annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Deformazione professionale asd
    Inoltre credo di aver visto la caduta di stile più epica del ventennio.
    Tante emozioni questo pomeriggio/sera.

    Commenta


    • Dunque piaciuto youth?

      Commenta


      • Si. E' un Sorrentino più leggero e spontaneo, dove la trama viene messa in primo piano e, come per L'amico di famiglia, la profondità è palpabile attraverso momenti più umani e meno aulici rispetto al film precedente.
        Sono rimasto sorpreso anche dalla bravura della Ghenea.
        Ma approfondiro' nei topic appositi. Pero', belli miei, senza fare spoiler, ma il video della popstar è roba da "Quattro carogne a Malopasso" xD

        Commenta


        • Ahah, il videoclip è una parodia di quelli di Lady gaga.
          Non conosco Paloma Faith ma è notevole che si sia prestata al gioco.

          Commenta


          • Monsters: Dark Continent
            Apprezzo che alla fine i Mostri del titolo, sia nell' originale che in questo sequel, siano giusto un pretesto per parlare di tematiche tutt' altro che sci-fi, hanno un valore metaforico e sono lo sfondo di una situazione che non li riguarda direttamente.
            In questo caso però sono così sullo sfondo che ci si chiede se fosse davvero necessario raccontare questa storia ambientandola in questo universo narrativo.
            Molto lento, molto noioso, molto prolisso, a fatica si arriva alla fine. Visivamente ha comunque diverse scene apprezzabili.
            Spero comunque in un terzo -migliore- capitolo che mostri l' evoluzione dello "sfondo".

            Commenta


            • Originariamente inviato da Dwight Visualizza il messaggio
              E' un film riuscito invece. Tutt'altro che un giocattolino. Di certo non è univoco... offre un punto di vista non fazioso e il protagonista non vive la guerra come una buffonata... non so cos'abbia visto blu.
              Non è solo lui, vedo gente di tutte le estrazioni dare giudizi di questo tipo (anche americani) mentre, per dire, ho visto un solo fesso che diceva le stesse cose di Hurt Locker.

              Inoltre mi è capitato di vedere la scena col bambolotto, ridicola.
              "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
              "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

              Commenta


              • Originariamente inviato da trust Visualizza il messaggio
                ma sinceramente, la credibilità di chi ha promosso l'uomo d'acciaio, the avengers2 e thor 2 nel criticare american sniper?
                dipende dall'atteggiamento con cui prendi certo cinema. Se io penso che i cinecomics sono giocattoloni, allora abbasso i miei livelli di giudizio e penso "ok, vale tutto" e concedo mille sbavature. Invece con un film di autore (Eastwood), diretto da una leggenda del cinema (Eastwood), che tocca un tema scottante, da un punto di vista scomodo, basato su una storia vera.....bhè tocca alzare di molto i propri livelli di giudizio...
                Qual'è la verità? Ciò che penso io di me, ciò che pensa la gente, o ciò che pensa il burattinaio?
                Spoiler! Mostra

                Commenta


                • Recuperato finalmente Mommy. Bello, bello bello. Un film vero, sincero, pieno di vita, di anima, di emozioni che trapassano lo schermo e ti colpiscono con violenza. C'è un perfetto connubio di forma e contenuto, che si aiutano l'un l'altro e esprimersi e si completano a vicenda. E tre interpretazioni monumentali, attori che si mettono anima e corpo al servizio del loro regista. Wow.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da Det. Bullock Visualizza il messaggio
                    Non è solo lui, vedo gente di tutte le estrazioni dare giudizi di questo tipo (anche americani) mentre, per dire, ho visto un solo fesso che diceva le stesse cose di Hurt Locker.

                    Inoltre mi è capitato di vedere la scena col bambolotto, ridicola.
                    Hurt Locker sta proprio su un altro livello d'onestà, Zero Dark Thirty non ne parliamo.. ma pure un Green Zone, che manco intende spendersi più di tanto in disamine sulla guerra "giusta" o meno, ha un occhio molto più aperto ad interpretazioni personali..

                    Qui cosa abbiamo? Il protagonista viene chiamato la Leggenda dopo aver ammazzato 160 e passa persone, e cribbio ok, ci sta.. quel che non ci sta è che nel film ci sono tipo tre personaggi, TRE, che si propongono di criticare il senso di quella guerra e della guerra in generale, ovvero la moglie ed un altro paio di sfigati a caso che crepano e della cui morte non frega niente a nessuno (del pubblico) se non al protagonista che deve vendicarli.. Revengers..

                    Il resto è Buoni VS Cattivi, ed il film ti dice espressamente chi sono gli uni e chi gli altri.. il villain non dice una parola, ammazza gli amici del protagonista, e Cooper è tutto incazzato che vuole vendetta, e per farlo tira un colpo leggendario, che dici "minchia, che bullo" e ti dimentichi di tutto il resto, delle quattro scene in cui la moglie gustamente lagna e lui è rincoglionito, giustamente, dalla guerra.. in pratica è "Call of Duty - Modern Warfare 2" con quattro scene in CGI in cui il protagonista deve zittire quelli che gli dicono che non deve andare/tornare in guerra.. e lui ci torna ovviamente, sconfigge il villain, e torna a casa.. poi? Poi lasciamo perdere.. l'encomio della Leggenda :-X

                    Da vomito proprio.. non puoi fingere di fare un biopic del genere senza dare uno sguardo ampio, un approfondimento biunivoco.. no qui i talebani sono praticamente tutti dei figli di mignotta, il cecchino, il macellaio (con l'arma speciale, il TRAPANO di Odino)..

                    E risparmiatemi fetecchie su cosa voto, cosa guardo d'altro ecc.. che non ho voglia, da bravi.

                    --- Aggiornamento ---

                    Originariamente inviato da UomoCheRide Visualizza il messaggio
                    dipende dall'atteggiamento con cui prendi certo cinema. Se io penso che i cinecomics sono giocattoloni, allora abbasso i miei livelli di giudizio e penso "ok, vale tutto" e concedo mille sbavature. Invece con un film di autore (Eastwood), diretto da una leggenda del cinema (Eastwood), che tocca un tema scottante, da un punto di vista scomodo, basato su una storia vera.....bhè tocca alzare di molto i propri livelli di giudizio...
                    Giustamente.. tocca cambiare approccio :seseh: Perchè se mi metti un villain idiota guerrafondaio in un cinecomic e me lo fai ammazzare dal buono buonissimo supereroe dopo due ore di combattimenti, gridi di battaglia ed armi magiche, ti pare che mi possa fregare di un certo stereotipo? E' un discorso di base.. poi ovvio si giudica ogni prodotto in modo puntuale..

                    Eastwood non può fare Iwo Jima e Flags of Our Father, e poi farmi 'sto schifo di coso.. suvvìa..

                    Commenta


                    • Mommy

                      Non ci troviamo di fronte ad un'opera genuina, anzi la platea è ben considerata seppur senza ingannevoli moralismi, ma ciò che colpisce maggiormente è come Dolan (D al posto di N) dimostra già ai nastri di partenza, oltre idee ben chiare, anche uno stile maturo e ben definito.

                      The Lazarus Effect

                      Ovvio che l'assunto sia un pretesto per un villain uscito direttamente da Dragonball e jumpscare come non ci fosse un domani, ma l'incipit unito ad Olivia Wilde, femme fatale azzeccata, rendono il tutto una piacevole sorpresa nonostante il solito epilogo commercialmente conveniente.


                      "Spesso contraddiciamo una opinione, mentre ci è antipatico soltanto il tono con cui essa è stata espressa."

                      Commenta


                      • Oggi ho imparato che un film non si giudica come tale ma in base al messaggio che dà, grazie blucaudino, tra l'altro la faziosità che tu critichi nel film è la stessa che utilizzi per screditarlo, quindi...

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da trust Visualizza il messaggio
                          Oggi ho imparato che un film non si giudica come tale ma in base al messaggio che dà, grazie blucaudino, tra l'altro la faziosità che tu critichi nel film è la stessa che utilizzi per screditarlo, quindi...
                          Non capisco il senso, saresti contento di vedere un film tedesco sul nazismo che commemora le SS come eroi senza dare uno sguardo, nemmeno uno, all'altro lato? Senza porre un serio (e non ridicolmente effimero come qui) dubbio sulle azioni dei presunti buoni?

                          Prego comunque Vedo che la tua opinione è limitata a opinare la mia opinione, più che il film in questione xD Metterei la cosa nella lista dei paradossi più interessanti dopo il Gatto di Schrödinger asd

                          Commenta


                          • Blu ha visto il film con gli occhi accecati dal pregiudizio cvd. :cheesy::cheesy::cheesy:

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da TheGame Visualizza il messaggio
                              Mommy

                              Non ci troviamo di fronte ad un'opera genuina, anzi la platea è ben considerata seppur senza ingannevoli moralismi, ma ciò che colpisce maggiormente è come Dolan (D al posto di N) dimostra già ai nastri di partenza, oltre idee ben chiare, anche uno stile maturo e ben definito.
                              Un film non è genuino quando se ne frega del pubblico, lo è quando è capace di risvegliare emozioni e sensazioni perché in modo autentico esse sono rappresentate e comunicate. Poco importa che dietro l'immagine o la storia ci sia una costruzione elaborata, l'importante è che il contenuto, al di là dell'impalcatura, arrivi in modo convincente e onesto al cuore dello spettatore. Con Mommy accade.

                              Contento tu abbia apprezzato, comunque.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                                Blu ha visto il film con gli occhi accecati dal pregiudizio cvd. :cheesy::cheesy::cheesy:
                                Ti aggiungi alle fila dei critici del criticatore? O almeno tu produci qualcosa che abbia senso sulle sue sole gambe?

                                P.s. Avevo limpidissimi pregiudizi pure su Boyhood, non mi pare qualcuno sia venuto a leccarmi lo scroto per il fatto che mi sia piaciuto un sacco asd

                                Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                                a te è piaciuto molto? perché te la prendi a cuore?
                                E quello che non si capisce nelle frignate isteriche, il "perchè" asd

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X