annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Star Wars: Episodio I - La minaccia fantasma


    [FONT=Calibri]Fan impazziti, media strillanti e chiassosi spot accolsero il ritorno al Cinema di Guerre Stellari, l'odissea spaziale che ha rivoluzionato l'industria cinematografica e, per ringraziare tutto ciò, LucRas, senza fantasia, ma deciso più che mai a riempire ben tre film, sfornò un bel pastrocchio nonché punto più basso di questa saga. Ci si perde nel background della storia e in fatti che sinceramente a pochi importano a meno di non essere amanti di politica intergalattica...

    Voto: 5


    "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

    Commenta


    • Originariamente inviato da Andy Visualizza il messaggio
      Ieri mi sono sparato:
      Two lovers
      Un film non facile, estremamente diverso dalle classiche storie d'amore. Sicuramente molto intenso, i protagonisti sono sfaccettati, tormentati, soprattutto il bravissimo Joaquin Phoenix che da un interpretazione sofferta, ricca di sfumature.
      Forse all'inizio la sua storia non prende molto, ma pian piano ti entra dentro.
      Su "L'Espresso", la compianta Lietta Tornabuoni volle vedere nella inane inconcludenza e fragilità del protagonista, un ritratto attuale probante del maschio Occidentale ( siamo messi bene:lingua.
      Mi sento dunque ulteriormente legittimato a non amare questo film, non riuscendo a credere ai suoi personaggi. Se nel coevo "The Millionaire" i due ragazzi indiani potevano promettersi di "vivere d'amore" senza apparire ridicoli o suscitare empatia politicamente corretta; gli over 30 di "Two Lovers" sono fin troppo scopertamente inetti e perniciosi da non dover richiamare forme di complicità compiacenti. Certo non mi è "entrato dentro" LUI, un peracottaro inconcludente, psicolabile e scombinato, che si tiene una fidanzata di scorta che praticamente lo mantiene al lavoro (e all'ass. sanitaria, ovvero psicofarmaci...), per lanciarsi velleitariamente in una storia con LEI, una stordita mantenuta abulica, che ovviamente promette ciò che non manterrà.
      Così LUI rientra nei ranghi da mamma', che ha capito tutto , e invece di pigliarlo a calci in c**o, lo sbologna comprensiva alla malcapitata futura infelice nuora.
      Per fortuna una madre str**** e una morosa scema allevano il bamboccione largamente oltre il tempo massimo. In cambio, cosa (si) prendono?:uhhm:
      "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

      Commenta


      • Originariamente inviato da axeman Visualizza il messaggio
        ma con una bella fotografia asd
        comunque il miglior film cristologico è Jesus Christ Superstar, non si scappa xD
        anche se Scorsese lo devo ancora vedere...
        Guardati anche Je vous salue, Marie di Godard.
        Anche se il tema è più sulla "vergine" Maria....

        Commenta


        • Certo non mi è "entrato dentro" LUI, un peracottaro inconcludente, psicolabile e scombinato, che si tiene una fidanzata di scorta che praticamente lo mantiene al lavoro (e all'ass. sanitaria, ovvero psicofarmaci...), per lanciarsi velleitariamente in una storia con LEI, una stordita mantenuta abulica, che ovviamente promette ciò che non manterrà.
          Capisco la tua analisi, l'ho trovata anche molti divertente, in senso buono.
          In realtà non so quanto mi sia piaciuto.
          Fino a metà film non mi ha detto niente, però alla fine ho apprezzato la messa in scena generale.

          Letterboxd

          Hemingway una volta ha scritto: "Il mondo è un bel posto e vale la pena lottare per esso." Condivido la seconda parte.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Dwight
            Ok, mi permetto di rispondere riguardo Welles...

            Posto il fatto che Touch of Evil fa parte della mia top 25 personale, cerco di risponderti spiegando le motivazioni che mi portano a giudicare grandioso il film in questione.
            Grazie per il bel commento di risposta.

            Sapevo delle origini di Touch of Evil e indubbiamente non nego che, visto il punto di partenza, Welles ne abbia tirato fuori un filmone. Semplicemente non gli "riconosco" (ad una prima visione, chiaro) lo stato di capolavoro assoluto, e mi è sembrato decisamente inferiore ai primi due film del regista. Poi certo, lungi da me volere dire che sia un film brutto!

            Commenta


            • Che orrore The Passion di Gibson, una delle bidonate più clamorose della storia del cinema recente.
              fuffa fuffa fuffa.

              Commenta


              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                Che orrore The Passion di Gibson, una delle bidonate più clamorose della storia del cinema recente.
                fuffa fuffa fuffa.
                Già! Quoto questa parte del commento di Tobias:


                Originariamente inviato da Tobias Visualizza il messaggio
                Si guardi Pasolini e Scorsese per capire come va fatto un film sulla figura del Cristo
                Invito chiunque non l'avesse fatto a guardarsi il film di Scorsese, veramente degno di nota.

                Commenta


                • mah sai, io non lo definirei fuffa...perchè fuffa è qualcosa di totalmente insipido, talmente insignificante da lasciarti totalmente indifferente...una bolla di sapone in pratica...

                  invece la passione di gibson IMHO è un film che aveva delle potenzialità ma si è autodistrutto con un eccesso dopo l'altro, sbagliando totalmente toni ed ambizioni, spingendo troppo sul lato del gore lasciando totalmente da parte il buon gusto e la finezza.
                  In compenso è tecnicamente ottimo, in particolare nella fotografia, e tira fuori anche delle immagini di un certo impatto.
                  ma è di sicuro un film permeato da un pessimo gusto praticamente dappertutto.
                  L'unica delle tipiche critiche che vengono mosse a questo film che non condivido affatto è l'accusa di antisemitismo...Gibson nella scena imputata si è limitato a girare quello che c'è nella bibbia...se qualcuno è antisemita è la bibbia, Gibson non ha aggiunto nulla.

                  Commenta


                  • Il film di Scorsese per me è un capolavoro, uno dei migliori del regista e tra i migliori film religiosi
                    Welles non sarebbe Welles, se tutti potessero essere Welles

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
                      Grazie per il bel commento di risposta.

                      Sapevo delle origini di Touch of Evil e indubbiamente non nego che, visto il punto di partenza, Welles ne abbia tirato fuori un filmone. Semplicemente non gli "riconosco" (ad una prima visione, chiaro) lo stato di capolavoro assoluto, e mi è sembrato decisamente inferiore ai primi due film del regista. Poi certo, lungi da me volere dire che sia un film brutto!
                      Pensa che la prima volta che lo vidi, una sera, doppiato in italiano, non ne rimasi così eccezionalmente stupito. Ero stanco, e sentivo che qualcosa non aveva funzionato durante la visione. Nella notte però provai una gran voglia di rivederlo, praticamente spasmodica, e la mattina dopo saltai lezione perchè NON POTEVO non riguardarlo. Lo vidi nuovamente in lingua originale (fatto che in qualche modo ha aiutato, visto che in italiano ogni volta che parlava Heston mi veniva in mente il Forrester protagonista di Beautiful) e infine ne rimasi folgorato.
                      La profonda mancanza di spiritualità di colui che non percepisce, ma giudica l’arte, il suo rifiuto e la sua mancanza di disponibilità a riflettere sul significato e sullo scopo della propria esistenza nel significato più alto del termine, assai sovente vengono mascherate con l’esclamazione primitiva fino alla volgarità: "Non mi piace!", "Non mi interessa!". Il bello è celato a coloro che non cercano la verità.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
                        Invito chiunque non l'avesse fatto a guardarsi il film di Scorsese, veramente degno di nota.
                        è già in lista

                        Commenta


                        • Fuffa nel senso che all' epoca fu graziato da un battage mediatico (non del tutto volontario) che lo trasformò in uno dei più incredibili blockbuster della storia del cinema.
                          Se ne parlò così tanto, scrisse milioni di pagine su riviste e quotidiani, registrate centinaia di ore di programmi televisivi che sembrava il mondo dovesse finire a gambe all' insù.
                          E infine il film si dimostrò solo un orrendo pastrocchio di pessimo gusto.
                          Fotografia splendida? Dai non scherziamo... XD

                          Tra l' altro Gibson è provatamente un antisemita, mi spiace rispolverare questa storia ma esistono decine di filmati e interviste in cui esprime il suo "sentire"... non sai quanto mi cadde quell' uomo lì, sono cresciuto con Arma Letale.

                          Quando si cade così è difficile risalire. Adesso mi fa solo pena.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Dwight Visualizza il messaggio
                            Pensa che la prima volta che lo vidi, una sera, doppiato in italiano, non ne rimasi così eccezionalmente stupito. Ero stanco, e sentivo che qualcosa non aveva funzionato durante la visione. Nella notte però provai una gran voglia di rivederlo, praticamente spasmodica, e la mattina dopo saltai lezione perchè NON POTEVO non riguardarlo. Lo vidi nuovamente in lingua originale (fatto che in qualche modo ha aiutato, visto che in italiano ogni volta che parlava Heston mi veniva in mente il Forrester protagonista di Beautiful) e infine ne rimasi folgorato.

                            Bigione!!! asd

                            Certamente è un film che merita altre visioni, ma già alla prima non mi sento di metterlo allo stesso livello dei primi due film del regista (che sono gli unici che ho visto finora, ma recupererò ). Ma capisco che è anche una questione di gusti.

                            Nella tua classifica di gradimento lo metti subito dopo a Citizen Kane?

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da outis81 Visualizza il messaggio
                              Nella tua classifica di gradimento lo metti subito dopo a Citizen Kane?
                              Direi proprio di sì. Gli è effettivamente inferiore, anche se devo ammettere che gli sono intimamente più affezionato...
                              La profonda mancanza di spiritualità di colui che non percepisce, ma giudica l’arte, il suo rifiuto e la sua mancanza di disponibilità a riflettere sul significato e sullo scopo della propria esistenza nel significato più alto del termine, assai sovente vengono mascherate con l’esclamazione primitiva fino alla volgarità: "Non mi piace!", "Non mi interessa!". Il bello è celato a coloro che non cercano la verità.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                                .
                                Fotografia splendida? Dai non scherziamo... XD

                                Tra l' altro Gibson è provatamente un antisemita, mi spiace rispolverare questa storia ma esistono decine di filmati e interviste in cui esprime il suo "sentire"...
                                Ottima, non splendida, non esageriamo xD ma ottima sì...

                                poi che lui sia antisemita lo so, ma il suo film non è che metta antisemitismo dove non c'era. è la bibbia che nell'episodio specifico se la prende con gli ebrei

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X