annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Netflix - Topic di discussione generale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Whaaaaaaaaaat????
    wow!

    Commenta


    • Originariamente inviato da ReXe Visualizza il messaggio
      penso di essere contento come non mai, dopo 20 anni qualcuno pensa a rianimare questo, spero adatta tutto "l'incompiuto" manga
      bastard-anime-2022-maxw-697.jpg
      madonna quanti ricordi

      sono sinceramente curioso

      Commenta


      • Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio

        madonna quanti ricordi

        sono sinceramente curioso

        Commenta


        • Ho recuperato Non siamo più vivi, giusto per ribadire che ormai esiste il sotto-genere dello zombie coreano.

          Non male, tante situazioni di azione e tensione ben girate che sfruttano bene le interazioni con l'ambiente, confezione di livello, personaggi che funzionano.

          Certo, 12 episodi da un'ora ciascuno sono troppi, complici una moltitudine di sotto-trame che non sempre funzionano e a volte si risolvono nel nulla.
          E l'aspetto adolescenziale a volte è un po' troppo spinto, con un villain teppistello insulso, qualche palla amorosa di troppo e un'origine del virus da denuncia.

          Chiuso un occhio su questi aspetti, è una serie godibile.


          Luminous beings are we, not this crude matter.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
            Ho recuperato Non siamo più vivi,


            https://forum.badtaste.it/forum/altr...9-vivi-netflix

            Commenta


            • Bridgerton si prende la vetta delle classifiche Netflix e si prepara a un lungo dominio in Italia e nel mondo

              Commenta


              • Bridgerton da record: 193 milioni di ore viste nel primo weekend.


                "Lady Whistledown ha tenuto gli spettatori incollati agli schermi per tutto il fine settimana a partire da venerdì 25 marzo, quando la stagione 2 di Bridgerton è tornata su Netflix. Nel suo primo weekend di uscita, gli episodi della seconda stagione hanno totalizzato più di 193 milioni di ore viste

                Creata da Chris Van Dusen, la serie tratta dai romanzi di Julia Quinn è approdata alla posizione numero 1 in ben 92 Paesi (anche questo un record). I fan sono anche accorsi a riguardare la stagione 1, che è balzata di nuovo nella Top 10 globale al terzo posto con 32,28 milioni di ore viste.

                Nel suo primo mese di debutto la prima stagione fu vista da 82 milioni di abbonati nel mondo. Per qualificarsi come “visione”, un abbonato doveva aver visto almeno 2 minuti di almeno un episodio della stagione. Dallo scorso autunno, Netflix ha iniziato a divulgare i propri dati di ascolto basandosi sul numero totale di ore viste di un dato titolo. Ecco che i 193 milioni della seconda stagione di Bridgerton risultano ancora più notevoli"



                Record comprensibile va detto.




                Ultima modifica di Sebastian Wilder; 03 aprile 22, 10:26.

                Commenta


                • Il trash italiano invade anche Netflix.
                  Netflix ha annunciato oggi Wanna, la docu-serie dedicata alle vicende di Wanna Marchi: ecco le prime immagini ufficiali

                  Commenta


                  • Jessica Chastain ci ha messo gli occhi sopra e fra qualche anno farà il bis agli Oscar.

                    Commenta


                    • Ho visto il primo di 5 episodi di "Vampire in the Garden" miniserie anime uscita oggi su Netflix. Una buonissima apertura, una spiccata capacità di sintesi nella scrittura e di forte presa emotiva catapultano immediatamente al centro della vicenda, ottiene esattamente ciò che desidera e lo fa in poco più di 20 minuti, senza perdersi in fronzoli, denso di avvenimenti e pathos, manco fosse il climax alle porte di un finale di stagione. Al termine mi sembrava di aver assistito ad una storia raccontata in una o più ore, che non è da intendere con un'accezione negativa, non è un problema di lentezza, bensì è la ricchezza di avvenimenti a lasciare increduli, così sapientemente condensati in un arco di tempo tanto ristretto. Per quanto mi riguarda è un ottimo esempio nel campo dell'animazione di storytelling semplice ma tremendamente efficace. Così come è efficace il worldbuilding eseguito con poche e dritte pennellate. Se parliamo di pennellate, nel concreto, è un peccato che le animazioni e i character design siano così modesti. E il fatto che Netflix recentemente abbia tagliato i fondi al reparto animazione non fa ben sperare per il futuro in tal senso.
                      ​​​​​​Belle le musiche che accompagnano e fanno lavorare ancor meglio i vari momenti clou.
                      Un po' Romeo e Giulietta, un po' 1984 con il discorso sull'arte, Vampire in the Garden intavola dei temi universali: integrazione, accettazione delle diversità, l'utopia multiculturale e multietnica. Tutto risaputo, ma alla luce dei tempi che corrono, con una guerra in atto poco distante dai nostri confini, si è più sensibili a certe riflessioni, che forse tanto scontate poi di fatto non sono.
                      Seguo e vediamo come si sviluppa... non è Arcane ma, nella sua semplicità e per la salienza del messaggio, per ora mi sento di promuoverlo.

                      Ultima modifica di MrCarrey; 17 maggio 22, 01:49.

                      Commenta


                      • Wow.

                        Netflix has landed the package East of Eden, a new limited series based on the classic John Steinbeck novel with Zoe Kazan adapting and Florence Pugh attached to star.

                        Commenta

                        In esecuzione...
                        X