annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Il topic dell'amore... il ritorno!!!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
    I contro:
    1) Manca tutta la componente legata alla chimica, che può scattare in un incontro dal vivo (banalmente, odori o altri fattori). Oltretutto manca il cosidetto "savoir faire", ossia la capacità che possono avere persone non propriamente belle di risultare comunque carismatiche e affascinanti.
    2) Il rischio dell'offerta infinita può portare ad una ricerca infinita. Rispetto alla generazione millennial, la generazione attuale si concentra meno sulle cose. Noi avevamo un numero di dvd o cassette limitato e ciò ci portava a leggere più volte gli stessi fumetti, vederep iù volte gli stessi film, ascoltare più volte le stesse canzoni.... fino ad assimilarle, analizzarle....oggi invece ci sono 100 canzoni sull'ipad, e a volte le schippiamo dopo due secondi (c'è una scena in Her emblematica in questo), oppure non rivediamo due volte un film perchè tanto Netflix ce ne suggerisce altri 100. Quante occasioni daremmo ad una persona? Se una persona non ci dovesse dare una buona impressione, daremmo una seconda possibilità o passeremmo alla prossima? E via dicendo.
    3) Personalmente non penso che queste app servano a sbloccare le persone (anche se molti mi dicono il contrario). Ma credo che se una persona ha problemi a gestire una conversazione avrà gli stessi problemi sia sul virtuale che sul reale.
    tutti fattori che si riscontrano anche in un bar o discoteca



    Honour to the 26s

    Commenta


    • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio

      tutti fattori che si riscontrano anche in un bar o discoteca
      Non concordo.
      1) In un bar o in una discoteca, non osservi il linguaggio del corpo di una persona? Non valuti come si pone? Non entrano in gioco altre componenti chimiche?
      Piuttosto si può dire che queste componenti non sono assenti ma solo traslate nel tempo, in quanto possono essere valutate solo dopo un incontro dal vivo. Ma se nell'incontro diretto queste componenti fanno capolino alla prima iterazione, nel caso delle app farebbero capolino dopo un tot di tempo di primi messaggi.
      2) L'offerta in un bar o una discoteca non è virtualmente infinita... in quanto il numero di persone in quel luogo a quel dato istante è numericamente finito. Quindi per incontrare altre dovrei andare in un altro bar o discoteca in un orario altrettanto favorevole (non il lunedi sera, per esempio). Ciò non accade sulle app. Potresti visualizzare 100 pagine al giorno, se uno non avesse nulla da fare.
      3) E' pur vero che ricevere un due di picche su una pagina web alla vista di sole due persone non è come ricevere un due di picche in un locale, dove, seppur nessuno bada a noi, ci si sente inconsciamente più sotto osservazione. O dove comunque si resta visibili al proprio gruppo di amici o al gruppo di amici della persona che si va ad avvicinare.
      Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
      Spoiler! Mostra

      Commenta


      • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio

        Non concordo.
        1) In un bar o in una discoteca, non osservi il linguaggio del corpo di una persona? Non valuti come si pone? Non entrano in gioco altre componenti chimiche?
        Piuttosto si può dire che queste componenti non sono assenti ma solo traslate nel tempo, in quanto possono essere valutate solo dopo un incontro dal vivo. Ma se nell'incontro diretto queste componenti fanno capolino alla prima iterazione, nel caso delle app farebbero capolino dopo un tot di tempo di primi messaggi.
        onestamente non credo, anche in un bar/discoteca/lungomare la prima impressione è sempre e solo basata sull'aspetto esteriore. Poi, sia in discoteca che su tinder, se vuoi passare all'atto pratico devi vederti di persona. Anzi, in discoteca in realtà è più facile avere una botta e via dato che spesso manco ci si deve rivolgere la parola, su tinder anche per un semplice bacio dovrete vedervi in un appuntamento tradizionale

        Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
        2) L'offerta in un bar o una discoteca non è virtualmente infinita... in quanto il numero di persone in quel luogo a quel dato istante è numericamente finito. Quindi per incontrare altre dovrei andare in un altro bar o discoteca in un orario altrettanto favorevole (non il lunedi sera, per esempio). Ciò non accade sulle app. Potresti visualizzare 100 pagine al giorno, se uno non avesse nulla da fare.
        beh sicuramente è uno spettro più ampio rispetto ad un bar, ma anche su una dating app i potenziali partner in un certo raggio di km da te e in una certa fascia d'età non sono COSI elevati. Non è che ogni persona sia registrata su tinder, anzi. Se settassi il raggio di ricerca a boh, 5 km, credo che difficilmente si raggiungerebbe un migliaio di persone



        Honour to the 26s

        Commenta


        • Originariamente inviato da Uncle Scrooge Visualizza il messaggio

          onestamente non credo, anche in un bar/discoteca/lungomare la prima impressione è sempre e solo basata sull'aspetto esteriore. Poi, sia in discoteca che su tinder, se vuoi passare all'atto pratico devi vederti di persona. Anzi, in discoteca in realtà è più facile avere una botta e via dato che spesso manco ci si deve rivolgere la parola, su tinder anche per un semplice bacio dovrete vedervi in un appuntamento tradizionale
          Concordo sul concetto di prima impressione...ma dal vivo si riescono a valutare più fattori. La voce, la postura, il modo di sedersi, di camminare, di porsi...
          Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
          Spoiler! Mostra

          Commenta


          • Si ma non è che ti devi fidanzare online. L'app serve solo per darsi un appuntamento dal vivo, serve solo come "selezione" iniziale, poi te la giochi davvero dal vivo. Certo, la selezione ha dei pro e dei contro. Tante persone in foto mascherano dei difetti e dal vivo rendono parecchio di meno (sia fisicamente che caratterialmente), altre però magari possono venire penalizzate perché poco capaci sia a fotografarsi che a gestire una chat. Mi è capitato spesso di incontrare persone che dal vivo sono assai meglio di come traspaiono sul web, per tutta una serie di fattori, così come il contrario. Per chi è timido comunque, queste app possono essere comunque un grande aiuto.
            https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

            "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

            Commenta


            • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
              Si ma non è che ti devi fidanzare online. L'app serve solo per darsi un appuntamento dal vivo, serve solo come "selezione" iniziale, poi te la giochi davvero dal vivo. Certo, la selezione ha dei pro e dei contro. Tante persone in foto mascherano dei difetti e dal vivo rendono parecchio di meno (sia fisicamente che caratterialmente), altre però magari possono venire penalizzate perché poco capaci sia a fotografarsi che a gestire una chat. Mi è capitato spesso di incontrare persone che dal vivo sono assai meglio di come traspaiono sul web, per tutta una serie di fattori, così come il contrario. Per chi è timido comunque, queste app possono essere comunque un grande aiuto.
              Ma infatti i punti del discorso sottolineato da Scrooge vertevano proprio sulla selezione iniziale. Selezione che verrebbe attuata facendo a meno di determinati fattori (carisma, linguaggio del corpo, chimica, postura, voce, etc.).

              Poscritto: Ma come mai sei nella sezione non-Cinema del forum? Probabilmente non ci entravi dal 2011...
              Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
              Spoiler! Mostra

              Commenta


              • La differenza o comunque una differenza importante tra tinder/chat da una parte e bar/discoteca/vita reale dall'altra è questa:

                in tinder non ti mettono neanche il match o comunque ti possono bloccare dopo due messaggi, di persona se sei un minimo presentabile e ti poni con educazione la maggior parte delle ragazze ti lascia parlare almeno due minuti, prima di trovare una scusa per andarsene o farti capire che le stai dando fastidio. Ovviamente ci sono anche quelle che ti dicono subito "sparisci" o simili, ma è per dire che non possono ignorarti al 100% in modo equivalente come avviene in chat.

                Visto che UomoCheRide ha uppato il topic ne approfitto per una delle mie riflessioni piene di pessimismo:

                anche causa pandemia nell'ultimo anno mi sono praticamente "ritirato dal mercato", quasi fino ad abituarmi. Volete sapere la verità? Riuscire ad accettare di non avere bisogno di una donna è praticamente quasi come svegliarsi la mattina e scoprire di non dovere andare a lavorare avendo comunque il frigo pieno e l'auto con la benzina appena fatta.

                Commenta


                • Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
                  La differenza o comunque una differenza importante tra tinder/chat da una parte e bar/discoteca/vita reale dall'altra è questa:

                  in tinder non ti mettono neanche il match o comunque ti possono bloccare dopo due messaggi, di persona se sei un minimo presentabile e ti poni con educazione la maggior parte delle ragazze ti lascia parlare almeno due minuti, prima di trovare una scusa per andarsene o farti capire che le stai dando fastidio. Ovviamente ci sono anche quelle che ti dicono subito "sparisci" o simili, ma è per dire che non possono ignorarti al 100% in modo equivalente come avviene in chat.
                  Questo per le donne è un gran vantaggio, si risparmiano di essere avvicinate da qualche bavoso o da qualcuno ancora mentalmente fermo al gallismo alla Jerry Calà.
                  All'estero, oltretutto, mi hanno spiegato che gli italiani in questo sono terribili. Se un tedesco o un inglese ricevono un no, puntano qualcun altro in quella discoteca/bar. L'italiano invece persevera, e per questo viene un pò detestato da tutti XD

                  Originariamente inviato da aldo.raine89 Visualizza il messaggio
                  anche causa pandemia nell'ultimo anno mi sono praticamente "ritirato dal mercato", quasi fino ad abituarmi. Volete sapere la verità? Riuscire ad accettare di non avere bisogno di una donna è praticamente quasi come svegliarsi la mattina e scoprire di non dovere andare a lavorare avendo comunque il frigo pieno e l'auto con la benzina appena fatta.
                  Ma infatti, in base alla letteratura teorica sull' amore, riuscire a star bene da soli è il primo passo per relazioni mature.
                  Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                  Spoiler! Mostra

                  Commenta


                  • L'altro giorno parlavo con degli amici della mia situazione sentimentale (che detta così sembra parliamo solo di quello, in realtà in una uscita o telefonata tocchiamo 3000 argomenti diversi).
                    Mi facevano notare come la mia attuale età legata alla poca esperienza possa essere un forte deterrente. Nel senso che, ovviamente non è che uno si presenterebbe ad una persona dicendo "guarda, ho quasi 40 anni e non ho mai neanche baciato qualcuno", ma se l'argomento dovesse venir fuori (e non vedo perchè nasconderlo, comunque), le persone potrebbero guardarti "con sospetto"... come se si aspettassero che ci sia qualcosa che non vada in te se non hai trovato partner fin'ora o non li hai cercati.
                    A parte che, per età anagrafica, rischi addirittura di venire scambiato per uno di quegli Incel o Redpill che stanno intossicando il web con il loro odio gratuito...
                    Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                    Spoiler! Mostra

                    Commenta


                    • E tu menti.
                      "Per me".

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da spiderman2707 Visualizza il messaggio
                        E tu menti.
                        Intendi, almeno per i primi tempi?
                        Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                        Spoiler! Mostra

                        Commenta


                        • MAI
                          se si mente, si va avanti fino alla fine: die with the lie
                          Ultima modifica di Uncle Scrooge; 23 February 21, 14:30.


                          Honour to the 26s

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio

                            Intendi, almeno per i primi tempi?
                            Chiaramente no. Menti forever.
                            "Per me".

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
                              L'altro giorno parlavo con degli amici della mia situazione sentimentale (che detta così sembra parliamo solo di quello, in realtà in una uscita o telefonata tocchiamo 3000 argomenti diversi).
                              Mi facevano notare come la mia attuale età legata alla poca esperienza possa essere un forte deterrente. Nel senso che, ovviamente non è che uno si presenterebbe ad una persona dicendo "guarda, ho quasi 40 anni e non ho mai neanche baciato qualcuno", ma se l'argomento dovesse venir fuori (e non vedo perchè nasconderlo, comunque), le persone potrebbero guardarti "con sospetto"... come se si aspettassero che ci sia qualcosa che non vada in te se non hai trovato partner fin'ora o non li hai cercati.
                              A parte che, per età anagrafica, rischi addirittura di venire scambiato per uno di quegli Incel o Redpill che stanno intossicando il web con il loro odio gratuito...
                              Ammetto candidamente di non aver ben capito quale sia il punto.
                              Hai paura che, se un domani dovesse presentarsi l'occasione di intraprendere una relazione, la tua potenziale partner potrebbe essere allontanata dalla tua mancanza di esperienze?
                              Oppure stai valutando di muovere in primi passi in ambito sentimentale, ma temi che sia troppo tardi?
                              Nel primo caso, non mi preoccuperei troppo se una tizia non si vuole mettere con te solo per la tua mancanza di esperienze: vorrebbe dire che, molto probabilmente, non è un tipo di persona compatibile con te, e quindi in ogni caso la cosa sarebbe probabilmente naufragata nel giro di poco.
                              Nel secondo caso, io fossi in te cercherei di chiarire prima di tutto che cosa vuoi. Vuoi solo tentare un'esperienza che non hai mai fatto, giusto per non avere rimpianti? Vuoi "metterti in pari" in previsione di un'ipotetica futura relazione "seria" (col rischio di forzare la tua natura in qualche avventura estemporanea di cui potrebbe non valerne la pena)? Vuoi aggiungere un tassello che ancora manca alla tua vita solo perché è quello che fanno più o meno tutti? Oppure, fondamentalmente, al momento non te ne frega più o meno niente di avere relazioni né storielle, e quindi di fatto il problema non si pone?
                              A seconda della risposta cambia anche la strategia da adottare, e in alcuni casi la menzogna spudorata suggerita da Spidey e da Scrooge potrebbe essere una soluzione

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                                Ammetto candidamente di non aver ben capito quale sia il punto.
                                Hai paura che, se un domani dovesse presentarsi l'occasione di intraprendere una relazione, la tua potenziale partner potrebbe essere allontanata dalla tua mancanza di esperienze?
                                Si, ma non solo lei... anche le sue amicizie.
                                Più che altro mi peserebbe venir visto nuovamente come "un soggetto strano", pur se dal mio punto di vista il non aver avuto esperienze fin'ora ha perfettamente senso.

                                Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                                Oppure stai valutando di muovere in primi passi in ambito sentimentale, ma temi che sia troppo tardi?
                                Qui è difficile rispondere... dipende dai giorni. Certi giorni penso di muovere i primi passi, certi altri torno ad essere un pò "chiuso" verso il mondo.
                                Diciamo che, come molte persone, convivo con la paura di rimanere solo (la famosa "passeggiata" di Maupassant XD), ma se non altro ho il buonsenso (o la paura) di non ingabbiarmi in una relazione qualunque solo perchè spinto da tale paura, o per emulare i miei gruppi sociali.

                                Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                                Nel primo caso, non mi preoccuperei troppo se una tizia non si vuole mettere con te solo per la tua mancanza di esperienze: vorrebbe dire che, molto probabilmente, non è un tipo di persona compatibile con te, e quindi in ogni caso la cosa sarebbe probabilmente naufragata nel giro di poco.
                                Sicuramente sono in ritardo su questo punto di vista. Un eventuale rifiuto da parte di un'ipotetica partner non sarebbe neanche da biasimare, dato che dopo i 35 si cerca una forte stabilità di un partner, e una persona senza esperienze non dà quel senso di sicurezza. Sarebbe come assumere un neolaureato per un profilo senior. Può sembrare cinico e freddo come ragionamento (lo è), ma ascolto spesso le discussioni delle mie amiche che lamentano proprio un atteggiamento eccessivamente Peter Pan e deresponsabilizzante da parte dei loro coetanei, cosa che porta poi i loro rapporti a naufragare.

                                Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                                Nel secondo caso, io fossi in te cercherei di chiarire prima di tutto che cosa vuoi. Vuoi solo tentare un'esperienza che non hai mai fatto, giusto per non avere rimpianti? Vuoi "metterti in pari" in previsione di un'ipotetica futura relazione "seria" (col rischio di forzare la tua natura in qualche avventura estemporanea di cui potrebbe non valerne la pena)? Vuoi aggiungere un tassello che ancora manca alla tua vita solo perché è quello che fanno più o meno tutti? Oppure, fondamentalmente, al momento non te ne frega più o meno niente di avere relazioni né storielle, e quindi di fatto il problema non si pone?
                                Bhè sicuramente i rimpianti ci sono (ma principalmente avrei dovuto intraprendere una terapia psicologica seria già al liceo e risolvere certe mie mancanze emotive molto prima), ma dubito siano colmabili a questo punto.
                                Al momento (e intendo oggi, magari domani cambio idea) non mi importa di avere storie... più che altro perchè ho altre preoccupazioni per la testa.
                                Mi spaventa tuttavia l'idea di chiudermi da solo in una gabbia per incompetenza personale o per paura di uscire da una mia confort zone. E' altresì vero che uno potrebbe finire in una gabbia anche uscendo dalla confort zone solo per paura di restarci...

                                Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                                A seconda della risposta cambia anche la strategia da adottare, e in alcuni casi la menzogna spudorata suggerita da Spidey e da Scrooge potrebbe essere una soluzione
                                Dubito sia facile nascondere l'impaccio dovuto alle inesperienze, in un rapporto. Oltretutto, in caso di domanda diretta, dovrei arrampicarmi sugli specchi. XD
                                Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                                Spoiler! Mostra

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X