annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Box Office internazionale: incassi e pronostici

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    I sessanta milioni di Disney+ sono stati incassati in America o in tutto il mondo? Sono sincero mi sarei aspettato di più dallo streaming.
    60 milioni in tutto il mondo. Col modello covid free avrebbero fatto molto meglio domestic, sono sempre più convinto che questo modello sia meno redditizio e tra l'altro dobbiamo sempre fidarci delle cifre date da loro, non esattamente il massimo. Negli Usa si parla di 20 approssimativamente, comunque se vogliono proseguire così facessero pure, per me non ha senso. Si rischia di rivitalizzare la pirateria e per di più sottolineo come Cruella abbia avuto un moltiplicatore x4 negli Usa, certo partiva basso ma è un risultato importante. Fosse stato solo in sala avrebbe fatto almeno 100 milioni per me.
    Per rispondere a Medeis, io credo che il pubblico per certi film ci sarà sempre. Certo per quelli megautoriali ci dovremo accontentare dello streaming ma sono film che in altri tempi non sarebbero manco mai stati prodotti.


    Commenta


    • Se ha incassato 80 milioni col covid che problema è la possibile pirateria.
      Forse per quei film con una distribuzione più complessa potrebbe porsi un problema, se io devo fare 50km solo per vedere un film magari il trovarmelo ad un click e così mi evito un'ora di auto ad andare e venire può essere una tentazione. Ma questi film che trovi nei centri commerciali figuriamoci, diventa perfetto avere sia la sala che l'uscita streaming. Si incassa ancora più tutto subito. Che è quello che vogliono.

      Cruelia tra plus e sala credo abbia fatto più di 100 milioni per l'appunto.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio
        Se ha incassato 80 milioni col covid che problema è la possibile pirateria.
        Forse per quei film con una distribuzione più complessa potrebbe porsi un problema, se io devo fare 50km solo per vedere un film magari il trovarmelo ad un click e così mi evito un'ora di auto ad andare e venire può essere una tentazione. Ma questi film che trovi nei centri commerciali figuriamoci, diventa perfetto avere sia la sala che l'uscita streaming. Si incassa ancora più tutto subito. Che è quello che vogliono.

        Cruelia tra plus e sala credo abbia fatto più di 100 milioni per l'appunto.
        Ma non ha senso scusami. Per un film enorme che ha costi enormi è fondamentale fare una theatrical fatta per bene anche per stimolare tutto il flusso di ricavi che viene dopo e il discorso della pirateria lo dici tu che non è un problema, negli ultimi anni ha ricominciato a crescere e secondo me se fai pagare 30 dollari a botta ci saranno sempre più persone che decidono di scaricalo. Ma vi rendete conto che 60 milioni in tutto il mondo vuol dire che lo hanno comprato solo 2,5 milioni di persone? Se per voi è un modello sostenibile buona fortuna. Per i film piccoli invece un rilascio in sala ed uno in streaming a pagamento anche in contemporane ha più senso, tanto chi lo vuole vedere al cinema va e chi non vuole almeno ha la possibilità di pagare per vederlo, cosa che ora spesso e volentieri non succede.
        Cioè se nella mia bolla tutti parlano di Ritratto di una ragazza in fiamme ma il cinema più vicino che lo da sta ad un'ora allora tanto vale che abbia la possibilità di comprarlo in digitale. Io quando parlo di film piccoli mi riferisco a questi, cioè quelli che non vanno nelle grandi catene.

        Commenta


        • C'è un piccolo ma al tuo discorso. Con disney plus incassano già 926 milioni di dollari al mese. L'obbiettivo è arrivare con disney plus a 200 300 400 milioni di abbonati.
          L'obbiettivo di disney e delle major è conformarsi al modello netflix.
          La sala non dovrà più essere per forza il luogo dove recuperi l'investimento. L'obbiettivo sarà la sala e in una finestra sempre minore, anche 2 3 4 settimane già il mega prodotto su disney plus per tutti
          Quando incassi 3 miliardi al mese solo di abbonati disney plus stai a cavallo.
          ​​​​​​.
          Ultima modifica di Sebastian Wilder; 12 luglio 21, 11:31.

          Commenta


          • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio
            C'è un piccolo ma al tuo discorso. Con disney plus incassano già 926 milioni di dollari al mese. L'obbiettivo è arrivare con disney plus a 200 300 400 milioni di abbonati.
            L'obbiettivo di disney e delle major è conformarsi al modello netflix.
            La sala non dovrà più essere per forza il luogo dove recuperi l'investimento. L'obbiettivo sarà la sala e in una finestra sempre minore, anche 2 3 4 settimane già il mega prodotto su disney plus per tutti
            Quando incassi 3 miliardi al mese solo di abbonati disney plus stai a cavallo.
            ​​​​​​.
            900 milioni al mese con 100 milioni di paganti ed un prezzo medio di 5 dollari? Mi pare strano e controllando al volo non mi pare proprio vero. Poi sul fatto che loro lo ritengano una mossa di business sensata a me va benissimo, Netflix è stato favorito da un anno in cui tutti sono stati chiusi in casa e si continua a pagare i suoi progetti costosissimi alzando i prezzi degli abbonamenti e ora creando nuove sezioni nella speranza di monetizzare. A me Netflix non pare un modello di business molto sano e se poi loro vogliono rinunciare agli incassi stratosferici della sala, che ricordo sono anche i numeri veri con cui ti rivendi il successo di un prodotto e quelli che ti fanno vendere i giocattoli, per avere solo i ricavi dello streaming, di fatto buttando al cesso centinaia di milioni di dollari va bene. Io faccio solo notare che i capoccia delle major non sono esattamente mostri di lungimiranza, però sicuramente mi sbaglio io e avranno grandi benefici da questa politica

            Commenta


            • Originariamente inviato da Martin Scortese Visualizza il messaggio

              900 milioni al mese con 100 milioni di paganti ed un prezzo medio di 5 dollari? Mi pare strano e controllando al volo non mi pare proprio vero. Poi sul fatto che loro lo ritengano una mossa di business sensata a me va benissimo, Netflix è stato favorito da un anno in cui tutti sono stati chiusi in casa e si continua a pagare i suoi progetti costosissimi alzando i prezzi degli abbonamenti e ora creando nuove sezioni nella speranza di monetizzare. A me Netflix non pare un modello di business molto sano e se poi loro vogliono rinunciare agli incassi stratosferici della sala, che ricordo sono anche i numeri veri con cui ti rivendi il successo di un prodotto e quelli che ti fanno vendere i giocattoli, per avere solo i ricavi dello streaming, di fatto buttando al cesso centinaia di milioni di dollari va bene. Io faccio solo notare che i capoccia delle major non sono esattamente mostri di lungimiranza, però sicuramente mi sbaglio io e avranno grandi benefici da questa politica
              costa già 8.99 al mese e hanno 103 milioni di abbonati già. ovviamente tempo un anno e aumenta altri 2 dollari aumentando appunta l'offerta di grandi film. Il modello di business fluido è la direzione finale. Intendo che probabilmente già alla fine di questo decennio tutti i film usciranno al cinema e subito su disney plus e simili senza valori aggiunti.

              Commenta


              • Originariamente inviato da SebastianWilder Visualizza il messaggio

                costa già 8.99 al mese e hanno 103 milioni di abbonati già. ovviamente tempo un anno e aumenta altri 2 dollari aumentando appunta l'offerta di grandi film. Il modello di business fluido è la direzione finale. Intendo che probabilmente già alla fine di questo decennio tutti i film usciranno al cinema e subito su disney plus e simili senza valori aggiunti.
                Io considero il modello fluido, dove è vero si sta puntando, una cosa veramente senza senso che finirà per far aumentare i costi in modo incredibile e anche i ricavi ma non ad un ritmo sufficiente, con qualcuno che alla fine farà patacrac. Ma questa è solo una mia visione.

                Commenta


                • Ci ho dormito sopra.



                  Disney dichiara 160 milioni nei cinema e 60 milioni su Disney+.
                  I primi sono incassi lordi di cui la major recupera solo il 50%, i secondi sono incassi netti.
                  Alla fine è quasi un pareggio fra vecchio e nuovo modello distributivo che sicuramente incoraggerà a spingere l' acceleratore sul secondo.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                    Ci ho dormito sopra.



                    Disney dichiara 160 milioni nei cinema e 60 milioni su Disney+.
                    I primi sono incassi lordi di cui la major recupera solo il 50%, i secondi sono incassi netti.
                    Alla fine è quasi un pareggio fra vecchio e nuovo modello distributivo che sicuramente incoraggerà a spingere l' acceleratore sul secondo.

                    Si però permettimi di fare il noioso. Per fare un'analisi giusta bisognerebbe stimare, prendiamo solo gli Usa, quanta gente che lo ha visto a casa lo avrebbe visto in sala e fare innanzitutto il confronto su quello. Cosa non banale perché potenzialmente un acquisto può essere visto anche da 20 persone e più volte. Poi devi considerare la gente che nelle prossime settimane lo piraterà (perché ragazzi succederà) e poi capire queste uscite in piattaforma che legs hanno? È una domanda non banale perché la distribuzione degli incassi è per nulla chiara e potrebbe essere, come sospetto, molto frontloaded. Quindi da una parte hai magari in tutto 25 milioni di persone che andrebbero al cinema dall'altra quante che lo vedono in piattaforma? È un'altra cosa da tenere in considerazione perché vendere una cosa a 2 milioni o a 25 non è la stessa cosa e nessuna industria che io conosca punta a restringere il suo mercato. Queste sono cose che con dei dati completi si potrebbero calcolare, si tratta di stimare costi opportunità e cannibalizzazioni, cose che un CFO sa fare. Io dico tutto questo solo per sottolineare ulteriormente che questa transizione non mi convince e mi sembra voglia azzoppare un mercato che, con tutte le sue difficoltà, è ancora florido e rivolto a centinaia di milioni di persone.

                    Commenta


                    • La questione nebulosa è, condivido, e chiaramente loro continueranno a sbandierare ai quattro venti il grande successo di ogni iniziativa che intraprenderanno.
                      Ultima modifica di mr.fred; 12 luglio 21, 19:59.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                        La questione nebulosa è, condivido.
                        Chiaramente loro continueranno a sbandierare ai quattro venti il grande successo di ogni iniziativa che intraprenderanno.
                        E comunque quei due milioni di acquisti su Disney+ non equivalgono a due milioni di spettatori raggiunti ma a molti di più. Da un minimo di due a un massimo di quanti? Quattro? Otto? Boh.
                        Esattamente, semplicemente io di questi non mi fido troppo.

                        Commenta


                        • Alzi la mano chi lo ha acquistato su Disney+ o ha intenzione di farlo, qui sul forum.

                          Commenta


                          • Partite dal presupposto che ai capitalisti interessi la sorte delle sale cinematografiche. Se le penne a sfera rendono più di quelle a stilo chi produce le seconde si adatta o sparisce.

                            E' molto più comodo non aver a che fare con la distribuzione ma avere degli abbonati fissi che garantiscono miliardi di dollari al mese. Qua vedo un po' troppo ottimismo verso il futuro delle sale. Purtroppo la direzione è differente. Le sale nel prossimo ventennio possono essere salvate solo da una grande rivoluzione tecnologica che renda il divario con la visione domestica eclatante. Altrimenti diventeranno secondarie. Posso solo immaginare l'home video che rivoluzione potrà avere nei prossimi anni. Qualcuno diceva che la sala garantisce ancora la visione collettiva, il prossimo step della tecnologia home video secondo me sarà proprio quella di iniziare a connettere le persone anche da casa.

                            Ogni discorso su tra 10 anni -20 anni lo facciamo restando troppo ancorati all'ambiente tecnologico che ci sta intorno, mancando spesso di prospettiva futura. Ormai in soli 10 anni le tecnologie rivoluzionano mondi.
                            Gli smarphone sembrano ormai il nostro terzo braccio, o terza mano, 10 anni fa appena il 30% della popolazione italiana ne possedeva uno.

                            Commenta


                            • Vediamo cosa si inventa Cameron coi sequel di Avatar.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da SebastianWilder Visualizza il messaggio
                                Partite dal presupposto che ai capitalisti interessi la sorte delle sale cinematografiche. Se le penne a sfera rendono più di quelle a stilo chi produce le seconde si adatta o sparisce.

                                E' molto più comodo non aver a che fare con la distribuzione ma avere degli abbonati fissi che garantiscono miliardi di dollari al mese. Qua vedo un po' troppo ottimismo verso il futuro delle sale. Purtroppo la direzione è differente. Le sale nel prossimo ventennio possono essere salvate solo da una grande rivoluzione tecnologica che renda il divario con la visione domestica eclatante. Altrimenti diventeranno secondarie. Posso solo immaginare l'home video che rivoluzione potrà avere nei prossimi anni. Qualcuno diceva che la sala garantisce ancora la visione collettiva, il prossimo step della tecnologia home video secondo me sarà proprio quella di iniziare a connettere le persone anche da casa.

                                Ogni discorso su tra 10 anni -20 anni lo facciamo restando troppo ancorati all'ambiente tecnologico che ci sta intorno, mancando spesso di prospettiva futura. Ormai in soli 10 anni le tecnologie rivoluzionano mondi.
                                Gli smarphone sembrano ormai il nostro terzo braccio, o terza mano, 10 anni fa appena il 30% della popolazione italiana ne possedeva uno.
                                Si ma a me sembra di aver sollevato nel post prima dubbi di natura economica. Comunque lo scopriremo vivendo dai, io semplicemente cerco di offrire una prospettiva diversa. Tanto che la sala sia morta lo diceva già Mastroianni a fine anni 80' (nell'intervista al Csc) e lo dicono tutti da anni e continuano a farlo. A me piace solo essere un po' scettico, la più grande decrescita di spettatori il cinema la ebbe con la TV, praticamente si dimezzarono in tempo zero, almeno per ora lo streaming non mi pare abbia avuto lo stesso impatto.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X