annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Kadath Visualizza il messaggio
    Left Behind - La profezia

    Se nessuno ha mai sentito parlare di questo film, è perché semplicemente non valeva la pena di pubblicizzarlo.

    o forse perché risultava in ultimo una fotocopia smargiassa e sbrigativa della serie The Leftovers deprivata della sua componente più squisitamente introspettiva e cerebrale...

    Commenta


    • Originariamente inviato da Kadath Visualizza il messaggio
      Left Behind - La profezia

      Se nessuno ha mai sentito parlare di questo film, è perché semplicemente non valeva la pena di pubblicizzarlo.

      Questa pellicola, diretta da un certo Vic Armstrong con protagonista Nicolas Cage e altri attori poco conosciuti, narra la vicenda di un pilota di aerei di linea, Rayford Steele, che invece di dare il benvenuto alla figlia che lo viene a trovare per il compleanno, preferisce restare al lavoro per stare insieme ad una Hostess, sua amante.
      Ray, quindi, mentre pilota un aereo per condurre i passeggeri a destinazione, sente urla e schiamazzi nella cabina passeggeri: alcuni di loro infatti sono stranamente scomparsi lasciando i loro vestiti sui sediolini del velivolo. Stessa cosa accade a sua figlia Chloe in un centro commerciale, mentre abbraccia il suo fratellino piccolo, questo scompare tra le sue braccia lasciando solo i vestiti a terra.
      È il panico dapertutto: per le strade la gente scompare improvvisamente, creando incidenti e caos ovunque. Rayford, insieme ad un passeggero, Buck (che prima di partire ha conosciuto proprio Chloe) dovranno cercare di portare l'aereo a terra senza l'ausilio della torre di controllo, che resta inspiegabilmente in silenzio.

      Detta così la storia potrebbe risultare anche intrigante, e non voglio 'rovinare' il prosieguo della narrazione spoilerando il motivo per cui la gente scompare. Cercherò quindi di dare la mia opinione, conscio del fatto che chi non ha ancora visto il film al massimo lo vedrà per organizzare una serata "trash".

      Diciamolo subito, il film è costata la relativamente esigua somma di circa 15 milioni di dollari, che paragonata ai blockbuster odierni risulta risibile. Non per questo film, che ha anche la presunzione di infilare effetti speciali (fatti male) per buona parte del film, quasi tutti destinati a seguire la vicenda di Ray sull'aereo. Ho come l'impressione che almeno 14 milioni di dollari siano andati a Nicolas Cage, visto e considerato che il regista è sconosciuto, gli FX sono terribili, il montaggio e la post-produzione roba che nemmeno i filmini fatti in casa e il cast che avrà probabilmente partecipato "aggratis" come opera di carità.
      Per una buona mezz'ora il film parte con una serie di dialoghi che vanno dall'inutile al non-sense ammorbando già lo spettatore, che assiste inerme al nulla assoluto. Chiacchiericci tra parenti, incontri e scontri tra persone, ma senza costrutto, una sorta di preparazione psicologica a ciò che accadrà ma con il 90% dei dialoghi completamente scollegati dalla trama.
      Per tutto il tempo che vediamo Cage seduto in cabina di pilotaggio con un green screen che si nota praticamente sempre, siamo per un attimo sollevati dal fatto che il regista abbia optato per una 'furbata', quella di ambientare tutta la storia sull'aereo. Eh già: fondamentalmente con pochi spiccioli si può fare tutto in una finta cabina di un aeroplano. E invece no! considerato che dobbiamo pur sapere il resto del mondo che fine abbia fatto, il simpatico Vic Armstrong decide di ambientare l'altra metà del film a zonzo per la città in compagnia della spaventatissima figlia, che vaga per le strade tra urla e disperazione, con qualche saltuario 'incidente' e qualche attore che si dimena in strada.
      Il resto del mondo non viene praticamente calcolato: non ci sono scene ambientate in varie parti del mondo (troppo costoso), non ci sono notizie (se non riportate in modo confusionario dagli schermi delle tv sparse un po' qua e un po' là), ci sono solo le vicende del padre e della figlia, il resto a quanto pare non serve per il regista.
      Sull'aereo però succede di tutto: qualcuno ha una pistola (su un aereo eh), qualcun altro ha il presentimento che stia avvenendo un attacco terroristico (che c'entra con la sparizione improvvisa delle persone?), qualcuno pensa siano i soliti UFO e per metà film c'è sempre qualcuno che afferma: "So io cosa sta succedendo!", ma non lo dice mai.
      Alla fine si scoprirà cosa è accaduto (e qui trattengo le risate perché tutta la trama è stata creata appositamente per questo 'evento', quindi non è nemmeno un futile pretesto, era proprio volontà di chi ha messo in scena questo filmetto).
      Il finale è finalmente 'action': immaginatevi le trashate più incredibili avvenire per mano delle persone meno adatte a fare ciò che fanno, una su tutte la figlia del pilota che con un'auto sgombra una strada per far atterrare il padre, non contenta fa esplodere una serie di barili infiammabili per comunicare al padre pilota dove atterrare mentre... si vede tutta la città bruciare. Ottimo modo di avvisare, complimenti.

      Considerato che avevo già sentito parlare di questo film e avevo zero aspettative, alla fine mi sono divertito come un matto a vedere questo capolavoro del trash, diretto in maniera psicopatica e costellato di una serie di avvenimenti che ti fanno dire: "Ma perchè ora succede questo?".
      Era un film drammatico.
      Risate garantite.




      Quando leggi Nicolas Cage sui crediti sai quello a cui stai andando incontro. Questa perla ha metascore 12 e una media del 3,1 su IMDB.
      L' ultima cosa decente che ha fatto a quando risale?

      Commenta


      • A me Cane mangia cane era piaciuto assai.

        Commenta


        • Uno su mille ce la fa.

          Commenta


          • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

            Quando leggi Nicolas Cage sui crediti sai quello a cui stai andando incontro. Questa perla ha metascore 12 e una media del 3,1 su IMDB.
            L' ultima cosa decente che ha fatto a quando risale?
            Eppure mi sono stranamente divertito. Avevo bisogno di qualcosa di trash.

            Originariamente inviato da Bender77 Visualizza il messaggio

            o forse perché risultava in ultimo una fotocopia smargiassa e sbrigativa della serie The Leftovers deprivata della sua componente più squisitamente introspettiva e cerebrale...

            ​​​​​​Sia la serie che il film sono entrambi usciti nel 2014. E sembra (ho letto da qualche parte) che Vic Armstrong avesse quest'idea già da un bel po' di tempo.
            Ultima modifica di Kadath; 20 agosto 19, 13:44.

            Commenta


            • Con certi film ci si diverte a discapito delle intenzioni dell' autore. Ad esempio a me fanno sbellicare Bambola e Il Macellaio, peccato non li passino più in televisione.

              Commenta


              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                L' ultima cosa decente che ha fatto a quando risale?
                A Mandy, uscito l'anno scorso.

                Commenta


                • Sono opere di nicchia in bilico fra il genio e il ridicolo involontario, imho.
                  Di fatto sono anni che lavora ai margini accettando di fare qualsiasi cosa, è diventato un meme vivente.
                  Ultima modifica di mr.fred; 20 agosto 19, 14:55.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                    Sono opere di nicchia in bilico fra il genio e il ridicolo involontario, imho.
                    Di fatto sono anni che lavora ai margini accettando di fare qualsiasi cosa, è diventato un meme vivente.
                    ...Complici precedenti problemi economici, ha dovuto saldare 96 milioni di dollari con il fisco americano. (Wikipedia)
                    Mi pare che all'epoca si è venduto anche qualche tenuta di sua proprietà. E il tenore di vita di un attore di Hollywood non permette che possa vivere di rendita in eterno. Per cui, visto e considerato che dopo l'Oscar nel 96 è diventato il Meme di sé stesso, ora gli propongono questo.

                    Commenta


                    • Però è strano che uno come con la sua storia non sia più richiesto dai big, anche in parti da non protagonista o da semplice caratterista di lusso. È inaffidabile?

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                        Però è strano che uno come con la sua storia non sia più richiesto dai big, anche in parti da non protagonista o da semplice caratterista di lusso. È inaffidabile?
                        Diciamolo: Nicolas Cage è tutt'altro che scarso. Può essere un po' monoespressivo, interpreta personaggi spesso negativi o problematici, ha (a mio avviso) un doppiatore che lo rende ancora più antipatico (povero Pasquale Anselmo, mio padre ha gli incubi di notte tra il doppiaggio di Cage e il Boss delle torte )
                        In Kick-Ass ha anche avuto il plauso da molti, poi davvero troppi filmacci tipo Segnali dal Futuro/Il Prescelto/Left Behind e molti altri
                        Secondo me molto è dovuto dal comportamento di Cage fuori dal set: ho letto di molte situazioni in cui ha dato di matto, era ubriaco ecc. Probabilmente non deve essere facile lavorare con lui. Almeno credo...

                        Commenta


                        • Anche in Mom and Dad ha fatto il matto assieme alla povera Selma Blair e lì ha potuto esibire tutto il suo repertorio di mosse e faccette.
                          "Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione...E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser...E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia... E' tempo di morire"

                          Commenta


                          • Bisogna vedere quanto gli offrono per recitare in piccoli ruoli, quanto gli avranno dato per quello di Snowden? I filmacci in cui recita secondo me ottengono ricavi insperati in home video grazie al fatto che sono associati al suo nome e quindi rapprsenta per chi li produce un investimento, altrimenti non li vedrebbe veramente nessuno.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Massi Visualizza il messaggio
                              Bisogna vedere quanto gli offrono per recitare in piccoli ruoli, quanto gli avranno dato per quello di Snowden? I filmacci in cui recita secondo me ottengono ricavi insperati in home video grazie al fatto che sono associati al suo nome e quindi rapprsenta per chi li produce un investimento, altrimenti non li vedrebbe veramente nessuno.
                              Questo è ovvio, altrimenti nessuno gli proporrebbe più di fare alcun film. E non esisterebbero Sharknado e tutta l'Asylum. Alla fine ognuna delle produzioni vive un proprio contesto, una propria dimensione finanziaria, dipendente da budget non altissimi ma con l'intento di guadagnare soldi. Probabilmente questi film (e queste produzioni) ora possono contare su un ulteriore fattore: i servizi di video streaming a pagamento. Left Behind, l'ho trovato su Rai.it (il video non partiva e quindi ho dovuto trovare un altro metodo per guardarlo, malefica Rai), che tra l'altro è anche un servizio gratuito. Ma ho visto sia su Netflix, che su Prime Video, che su Infinity dei film che non mi sarei sognato di andare a vedere al cinema nemmeno se mi avessero pagato loro. Addirittura The Room di Tommy Wiseau è diventato quasi un cult, per quanto sia pateticamente diretto e interpretato, e che pure gode di un suo pubblico e che ha suscitato curiosità e sforzi produttivi a James Franco.
                              Fondamentalmente il cinema trash ha un nutrito gruppo di fans, dal quale piccole produzioni possono sempre contare.
                              Ultima modifica di Kadath; 21 agosto 19, 02:32.

                              Commenta


                              • Parlando di cinema trash, ero a casa di un amico e non so perché questo aveva in dvd un film della Asylum preso chissà dove, tale The Source (in italiano Potere Assoluto) del 2002 ma che ha anche altri titoli.
                                A me il trash piace e non sono rimasto deluso, varie le perle fra cui: in un bosco per mostrare il potere della telecinesi si vedono delle pigne che cadono dagli alberi, o meglio si vedono le pigne che cadono dall'alto mentre il principio della caduta è fuori inquadratura lasciandolo all'immaginazione; varie chicche nei dialoghi (non so se merito dell'adattamento) fra cui una tipa che dopo aver acquisito dei poteri esp rivela che l'esperienza è stata come spararsi il Cosmo nelle vene (poesia).
                                Ad un certo punto per mostrare un cartello stradale che indicava la località in cui i protagonisti erano arrivati la mdp ha inquadrato a tutto schermo quella che, facendo attenzione, si nota è una fotografia molto sgranata.

                                Qui il trailer per darvi un idea:
                                Ultima modifica di Cooper96; 21 agosto 19, 09:27.
                                Spoiler! Mostra

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X