annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Non l' ho mai visto.
    Dite che è anche peggio di 2012?
    asd
    Peggio, peggio del peggio.

    Commenta


    • OMG. Allora devo recuperarlo. :musino:

      Commenta


      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
        OMG. Allora devo recuperarlo. :musino:
        augurixD
        "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza"

        Commenta


        • Forse Camilla Belle è l'unica nota positiva del film...

          Commenta


          • The Day alter tomorrow però lo salvo, e non di poco.

            Commenta


            • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
              Non l' ho mai visto.
              Dite che è anche peggio di 2012?
              asd
              è una bella lotta, ma direi di sì, 10000 A.C. è peggio. Per me il miglior Emmerich resta Stargate

              Commenta


              • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                dopo l'8 a Rush per me ogni altro voto di TheGame non conta asd
                asd

                Bè almeno ogni tanto i miei positivi si ricordano... E comunque già lo dissi, quel voto è fortemente di parte.

                Nella mia obiettività ammetto quando sono poco obiettivoxD


                "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

                Commenta


                • Originariamente inviato da Ellie Arroway Visualizza il messaggio
                  Per me il miglior Emmerich resta Stargate
                  Non a caso sarà il primo meritevole di stupremake xD

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Milanismi Visualizza il messaggio
                    Per me lo 0 comunque è 10000 bc.
                    E' vero neanche ci avevo pensato a quel "film" xD

                    Commenta


                    • Buffalo 66

                      Splendido. Inizia negli inferi, disturba, colpisce allo stomaco, e poi gradualmente scalda veramente il cuore, con un happy ending mai così soddisfacente e meritato.

                      Commenta


                      • Gli occhi della notte (1967)

                        Mamma che filmone
                        Una storia costruita su appena quattro personaggi, un'unica location e una trama in sè per sè ridotta all'osso che si traduce in una pellicola inquietante e ansiogena, con un'atmosfera via via sempre più raggelante (merito anche del tema musicale).
                        Cast formidabile su cui, non me ne vogliate, prim'ancora della Hepburn spicca Alan Arkin nel ruolo del carismatico ed ambiguo Roat. Un cattivo tratteggiato appena, che rimane avvolto nel mistero, verso cui si prova immediatamente ammirazione e timore. Ne sono rimasto molto colpito, e affascinato.
                        Fantastico anche Crenna, benchè il suo personaggio sia già più canonico.
                        Sconvolgente il colpo di scena a pochi minuti dal finale: mi sembrava già tutto bello che finito asd
                        Tornando sulla Hepburn, bella prova anche la sua che sicuramente riesce a reggere un intero film sulle sue spalle, merito comunque di un personaggio diverso dal solito, fragile, sempre molto femminile, ma anche accorto e coraggioso.
                        Credo sia uno degli ultimi film a cui ha partecipato, perchè venendo da quelli di cui ho parlato pagine addietro, non ha più nè gli anni nè il ruolo della ragazza romantica. Ad ogni modo, la sua è sempre una bellezza fine ed elegante (credo che il suo massimo splendore sia proprio in "Colazione da Tiffany").

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Mr Bloody Visualizza il messaggio
                          Gli occhi della notte (1967)

                          Mamma che filmone
                          Una storia costruita su appena quattro personaggi, un'unica location e una trama in sè per sè ridotta all'osso che si traduce in una pellicola inquietante e ansiogena, con un'atmosfera via via sempre più raggelante (merito anche del tema musicale).
                          Cast formidabile su cui, non me ne vogliate, prim'ancora della Hepburn spicca Alan Arkin nel ruolo del carismatico ed ambiguo Roat. Un cattivo tratteggiato appena, che rimane avvolto nel mistero, verso cui si prova immediatamente ammirazione e timore. Ne sono rimasto molto colpito, e affascinato.
                          Fantastico anche Crenna, benchè il suo personaggio sia già più canonico.
                          Sconvolgente il colpo di scena a pochi minuti dal finale: mi sembrava già tutto bello che finito asd
                          Tornando sulla Hepburn, bella prova anche la sua che sicuramente riesce a reggere un intero film sulle sue spalle, merito comunque di un personaggio diverso dal solito, fragile, sempre molto femminile, ma anche accorto e coraggioso.
                          Credo sia uno degli ultimi film a cui ha partecipato, perchè venendo da quelli di cui ho parlato pagine addietro, non ha più nè gli anni nè il ruolo della ragazza romantica. Ad ogni modo, la sua è sempre una bellezza fine ed elegante (credo che il suo massimo splendore sia proprio in "Colazione da Tiffany").
                          Finalmente l'hai visto. Concordo su tutto. Filmone, claustrofobico e angosciante come pochi. La sequenza finale è da saltare sul soffitto.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Ladida Visualizza il messaggio
                            Finalmente l'hai visto. Concordo su tutto. Filmone, claustrofobico e angosciante come pochi. La sequenza finale è da saltare sul soffitto.
                            Altro che "spettatore moderno che sa sempre cosa aspettarsi": davvero sono scattato in piedi cogli occhi spalancati e le mani davanti alla bocca xD Mi è venuto un colpo!

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da bluclaudino
                              Non a caso sarà il primo meritevole di stupremake xD
                              Io spero che vada solo con indipendence, lasciando inabissare stargate!

                              Commenta


                              • The Pretty One

                                Dolce e tenera fiaba moderna su un'identità perduta. Piccolo piccolo, ma molto sensibile, e capace di evitare banalità o pietismi, risultando godibilissimo fino alla fine. Prima parte deliziosa, ultima più ingenuotta. Ogni difetto passa in secondo piano sopratutto grazie ad una Zoe Kazan (già ampiamente notata nel meritevole "Ruby Sparks") incantevole dalla prima all'ultima scena.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X