annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Grande film Buffalo 66.

    Commenta


    • Originariamente inviato da Roy E. Disney Visualizza il messaggio
      Grande film Buffalo 66.
      Bellissimo veramente. A parte la fotografia e la regia, ma poi il rapporto tra Billy e Christina Ricci vale da solo tutto.

      Commenta


      • Nella filmografia della Ricci e della Ryder ci sono perle da riscoprire.
        Ti consiglio L'uomo che pianse, Sirene, Ragazze interrotte e Amiche per sempre.

        Commenta


        • Mi mancano tutti, tranne Ragazze Interrotte (molto bello). Recupererò, grazie.

          Per la Ryder già provavo un amore grande, ma dopo Heathers (che è praticamente diventato uno dei miei film preferiti) la venero.

          Commenta


          • La Ryder di quegli anni è fantastica. Oggi non ha più quel entusiasmo.
            Heathers è un capolavoro.

            Commenta


            • E' una vita che sento parlare di 'sto BUFFALO 66, e in effetti è ora di recuperarlo. A proposito della Hepburn invece, pensavo che di film belli ne ha fatti davvero un pacco. GLI OCCHI DELLA NOTTE era un mio cult da ragazzino, e Alan Arkin in effetti fa una paura tremenda: finale meraviglioso... Non so se ci avete fatto caso, ma quando lei non riesce a chiudere il frigo, per un momento il doppiaggio cede il passo alla colonna originale, e la sua vera voce che piange e urla mette semplicemente i brividi. Sempre a proposito della Hepburn mi sento di consigliarvi un film semplicemente bellissimo e del quale non si parla praticamente mai: DUE PER LA STRADA del sottovalutatissimo Stanley Donen, sceneggiatura di quel Frederic Raphael che - molti anni dopo - avrebbe collaborato (tempestosamente) con Kubrick per EYES WIDE SHUT.

              Commenta


              • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio
                Non so se ci avete fatto caso, ma quando lei non riesce a chiudere il frigo, per un momento il doppiaggio cede il passo alla colonna originale, e la sua vera voce che piange e urla mette semplicemente i brividi.
                Vero. Senza voler scadere nei soliti banalissimi discorsi sul doppiaggio (e chi mi conosce sa che guardo al 99% sempre roba in italiano), quello spezzone in lingua originale della Hepburn è fantastico.

                Commenta


                • ColonelBimp, mega quotone.

                  Due per la strada è veramente un film toccante, che mi fa salire una malinconia ogni volta che ci ripenso, lo vorrei rivedere a breve dato che ho comprato il dvd un annetto fa (soldi ben spesi).

                  E poi lo score di Henry Mancini è meraviglioso.

                  Commenta


                  • ;D Lo rivedrò a breve anch'io. Non mi ricordavo tra l'altro che i titoli fossero del mitico Maurice Binder.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da ColonelBlimp Visualizza il messaggio
                      Sempre a proposito della Hepburn mi sento di consigliarvi un film semplicemente bellissimo e del quale non si parla praticamente mai: DUE PER LA STRADA del sottovalutatissimo Stanley Donen, sceneggiatura di quel Frederic Raphael che - molti anni dopo - avrebbe collaborato (tempestosamente) con Kubrick per EYES WIDE SHUT.
                      Ho visto un trailer: sembra molto romantico e malinconico. Vorrei recuperarlo, ma così come altri film d'epoca sembra che sia introvabile (addirittura Amazon lo da con disponibilità a 1-2 mesi :-\)

                      Commenta


                      • E' ritornato in catalogo da poco che io sappia. Alla Feltrinelli si dovrebbe trovare facilmente.


                        Oppure senti .. esistono altre vie..

                        Commenta


                        • Si, lo so, ma questi film a cui tengo vorrei vedermeli come si deve, stringerli tra le mie manine avide asd

                          Commenta


                          • Ed è cosa giustissima.

                            Commenta


                            • L'ho trovato su IBS! Mi sa che ne approfitto e prendo anche "Arianna" e "My fair lady" (in blu ray).

                              Commenta


                              • Ecco, Arianna è un altro che devo rispolverare.

                                Di Wilder recupera tutto, con o senza Hepburn. Grazie a lui magari entri anche nel vortice Monroe dalla quale io sono uscito qualche anno fa asd

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X