annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • E che c'entrano gli Oscar, che sono il Sanremo del cinema. Quindi TTRL non vale niente?
    [img width=420 height=160]http://i54.tinypic.com/23r77m9.jpg[/img]

    Commenta


    • Non contano assolutamente niente, infatti. Schindler's List ne ha presi sette e lo trovo inferiore a Platoon che ne ha presi tre in meno.

      Commenta


      • Tra i film di guerra acclamati è uno dei più sopravvalutati di sempre.
        [img width=420 height=160]http://i54.tinypic.com/23r77m9.jpg[/img]

        Commenta


        • Originariamente inviato da Beecher Visualizza il messaggio
          Tra i film di guerra acclamati è uno dei più sopravvalutati di sempre.
          Per te di sicuro... io lo trovo evocativo e incisivo, uno dei migliori di Stone(superiore a Wall Street di sicuro).

          Commenta


          • Mah, per me ha sempre fatto film grosso modo dello stesso livello. L'aurea che lo circonda è superiore alla qualità dimostrata. Non che 2-3 film non mi siano piaciuti discretamente. Ma al di là di questo, mi devi dire in cosa Platoon sarebbe superiore rispetto a Schindler's List.
            [img width=420 height=160]http://i54.tinypic.com/23r77m9.jpg[/img]

            Commenta


            • Sicuramente nella schiettezza... ho sempre trovato Schindler's List eccessivamente ricattatorio e compiaciuto...

              Commenta


              • Compiaciuto ci può stare, ma ricattatorio in che senso? A me non pare affatto.
                [img width=420 height=160]http://i54.tinypic.com/23r77m9.jpg[/img]

                Commenta


                • Originariamente inviato da henry angel Visualizza il messaggio
                  Quoto.Direbbero in politica che ha una "gommosità dorotea", che accontenta quasi tutti.
                  _____________________________________

                  Caro Paro_,
                  grazie per la risposta, che sembra una simpatica presa per il cu...rioso; dato che non ha senso (ma, scusami, potrei sbagliare...) in italiano.
                  Ben mi sta, eh?:biggrin:
                  Era un simpatico modo per chiederti di scrivere leggermente meno complicato
                  Welles non sarebbe Welles, se tutti potessero essere Welles

                  Commenta


                  • copio\incollo il mio commento "a caldo" del film "L'alba del pianeta delle scimmie":

                    per adesso trovo sia una delle sorprese dell'anno, veramente godibile, ci sono cose molto interessanti ed altre molto criticabili...ma è questo genere di film che metterei sotto la categoria "intrattenimento" fatto bene...e non Transformers (treddì) come ho più volte letto in alcuni topic...
                    le scimmie non convincevano nemmeno me guardando il trailer...anzi, diciamo che il film non mi convinceva proprio guardando il trailer però mi sono dovuto ricredere le scimmie risultano essere fatte veramente bene per il contesto per cui vengono usate...sono perfette,

                    alcune scene sono veramente ben fatte! sono rimasto colpito anche dalla sceneggiatura, lineare, mai banale, ma non aspettatevi niente di "non già visto" e non privo di buchi ...però tutto sommato l'ho trovato "coerente".... con "tocchi" che farebbero incastrare benissimo un sequel da urlo (prenoto la prima fila se arriva la conferma ufficiale), Ceasar (la scimmia) è fenomenale e ci si affeziona parecchio... è lui l'attrazione di tutto il film... speriamo si sparga la voce e faccia un buon incasso, almeno non è una "boiata" come sospettavo all'inizio...

                    piacevolmente sorpreso... veramente, non un capolavoro ci mancherebbe...ma per i tempi che corrono...

                    7!

                    Commenta


                    • Bring Me The Head Of Alfredo Garcia, Peckinpah.
                      Lo rivedo sempre con grandissimo piacere. In quest'opera c'è Bloody Sam al 100%, il più geniale looser autodistruttivo del cinema americano, ed uno dei miei registi preferiti di sempre.
                      [img width=420 height=160]http://i54.tinypic.com/23r77m9.jpg[/img]

                      Commenta


                      • Negli ultimi giorni ho rivisto tre film del MAESTRO

                        L'appartamento
                        Jack Lemmon affitta il suo appartamento ai superiori per le loro avventure extra-coniugali, in cambio scala in fretta le gerarchie aziendali, ben rappresentate dai piani del grattacielo in cui lavora. In tutto questo ha un colpo di fulmine per Miss Kubelik (Shirley McLaine), guardacaso coinvolta in una tresca con un dirigente e quindi con l'appartamento del protagonista. Seguono situazioni esilaranti. C'è il tipico argomento caro a Wilder dell'uomo pronto a compromessi, ma in questo caso c'è anche la redenzione.
                        Considerato uno dei migliori film del regista, è un'opera che vale filmografie intere di altri, ma per il mio personalissimo punto di vista è quasi secondario rispetto ad altri film che il regista ci ha offerto, quali

                        La fiamma del peccato
                        Probabilmente solo John Huston ha fatto meglio filmando come opera prima Il mistero del falco, ma qua parliamo comunque del terzo film del regista e si tratta di un noir che ha fatto la storia del cinema. Nonostante le regole del genere Wilder ha la commedia nel sangue e lo si nota nelle fasi della seduzione. Per il resto tutto il film è una confessione ottimamente narrata dove gli elementi si svelano pian piano, sceneggiatura curata nei dettagli, regia al meglio delle capacità. Il film vuol far riflettere su alcuni sistemi che si possono fregare solo dal proprio interno e che solo l'intelligenza di alcuni uomini (il personaggio di Keyes in questo caso) può prevenire che accada. Anche in questo caso ho avuto la stessa impressione della prima visione, il film non è salito e non è sceso, nonostante la sua fama non considero neanche questo fra i primari, mentre invece è saito prepotentemente sul mio podio personale

                        Testimone d'accusa
                        Fare commenti accurati sul film comporterebbe parecchi spoiler, per cui dico solo che il merito di questo film sono i personaggi memorabili (l'avvocato che cerca di capire se i suoi clienti mentono facendo riflettere la luce nei loro occhi con una lente), così come le loro interpretazioni (una Marlene Dietrich affascinante e che per quel poco che ho visto credo sia stata una delle migliori attrici di sempre), per il resto è uno di quei film, che più di altri, dimostra che Billy Wilder non era un essere umano.

                        Ho anche visto

                        Lady Vendetta
                        Da quello che si legge in giro sapevo che non mi sarei trovato di fronte a un altro Oldboy, ma sono rimasto anche più deluso del previsto. Mi aspettavo qualcosa di più truculento e meno riflessivo, in ogni caso per valutarlo meglio a questo punto finirò di vedere la trilogia della vendetta di Park Chan-Wook.

                        Scene da un matrimonio di Ingmar Bergman
                        Credevo che un Bergman di 2h42m fosse impossibile vedere, ma passa quasi più di un Settimo sigillo o un Sussurri e grida, nonostante, come da titolo, l'80% del film veda la presenza di soli 2 attori, marito e moglie, e quindi dei loro dialoghi, con un montaggio ridotto dell'essenziale. I temi mi sono sembrati i soliti del regista, non so se sia positivo o negativo trasmette meno angoscia di altri suoi film, probabilmente anche per via di scelte registiche, fotografiche e direzione degli attori.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da lt.aldo.raine.89 Visualizza il messaggio
                          in ogni caso per valutarlo meglio a questo punto finirò di vedere la trilogia della vendetta di Park Chan-Wook.
                          .
                          quindi ti manca il primo?
                          Sono una persona semplice, guardo film e non rompo il cazzo.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Slask Visualizza il messaggio
                            quindi ti manca il primo?
                            Sì, vedrò di recuperarlo a breve.

                            Commenta


                            • Ieri, sabato 14:

                              South Park il film: bigger, longer & uncut

                              Prossimamente:
                              Bastardi senza gloria
                              Hellraiser

                              Tutta roba già vista (Hellraìser credo per la decima volta), ma si sa, l'estate è tempo di repliche ^^
                              Nuovo post: "E dopo questa..." http://bobbyspedersen.blogspot.com/

                              [FONT=Verdana]

                              Commenta


                              • di J.Schlesinger Usa 1985
                                Un ex seminarista (T.Hutton) si impiega, nel 1974, in una sezione periferica per la Sicurezza Nazionale, ed incidentalmente scopre che la CIA interferisce negli affari interni di Stati sovrani anche democratici.
                                Aiutato dall'amico spacciatore e perdigiorno (S.Penn) passerà informazioni e documenti segreti ai sovietici. Non tarderanno conseguenze...

                                Interessante ritratto del furore di un giovane "spretato", studente progressista al tempo di Nixon, che cerca la sua strada uccidendo simbolicamente tanto il Padre Divino, quanto suo padre ( che lo ripagherà non muovendo un dito per la sua difesa...) ed infine la Patria. E se incanala la sua aggressività sublimandola nell'addestramento dell'uccello predatore, l'amico e socio si stravolge di droga , accelerando un destino stringente e fatalmente ineluttabile.

                                Per un film che ha modesti picchi adrenalitici e senza grandi colpi di scena.
                                Si lascia vedere per la curiosità di approfondire un contesto socio-politico cruciale e ormai superato.Buon cast, regia funzionale con licenza ( le soggettive del falco...). Bellissima Lori Singer. Voto:7
                                "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X