annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Stranger Things - Netflix

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio
    Ho scritto il post #724 PRIMA di aver visto la puntata di ST. Non avevo preconcetti su una serie che neanche avevo iniziato a vedere (!) e manco volevo , in questa sede, intavolare una polemica strettamente politica retrodatata agli anni '80 !
    Piuttosto continua a sembrarmi aleatorio e in definitiva fuorviante la separazione tra fiction e supposta "realtà",come se la prima , ritenuta "innocua" non intaccasse concettualmente , eticamente e politicamente la seconda . Diventare politici di professione per gente come Sgarbi non è che la continuazione/legitytimazione del loro pregresso , attuale e futuro ruolo mediatico? Non sta forse rivendendo se stesso attraverso i media, in ognuno dei ruoli che ricopre?

    Continuate a scantonare la domanda però: se è tanto normale che tutti si abbia cognizione della Coca-cola , da decenni, allora che vi serve un Vip che leghi in maniera mercenaria la sua immagine alla bibita? Ripeto : non ce l'ho con ST, ce l'ho coi morti di fama che calcano il red carpet senza nemmeno averlo fatto un film o telefilm , ma in quanto presunti Vip invitati e usati come tramiti per inculcarci messaggi da "Bevete Coca-cola" a "mettetevi-le-mascherine"; od al limite "la Coca-cola è veleno" e "IL Covid non esiste".
    ragazzo, capisco quello che intendi e l'appoggio pure in parte

    ma hai le idee un po confuse mi sa


    i Vip sono persone normali (divinizzati dai media) e come le persone normali possono pensarla diversamente da te e me, solo che sono più in vista quindi ogni loro pensata deve essere intesa come "messaggio"
    purtroppo è un po la conseguenza degli strani tempi che corriamo dove al momento non puoi fare un commento ad una donna senza passare per maschilista ecc ecc

    idem l'attore che beve la coca cola, non può nemmeno avvicinarsi senza far partire teorie del complotto su americanismo e propaganda capitalista

    che poi, anche se fosse in qualche modo legato che ci frega?? non è il risultato finale quello che conta?? non si parlava di una serie tv? mi sembra che i suoi numeri di critica e non solo ST li faccia e continuerà a farli, questo è quello che conta

    Commenta


    • henry angel in generale sono d'accordo con te, ma continuo a non capire cosa c'entri ST o una fiction in generale con un presunto messaggio politico o di stile di vita. Per forza faccio un distinguo tra realtà (fatti di cronaca) e finzione/pubblicità (film, serie, spot pubblicitari). Per me, sono e devono rimanere separati. Se il vip mi dice metti la mascherina, me ne fotto. Nel senso che la metto a priori per salvaguardare gli altri, come mettevo la cintura di sicurezza in macchina prima dell'obbligo normativo, per salvaguardare me stesso.
      Cioè, non è che il Martini sia diventato buono da quando ha fatto la pubblicità Clooney (mi faceva ridere quella dove le due fighe gli sbattevano la porta in faccia XD), era buono (e famoso) anche prima. Ma quelle sono regole di marketing, prendere un personaggio famoso per reclamizzare un prodotto.

      EDIT: Sgarbi è un prodotto di Mediaset ed è infatti parte del partito del boss di Mediaset. Lui come showgilrls buttate a caso in politica. Ma questa è storia vecchia di come gira (male) l'Italia.
      Ultima modifica di Yalun; 11 settembre 20, 14:52.
      Wars not make one great

      Commenta


      • Originariamente inviato da A.Crowley Visualizza il messaggio
        cioè nel 2020 stiamo ancora a stupirci se c'è la coca cola su un telefilm made in usa??
        Non credo, se vedi la terza stagione Lucas fa uno spot imbarazzante sulla Coca Cola che è inserito veramente male nel contesto della narrazione perché poi usato per fare un raffronto tra La Cosa di Carpenter e quello di Hawks.

        Comunque La Cosa di Carpenter fu un flop di pubblico e critica quando uscì, quindi è forzato il gradimento di un 14enne verso quel film.

        Commenta


        • Sensei e chi te l'ha detto che La Cosa di Carpenter non sia stato apprezzato? Io da letteralmente bambino, prima metà anni 80 me lo riguardavo sempre, ad ogni passaggio tv (lo davsno sempre sul tardi) con mio fratello perchè film fighissimo. Non è che se un film non fa soldi al botteghino allora è matematicamente una merda. E ci sta che sia un cult nel 1985. Qui in Italia già lo era. Anche Day of the Dead (che in ST mostrano al cinema) non ha fatto faville al botteghino e per anni, per questo motivo, è stato considerato un film scadente. Per me è un capolavoro e naturale evoluzione dell'Alba. Poi con gli anni e internet, è stato rivalutato anche il Giorno.
          Wars not make one great

          Commenta


          • Link dalla odierna home page di Oggi.it , c'azzecca, se leggete, pure la Coca-cola ma non datemi del complottista , ché due giorni fa questo attore manco sapevo chi fosse. Una notizia dunque per il vostro consumo:
            https://www.iodonna.it/personaggi/st...ranger-things/

            Se l'avete conosciuto presentatemi un forumista che ammetta di essere influenzato dalla televisione ...In compenso se ne trovano a iosa di quelli che "la-televisione-è-un-banale-elettrodomestico-da-non-prendere-troppo-sul -serio", come direbbe Fabio Fazio prima di incassare (sul serio) 10 milioni di euro. E avete per caso in casa una tabella, un grafico, un prospetto che spieghi quando uno si rapporta ad una questione data "prendendosi troppo sul serio" ? Ad esempio : ti rechi ad un provino per una parte cinematografica e vieni scartato : quindi vai a fare l'impiegato alle poste di Offanengo per il resto della vita senza rimpianti (?) , o molli al secondo , al terzo , al quarto , al seicentoventiduesimo? E se becchi invece la parte al seicentoventitreesimo provino ti vanti che hai tenuto duro però #senzaprendersitropposulserio? Per altro un ragionamento simile agli scommettitori compulsivi...

            Sono socio ultraminoritario di una cooperativa che le fa le campagne pubblicitarie anche su Canale 5 : pé campa' c'ho bisogno di gente che compra prodotti caseari di marca (...) . Non credo siano tutte rose e fiori però neanche produrre per il libero mercato delle sottomarche da discount verso cui, par di capire, orientate i vostri consumi. Nel caso state in guardia : è un attimo e questi negozi si imborghesiscono e poi cercano un Vip per fargli fare la promozione del punto vendita .
            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

            Commenta


            • henry angel non ho mai pensato che tu sia un complottista. Se vuoi un forumista influenzato dalla tv, eccomi qua. Ci sono cresciuto davanti. Ma verso gli 11-12-13 anni, nel momento in cui ho cominciato ad uscire da solo, ho cominciato anche a distinguere la realtà dalla finzione. La vita non è come Karate Kid (tanto per citare una serie tv che sta prendendo la giusta fama solo oggi a 2 anni dall'uscita) che un saggio maestro giapponese ti aiuta a sconfiggere i bulli.
              Ma, in tutto ciò (e ti chiedo di perdonarmi), ancora non ho capito quale sia il problema e cosa c'entri ST.
              Wars not make one great

              Commenta


              • Guidare un Suv e giocare in un campo di calcio sono due attività in sé "reali" e sostanzialmente antitetiche, eppure "Jeep" è il main sponsor del F.C. Juventus : milioni di euro buttati nel cesso , anche perché i minorenni non possono guidare né legalmente impegnarsi in un contratto in cui pagheranno il gippone a rate col loro distinto e reale lavoro?
                Scusa anche tu se vado un po' sul personale, è che mi sembri fatalista sul marketing e sugli influencer poiché non ti senti parte come "target" della comunicazione mediatica finalizzata al consumo.

                Al momento , per i pochi episodi che ho visto di ST gli attori, che sbarcano alla Mostra di Venezia od (?) al Giffoni Film Festival mi stanno più simpatici di quei lazzaroni che occupano ( ed evidentemente gli organizzatori li hanno invitati...) il red carpet senza arte (tele)filmica ne parte, manco fossimo ai "Telegatti" e con gli aspiranti "influencer" che altro non aspettano che un coinvolgimento lucroso nel carrozzone mediatico. Certo anche il cast di ST si palesa a scopi "promozionali" ma a te , che ti sei emancipato a Undy(ci) anni importa sega. Però neanche alle vecchiette sdentate di Offanengo , fisse sulle repliche di "Don Matteo" ( tuttavia non escludo che qualcuna si prenda la ciucca col Martini...), poco interessate al pallone e che si ricordano degli anni '80 poiché sono entrate in menopausa :-p .

                P.S.) Per tornare IT sto notando "curiosamente" che è proprio il ragazzino afroamericano quello al momento più "destrorso" verso la "stramba" ;-) .
                Ultima modifica di henry angel; 12 settembre 20, 05:47.
                "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                Commenta


                • Ma voi come reagireste se Stranger Things avesse in una futura stagione una trama alla Hunters ovvero ex nazisti come cattivi che sono interessati a un uso bellico dei mostri del sottosopra e che voglio controllare il Mind Flayer a questo scopo?

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio
                    Guidare un Suv e giocare in un campo di calcio sono due attività in sé "reali" e sostanzialmente antitetiche, eppure "Jeep" è il main sponsor del F.C. Juventus : milioni di euro buttati nel cesso , anche perché i minorenni non possono guidare né legalmente impegnarsi in un contratto in cui pagheranno il gippone a rate col loro distinto e reale lavoro?
                    Scusa anche tu se vado un po' sul personale, è che mi sembri fatalista sul marketing e sugli influencer poiché non ti senti parte come "target" della comunicazione mediatica finalizzata al consumo.

                    Al momento , per i pochi episodi che ho visto di ST gli attori, che sbarcano alla Mostra di Venezia od (?) al Giffoni Film Festival mi stanno più simpatici di quei lazzaroni che occupano ( ed evidentemente gli organizzatori li hanno invitati...) il red carpet senza arte (tele)filmica ne parte, manco fossimo ai "Telegatti" e con gli aspiranti "influencer" che altro non aspettano che un coinvolgimento lucroso nel carrozzone mediatico. Certo anche il cast di ST si palesa a scopi "promozionali" ma a te , che ti sei emancipato a Undy(ci) anni importa sega. Però neanche alle vecchiette sdentate di Offanengo , fisse sulle repliche di "Don Matteo" ( tuttavia non escludo che qualcuna si prenda la ciucca col Martini...), poco interessate al pallone e che si ricordano degli anni '80 poiché sono entrate in menopausa :-p .

                    P.S.) Per tornare IT sto notando "curiosamente" che è proprio il ragazzino afroamericano quello al momento più "destrorso" verso la "stramba" ;-) .
                    boh

                    io non ci ho capito assolutamente nulla e continuo a non capire il collegamento-nesso di tutto questo complotto consumista capitalista in ST

                    Commenta


                    • henry angel non è che mi sia emancipato a 11 anni o abbia capito tutto. Ai tempi a giocare a calcio non ci andavo perchè, vivendo a Milano, o c'erano i tossici (veri, non quelli che fumano) o c'erano quelli più grandi che ti rubavano i soldi. E non sono effettivamente - oggi - un target pubblicitario perchè non ho soldi XD. Sono anni che faccio la spesa nei discount, hanno gli stessi prodotti a qualcosa meno meno, non vedo perchè dovrei spendere di più per il prodotto che ha il testimonial vip. Poi credo che il mondo, con internet, sia parecchio diverso dai tempi senza la multimedialità alla portata tutti. Personalmente mi ritengo parecchio ignorante riguardo l mainstream. Fino a qualche anno fa non sapevo chi fosse la Ferragni ed alla risposta di un'amica "è un'influencer", ho chiesto "e che cazzo è un'influencer?", l'ho lasciata basita. Il tuo discorso è ampissimo, ma più che ST, mi sembra tocchi tematiche socioculturali inerenti ai sistemi economici. Posso anche essere d'accordo, ma non credo che noi due possiamo andare a correggere difetti più o meno oggettivi del mondo occidentale odierno. Per questo si, sono fatalista sul marketing. Ho sempre la possibilità di acquistare o meno un prodotto reclamizzato in un film (in quanti film vedi Apple) e se "il resto del mondo" si convince che quel prodotto "sia meglio" perchè lo vede in un film, passo oltre.
                      Wars not make one great

                      Commenta


                      • Come fosse antani.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
                          henry angel non è che mi sia emancipato a 11 anni o abbia capito tutto. Ai tempi a giocare a calcio non ci andavo perchè, vivendo a Milano, o c'erano i tossici (veri, non quelli che fumano) o c'erano quelli più grandi che ti rubavano i soldi. E non sono effettivamente - oggi - un target pubblicitario perchè non ho soldi XD. Sono anni che faccio la spesa nei discount, hanno gli stessi prodotti a qualcosa meno meno, non vedo perchè dovrei spendere di più per il prodotto che ha il testimonial vip. Poi credo che il mondo, con internet, sia parecchio diverso dai tempi senza la multimedialità alla portata tutti. Personalmente mi ritengo parecchio ignorante riguardo l mainstream. Fino a qualche anno fa non sapevo chi fosse la Ferragni ed alla risposta di un'amica "è un'influencer", ho chiesto "e che cazzo è un'influencer?", l'ho lasciata basita. Il tuo discorso è ampissimo, ma più che ST, mi sembra tocchi tematiche socioculturali inerenti ai sistemi economici. Posso anche essere d'accordo, ma non credo che noi due possiamo andare a correggere difetti più o meno oggettivi del mondo occidentale odierno. Per questo si, sono fatalista sul marketing. Ho sempre la possibilità di acquistare o meno un prodotto reclamizzato in un film (in quanti film vedi Apple) e se "il resto del mondo" si convince che quel prodotto "sia meglio" perchè lo vede in un film, passo oltre.
                          Dice che hanno fatto una petizione online per far rimuovere un contenuto su Netflix (il film francese sulle bambine scosciate e ballerine ...), e in Borsa il titolo ha perso nove miliardi di controvalore delle azioni (!).Anche senza cercare complotti (senz'altro, da parte mia...) è dunque questo l'ordine di grandezza con cui abbiamo a che fare; dopo il cambiamento paradigmatico (per usare la frase fatta lo "stile di vita") dai negozi di videonoleggio, al noleggio via posta (il primo Netflix) fino alla piattaforma online (questo Netflix) a cui ti afferisci anche tu . Poi ti posso trovare miliardi di persone che non hanno né avevano i soldi per l'abbonamento come per la tessera della videoteca, cose che entrano nelle serie Netflix (cioè nelle serie Netflix si cita anche Netflix, come pure le vhs come oggetto simbolo della cultura pop). Dunque, secondo il tuo ragionamento loro abitano la realtà e te invece sei soggiogato dalla fiction , che ha imposto N. come simbolo del mondo odierno , pregno d'altronde di multimedialità [però non alla portata di tutti : leggevo che le tariffe di Netflix sono abbastanza livellate ovunque).

                          Invece di ST potevo citarti "Dark", Mads Nielsen e il suo walkman Sony come simbolo riconosciuto degli anni '80; e ricordarmi che all'epoca i Sony erano gli apparecchi tra i più cari ed io ho avuto solo sottomarche...Di cui evidentemente non ci si ricorda come il #walkmansony. Peccato, a 11 anni li stavo fregando! (xD).
                          "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Lorath Visualizza il messaggio
                            Come fosse antani.
                            Prematurata, però.
                            Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

                            Commenta


                            • henry angel non so se sei tu criptico oppure io stupido (probabile quest'ultima) ma ancora non ho capito quale sia il problema ,)

                              E ancora, no, il mio ragionamento non è che chi non guarda p.e. Netflix è nella realtà e io che ne fruisco i prodotti vivo in un mondo artefatto, ma di distinguere fiction da realtà.
                              Poi probabilmente non so come giri il mondo virtuale dei social perchè non ho fb, twitter, e non so cos'altro. L'unico campo "social" è qui sul forum di BT e l'account disquis. Sono sicuramente ingenuo e ignorante rispetto a chi è nato e cresciuto già con internet esistente.

                              Edit: ho letto anche io la notizia. Non mi esprimo perchè non ho visto il film e non so di cosa parla. Non credo che lo guarderò, devo recuperare altre cose prima.

                              Edit: a favore del walkman sony (che "apparteneva" a mio fratello, era stato regalato ovviamente) devo dire che rispetto alle sottomarche (che ho avuto anche io, parecchie) dopo 12 anni funzionava ancora.
                              E ricordo anche il vecchio televisore grundig che avevamo a casa. 8 canali a pulsanti (senza telecomando). È durato 15 anni e una marea di cazzotti sul lato per far tornare l'immagine. Ogni 3 anni circa andava in riparazione. Poi intorno all'87-88 è stato sostituito
                              Ultima modifica di Yalun; 12 settembre 20, 17:27.
                              Wars not make one great

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Yalun Visualizza il messaggio
                                henry angel non so se sei tu criptico oppure io stupido (probabile quest'ultima) ma ancora non ho capito quale sia il problema ,)
                                No no, è la prima. Scrive sempre così.
                                "Vabbè camerata, beviti un po' quello che ti pare e torna su VKontakte a scrivere di come vorresti sparare ai politici e di quanto la Meloni sia la tua waifu, va benissimo". cit.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X