annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Better call Saul

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #46
    Visto il finale della nona pensavo in un finale di stagione con i botti, invece questa puntata a me è parsa più da metà stagione che da Season Finale.

    Boh, l'ho trovata lenta e smorta, per quanto ben realizzata. La decisione finale di Jimmy/Saul l'ho trovato coerente con il futuro del suo personaggio ma repentina e tirata per i capelli della serie: "Ora che stai per sfondare ripensi ai soldi che non ti sei intascato?"

    Sarò io, ma non mi ha convinto. Per il resto, ottima prima stagione.

    Commenta


    • #47
      Better Call Saul: tutti i riferimenti a Breaking Bad nascosti nella prima stagione!

      Commenta


      • #48
        Finita. Tecnicamente ineccepibile: dialoghi, recitazione, regia, fotografia...ma non mi ha convinto. E' l'idea di fondo che non mi convince: in 10 puntate ancora non ho capito cosa vuole dire. Vive di ciò che si è visto in BB e non credo che a uno che non ha visto quest'ultimo possa piacere...
        Spoiler! Mostra

        Commenta


        • #49
          Bella stagione e a tratti anche bellissima, ma non ottima e mi piange il cuore dirlo. :'(

          Tecnicamente perfetta ed è anche inutile parlarne, ma spinge veramente troppo sull'accelleratore nel season finale. C'è uno stacco di tempo narrativo tra la descrizione di Jimmy e
          Spoiler! Mostra
          che m'ha fatto veramente storcere il naso. Il ritmo e i tempi tra una fase e l'altra del personaggio stridono in relazione ai 10 episodi. E non parlo di modi, le vicende che determinano il suo attraversamento nei conflitti mi sono piaciuti.

          Almeno per me, perché è chiaro che non sta scritto da nessuna parte che i suddetti tempi narrativi debbano avere un intercalare a mo' di legge divina. Però questo è l'effetto che m'ha fatto.

          A questo punto m'è piaciuto di più com'è stato "retro-creato" il personaggio di Mike.

          Detto questo... oh, ce ne fossero di Better Call Saul. Questo è chiaro.

          Commenta


          • #50
            Opening caruccio. Molto bello il prologo, il resto della puntata così e così..
            Devo ancora rientrare nell'ottica..

            Commenta


            • #51
              Finita la seconda stagione. Serie godibile ma non si capisce mai dove vuole andare a parare... comunque non siamo ai livelli di BB, molta più curiosità sulla vicenda di Mike e i Salamanca.
              :twisted: LA VOSTRA SERENITA' E' UN BUON SINTOMO... ALLEVIA LA TENSIONE E LA PAURA DI MORIRE. :twisted:

              Commenta


              • #52
                Questa seconda stagione l'ho trovata veramente notevole, la regia e la recitazione sono magistrali e la parte di Mike è veramente ben studiata, con la presenza mai ingombrante di certe vecchie conoscenze di BB.

                Purtroppo ho trovato deleteri gli ultimi 10 minuti dell'ultima puntata: (SPOILER)


                mi aspettavo un Jimmy completamente cambiato e invece ci troviamo ad avere un finale in cui (dopo ben 20 puntate) lui continua ad essere lo zerbino del fratello...

                un minimo di crescita del personaggio era d'obbligo, considerando il finale della prima stagione, invece sembra quasi regredito agli atteggiamenti delle primissime puntate.

                Comunque, tolto questo ultimo scivolone, la serie è veramente bella e non penso di esagerare nel dire che ha poco da invidiare a BB

                Voto 8,5

                Commenta


                • #53
                  Ultimamente si riscontrava un appiattimento nell'ambiente delle serie tv; reiterazioni su reiterazioni ecc. Finalmente c'è qualcosa che torna a farci crede che alcune serie tv sono più avanti di molti film. Questa è roba per palati fini. Ha anche qualche pennellata in più di BB. Semplicemente superba.

                  Commenta


                  • #54
                    Dal seminato della prima stagione, poco più che un riempitivo della serie madre Breaking Bad, germoglia un gioiello.
                    Sicura di se, non si preoccupa dell' intreccio scarno (succede poco) ma anzi lo usa per condurre un'esplorazione meticolosa dei personaggi che costituiscono i poli affettivi del protagonista: Kim e il fratello Chuck. Il tutto per affrescare due relazioni sfaccettate. In particolare la rivalità fra i due fratelli che affonda le proprie ben celate radici nella gelosia degli affetti genitoriali (e non).
                    Una serie che non cerca il facile colpo di scena ad effetto, ma fa della precisione e sofisticazione della propria scrittura (da lodare le fluide variazioni di registro) la propria cifra.
                    L'unica perplessità è come le due trame principali della serie (Jimmy e Mike) continuino a viaggiare parallele.
                    Spoiler! Mostra

                    Commenta


                    • #55
                      Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
                      Dal seminato della prima stagione, poco più che un riempitivo della serie madre Breaking Bad, germoglia un gioiello.
                      Sicura di se, non si preoccupa dell’ intreccio scarno (succede poco) ma anzi lo usa per condurre un’esplorazione meticolosa dei personaggi che costituiscono i poli affettivi del protagonista: Kim e il fratello Chuck. Il tutto per affrescare due relazioni sfaccettate. In particolare la rivalità fra i due fratelli che affonda le proprie ben celate radici nella gelosia degli affetti genitoriali (e non).
                      Una serie che non cerca il facile colpo di scena ad effetto, ma fa della precisione e sofisticazione della propria scrittura (da lodare le fluide variazioni di registro) la propria cifra.
                      L’unica perplessità è come le due trame principali della serie (Jimmy e Mike) continuino a viaggiare parallele.
                      Commento interessante. Io invece ho preferito lasciare dopo la prima stagione proprio perchè troppo centralizzata sul protagonista e con poco altro da offrire, nel senso che, se non riesci proprio ad essere coinvolto dal personaggio e dalle vicende che lo coinvolgono, che cosa rimane di interessante da seguire?

                      Commenta


                      • #56
                        Cooper, sembra proprio che siamo entrambi in un noto gruppo di Facebook sul cinema, ahah.

                        Originariamente inviato da Doktor_Jones Visualizza il messaggio
                        Cooper96 wrote:

                        Dal seminato della prima stagione, poco più che un riempitivo della serie madre Breaking Bad, germoglia un gioiello.
                        Sicura di se, non si preoccupa dell’ intreccio scarno (succede poco) ma anzi lo usa per condurre un’esplorazione meticolosa dei personaggi che costituiscono i poli affettivi del protagonista: Kim e il fratello Chuck. Il tutto per affrescare due relazioni sfaccettate. In particolare la rivalità fra i due fratelli che affonda le proprie ben celate radici nella gelosia degli affetti genitoriali (e non).
                        Una serie che non cerca il facile colpo di scena ad effetto, ma fa della precisione e sofisticazione della propria scrittura (da lodare le fluide variazioni di registro) la propria cifra.
                        L’unica perplessità è come le due trame principali della serie (Jimmy e Mike) continuino a viaggiare parallele.
                        Commento interessante. Io invece ho preferito lasciare dopo la prima stagione proprio perchè troppo centralizzata sul protagonista e con poco altro da offrire, nel senso che, se non riesci proprio ad essere coinvolto dal personaggio e dalle vicende che lo coinvolgono, che cosa rimane di interessante da seguire?
                        Nella seconda stagione a mio parere vengono rese più interessanti le vicende di Jimmy e degli altri personaggi. Mi ha stupito proprio questo dell'ultima stagione, ovvero una nuova empatia con i protagonisti condita da una tecnica sempre impeccabile e da ammiccamenti e ritorni da Breaking Bad. La serie si prende i suoi tempi, non esalterà tutti, e in effetti concordo sulla troppa distanza delle due storylines principai.
                        Approfitto per scriverlo visto che il topic è stato uppato, ma nella prossima stagione è confermato il ritorno di un certo personaggio:
                        Spoiler! Mostra

                        Commenta


                        • #57
                          Originariamente inviato da Doktor_Jones Visualizza il messaggio
                          Io invece ho preferito lasciare dopo la prima stagione proprio perchè troppo centralizzata sul protagonista e con poco altro da offrire, nel senso che, se non riesci proprio ad essere coinvolto dal personaggio e dalle vicende che lo coinvolgono, che cosa rimane di interessante da seguire?
                          Mah sul coinvolgimento sulle vicende di Jimmy non so che dire, a me l'ambiguità e la moralità sfuggente m'hanno preso molto.
                          Nella seconda stagione comunque l'attenzione è più distribuita grazie a Kim e Chuck.

                          Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
                          Cooper, sembra proprio che siamo entrambi in un noto gruppo di Facebook sul cinema, ahah.
                          Lol, vedrai un po' di doppioni di tanto in tanto.
                          Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio

                          Nella seconda stagione a mio parere vengono rese più interessanti le vicende di Jimmy e degli altri personaggi. Mi ha stupito proprio questo dell’ultima stagione, ovvero una nuova empatia con i protagonisti condita da una tecnica sempre impeccabile e da ammiccamenti e ritorni da Breaking Bad. La serie si prende i suoi tempi, non esalterà tutti, e in effetti concordo sulla troppa distanza delle due storylines principai.
                          Concordo. Nella seconda BCS acquista vita propria, puntando sui personaggi inediti di BB. E al contempo con la madre mantiene un filo tematico evidentemente caro a Gilligan: la famiglia. Tutto parte e tutto torna sempre alla famiglia.

                          Sono curioso se mai la serie narrerà vicende post BB. Penso anche che l'ultima stagione di BCS si sovrapporrà cronologicamente alla prima e alla seconda di BB.
                          Spoiler! Mostra

                          Commenta


                          • #58
                            Ho amato Breaking Bad. Lo consigliate di vedere ?

                            Commenta


                            • #59
                              E' una serie di genere diverso. La prima stagione potrebbe annoiarti. Per il resto ribadisco quanto ho scritto sopra.
                              Spoiler! Mostra

                              Commenta


                              • #60
                                Avevo provato a vedere la seconda stagione l'anno scorso, man mano che usciva, ma mi ero bloccato alla seconda puntata perché mi sembrava troppo noiosa.
                                L'ho recuperata a Natale vedendola tutta d'un fiato e mi ha lasciato entusiasta! Non vedo l'ora di gustarmi la terza. Apprezzo che Mike non sia più un personaggio secondario ma abbia una propria storyline, mi incuriosisce vedere come questa andrà a ricollegarsi nuovamente a quella di Saul.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X