annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Box Office internazionale: incassi e pronostici

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vabè ma di bei film italiani ne escono, 7-8 film che meritano di essere visti in sala escono ogni anni. Mò pare che uno deve andare al cinema per vedere solo capolavori supremi. Il problema anzi aggiungerei essere proprio questa mentalità. Un amante del cinema anzi cerca le chicche e i film minori soprattutto.

    Commenta


    • Originariamente inviato da SebastianWilder Visualizza il messaggio
      Vabè ma di bei film italiani ne escono, 7-8 film che meritano di essere visti in sala escono ogni anni. Mò pare che uno deve andare al cinema per vedere solo capolavori supremi. Il problema anzi aggiungerei essere proprio questa mentalità. Un amante del cinema anzi cerca le chicche e i film minori soprattutto.
      Ma certo che ne escono e io cerco di non perdermeli, ma io intendo controprogrammazione per coinvolgere il grande pubblico. Ad esempio a me è piaciuto la Terra dei figli ma cacchio non è per il grande pubblico

      Commenta


      • L'altra sera su sky ho visto Il mistero Henry Pick. Un giallo piccolino così caruccio per passare una serata, sono andato a vedere gli incassi pensando quanto potrà aver incassato in Francia una cosuccia così senza mezza star e un premio, 1 milione e mezzo a farla larga. No 7 milioni di euro.
        Ma è emblematico il caso Parasite. In francia esce subito dopo Cannes e incassa 12 milioni di euro.
        Da noi esce in autunno e arriva a fatica a superare il milione...poi vince gli Oscar e tutti in sala

        per il cinema italiano per me è uguale... il problema del nostro pubblico è che se non conosce a menadito una cosa (quindi saghe, sequel prequel o attori comici italiano famosi) o quella cosa ha vinto premi e robe varie pare che ci vuole il certificato medico per pagare 6 euro e entrare in sala a vedere una cosa. Sia mai una disgrazia che uno passa una serata vedendo un film da 6 e mezzo che sia tale prima di essersi accertato che sta andando a vedere una cosa che potrebbe valere almeno 8.5.
        Non è una questione solo di chi produce film ma del pubblico.
        CURIOSITA' E VOGLIA DI SCOPRIRE ZERO ASSOLUTO.

        Commenta


        • Pregiudizi lasciati cementificare per decenni, uniti allo sfacelo generale di scuola e lavoro, a che risultati portano?



          Due informazioni sulla release americana dell' ultimo gioiello A24, The Green Knight.
          Esce in 2.700 sale (se non un record per la casa di distribuzione poco ci manca) ed avrà una finestra cinematografica di venti giorni prima di finire in pvod.
          Nel topic del film mi chiedevano quando arriverà in Italia e se arriverà, ecco la risposta. Tre settimane e una copia in alta qualità scorrerà gagliarda nei torrenti.

          Commenta


          • Originariamente inviato da SebastianWilder Visualizza il messaggio
            L'altra sera su sky ho visto Il mistero Henry Pick. Un giallo piccolino così caruccio per passare una serata, sono andato a vedere gli incassi pensando quanto potrà aver incassato in Francia una cosuccia così senza mezza star e un premio, 1 milione e mezzo a farla larga. No 7 milioni di euro.
            Ma è emblematico il caso Parasite. In francia esce subito dopo Cannes e incassa 12 milioni di euro.
            Da noi esce in autunno e arriva a fatica a superare il milione...poi vince gli Oscar e tutti in sala

            per il cinema italiano per me è uguale... il problema del nostro pubblico è che se non conosce a menadito una cosa (quindi saghe, sequel prequel o attori comici italiano famosi) o quella cosa ha vinto premi e robe varie pare che ci vuole il certificato medico per pagare 6 euro e entrare in sala a vedere una cosa. Sia mai una disgrazia che uno passa una serata vedendo un film da 6 e mezzo che sia tale prima di essersi accertato che sta andando a vedere una cosa che potrebbe valere almeno 8.5.
            Non è una questione solo di chi produce film ma del pubblico.
            CURIOSITA' E VOGLIA DI SCOPRIRE ZERO ASSOLUTO.
            Ma io concordo perfettamente con te sul giudizio dello spettatore medio italiano, credo di averlo anche già espresso proprio in questo topic, però secondo me con un'industria funzionante in modo più efficiente e con l'ingaggio di veri talenti e magari rischiando anche qualcosa in più si potrebbe recuperare almeno una parte di pubblico. Poi di questa cosa non abbiamo la controprova e tu potresti dire che sono solo illazioni, giustamente, però io un po' ci credo.

            Commenta


            • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
              Pregiudizi lasciati cementificare per decenni, uniti allo sfacelo generale di scuola e lavoro, a che risultati portano?



              Due informazioni sulla release americana dell' ultimo gioiello A24, The Green Knight.
              Esce in 2.700 sale (se non un record per la casa di distribuzione poco ci manca) ed avrà una finestra cinematografica di venti giorni prima di finire in pvod.
              Nel topic del film mi chiedevano quando arriverà in Italia e se arriverà, ecco la risposta. Tre settimane e una copia in alta qualità scorrerà gagliarda nei torrenti.
              Il contesto sociale è devastante concordo

              Commenta


              • Purtroppo non c'è mai una sorpresa. Negli usa ancora ogni tanto quel colpo eccitante del greatest showman che incassa 150 milioni nonostante non si facessero musical originali da 30 anni, a quiet place che ne fa 200, get out etc.. ancora le sorprese interessanti da seguire al box office ci sono.
                Ormai da noi la discussione è "questo film della cortellesi incassa 5 milioni o 7, il 600esimo remake di Biancaneve 12 o 15 milioni?
                Il resto esce 2 settimane nell'indifferenza generale e sparisce. Mai un caso, l'unica cosa vicina Il traditore (ma niente di che alla fine) ormai quanto 3 anni fa?. Per il resto...

                Commenta


                • Ahahah! Godo.


                  Johansson says she was promised an exclusive theatrical release, but streaming play breached her contract.

                  Commenta


                  • Ancora soldi vuole questa? .

                    Ma poi doveva lamentarsi prima che si sapeva da un anno che sarebbe uscito in streaming.
                    Così pare che lo fa solo perché il film ha incassato in sala la metà di quanto si aspettasse. Ho capito che chiunque fa ste cafonate contando di farci almeno 30-40 milioni dopo però però dai con la metà 2 villette per quest'anno ci escono comunque. E vai col prossimo

                    Commenta


                    • Ci fanno tutti una figura meschina.
                      Altro che paradiso, la Disney.


                      Commenta


                      • Da un lato la disney se le aveva promesso una percentuale di incassi doveva effettivamente accettare le sue richieste di darle anche una percentuale sugli incassi in vod. Questa cosa sicuramente aprirà tutta una discussione sulle contrattazioni future.

                        Dall'altro la disney obbiettivamente ha posticipato il film per quanto possibile e per farlo uscire in sala, non poteva posticiparlo in eterno. E c'è gente che non può andare per motivi di salute nelle sale, quindi è anche giusto rendere accessibile senza rischi e in altro modo. Così lei pare fregarsene di questa cosa.
                        E poi come dicevo se la news fosse uscita dopo l'ottimo esordio del primo weekend ci faceva più figura. Invece esce solo dopo il calo di incassi nelle settimane successive .

                        Immagino a prescindere questo era il suo ultimo film no?. O non avrebbe rotto i rapporti con una cosa del genere.

                        Comuanue credo troveranno un accordo. Le sostiene di averci perso 50 milioni. Le daranno un bonus di 30 e tutti felici. Credo lei voglia ottenere questo.

                        Commenta


                        • Non credo Scarlett faccia la fame comunque. Non le va giù l'incasso del film che doveva essere maggiore, imho.

                          Commenta


                          • Beh anche i capoccia disney non la rischiano quindi cacciassero e sord

                            Commenta


                            • Disney molto dura in un comunicato:

                              "The lawsuit is especially sad and distressing in its callous disregard for the horrific & prolonged global effects of the COVID-19 pandemia"

                              Si son quelli che hanno riaperto i parchi disney in piena pan demia
                              Ultima modifica di Sebastian Wilder; 30 luglio 21, 00:03.

                              Commenta


                              • Lei fa bene a far valere un suo diritto chiaramente, io pur essendo molto critico verso l'uscita in contemporanea devo dire che però al momento è forse l'unica soluzione perché appunto tantissimi ancora non hanno proprio la possibilità di andare al cinema. Se dovessero attuarla anche nel 2022/ fine 2021 sarebbero degli idioti.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X