annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Roy E. Disney Visualizza il messaggio
    Se è per questo Uomini che odiano le donne, imho, ha solo i primi 2 minuti... asd
    qualcuno mi dica che cosa ci azzecca questa introduzione con il film. Non posso apprezzare qualcosa che è completamente avulso dal film. Se parlassimo di videoclip forse potrei guardare quella intro con occhi diversi, ma così... :huh:

    Commenta


    • era appunto (anche) un videoclip che girava sui canali musicali.

      "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

      "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


      ~FREE BIRD~

      Commenta


      • Come farsi lasciare in 10 giorni.. Fa morire dalle risate

        Commenta


        • Originariamente inviato da SE7EN Visualizza il messaggio
          Nel frattempo ho recuperato sia Ali che The Last of the Mohicans.

          Il primo è un biopic, genere al quale mi sto pian piano appassionando, che racconta 20 anni di vita del tre volte campione dei pesi massimi Cassius Clay alias Muhammad Ali. Secondo me è un'opera monumentale, uno dei migliori film biografici che abbia mai visto, personalmente lo metto appena dietro Heat e The Insider nella graduatoria del regista. La regia è fenomenale: questo è il film che lancia la sua estetica attuale, ovvero il Mann che vive di sperimentazioni tecniche. Qui inizia il rumore video usato come cifra stilistica nelle riprese digitali in notturna, rincarato poi in misura maggiore con Miami Vice. Will Smith è un attore eccezionale quando vuole e qui lo dimostra, non gli ho visto fare prove superiori. Ottimo come sempre il montaggio, in particolare negli emozionanti incontri, tra i più belli che ho visto in un film sul pugilato. L'unica pecca è forse la durata mastodontica, che poteva essere sforbiciata, ma dal canto mio non è una lamentela.
          Il secondo è un adattamento dell'omonimo romanzo di J.F.Cooper, ma più orientato verso l'operazione di remake. Seppure l'abbia apprezzato, non mi ha esaltato. Senza dubbio è un Mann ancora acerbo, che soffre una narrazione eccessivamente contratta e sfilacciata, privo della marcata cifra espressiva che lo contraddistingue da Heat in poi. La storia necessitava di più tempo per essere raccontata mentre i personaggi di più spazio per essere meglio approfonditi, soprattutto la backstory di Nathan e della sua famiglia, infatti temo sia stato imposto un lavoro di forbici dalla produzione. Francamente in confronto alle sue prove migliori lo reputo robetta, uno dei suoi film meno riusciti. Anche la performance da protagonista di Daniel Day-Lews non è niente di che, purtroppo all'epoca non era ancora il mostro da cinepresa di oggi.


          Gigantesco. Un film, un capolavoro. Meglio di così... altro che Kurosawa xD

          Volevo lodarti per le tue riflessioni su Mann ma poi hai rovinato tutto con la qatsata su Kurosawa... Ma perché ogni volta che sembra che stai diventando un vero cinefilo esci fuori con 'ste cagate? asd

          Riguardati bene Ran, Kagemusha, Vivere e Rashomon, 'gnurant! xD

          Commenta


          • Io più penso a Fight Club, più capisco che non lo capisco. Non so come devo prenderlo, non so cosa farci, non ho idea di come interpretarlo, non riesco a girarlo in modo tale da trovare un angolo che mi faccia dire "Aaaah, ecco!".

            Commenta


            • Ehilà, Socio, è da un po' che non ti si vede da queste parti

              Commenta


              • Redivivo dopo qualche tribolazione con la connessione. asd
                E visto che causa impegni mi sono perso anche un po' di nuove uscite, nell'ultimo mesetto è uscito qualcosa di imperdibile (e imprevedibile: tipo, Gravity ho messo in conto di recuperarlo in qualunque caso) che dovrei affrettarmi a vedere?

                Commenta


                • Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
                  Redivivo dopo qualche tribolazione con la connessione. asd
                  E visto che causa impegni mi sono perso anche un po' di nuove uscite, nell'ultimo mesetto è uscito qualcosa di imperdibile (e imprevedibile: tipo, Gravity ho messo in conto di recuperarlo in qualunque caso) che dovrei affrettarmi a vedere?
                  A parte il mio nuovo corto, dici? asd

                  Io è da un po' che non vado in sala, ma pare che Prisoners sia molto valido.


                  Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                  credo (spero) stesse scherzando asd
                  Quando fa così di solito fa sul serio asd È ancora un giovane padawan, deve imparare molto e rischia sempre di intraprendere la via del Lato Oscuro.

                  Commenta


                  • È chiaro che scherzavo
                    Io giovane padawan? Tzè :contrariatoo:

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da SE7EN Visualizza il messaggio
                      È chiaro che scherzavo
                      Fiuuuuu... sospiro di sollievo xD

                      Comunque bravo, su Mann hai inquadrato bene i due film. Anche a me non piace molto Mohicani (per quanto Spinotti faccia un lavoro bellissimo), mentre Alì è un prodotto molto valido, in cui Mann palese bene il suo stile.

                      Originariamente inviato da SE7EN Visualizza il messaggio
                      Io giovane padawan? Tzè :contrariatoo:
                      Dai dai, che sei giovane... (beato te :'()

                      Commenta


                      • Comunque la battuta era (o almeno pensavo fosse) chiaramente riferita alla percentuale di qualità della filmografia di Kurosawa. Anche perchè é innegabile che quella di Laughton regista sia 100% asd

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Tobias Visualizza il messaggio
                          Ma come si fa a dire che Se7en ha gli ultimi 30 min, dai...
                          Se7en è un bel film anche prima,(anche se diciamo che nella prima ora alcuni punti sono pò prevedibili, tipo il fotografo che arriva sulla scena del crimine! l'ho beccato subito che era l'assassino) ma non arriva assolutamente ai livelli di quest'ultimo a mio avviso! Fight Club pulsa e parte in quarta immeditamente, mantiene un qualità altissima dall'inizio fino alla fine senza neanche un punto morto, Se7en invece si alza piano piano ed esplode negli ultimi 30,35 minuti.

                          Comunque ieri ho ripassato veloce Fight Club solo per beccare i fotogrammi nascosti con Brad PittxD sono troppo geniali asd era impossibile beccarli tutti alla prima visione.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da trabant Visualizza il messaggio
                            Visto, concordo sull'ottima realizzazione però l'argomento trattato è di interesse troppo particolare (come hai detto tu, l'autore di un testo e i suoi tormenti diciamo) mentre invece Carnage aveva un respiro eccezionale, in un appartamento Polanski riusciva a sintetizzare le contraddizioni di millenni di storia dell'umanità.
                            oddio, "millenni di storia" mi pare un pò eccessivo, però è vero, Venus è più autoriflessivo e masturbatorio, ma d'altra parte è una caratteristica del genere o metagenere che di si voglia (non potremmo dire lo stesso di otto e mezzo?) perciò who cares (cioè, parlo per me).

                            a dire il vero non abbiamo semplicemente a che fare con l'autore di un'opera (e dunque con le sue varie fisime, paure, identificazioni, conflitti con attrici restie a farsi dominare, etc.) ma con l'autore di un adattamento, per cui il film si confronta con un testo preesistente (ottocentesco) e con l'idea stessa di adattamento, tirando in ballo tutte le distorsioni e riletture che si succedono e stratificano nel corso del tempo: venus è l'ultima versione del romanzo e una paradossale messa in scena di questo continuo e conflittuale (femminismo, etc.) processo reinterpretativo.

                            Intellettualistico? sì certo, rispetto a un pirati venus lo è, ma polanski non vuole fare un discorso autistico, anzi, suppone nello spettatore la stessa ignoranza che vede nella sua scombiccherata attrice (non è un caso che si entri a teatro insieme a lei) e fornisce qualche battuta discreta e non troppo didascalica utile a inquadrare il contesto e a capire di cosa stiamo parlando.
                            nel mio caso ha supposto giusto, non avendo mai letto il romanzo di sacher-masoch.

                            (ogni regista, comunque, ha la sua musa: quella di shyamalan è un'eterea ninfa delle acque, quella di polanski una venere impellicciata e crudele)

                            --- Aggiornamento ---

                            Originariamente inviato da SE7EN Visualizza il messaggio
                            The Last of the Mohicans.

                            Francamente in confronto alle sue prove migliori lo reputo robetta, uno dei suoi film meno riusciti.
                            Perchè non hai visto La Fortezza...

                            (in confronto il pur valido ma non eccelso ultimo dei mohicani, che a me piace, è un capolavoro; non so cosa si era bevuto Mann)

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Milanismi
                              Se7en è un bel film anche prima,(anche se diciamo che nella prima ora alcuni punti sono pò prevedibili, tipo il fotografo che arriva sulla scena del crimine! l'ho beccato subito che era l'assassino) ma non arriva assolutamente ai livelli di quest'ultimo a mio avviso! Fight Club pulsa e parte in quarta immeditamente, mantiene un qualità altissima dall'inizio fino alla fine senza neanche un punto morto, Se7en invece si alza piano piano ed esplode negli ultimi 30,35 minuti.

                              Comunque ieri ho ripassato veloce Fight Club solo per beccare i fotogrammi nascosti con Brad PittxD sono troppo geniali asd era impossibile beccarli tutti alla prima visione.
                              E cosa ne penso di Zodiac?
                              Originariamente inviato da vale9001
                              [FONT=Verdana]Ma poi parliamo tanto gli italiani gli italiani come se noi fossimo spagnoli. Qual'è l'ultimo film di Bellocchio che avete visto al cinema? O lo avete mai visto un film di bellocchio al cinema? Io no. Perché poi a dire come dovrebbero spendere i loro soldi e il loro tempo gli altri siam tutti bravi.
                              Il mio album su Flickr: http://www.flickr.com/photos/[email protected]/
                              Il mio blog: http://thepiggyinthemiddle.wordpress.com/

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Socio Visualizza il messaggio
                                Io più penso a Fight Club, più capisco che non lo capisco. Non so come devo prenderlo, non so cosa farci, non ho idea di come interpretarlo, non riesco a girarlo in modo tale da trovare un angolo che mi faccia dire "Aaaah, ecco!".
                                non c'è niente da capire, è una furbata sensazionalistica.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X