annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • DolceRomadi Fabio Resinaro

    Un film che diventa sempre più inguardabile col passare dei minuti, fino ad arrivare al ridicolo assoluto. E menomale che questo sarebbe "il cinema italiano di qualità che nessuno s'è filato".
    https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

    "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

    Commenta


    • Oppure "il cinema italiano che guarda al genere strizzando l' occhio alle giovani generazioni" e fesserie simili.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Mr. Babeido Visualizza il messaggio
        Io invece ho beccato un po' per caso, qualche giorno fa, Oltre le colline di Cristian Mungiu su Rai5, ormai di diversi anni fa ma di cui non avevo proprio sentito parlare.
        a breve sinossi che avevo trovato su una guida tv in realtà sembrava proporre un film un po' diverso (molto incentrato sul rapporto tra le due protagoniste, senza menzionare troppo l'ambiente in cui il film si svolgerà quasi tutto), ma ciò non mi ha deluso, anzi ho trovato interessante il luogo del monastero come centro e motore degli eventi. Mi ha colpito, pur in presenza di un soggetto molto duro e che poteva sfuggire di mano nella gestione dei registri, l'asciuttezza dello stile di Mungiu (purtroppo son passati molti anni dalla visione del suo film più famoso e confesso di non ricordarmelo bene come stile cinematografico ) e anche come pone la macchina di presa in certe inquadrature, molto belle. Tutta la parte finale è molto riuscita, con quell'epilogo amaro che suggella un bel film, il quale nonostante la lunga durata scorre col giusto ritmo e, almeno per me, non tedia per nulla.
        Lo consiglio e avviso che si trova, per ora, su Raiplay al seguente link.

        Qui mi pare Fish_seeks_water sia un grande amante del cinema rumeno, tu che ne pensi di questo film, se l'hai visto?
        L'ho rivisto più o meno di recente (qualche mese fa), il film è bello ma l'ho percepito un po' troppo lungo/lento (2 ore e 30 la durata), più lungo/lento rispetto al precedente, bellissimo, 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni (che pure aveva lo stesso stile). E anche la recitazione di una delle due ragazze (quella più passiva) a lungo andare l'ho trovata un po' monotona, ripetitiva. La fotografia è bellissima (il formato credo sia il cinemascope, 2:35:1). Bello il finale. Bordate alla Chiesa sacrosante.
        Ultima modifica di Fish_seeks_water; 19 luglio 19, 17:01.

        Commenta


        • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
          Splendido film di cui ho pure una copia in dvd. Del medesimo regista recupera i film precedenti e successivi non ti deluderanno.
          A me era piaciuto molto Occident (che però era un altro Mungiu, un Mungiu che non aveva trovato ancora il suo stile), Bacalaureat aveva un finale intenso ma mi era sembrato un po' troppo programmatico nella messa in scena (a Cannes io il premio per la regia l'avrei dato al Cristi Puiu di Sieranevada non a lui, che di premi comunque ne ha vinti tanti). 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni è invece il film perfetto, il suo capolavoro assoluto.

          Commenta


          • Sì, Palma d' Oro perfetta per un film senza un difetto.

            Commenta


            • Grazie per le risposte e i consigli.
              In effetti poi mi son ricordato che di Mungiu avevo visto pure (sebbene lì dirigesse assieme ad altri) i Racconti dell'età dell'oro, che avevo beccato qualche anno fa una sera su Raistoria (e da lì in poi non l'ho mai più rivisto passare in tv, peccato). M'era piaciuto molto per il taglio satirico e lo humour tra grottesco e nero nella descrizione di quello spaccato di Romania pre 1989.

              Commenta


              • Serenity

                Spoiler! Mostra

                Commenta


                • Ho visto anche io Serenity.
                  Senza fare spoiler, il soggetto del film è una grande cazzata, oserei dire stupido. Partendo da questo presupposto, non è tutto da buttare. In primis, Matthew McCounaghey ci crede tantissimo ed è veramente bravo. Una grande interpretazione, soprattutto se la si considera in relazione alla sceneggiatura assurda. In cabina di regia invece, Steven Knight riesce a realizzare qualcosa di complesso. Crea un mondo fintissimo e patinato (che ha un senso), plasticoso, riuscendo contemporaneamente a restituire allo spettatore la sensazione materica di ciò che sta guardando. Complici un buon lavoro sull'audio e la già detta ottima interpretazione del protagonista, ho goduto abbastanza della resa sensoriale della pellicola, tra pioggia, sudore, etc etc, il tutto, ripeto, in contrasto con l'artificialità delle scenografie. Una roba strana, un cuore caldo in un gelato. In tutto ciò, se si riesce ad avere una buona sospensione dell'incredulità (che l'ironia della pellicola permette), Serenity è anche abbastanza coinvolgente e scorrevole, almeno fino a metà. Poi, da quando parte il twistone, tutto peggiora inevitabilmente, fino ad un finale brutto brutto.
                  In sintesi: un film ben realizzato, a partire però da un soggetto risibile impossibile da salvare. Può andare come scult.
                  https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

                  "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

                  Commenta


                  • Sì è vero, McConaughey è bravissimo, come sempre del resto, e il girato è tecnicamente ottimo, tutte cose che ho omesso di scrivere probabilmente perché mi fa rabbia pensare che tutto è stato sprecato in quella maniera ignobile. A questo punto avrei preferito un noir ultra classico in grado di non aggiungere niente al genere, financo scontato, ma senza degenerare così. Non so, davvero, è come prendere un qualsiasi buon film d’autore e a un certo punto vedere il Nicholson o il Kevin Spacey della situazione che si tolgono la maschera rivelando l’aspetto da rettiliani. La sensazione straniante di fronte a una roba così ridicola forse sarebbe la medesima.

                    Commenta


                    • Serenity. .. 9 euro buttati.
                      La prima metà è anche passabile ma poi tutto si infogna in una trama assurda. Peccato perché come avete scritto c'erano delle cose buone.
                      Trovo che anche la Hathaway seppur brava non fosse molto adatta al ruolo.
                      Concordo con Massi, avrei preferito un buon noir, meno scontato di questo polpettone surreale.
                      Ultima modifica di *Lynn*; 21 luglio 19, 14:01.

                      Commenta


                      • A sto punto m'avete messo una tale curiosità che quasi quasi...

                        Commenta


                        • Voler vedere coi propri occhi è giusto ma ti consiglio di andarci con qualche promozione perché davvero 9 euro di biglietto sono soldi buttati per questo film.

                          Commenta


                          • Ci sono tanti modi per non spendere nove euro, mica è una tassa.
                            Mi avete incuriosito cosa ha di così assurdo la sceneggiatura di Serenity per sfociare nel ridicolo involontario?

                            Commenta


                            • Certo che va visto, non è semplicemente un filmaccio ma uno scult e come tale è assolutamente imperdibile.

                              Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                              Ci sono tanti modi per non spendere nove euro, mica è una tassa.
                              Mi avete incuriosito cosa ha di così assurdo la sceneggiatura di Serenity per sfociare nel ridicolo involontario?
                              Non si può dire perché si rovinerebbe la visione e ti consiglio vivamente di non indagare, lasciati sorprendere
                              Ultima modifica di Massi; 21 luglio 19, 17:06.

                              Commenta


                              • Chissà se e quando lo vedrò, sono curioso.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X