annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il topic dello SPAM!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
    Secondo voi la gente si abituerà troppo a stare a casa? Diventeremo ancora meno "sociali" come individui?
    lo spero, così quando uscirò non incontrerò nessuno.
    "Per me".

    Commenta


    • Comunque io mi aspetto un nuovo aumento dei contagi a partire da una settimana. Qui è almeno da sabato scorso che la gente è tornata a spostarsi e a frequentare le strade. Il viavai delle auto è costante, credo che gli amministratori locali e le forze dell'ordine non stiano facendo assolutamente i dovuto controlli. O comunque non sia sufficiente ciò che si fa. Con la scusa della spesa ( ma secondo me anche senza di quella, tanto nessuno controlla) le persone vanno e vengono, si è convinti che andare dai parenti sia lecito, solo nel mio palazzo c'è un movimento continuo. A questo punto liberi tutti, immunità di gregge e si salvi chi può ( la mia è una provocazione, io sto rispettando le regole alla lettere, in primis perché non voglio avete nessuno sulla coscienza, che per adesso credo di possedere ancora, fra un po, esasperata dai vicini, chissà!).
      Ultima modifica di violaverde; 09 aprile 20, 10:27.
      "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
      The Smiths - I Know It's Over

      Commenta


      • Soliti paradossi all'italiana. Io ora sono in un paesino di montagna semi-isolato di Verona e le forze dell'ordine fanno appostamenti e controlli ogni giorno, senza tregua.
        Spoiler! Mostra

        Commenta


        • Originariamente inviato da violaverde Visualizza il messaggio
          Comunque io mi aspetto un nuovo aumento dei contagi a partire da una settimana.
          E' praticamente certo; nei giorni scorsi da me fra le 16 e le 17 il traffico automobilistico era quasi regolare. Questo è stato possibile perchè i contagi sono diminuiti e di conseguenza i controlli, che invece qualche settimana fa funzionavano a meraviglia
          Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
          4) Approfitto delle maggiori ore di sole per passeggiare un pò sul balcone....la tenuta è tuta casalinga (stile pusher est-europeo)
          Qui mi hai steso Ma che animali fotografi in centro a Torino? Da me ormai è diventato il regno dei corvi, roba che renderebbe fiero Eric Draven. Ne ho visto uno l'altro giorno che zampettava tenendo in bocca una cosa bianca grossa la metà di lui

          Commenta


          • Originariamente inviato da Lord Vell Visualizza il messaggio

            E' praticamente certo; nei giorni scorsi da me fra le 16 e le 17 il traffico automobilistico era quasi regolare. Questo è stato possibile perchè i contagi sono diminuiti e di conseguenza i controlli, che invece qualche settimana fa funzionavano a meraviglia

            Qui mi hai steso Ma che animali fotografi in centro a Torino? Da me ormai è diventato il regno dei corvi, roba che renderebbe fiero Eric Draven. Ne ho visto uno l'altro giorno che zampettava tenendo in bocca una cosa bianca grossa la metà di lui
            Principalmente ragni,corvi,e gli animali domestici dei vicini. Il cane si appoggia alla ringhiera e guarda giù come se volesse suicidarsi. Il gatto invece percorre tutta la balaustra con la spavalderia di Batman

            92138780_10223008789875017_1214153165423771648_o.jpg?_nc_cat=107&_nc_sid=8024bb&_nc_ohc=RGiU2Ux1Iz0AX_VTIVs&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&_nc_tp=7&oh=da24f4d4b1d21cca9167a00fcd368d39&oe=5EB6EC4E.jpg
            Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
            Spoiler! Mostra

            Commenta


            • Telefonate da quarantena:

              -- "Va bene, ora ti lascio che se mi sbrigo vado a fare la spesa..."
              -- "Ma no, ora c'è troppa gente in giro...aspetta faccia un pò buio..."
              -- "Ma...
              -- " E mi raccomando, indossa guanti e maschera..."
              -- "Certo, ma..."
              -- " E fai attenzione alla polizia, potrebbe fermarti..."
              -- "Mamma, sto andando a comprare il latte, non devo svaligiare il deposito di Paperone..."
              Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
              Spoiler! Mostra

              Commenta


              • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
                Telefonate da quarantena:

                -- "Va bene, ora ti lascio che se mi sbrigo vado a fare la spesa..."
                -- "Ma no, ora c'è troppa gente in giro...aspetta faccia un pò buio..."
                -- "Ma...
                -- " E mi raccomando, indossa guanti e maschera..."
                -- "Certo, ma..."
                -- " E fai attenzione alla polizia, potrebbe fermarti..."
                -- "Mamma, sto andando a comprare il latte, non devo svaligiare il deposito di Paperone..."
                Già, prima le mamme si preoccupavano della maglia di lana, adesso se hai indossato guanti e mascherina.

                Comunque sono preoccupata per la futura mobilità. Spostarsi con i mezzi pubblici sarà poco pratico per via dei posti contingentati.
                Se non si penserà a potenziare al massimo percorsi privilegiati per biciclette, monopattini e piccoli mezzi elettrici saremo invasi da automobili, e se è vero che l'inquinamento ha anche avuto un ruolo nella pandemia allora auguri!
                Oppure dovremo sperare nella rapida diffusione delle automobili elettriche, ma per ora la vedo lontana, perché non sono ancora abbastanza competitive, oltre alla bassissima diffusione di punti di ricarica.
                Ultima modifica di violaverde; 22 aprile 20, 10:15.
                "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
                The Smiths - I Know It's Over

                Commenta


                • Altra riflessione: lo scopo di una quarantena è isolare i contagiosi manifesti e i presunti tali.
                  Dopo tutte queste settimana i casi presunti dovrebbero essere stati circoscritti, mentre in quasi tutta Italia i nuovi contagi sono relativi a situazioni ben definite (RSA, ospedali o contatti ben tracciabili con infetti.
                  Mi chiedo quindi come giustificare l'idea di sequestrare in casa persone sane, ancorché over 65.
                  Se sono persone sane come gli altri, perché condannarli all'isolamento a scopo preventivo, se mascherine e distanziamento sociale vengono presi obbligatori per tutti? Mi sembra un ribaltamento degli scopi della quarantena (isolare i contagiosi vs isolare i contagiabili) che mi appare quantomeno da discutere seriamente.
                  "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
                  The Smiths - I Know It's Over

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da violaverde Visualizza il messaggio
                    Altra riflessione: lo scopo di una quarantena è isolare i contagiosi manifesti e i presunti tali.
                    Dopo tutte queste settimana i casi presunti dovrebbero essere stati circoscritti, mentre in quasi tutta Italia i nuovi contagi sono relativi a situazioni ben definite (RSA, ospedali o contatti ben tracciabili con infetti.
                    Mi chiedo quindi come giustificare l'idea di sequestrare in casa persone sane, ancorché over 65.
                    Se sono persone sane come gli altri, perché condannarli all'isolamento a scopo preventivo, se mascherine e distanziamento sociale vengono presi obbligatori per tutti? Mi sembra un ribaltamento degli scopi della quarantena (isolare i contagiosi vs isolare i contagiabili) che mi appare quantomeno da discutere seriamente.
                    Per gli asintomatici, e per il possibile zampino della casualità. La posta in gioco è troppo alta, in quanto si rischia di ripartire da zero per una leggerezza.
                    "Per me".

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio

                      Per gli asintomatici, e per il possibile zampino della casualità. La posta in gioco è troppo alta, in quanto si rischia di ripartire da zero per una leggerezza.
                      Tamponi, test sierologici, distanziamento sociale, guanti, gel disinfettante, santificazioni, programmazione sanitaria, ecc... sono tutte cose che prima non si sono fatte, e il virus ha circolato indisturbato. Purtroppo tantissimi anziani sono morti nelle rsa, perché il virus è entrato indisturbato e silente, e una volta dentro hanno chiuso tutti insieme senza isolare adeguatamente malati, asintomatici e negativi. Dove si è fatto, ai primi casi, si è riusciti ad arginare il contagio. E questo quando ancora il virus è arrivato senza essere previsto.
                      Io credo che un'adeguata gestione, con protocolli certi, e una prevenzione diffusa, possano limitate e contenere i nuovi contagi, e rendere ingiustificata una misura altamente invasiva come la reclusione protratta degli over 65. Non credo che far passeggiare o andare a dare la spesa un anziano, se tutti facciamo la nostra parte, possa essere per lui o lei più rischioso di un isolamento depressivo, e trattare gli anziani da sotto tutela, senza lasciargli libertà di scelta, mi sembra una decisione fortissima da prendere non per ragioni economiche o,peggio, di bieca propaganda politica, come credo si stia facendo.
                      Il virus ha circolato a prescindere dagli anziani.
                      Gli anziani hanno subito gli effetti di un contagio che era diffuso a tutta la popolazione.
                      Se limiti le modalità di contagio e gestisci i casi adeguatamente non è necessario un isolamento, ma solo la corretta prevenzione.
                      Tra l'altro gli anziani più fragili avrebbero potuto essere una precoce sentinella, se qualcuno si fosse preoccupato adeguatamente delle loro polmoniti per tempo. Non che adesso debbano fare da canarino in miniera, per carità.
                      Piccola precisazione: mia madre ha quasi ottanta anni, mio padre quasi novanta e vive in una residenza assistita. Queste mie riflessioni sono accompagnate da una discreta dose di preoccupazione.
                      Ultima modifica di violaverde; 23 aprile 20, 10:29.
                      "It's so easy to laugh / It's so easy to hate / It takes strength to be gentle and kind"
                      The Smiths - I Know It's Over

                      Commenta


                      • Stavo leggendo dei commenti di Bonifacci sul prezzo negativo del petrolio (in sostanza, chi doveva approvvigionarsi di petrolio, avendo i magazzini pieni di petrolio invenduto, è costretto a pagare per non ricevere in magazzino altro petrolio precedentemente comprato o comunque per affittare nuovi magazzini). Tutto ciò renderebbe il petrolio economicamente più vantaggioso, nel futuro breve periodo, a discapito delle energie verdi...cosicchè in brevissimo tempo potremmo arrivare più inquinamento di prima.
                        Oltretutto dubito la gente circolerà facilmente coi mezzi pubblici... chi dovrà spostarsi preferirà l'automobile.

                        Detto ciò, al netto e nel rispetto di chi a causa di questo virus ha perso qualche affetto o il proprio lavoro, visto che in un mese e più tempo dal punto di vista neurologico il cervello produce e consolida nuove abitudini e convinzioni.... c'è qualcuno di voi che, come me, si è talmente abituato alla quarantena da sentirsi quasi "spaventato" a dover riprendere la vita di prima in un mondo che, a causa della maggiore disoccupazione, dei morti, della paura collettiva, sarà in generale un mondo più arrabbiato, spaventato, disinformato, egoriferito di prima? (Paura che, beninteso, si supera in fretta....con la velocità con cui ci si è abituati in un senso ci si potrà abituare anche nell'altro...)
                        Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                        Spoiler! Mostra

                        Commenta


                        • Non tanto nel senso del post di UomoCheRide, però noto che sta diventando un'abitudine ripetere "a macchinetta" le coordinate di varie raccolte fondi per "potenziare i reparti di terapia intensiva" proprio mentre la cronaca, per fortuna, ci dice che servono meno letti e respiratori; ed anzi alcuni ospedali da campo sono stati smontati ed alcuni reparti sono in via di conversione per occuparsi delle altre patologie (...ossia quelle che trattavano prima dell'insorgere del Coronavirus).
                          Si dà l'impressione che i soldi generosamente elargiti possano essere mal gestiti, o peggio. D'altronde è capace che esista pure qualche norma che impedisce di cambiare la destinazione delle somme raccolte stornandole "in corso d'opera" (?). Ecco, sembra sempre una cosa "all'italiana"; e non è un complimento.
                          "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                          Commenta


                          •  

                            Commenta


                            • In alternativa a questo video scherzoso ... Filmato da Napoli o dintorni con "assemblamenti".Poi si aspetta se parte l'ondata degli indignati o se un Vip decide piuttosto di polemizzare con G. Conte. E quanto tutti si sentono furbi.
                              Ultima modifica di henry angel; 29 aprile 20, 06:01.
                              "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                              Commenta


                              • Maledetti VIP!
                                "Per me".

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X