annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

L'ultimo film che hai visto?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da luke905
    Improvvisi rimembranze di film risti di recente...

    Transformers - La Vendetta del Caduto di Michael Bay (2009)
    Voto: 4
    Film ridicolo che azzera quanto di buono poteva esserci nel primo film. Sceneggiatura inesistente, personaggi macchietta, regia e montaggio incontrollati, colonna sonora irritante. Da salvare solo gli effetti speciali della ILM e la presenza fisica della Fox.

    Prince of Persia - Le Sabbie del Tempo di Mike Newell (2010)
    Voto: 5,5
    Il difetto più grande del film è sicuramente la regia bruckheimerizzata di Newell: tra zoom improvvisi fuori luogo, scene al ralenty ridicole in puro stile Bay, c'è da mettersi le mani ai capelli. La sceneggiatura non è da buttare e il cast fa il suo dovere, ma se il film avesse avuto almeno la metà del fascino del videogioco omonimo da cui è tratto, avremmo parlato di ben altra qualità. Ottime invece le scenografie e gli effetti visivi.
    concordo con entrambi i pareri!

    Commenta


    • L'apprendista stregone

      Eccezionale davvero. Un soggetto apparentemente semplice trasposto in maniera ottima e coinvolgente. La storia è strutturata in modo tale da catturare l'attenzione di grandi e piccoli regalando momenti di puro divertimento e emozioni forti. I due caratteri principali sono disegnati e tratteggiati alla perfezione, la crescita del rapporto tra allievo e maestro è sublime. Lo stregone apparentemente severo finisce infatti per affezionarsi al suo discepolo, il quale nonostante gli iniziali errori e difficoltà, imparerà alla svelta a rispettare le arti magiche regalando una preziosa lezione a tutti gli spettatori. Quest'ultimo personaggio in particolare sento che, grazie al suo carisma e alla sua simpatia, potrà conquistarsi un posto d'onore fra tutti gli appassionati di cinema. Alcune scene sono già cult, e in particolare vorrei sottolineare il maestoso apporto della colonna sonora, che qui si fonde perfettamente con le immagini. In conclusione un gioiello proiettato nella storia del cinema. Ovviamente sto parlando dello spezzone di fantasia, il film con Cage è una ciofeca.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Earendil
        L'apprendista stregone

        Eccezionale davvero. Un soggetto apparentemente semplice trasposto in maniera ottima e coinvolgente. La storia è strutturata in modo tale da catturare l'attenzione di grandi e piccoli regalando momenti di puro divertimento e emozioni forti. I due caratteri principali sono disegnati e tratteggiati alla perfezione, la crescita del rapporto tra allievo e maestro è sublime. Lo stregone apparentemente severo finisce infatti per affezionarsi al suo discepolo, il quale nonostante gli iniziali errori e difficoltà, imparerà alla svelta a rispettare le arti magiche regalando una preziosa lezione a tutti gli spettatori. Quest'ultimo personaggio in particolare sento che, grazie al suo carisma e alla sua simpatia, potrà conquistarsi un posto d'onore fra tutti gli appassionati di cinema. Alcune scene sono già cult, e in particolare vorrei sottolineare il maestoso apporto della colonna sonora, che qui si fonde perfettamente con le immagini. In conclusione un gioiello proiettato nella storia del cinema. Ovviamente sto parlando dello spezzone di fantasia, il film con Cage è una ciofeca.
        ahahahahaha!

        Commenta


        • Originariamente inviato da Earendil
          L'apprendista stregone

          Eccezionale davvero. Un soggetto apparentemente semplice trasposto in maniera ottima e coinvolgente. La storia è strutturata in modo tale da catturare l'attenzione di grandi e piccoli regalando momenti di puro divertimento e emozioni forti. I due caratteri principali sono disegnati e tratteggiati alla perfezione, la crescita del rapporto tra allievo e maestro è sublime. Lo stregone apparentemente severo finisce infatti per affezionarsi al suo discepolo, il quale nonostante gli iniziali errori e difficoltà, imparerà alla svelta a rispettare le arti magiche regalando una preziosa lezione a tutti gli spettatori. Quest'ultimo personaggio in particolare sento che, grazie al suo carisma e alla sua simpatia, potrà conquistarsi un posto d'onore fra tutti gli appassionati di cinema. Alcune scene sono già cult, e in particolare vorrei sottolineare il maestoso apporto della colonna sonora, che qui si fonde perfettamente con le immagini. In conclusione un gioiello proiettato nella storia del cinema. Ovviamente sto parlando dello spezzone di fantasia, il film con Cage è una ciofeca.
          xD
          Ottima recensione Earendil... asd

          Commenta


          • e io che ci avevo creduto...villano! xD
            Più dolce sarebbe la morte se il mio ultimo sguardo avesse come orizzonte il tuo volto. E se così fosse, mille volte vorrei nascere per mille volte ancor morire.

            Commenta


            • Originariamente inviato da peter pan
              e io che ci avevo creduto...villano! xD
              asd

              Commenta


              • Venerdì 27 Agosto 2010
                Conan il Barbaro di John Milius (1982)
                Voto: 8



                Se c'è un aspetto di questa pellicola che merita assolutamente di essere ricordato negli anni avvenire è sicuramente lo straordinario connubio tra immagini e musica, qui capace di toccare vette assai raramente raggiunte.

                I difetti non mancano, anzi, ma il film di Milius è capace di regalare sequenze di rara bellezza e di pura potenza audio-visiva, come ben dimostrato dalla prima mezz'ora o dalla battaglia finale prima dell'epilogo.

                In questi frangenti la regia di Milius (di certo non l'ultimo arrivato) gestisce con assoluta sicurezza la bellissima fotografia di Duke Callaghan (probabilmente uno dei DoP più sotto sfruttati di Hollywood): ne esce un mosaico estetico (anche nelle scenografie) palesemente ispirato all'opera di un altro grande artista come il compianto Frank Frazetta, che con le sue illustrazioni dell'eroe cimmero, influenzò gran parte delle generazioni successive di artisti. Gli effetti speciali del film si rivelano poi ancora perfettamente validi: quelli meccanici in particolare sono estremamente realistici, mentre su quelli visivi (dipinti a mano) si potrà dire quel che si vuole, ma sono incredibilmente suggestivi. A dare potenza al comparto grafico ci pensano le monumentali musiche composte dall'allora giovane Basil Poledouris: l'approccio sinfonico-corale del compositore americano sa essere, in base alle necessità, brutale e solenne (l'uso del coro latino è formidabile in questo senso), per diventare poi malinconico e romantico. Influenzato dal patrimonio della sua formazione greco-ortodosso e ispirato dall'operato di compositori come Miklòs Ròzsa e Carl Orff, Poledouris scrive il suo capolavoro a soli 37 anni e l'esecuzione da parte dei Membri dell'Orchestra e del Coro di Santa Cecilia e della Radio Symphony di Roma ne restituisce tutto il vigore.

                Ne esce quindi un collage dall'animo ruvido, arcaico, epico e travolgente, fedele allo spirito della mitologia creata dagli scritti di Robert E. Howard (un po' meno invece alle storie che narrano).

                I difetti iniziano però a manifestarsi quando si analizzano le fondamenta su cui si poggia tutto questo spettacolo: infatti la sceneggiatura opera di un grande del cinema americano come Oliver Stone (a cui poi si aggiunse lo stesso Milius, che, in veste sceneggiatore, può vantare nella sua carriera capolavori come Apocalypse Now) pecca in alcune ingenuità e disattenzioni che minano la qualità complessiva del prodotto. In particolare è evidente come alcune tematiche introdotte (penso all'"amore oltre la morte", o alla vera natura del villain) abbiano un arco narrativo inconcludente e mal gestito. Altri momenti possono risultare eccessivi, se non addirittura comici nella loro costruzione e non si può certo dire che la trama sia memorabile o complessa. Cose che minano l'operato del duo, che deve comunque sostenere un film con pochissimi dialoghi.

                Passando al cast, ogni attore si dimostra capace e perfettamente in parte: Schwarzenegger appare per i primi minuti sullo schermo impacciato, se non addirittura ridicolo nei panni del protagonista, ma incredibilmente la situazione si capovolge una volta terminata la "fase preparatoria" del personaggio, rivelandosi invece una scelta irrinunciabile; James Earl Jones dimostra ancora una volta il suo encomiabile mestiere, ma il suo villain risulta costruito in maniera non poi così memorabile, mentre Sandahl Bergman, Gerry Lopez e Mako svolgono con estrema bravura il loro compito. Da segnalare infine il breve ma intenso apporto di Max von Sydow nei panni di Re Osric.

                Plauso questa volta al doppiaggio italiano, curato in ogni minimo particolare e particolarmente attinente alla pasta vocale originale degli attori: unico neo riscontrato è stata la totale mancanza della narrazione durante i titoli di inizio; ascoltando la soundtrack si evince come poco prima del loro inizio, ci sia una linea di dialogo esposta dal narratore, mentre nella versione da me visionata lo schermo rimaneva nero per lungo tempo, con unicamente le percussioni della musica di Poledouris: svista di doppiaggio o errore di trasmissione dell'emittente televisiva che lo ha mandato in onda?

                Per il 2011 è previsto Conan, reboot della saga (ormai le major americane non sanno più che inventarsi!) ad opera di Marcus Nispel e con Jason Momoa nell'iconico ruolo del cimmero: si prospetta come un adattamento molto più fedele all'opera di Howard e più realistico rispetto al film dell' '82, ma personalmente le aspettative rimangono per ora basse. Sarebbe lecito che produttori e regista rivedano la pellicola di Milius che, seppur lontana dalla perfezione, è capace di regalare momenti di vero cinema e, vista la moda imperante oggi ad Hollywood, è un pregio non da sottovalutare.

                Commenta


                • JUNO 7,5
                  Davvero carino...
                  http://img7.imageshack.us/img7/4629/batmanvsbane.jpg
                  http://jhonillustratore.altervista.org/
                  "Anche in questo mondo piove, quando il tuo cuore è turbato il cielo si rannuvola, quando sei triste la pioggia si mette subito a scendere...per me è straziante... chissà se anche tu lo sai quant'è terrificante venire colpiti dalla pioggia in un mondo solitario come questo" Zangetsu


                  ***FIRMA MODIFICATA DAL MODERATORE***

                  Commenta


                  • Juno di Jason Reitman



                    Temi delicati trattati con ironia, sarcasmo ma allo stesso con un innaturale profondità da una coppia di giovani ragazzi.
                    Dialoghi frizzanti e una regia capace di catturare la splendida età dell'adolescienza, fondendonsi con un ottima interpretazione di Ellen Page e un bravissimo Michael Cera.

                    Voto: 8.5
                    [img width=420 height=50]http://i53.tinypic.com/33yqj3k.jpg[/img]"Nel giorno più splendente, nella notte più profondanessun malvagio sfugga alla mia ronda.Colui che nel male si perdesi guardi dal mio potere, la luce di Lanterna Verde. "

                    Commenta


                    • Juno voto: 7
                      Carino e divertente, anche se da tutti i pareri estremamente positivi letti qua e là mi aspettavo qualcosa di meglio.
                      Le mie foto su Flickr:

                      Commenta


                      • Bubba ho-tep
                        capolavoro della cinematografia mondiale ;D
                        B-Movie + Joe Lansdale + Bruce Campbell = toda gioia, toda belleza.
                        Non so se rendo l'idea.


                        13 variazioni sul tema
                        Film particolare visto su Cult. Tipico film uscito dalla grande fucina del cinema indipendente USA. Una riflessione tramite episodi che si intrecciano tra loro sulla felicità, sulla routine quotidiana e sul modo di affrontare la realtà.
                        Non è un film leggero ma secondo me va visto.

                        Blind Side
                        immaginavo una roba melensa inguardabile, invece non è male. Dato che è tratto da una storia vera provoca una sorta di piacere nel vedere qualcuno che nonostante le difficoltà riesce a realizzarsi. Certo non capisco la tanto osannata prestazione della Bullock ma forse in originale rende di più.

                        Bronson
                        ancora non ho capito se mi piace o no. Un film abbastanza folle come il suo protagonista. Alterna scene veramente ben girate ad alcune tirate inutili. Non so, non mi ha convinto del tutto.

                        Soffocare
                        ogni volta guardo un film subito dopo aver letto il romanzo da cui è tratto mi sembra molto frettoloso e incompleto. Però Sam Rockwell è perfetto, è proprio Victor Mancini non un attore che recita la sua parte.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da luke905
                          Venerdì 27 Agosto 2010
                          Conan il Barbaro di John Milius (1982)
                          Voto: 7,5
                          Complimenti per la recensione molto dettagliata.
                          Anche per quanto mi riguarda ho sempre trovato Conan,che ho visto parecchie volte, un film un pò irrisolto che non mi convinceva del tutto, però comunque apprezzabile e con parecchi meriti indiscutibili.
                          Regia e colonna sonora sono veramente gloriose e perfette per il contesto.In particolare la colonna sonora l'ho sempre adorata e nel genere difficilmente ho ritrovato qualcosa di altrettanto memorabile.

                          Comunque nella versione che ho sempre visto io, all'inizio la voce del narratore c'era(tra l'altro un incipit molto bello).
                          Un'altra cosa: l'hai visto in tv,giusto? Su Italia 1 tutte le volte che l'ho visto lo trasmettevano in una versione mutilata con un montaggio orrendo,ti consiglierei ti recuperarlo in un'altra maniera prima o poi per confrontare.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Franzo
                            Originariamente inviato da luke905
                            Venerdì 27 Agosto 2010
                            Conan il Barbaro di John Milius (1982)
                            Voto: 7,5
                            Complimenti per la recensione molto dettagliata.
                            Anche per quanto mi riguarda ho sempre trovato Conan,che ho visto parecchie volte, un film un pò irrisolto che non mi convinceva del tutto, però comunque apprezzabile e con parecchi meriti indiscutibili.
                            Regia e colonna sonora sono veramente gloriose e perfette per il contesto.In particolare la colonna sonora l'ho sempre adorata e nel genere difficilmente ho ritrovato qualcosa di altrettanto memorabile.

                            Comunque nella versione che ho sempre visto io, all'inizio la voce del narratore c'era(tra l'altro un incipit molto bello).
                            Un'altra cosa: l'hai visto in tv,giusto? Su Italia 1 tutte le volte che l'ho visto lo trasmettevano in una versione mutilata con un montaggio orrendo,ti consiglierei ti recuperarlo in un'altra maniera prima o poi per confrontare.

                            se non sbaglio il dvd ha delle scene aggiunte sottotitolate. :seseh:
                            cmq gran film,musiche e location da oscar. asd

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Earendil
                              L'apprendista stregone

                              Eccezionale davvero. Un soggetto apparentemente semplice trasposto in maniera ottima e coinvolgente. La storia è strutturata in modo tale da catturare l'attenzione di grandi e piccoli regalando momenti di puro divertimento e emozioni forti. I due caratteri principali sono disegnati e tratteggiati alla perfezione, la crescita del rapporto tra allievo e maestro è sublime. Lo stregone apparentemente severo finisce infatti per affezionarsi al suo discepolo, il quale nonostante gli iniziali errori e difficoltà, imparerà alla svelta a rispettare le arti magiche regalando una preziosa lezione a tutti gli spettatori. Quest'ultimo personaggio in particolare sento che, grazie al suo carisma e alla sua simpatia, potrà conquistarsi un posto d'onore fra tutti gli appassionati di cinema. Alcune scene sono già cult, e in particolare vorrei sottolineare il maestoso apporto della colonna sonora, che qui si fonde perfettamente con le immagini. In conclusione un gioiello proiettato nella storia del cinema. Ovviamente sto parlando dello spezzone di fantasia, il film con Cage è una ciofeca.
                              grande| xD xD xD xD
                              fedele seguace del team Apatow

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da R15
                                Bubba ho-tep
                                capolavoro della cinematografia mondiale ;D
                                B-Movie + Joe Lansdale + Bruce Campbell = toda gioia, toda belleza.
                                Non so se rendo l'idea.
                                Quotoneeeeeee! :mrgreen:

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X