annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il topic dello SPAM!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio
    Sì, solo tu. Noi siamo ignoranti e beceri.
    ma no dai...cosa hai capito XD
    Non stavo mica facendo lo sbruffone (anzi mi scuso se ho dato questa impressione....)... e´che a volte, davvero, resto sorpreso come la gente (anche amici miei personali, eh) passino le ore a guardare grandi fratelli vari e maria de filippi quando ci sono decine di film proiettati ogni sera...ecco questo volevo dire....XD
    Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
    Spoiler! Mostra

    Commenta


    • Il festival è pura , non possono esserci due opinioni diverse su questa cosa. Io comunque la tv non la guardo mai, fosse per me mi toglierei proprio il televisore da casa

      Commenta


      • Ci possono essere milioni di motivi... a volte il mero relax, altre la compagnia, altre boh. Ma ovviamente sono d'accordo, e vale per tantissime altre cose. Io alcuni mesi fa ho deciso di non guardare mai più al Cinema un cinecomic, e per ora sto resistendo: non che sia uno sforzo, per carità, ma a volte le circostanze ti portano a fare qualcosa che potresti anche risparmiarti.

        La TV è da mo' che è l'oppio dei popoli... difficile resistere, la sera, quando arrivi stanco dal lavoro, mangi, ti sbatti sul divano, non hai tanta voglia di fare qualcosa di troppo impegnativo, e il gesto automatico è accendere la TV... Ma che sia il MALE (o uno dei MALI) non c'è dubbio. Per dire: a Gennaio ne ho guardata pochissima (un po' per una precisa volontà, un po' per caso) e - guarda un po' che combinazione! - mi sono letto quasi 4 libri in un mese, cosa che non mi capitava da parecchio. Ad ogni modo, anch'io più che altro la uso per vedermi i film... attacco il mio hard disk e via!

        Ciò nonostante non ho alcun problema ad ammettere che ogni tanto una dose molto moderata di trash (se la supero mi incattivisco) mi diverte.

        EDIT

        Anyway, secondo me anche un certo tipo di navigazione compulsiva, specie da telefonino, è un MALE altrettanto inquietante... che sta, piano piano, sostituendo la televisione nel campo degli oppiacei di cui sopra.
        Ultima modifica di ColonelBlimp; 07 febbraio 18, 13:51.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
          Il festival è pura , non possono esserci due opinioni diverse su questa cosa. Io comunque la tv non la guardo mai, fosse per me mi toglierei proprio il televisore da casa
          Sposami.

          Anzi no.
          "Per me".

          Commenta


          • io non mi vergogno di dire che durante gli anni dell'università alcune uscite serali sono state rinviate causa birra + Italia's got talent
            insomma è vero, la TV è oppio...ma una vita solo a base di etere (non quello dietilico) sai che palle
            Ultima modifica di Uncle Scrooge; 07 febbraio 18, 15:51.


            Honour to the 26s

            Commenta


            • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio
              io non mi vergogno di dire che durante gli anni dell'università alcune uscite serali sono state rinviate causa birra + Italia's got talent
              insomma è vero, la TV è oppio...ma una vita solo a di etere (non quello dietilico) sai che palle
              Ignore list.
              "Per me".

              Commenta


              • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio

                Ignore list.
                Io, nella stanza dove mando questi post , con un collegamento wi-fi abbastanza flebile, ho due monitor non collegati all'antenna, e dunque guardo ZERO virgola ZERO ZERO la televisione.Strana la vita eh, visto che mi consideri lo stesso un fanatico cojone sempre appresso ai vip ed al gossip...( guardo la tele giù,ore pasti, e mangio molto velocemente neh).

                Se posto una recensione dei fumetti su un altro (...) forum faccio in cinque giorni più gente che mi legge che qui in sei anni... Dunque sono definito ("normale") dalla mia "popolarità" sull'altro sito,mentre qui passo per scemotto poiché non mi calcola nessuno? Beh, ovviamente non è mica obbligatorio essere appassionati di fumetti e men che meno di come ne scrivo amatorialmente: ma nemmeno è un gran sforzo tollerare o perfino plaudire quello che si ignora.
                Invece con la Giorgia Meloni ci bisticciate poiché vi smuove qualcosa? La netta sensazione però è che non vi fermereste con uguale foga a polemizzare in uno qualsiasi dei "tanti che la pensano come lei", anche se _al pari dei presentatori, opinionisti, blogger, giornalisti, influencer_ avete lo 0,01% di trovarvela davanti prima di 100 suoi simpatizzanti, peraltro sdoganati ampiamente nella loro giustificata "normalità".
                ...
                "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                Commenta


                • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio

                  Anyway, secondo me anche un certo tipo di navigazione compulsiva, specie da telefonino, è un MALE altrettanto inquietante... che sta, piano piano, sostituendo la televisione nel campo degli oppiacei di cui sopra.
                  Questo è un discorso che merita un approfondimento a parte, anche perché i contenuti che puoi trovare in rete sono praticamente infiniti, mentre la programmazione proposta dalla tv canonica è limitata, e mediamente scadente.

                  "Per me".

                  Commenta


                  • Mmm, sì... e no. Da una parte l’offerta televisiva (in senso lato) è diventata molto ampia e variegata. Oggi poi con il digitale, le TV smart e la connessione internet, guardare la TV significa molte più cose che in passato: centinaia di canali con un po’ di tutto (film telefilm doc reality etc), diverse piattaforme da sky a netflix ad amazon, la possibilità di andare su YouTube e quindi un’infinità di video (io spesso mi ci guardo l’Opera o alcuni making of)... etc etc etc.
                    Dall’altra la navigazione su cell offre ancora più scelta, ma alla fine i social (facebook, twitter, instagram), le chat su whatsapp o i siti di informazione spicciola la fanno da padrone.
                    Ergo secondo me non è tanto il mezzo che fa la differenza, ma (molto banalmente) l’uso che se ne fa... e il rincoglionimento deriva sempre da questo: dall’uso e dalla modalità di fruizione. Ora è lo schermo del cellulare ad ipnotizzare i nostri sguardi, spesso per ore e ore (basta guardarsi in giro e osservare la gente) e sono davvero pochi quelli che non riescono a staccarsi dal loro piccolo schermo perché stanno compulsando il sito della NASA o cercando in Rete un introvabile testo di Apuleio.

                    Commenta


                    • Ma infatti per quello ho scritto tv canonica, che ha una programmazione miserrima.
                      "Per me".

                      Commenta


                      • Guardavo TV, ma mai in modo ossessivo, finché avevo 12 o 13 anni, periodo in cui mi sono visto anche le cazzate come Grande fratello e le varie parodie della Gialappa's, oppure guardavo i programmi di MTV e ovviamente cartoni animati come Dragonball, ai tempi non guardavo ancora film se non in rarissime occasioni e me ne fregava pochissimo del cinema.
                        Man mano che ho iniziato ad avere più libertà di utilizzo del CV internet ha iniziato a sostituire la TV, che utilizzavo solo per eventi sportivi poi quando ho iniziato a guardare film (ma non guardo film in tv da almeno 7 anni). Da tutto ciò escludo ciò che mi capita di guardare mentre pranzo/ceno con i miei. Per informarmi leggo quotidiani online, al 90% esteri, così come quelle poche volte che ho in mano il telecomando di una TV provo a vedere se prende canali esteri come la BBC.

                        Questo per dire che anch'io mi chiedo come faccia la gente, soprattutto giovane o comunque non troppo anziana, a guardare anche la tv, ma allo stesso tempo ammetto che forum/youtube/whatsapp/facebook/spotify e quotidiani online sono diventati la mia TV da cui sono dipendente.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio
                          Mmm, sì... e no. Da una parte l’offerta televisiva (in senso lato) è diventata molto ampia e variegata. Oggi poi con il digitale, le TV smart e la connessione internet, guardare la TV significa molte più cose che in passato: centinaia di canali con un po’ di tutto (film telefilm doc reality etc), diverse piattaforme da sky a netflix ad amazon, la possibilità di andare su YouTube e quindi un’infinità di video (io spesso mi ci guardo l’Opera o alcuni making of)... etc etc etc.
                          Dall’altra la navigazione su cell offre ancora più scelta, ma alla fine i social (facebook, twitter, instagram), le chat su whatsapp o i siti di informazione spicciola la fanno da padrone.
                          Ergo secondo me non è tanto il mezzo che fa la differenza, ma (molto banalmente) l’uso che se ne fa... e il rincoglionimento deriva sempre da questo: dall’uso e dalla modalità di fruizione. Ora è lo schermo del cellulare ad ipnotizzare i nostri sguardi, spesso per ore e ore (basta guardarsi in giro e osservare la gente) e sono davvero pochi quelli che non riescono a staccarsi dal loro piccolo schermo perché stanno compulsando il sito della NASA o cercando in Rete un introvabile testo di Apuleio.
                          Non ho internet sul cellulare...Capace che sono quello che guarda meno tv del badforum!.

                          Vorrei capire : metti che in Rete troviamo due miliardi di filmati porno...Però tra i due miliardi di iscritti a Facebook (io non lo sono) c'è sempre quello che vuol sembrare più sveglio degli altri e cerca di postare video porno pure lì , che è vietato (vero?). Il"mezzo" FB verrebbe "normalizzato" nel momento in cui accettasse pure il porno, ovvero non filtrasse contenuti di tal fatta? Però , cadendo la barriera poi non ci sarebbe più gusto a trasgredirla...Allora la sfida, per così dire, verterebbe su chi fa' più like su filmati virtualmente intercambiabili? Però se esce un video di Giorgia Meloni che sbocchina Renzi e Berlusconi ( è per "l'immigrazione fuori controllo": infatti se Silvio controllava meglio una minorenne marocchina adesso sarebbe condannato per la prostituzione minorile, meglio le maggiorenni[ Nota per il moderatore : è volgare lui che lo fa', non io che lo scrivo]), pensi che passerebbe inosservato tra i due miliardi d'altri, poiché "strumentalmente" e per "l'uso che se ne fa'" è assolutamente uguale; come io apro una scatola di tonno allo stesso modo di Alessandro Gassmann?

                          "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio

                            Questo per dire che anch'io mi chiedo come faccia la gente, soprattutto giovane o comunque non troppo anziana, a guardare anche la tv, ma allo stesso tempo ammetto che forum/youtube/whatsapp/facebook/spotify e quotidiani online sono diventati la mia TV da cui sono dipendente.
                            Io non ne faccio tanto questione del mezzo, ma di contenuti. E' davvero raro e miracoloso assistere proposte davvero interessanti e di alto intrattenimento. Diciamo che internet, essendo un bacino teoricamente infinito, per la legge dei grandi numeri accontenta di più.

                            "Per me".

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio

                              Io non ne faccio tanto questione del mezzo, ma di contenuti. E' davvero raro e miracoloso assistere proposte davvero interessanti e di alto intrattenimento. Diciamo che internet, essendo un bacino teoricamente infinito, per la legge dei grandi numeri accontenta di più.
                              Ma Facebook ti censura Courbet alla pari della fregna di mia cugggina.Qui scatta il populismo di quelli a cui piace sembrare brillanti equiparando lavori nella pornografia ad un impiego alle poste di Offanengo...Poi però (ed appunto...) faccialibro non distingue l'impiegato dall' "artista" ed allora non va bene(?). Non credo che a bruciare sia la censura in quanto tale , ma l'idea che lo stramiliardario fondatore del social network non si mette a riconoscere la presunta distanza tra l'artista che si crede il Real Madrid dell'eros e lo sportellista che "gioca" nella Offanenghese.

                              Agli utenti che lo usano (FB) chiederei anche se si fanno problemi a "bloccare" altri utenti indesiderati sapendo che a monte FB ha facoltà di bannare loro stessi.

                              "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio

                                Non ho internet sul cellulare...Capace che sono quello che guarda meno tv del badforum!.

                                Vorrei capire : metti che in Rete troviamo due miliardi di filmati porno...Però tra i due miliardi di iscritti a Facebook (io non lo sono) c'è sempre quello che vuol sembrare più sveglio degli altri e cerca di postare video porno pure lì , che è vietato (vero?). Il"mezzo" FB verrebbe "normalizzato" nel momento in cui accettasse pure il porno, ovvero non filtrasse contenuti di tal fatta? Però , cadendo la barriera poi non ci sarebbe più gusto a trasgredirla...Allora la sfida, per così dire, verterebbe su chi fa' più like su filmati virtualmente intercambiabili? Però se esce un video di Giorgia Meloni che sbocchina Renzi e Berlusconi ( è per "l'immigrazione fuori controllo": infatti se Silvio controllava meglio una minorenne marocchina adesso sarebbe condannato per la prostituzione minorile, meglio le maggiorenni[ Nota per il moderatore : è volgare lui che lo fa', non io che lo scrivo]), pensi che passerebbe inosservato tra i due miliardi d'altri, poiché "strumentalmente" e per "l'uso che se ne fa'" è assolutamente uguale; come io apro una scatola di tonno allo stesso modo di Alessandro Gassmann?
                                in realta´, se usi il verbo sb#####nare, e´volgare sia lui che lo fa che tu che lo scrivi. Avresti potuto usare un giro di parole meno colloquiale, certo, ma comunque piu pacato e meno triviale nella forma.
                                Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                                Spoiler! Mostra

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X