annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Roy E. Disney Visualizza il messaggio
    Ma io credo che tu stai apposto, essendoti tolto A serbian film per primo asd io "conto" di farlo come ultimo xD

    (Ho paura di Frontiers. Stasera comunque.. Sinister).
    Ma come scrivi?xD

    Invece per Frontier(s), dopo Martyrs... non temerlo troppo, comincia come il più famoso film di Mathieu Kassovitz e diventa quasi subito una buona variante di Non aprite quella porta, alla stregua del gustoso La casa dei mille corpi. Horror decisamente (s)piacevole.

    - - - Updated - - -

    Originariamente inviato da schwarz83 Visualizza il messaggio
    insomma preferisco Hostel il primo

    Hostel : Martyrs = Balotelli : Pelè

    Commenta


    • Deriva dialettale. Detto questo vado a finirmi Sinister

      Commenta


      • Appena finito To Be or not to Be di Lubitsch.

        Ma quanto è meravigliosamente geniale, perfetto, in anticipo sui tempi?
        Senza parole.
        [FONT=lucida grande]"Il cinema non fornisce ciò che desideri, ti spiega come desiderare." Slavoj Žižek

        Commenta


        • Originariamente inviato da Roy E. Disney Visualizza il messaggio
          Deriva dialettale. Detto questo vado a finirmi Sinister
          Poi vediti Liberaci dal male
          https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

          "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

          Commenta


          • Originariamente inviato da schwarz83 Visualizza il messaggio
            The Divide, l'ha visto qualcuno? mi è stato consigliato..????
            visto ieri, caruccio 6

            Commenta


            • @sirdan

              E' da te scriverlo.
              E' da te non pensarlo seriamente.
              Tutto nella norma.

              Stanotte mi sono addormentato con Wolf Totem in cuffia l'epitaffio di Horner...

              Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
              Poi vediti Liberaci dal male
              Ma pure L'esorcismo di Debra Morgan a sto punto.. sto Derrickson, gnam gnam..

              Commenta


              • Recuperato IL NOME DEL FIGLIO della Archibugi. Mi è piaciuto molto: scritto e diretto bene, attori tutti bravi. Siamo sempre in "tinello", per carità, ma ho passato una bella ora e mezza.

                Commenta


                • Ieri sera alla rassegna del Nuovo Sacher ho recuperato Diplomacy (Diplomatie) di Volker Schlöndorff

                  Trailer:



                  Ottimo, ma prendete il mio giudizio con le pinze perché io quando vedo film storici ma in particolare WW2 non sono obiettivo, mi esaltano a prescindere.

                  Comunque in questo caso il punto di forza è nel fatto che benché fin dall'inizio si sappia come andrà a finire, il regista riesce comunque a creare un senso di tensione come se davvero tutto potesse andare per il peggio.
                  Qui il gioco sta tutto nell'abilità del diplomatico svedese, che riesce a scavare nell'animo del governatore tedesco e a far venir fuori i suoi dubbi, le sue paure e le sue vere motivazioni, portandolo a prendere la decisione di disobbedire agli ordini del fuhrer.

                  Oltre ai pezzi di bravura di Dussollier e Arestrup, un punto a favore sono anche l'ambientazione e la fotografia con dei colori piuttosto forti che ricordano un po' i film di guerra del passato.

                  Merita la visione.
                  In qualche strana maniera noi svalutiamo le cose appena le pronunciamo. Crediamo di esserci immersi nel più profondo dell'abisso, e invece quando torniamo alla superficie la goccia d'acqua sulle punte delle nostre dita pallide non somiglia più al mare donde veniamo. Crediamo di aver scoperto una caverna di meravigliosi tesori e quando risaliamo alla luce non abbiamo che pietre false e frammenti di vetro; e tuttavia nelle tenebre il tesoro seguita a brillare immutato. (Maeterlinck)

                  Commenta


                  • ...ad un certo punto un martello precipita in una fessura del muro... è un segno, un avvertimento. Si passa da un girone ad un altro. Io non avrei mai voluto andare oltre quel momento, ma disgraziatamente l'ho fatto...

                    Commenta


                    • Il mondo è bello perché è vario. Un forum no.
                      Il successivo è in programma.

                      Sinister

                      Tornando a dare al genere un climax di solitudine tipicamente kingiana, Derrickson si avvale del soggetto del suo protagonista, giocando su visioni reali e suggestioni filmate da mano navigata, non rivelando mai un sottile filo in grado di dividerle, ma arrivando persino allo spettatore, lasciandolo dubbioso e sconcertato una volta sfondata la sua quarta parete.

                      Poteva essere di più, magari in mano al Reiner dei bei tempi, magari tralasciando il quarto d'ora delle liti domestiche.
                      Ma il risultato è più che dignitoso e anche attrattivo nel invogliare ad esaminarlo con piu visioni, specie per uno slipknot come "villain".

                      P.s. Uno dei maggiori punti di forza:
                      https://m.youtube.com/watch?v=0KwQcU6fpNc
                      Da Blair Witch Project il finale non mi turbava cosi'.

                      Commenta


                      • adoro Sinister, spero il 2° sia all'altezza!

                        Commenta


                        • Ammetto che il video col tosaerba mi ha fatto sobbalzare dalla poltrona xD
                          https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                          "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                          Commenta


                          • Ed è un bene. Quei video sono girati magnificamente.
                            Rob, ricordati che tu eri anche meglio.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Roy E. Disney Visualizza il messaggio

                              Sinister

                              Tornando a dare al genere un climax di solitudine tipicamente kingiana, Derrickson si avvale del soggetto del suo protagonista, giocando su visioni reali e suggestioni filmate da mano navigata, non rivelando mai un sottile filo in grado di dividerle, ma arrivando persino allo spettatore, lasciandolo dubbioso e sconcertato una volta sfondata la sua quarta parete.

                              Poteva essere di più, magari in mano al Reiner dei bei tempi, magari tralasciando il quarto d'ora delle liti domestiche.
                              Ma il risultato è più che dignitoso e anche attrattivo nel invogliare ad esaminarlo con piu visioni, specie per uno slipknot come "villain".
                              A me il finale non è piaciuto per nulla. Però tutto il resto mi aveva colpito favorevolmente, compreso lo slipknot asd

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio
                                Ammetto che il video col tosaerba mi ha fatto sobbalzare dalla poltrona xD
                                si quello è uno dei piu tremendi

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X