annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Roy E. Disney Visualizza il messaggio
    THE MIST



    Un horror coi dei retrogusti.
    Quella che nella prima parte può apparire automaticamente come una sceneggiatura scritta da Shyamalan viene freddata nel successivo secondo tempo con un crescendo di tensione e disturbo degni del cinema horror della prima ora.
    Darabont, nonostante traballi di qua e di la mette in scena qualcosa che nel bene e nel male difficilmente si potrà dimenticare (specie in questi ultimi tempi), aiutato anche dall'ultimo quarto d'ora in cui il contenuto viene tutto condensato in un crescendo di colpi di scena fino al pugno inaspettato e violento che piomba sullo stomaco nel finale che, grazie anche alla OST, lo si sentirà scorrere nelle vene.
    mi hai ricordato di doverlo vedere e l'ho recuperato stamattina...
    condivido ogni cosa che dici. Posso solo aggiungere che questo è uno di quei finali che ho sempre voluto vedere ma che difficilmente rispecchia ciò che potrebbe avvenire nella "realtà".

    Commenta


    • L'originalità del finale sta nell'essere

      Spoiler! Mostra


      Comunque da segnalare anche Alta tensione. Tra i migliori horror psicologici degli ultimi anni.

      Commenta


      • ma ti riferisci al film di aja...si è molto efferato però mi ha sempre dato la sensazione che il regista ad una certa non sapeva come far quadrare il tutto dando quel colpo di scena ad effetto ma moooooooooooooolto forzato.

        su THE MIST nulla da dire,un gioiellino,ad avercene...

        "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

        "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


        ~FREE BIRD~

        Commenta


        • Anche quello è un piccolo gioiello.

          Commenta


          • Secondo me uno dei miglior horror degli ultimi anni è The Descent.
            Anche qua c'è un finale angosciante degno di nota.

            Letterboxd

            Hemingway una volta ha scritto: "Il mondo è un bel posto e vale la pena lottare per esso." Condivido la seconda parte.

            Commenta


            • Qualcuno s'è visto il film di Van Sant? Sa com'è?

              Commenta


              • Originariamente inviato da R15 Visualizza il messaggio
                concordo.
                Io ho notato sopratutto la capacità di rendere il sonoro fondamentale nella storia. Di solito sono i dialoghi a farla da padrone come nei film di Tarantino, qui al contrario sono i silenzi e la musica elettronica a scandire il ritmo. Stilisticamente un ottimo esperimento.
                sì sì, sono d'accordo.
                fedele seguace del team Apatow

                Commenta


                • Visto This must be the place. Sono ancora in fase di riflessione sul film. Però su una cosa sono certo: Sorrentino mi ha rotto 3/4 di scatole con la sua spocchia. Per me metà delle inquadrature che ha fatto non servono a nulla, non aggiungono niente narrativamente. Dovrebbe cominciare a darsi un regolata, i grandi registi non sono solo quelli che sanno muovere la mdp o fare qualche cavolo di strana inquadratura ma quelli che meglio riescono a interpretare la storia creando un significato uso dell'immagine.
                  [FONT=Impact]?[FONT=Impact]

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Roy E. Disney Visualizza il messaggio
                    Qualcuno s'è visto il film di Van Sant? Sa com'è?
                    L'ho visto io (e anche recensito qualche pagina più in la)..
                    Un grande piccolo gioiellino. Ho già voglia di rivederlo. Delicato, sincero, e raffinatissimo. Visione decisamente consigliata.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Ladida Visualizza il messaggio
                      L'ho visto io (e anche recensito qualche pagina più in la)..
                      Un grande piccolo gioiellino. Ho già voglia di rivederlo. Delicato, sincero, e raffinatissimo. Visione decisamente consigliata.
                      Benissimo.

                      Commenta


                      • Tutto finisce all'alba di Max Ophuls

                        Parigi: Evelyn lavora in un locale d'intrattenimento per signori (per capirci, dovessero farne un remake, sarebbe una stripper o una escort), incontra un vecchio amante, che porta con sé un passato che affonda le sue radici nei dieci anni precedenti (se non di più). Pur di non fargli conoscere il triste destino cui è andata incontro per sopravvivere, chiede aiuto a un losco individuo per organizzare una messa in scena che inganni il suo amato.
                        Inizialmente può sembrare un elogio all'orgoglio e all'amor proprio, che ci spingono a non mostrare le nostre paure e debolezze a determinate persone. Ma ben presto si trasforma in un dramma su cui aleggia una tetra nube, con echi di un passato che non si può cancellare e che ritorna inesorabilmente. Ophuls, aiutato dalla grande interpretazione della Feulliére, costruisce il ritratto di una donna forte che tuttavia non può nulla di fronte all'inesorabilità del suo destino ed è schiacciata da un mondo di uomini (francesi, sia bene, perché l'occhio sui due canadesi è ben più benevolo e di speranza) gretti o al limite disillusi, meno forti di lei, ma in numero superiore e quindi capaci di surclassarla. Nello sguardo di Evelyn si legge più volte la consapevolezza di tutto ciò: è un passaggio fondamentale che, nel malaugurato caso in cui l'operazione di delineamento della protagonista fosse fallita, avrebbe del tutto tolto il senso narrativo ad un finale che invece risulta essere coronamento di un'ineluttabilità presto ben chiara allo spettatore. Ophuls dimostra di conoscere il melodramma e tutte le trappole che questo si porta dietro: le evita così accuratamente, portando avanti riflessioni sull'amore e soprattutto sui sogni utopici e sull'irrealizzabilità di questi.
                        Come battesimo con il regista più amato da Kubrick (ed elogiato anche da Bergman) non posso che dirmi molto soddisfatto. Nei prossimi giorni si continua con quello che sembra essere un maestro ingiustamente sconosciuto ai più.

                        Commenta


                        • Dirty Harry (Ispettore Callaghan: il caso Scorpio è tuo)
                          Inizia con la classica figura del poliziotto che non rispetta la legge, poi diventa sempre più teso e cupo dimostrando di essere un poliziesco coraggioso nel mostrare la violenza e la follia del killer.
                          Perfetto Clint Eastwood e Andrew Robinson (protagonista di Hellraiser) come assassino Scorpio.

                          Letterboxd

                          Hemingway una volta ha scritto: "Il mondo è un bel posto e vale la pena lottare per esso." Condivido la seconda parte.

                          Commenta


                          • Pirati dei Caraibi 4

                            Non ci speravo tanto, ma è un buon film.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Marv Visualizza il messaggio
                              Pirati dei Caraibi 4

                              Non ci speravo tanto, ma è un buon film.
                              non ci credo...^^' tocca vederlo?? :afrrraid: però devo recuperare anche il 3 allora...

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Marv Visualizza il messaggio
                                Pirati dei Caraibi 4

                                Non ci speravo tanto, ma è un buon film.
                                Cioè... a questo PdC4 ritieni che sia "un buon film" mentre agli altri, che sono molto migliori di questo, li ritieni mediocri... ^^'

                                Pensavo di averli capiti i tuoi gusti (più o meno), ma se dici questo... xD
                                Non me l'aspettavo!

                                A me m'ha deluso, non sa proprio di PdC come la trilogia...

                                Originariamente inviato da Duster Visualizza il messaggio
                                non ci credo...^^' tocca vederlo?? :afrrraid: però devo recuperare anche il 3 allora...
                                Bè recuperalo, mi pare di capire che il due non t'è piaciuto... bò, forse il terzo ti piacerà!! (o forse no asd).
                                E voglio precisare che il terzo è di gran lunga migliore di questo coso del quarto...

                                PS: Ognuno ha i suoi gusti, lo so...

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X