storie su gatti)

                Dunque, tra i contemporanei io ti consiglierei Le porte di Anubis, uno steamfantasy piuttosto avventuroso infarcito di viaggi nel tempo e scambi di identità.
                Sempre sul fantastico c'è Abarat di Clive Barker, che in realtà sarebbe il primo di una saga, ma da quel che mi ricordo secondo me si può leggere anche come autoconclusivo.
                Consiglio anche Cuore d'acciaio (edito anche come La figlia del drago di ferro, pubblicato insieme a I draghi di babele in I draghi del ferro e del fuoco della Urania) di Michael Swanwick, ma è molto divisivo: è un mix di urban fantasy e steamfantasy tendente al new weird che stravolge l'epica dell'high fantasy in stile Signore degli Anelli, molto nichilista e ambiguo; il finale è un po' tirato via ma rimane secondo me un romanzo molto valido, però vedi tu, c'è chi lo ama e chi lo detesta. Diciamo che, in ogni caso, forse non è proprio una "lettura da ombrellone".
                Uno che invece di solito mette d'accordo un po' tutti è Christopher Moore: il suo romanzo d'esordio, La commedia degli orrori (edito anche come Demoni: istruzioni per l'uso) è carinissimo ed è ottimo per iniziare ad avvicinarsi a questo autore se non si è mai letto niente di suo, ma il migliore secondo me è Il vangelo secondo Biff, amico di infanzia di Gesù; a me piace molto anche la trilogia romantica La vampira della porta accanto-Suck! Una storia d'amore-Mordimi! - non è niente di lontanamente demente come Twilight, però forse è un po' più girlie Ho da un pezzo sullo scaffale Il serpente di Venezia, sequel di Fool, ma devo ancora leggerlo. Comunque è un buonissimo autore, ha uno stile ironico che un po' ricorda Terry Pratchett, ma meno infantile.
                Un altro ottimo autore che io adoro è Joe Lansdale, ma non so quanto possa essere nelle tue corde.
                La trilogia di Aquila e Giaguaro della Allende l'hai letta? Io solitamente non sono una sua estimatrice, anzi Però quei libri me li ricordo come molto godibili e avventurosi e boh, magari ti possono interessare.
                Mi ricordo che hai detto di non amare i gialli, ma hai dato un occhio agli ultimi romanzi della Rowling con protagonista Cormoran Strike? Secondo me non sono niente male, soprattutto il secondo e il terzo (c'è anche molto approfondimento psicologico dei protagonisti e una consistente "trama orizzontale", quindi non è che si riduca tutto alle indagini sull'omicida di turno), li ho preferiti nettamente a Il seggio vacante.

                Sui classici non saprei, immagino tu abbia già letto molti o tutti i libri che potrei consigliare... Io adoro la Austen e Orgoglio e pregiudizio è uno dei miei romanzi preferiti, ma ho l'impressione che non sia molto nelle tue corde Anche le saghe familiari tipo I Buddenbrock non so quanto possano interessarti... Giro di vite di Henry James l'hai letto? E' un romanzo breve che amo tantissimo, un classico della narrativa gotica (visto che hai citato Poe).

                P.S.: volevo scrivere una cosa sobria come Colonel, consigliando giusto qualche titolo, e invece come al solito son partita per la tangente XD

                Commenta


                • Originariamente inviato da donnie86dc Visualizza il messaggio

                  Qualcosa sulla falsariga di Crichton? Se non hai mai letto nulla di Schätzing, vai di "Il Quinto Giorno". Un po' lungo, ma bello. Io l'ho letto in spiaggia e ci ho guadagnato anche due bicipiti niente male (è un mattoncino, eh, sono quasi 1000 pagine se non ricordo male). Scherzi a parte, "Il Quinto Giorno" è forse la sua storia più bella.


                  il finale non è all'altezza del libro !
                  [URL=http://s03.flagcounter.com/more/ojF][/U

                  Commenta


                  • grazie a tutti, metto un pò di titoli in lista
                    Il quinto giorno pare interessante


                    Honour to the 26s

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da MicolZara Visualizza il messaggio
                      il finale non è all'altezza del libro !
                      Concordo, il finale non è stato all'altezza. Però tutta la storia è molto interessante.

                      Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
                      grazie a tutti, metto un pò di titoli in lista
                      Il quinto giorno pare interessante
                      E' interessante, si. L'autore ha fatto molte ricerche sulla vita dei mari. La storia ha i suoi momenti da "film". Anzi, pare scritto proprio per una trasposizione cinematografica. Però è piacevole!
                      «Alla caccia di Morgoth fino ai termini della Terra! Avremo guerra e odio senza fine. Ma quando avremo conquistato e riguadagnato i Silmaril, allora noi, e soltanto noi, saremo i signori della Luce immacolata, padroni della  felicità e della bellezza di Arda. Nessun'altra razza ci soppianterà!»

                      Commenta


                      • Le porte di anubis...ne ho gia sentito parlare. Dovrò recuperarlo in un remoto futuro
                        Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                        Spoiler! Mostra

                        Commenta


                        • Finita una biografia su Edoardo De Filippo (500 pagine in due settimane...ero in campagna XD). Interessantissima, in circa un secolo di attività, tramite la figura di Edoardo (e quella dei fratelli) si ripercorre un pò la storia del nostro paese...dalle censure fasciste, al successo di Pirandello, fino ai cambiamenti nel mondo del cinema. Un ottimo libro. La figura di Eduardo ne esce ovviamente come quella di un uomo complesso....meno orso di quanto possa apparire ma comunque perennemente prigioniero di un proprio mondo interiore. Ne esce con le ossa rotte la figura di Peppino, che appare invidiosa, mammona, e quasi instupidita dal denaro.
                          Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                          Spoiler! Mostra

                          Commenta


                          • Io molto modestamente e senza nessun impegno (ne ho già fin troppi ultimamente), ieri ho terminato la lettura di "Contact" di Carl Sagan.
                            Oggi inizio una lettura mooolto diversa: "god is not Great" di C. Hitchens. Vediamo se è il libro di cui molti parlano.
                            «Alla caccia di Morgoth fino ai termini della Terra! Avremo guerra e odio senza fine. Ma quando avremo conquistato e riguadagnato i Silmaril, allora noi, e soltanto noi, saremo i signori della Luce immacolata, padroni della  felicità e della bellezza di Arda. Nessun'altra razza ci soppianterà!»

                            Commenta


                            • Io ho preso ora il coraggio di mettere in valigia ip giovane holden. C e l ho da qualcge anno 3....4?) E ancora non l ho tolto dal cellophan
                              Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                              Spoiler! Mostra

                              Commenta


                              • Sembra che parli di Guerra e Pace!

                                Il giovane Holden si legge in un paio d'ore. Cosa sono, 200 pagine? Non mi ricordo più un'acca, ma mi era piaciuto senza entusiasmi.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X