annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Box Office internazionale: incassi e pronostici

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • 1. Transformers 3 (Paramount) NEW (opened Tues) [4,013 Theaters]
    Tuesday $5.5M (9 PM), Wednesday $37.7M, Thursday $21.4M
    Friday $32.8M, Saturday $34M, Sunday, Monday
    Three-Day Weekend $97M, Four-Day Holiday $115M
    First Five Days $158M, First Seven Days $180M
    International $215M, Global Cume $400M

    Commenta


    • Originariamente inviato da Roberto90 Visualizza il messaggio
      Bè forse avete ragione,però non ce lo vedo un Inception con attori sconosciuti fare quei numeri...va bene che quel "dal regista di the dark knight" contribuisce eccome,però un attore importante ci vuole sempre.

      Shutter island non penso avrebbe avuto questo successo senza di lui...
      Pure la sigla "regista di Dark knight" è stata parecchio ininfluente. Non prendiamoci in giro, di registi che portano al cinema la gente solo col nome ce ne sono pochissimi (Scorsese, Spielberg, Tarantino, Cameron, forse i Coen) gli altri per il pubblico generalista sono dei semi-sconosciuti. Non che non ci credano i produttori, intendiamoci, ma qualunque pubblicitario ti direbbe che al giorno d'oggi conta solo il marketing e una campagna pubblicitaria massiccia. E gli oscar.
      Ci sono molti fattori che hanno portato Inception a quel notevole risultato, in primis la concorrenza ridicola e debolissima (non ha sbaragliato Harry Potter, ma Innocenti bugie, l'apprendista stregone e L'ultimo dominatore dell'aria), un concept affascinante ed estremamente vendibile perché relativamente nuovo.
      Se non ce lo vedi Inception con attori sconosciuti fare quei numeri (fermo restando che gli unici attori noti di Inception sono DiCaprio e Michael Caine; Cillian Murphy o Ken Watanabe sono abbastanza sicuro che non influenzano gli incassi neppure di mezzo euro), allora come ti spieghi i quasi 3 miliardi di Avatar con "celebrità" come Worthington o Zoe Saldana?

      Commenta


      • ERC:

        TRANSFORMERS: DARK OF THE MOON was #1 with $97.4 million this weekend, and $372 million worldwide since its debut last week

        Commenta


        • Originariamente inviato da Mikuz90 Visualizza il messaggio
          ERC:

          TRANSFORMERS: DARK OF THE MOON was #1 with $97.4 million this weekend, and $372 million worldwide since its debut last week
          Coi mercati emergenti favorevoli potrebbe arrivare anche al miliardo.

          Commenta


          • Originariamente inviato da mattlegion Visualizza il messaggio
            Pure la sigla "regista di Dark knight" è stata parecchio ininfluente. Non prendiamoci in giro, di registi che portano al cinema la gente solo col nome ce ne sono pochissimi (Scorsese, Spielberg, Tarantino, Cameron, forse i Coen) gli altri per il pubblico generalista sono dei semi-sconosciuti. Non che non ci credano i produttori, intendiamoci, ma qualunque pubblicitario ti direbbe che al giorno d'oggi conta solo il marketing e una campagna pubblicitaria massiccia.
            Nolan attira molto più pubblico di Tarantino, che ha soli due film sopra i 100mln di dollari, nonchè un paio di flop, e Scorsese, che ha iniziato ad ingranare al box office solo da quando si è legato a Di Caprio.

            Commenta


            • Originariamente inviato da mattlegion Visualizza il messaggio
              Coi mercati emergenti favorevoli potrebbe arrivare anche al miliardo.
              E deve ancora uscire in Cina e Jap.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Dae-su Visualizza il messaggio
                Nolan attira molto più pubblico di Tarantino, che ha soli due film sopra i 100mln di dollari, nonchè un paio di flop, e Scorsese, che ha iniziato ad ingranare al box office solo da quando si è legato a Di Caprio.
                E' un ragionamento fallace. Io metto in relazione nome del regista e pubblico che paga per vedere un determinato film invogliata dal nome del regista. Non che questo pubblico sia necessariamente superiore a quello di registi meno blasonati ma più commerciali. Per dire, Pirati dei Caraibi 4 ha raggiunto il miliardo, ma in quanti sono andati al cinema per vedere "l'ultimo film di Rob Marshall"? immagino solo la famiglia del suddetto regista. Quanti invece hanno visto Bastardi senza gloria trascinato da un nome altisonante come quello di Tarantino? Molti di più. Ecco perché come appeal Tarantino vince a mani basse nonostante, confrontando le pellicole, Marshall abbia guadagnato più del triplo. Nolan di pubblico ne attira pochissimo. Vuoi la prova? Nota tra il pubblico generalista quanti conoscono il suo nome, chiedi ai passanti, a tua sorella, ai tuoi colleghi/compagni di scuola/uni e capirai quale alone di indifferenza gli aleggia attorno tra la massa. Fai il nome di Tarantino, fai il nome di Scorsese e noterai la differenza.
                Scorsese che ingrana solo da quando ha legato il suo nome a DiCaprio? Per prima cosa è DiCaprio ad aver legato il suo nome a Scorsese, non il contrario, secondo Scorsese non ha mai cercato il successo o i grandi incassi; e proprio in virtù della sua fama di grande regista (costruita con pellicole di nicchia ma di qualità) che ora le major si possono permettere di venderlo come grande nome.
                Poi giova notare che il vero grande successo di Nolan (Cavaliere oscuro) è merito più della morte di Ledger che di un effettivo passaparola positivo. Ha dato una propulsione incredibile al film, una quantità spropositata di pubblicità gratuita (impossibile parlare di Ledger senza parlare del Cavaliere Oscuro) e di qualità (la migliore pubblicità possibile, quella che stimola le pulsioni mortuarie della gente).


                Originariamente inviato da Devil-lex Visualizza il messaggio
                E deve ancora uscire in Cina e Jap.
                Il Giappone ok, almeno 100 milioni i robottoni li fanno. Ma la Cina è davvero così importante ad oggi? Io non credo sia così fondamentale. I soldi li fai coi mercati aperti come il Messico, il Brasile, la Russia, la Corea del sud. Una volta in questi paesi i blockbuster facevano 1-2 milioni. Adesso ne fanno 25 come minimo. E 25 milioni sommati per tutti questi staterelli che hanno una potenza d'acquisto a portata di cinema spiegano tutto questo fiorire di film miliardari.

                Commenta


                • Condivido in generale il discorso di Mattlegion, però non mi trovo d'accordo su Nolan. Dopo Il Cavaliere Oscuro dire il "nuovo film di Christopher Nolan" porta parecchia gente al cinema. Io ho l'impressione che negli USA sia scoppiata una Nolanmania dal 2008 anche perchè Inception sarà sì originale, avrà avuto anche poca concorrenza ma rimane pur sempre un film complesso che, ne sono certo, se non fosse stato presentato come "dal regista de Il Cavaliere Oscuro", non avrebbe fatto certi numeri... E la sua complessità era il motivo percui un anno fa su siti e forum leggevi che c'era un concreto pericolo di flop per Inception...

                  Inoltre ti parlo per esperienza personale: tra i miei amici e compagni di scuola (che non sono certo degli appassionati di cinema) Nolan è parecchio conosciuto...

                  Commenta


                  • No, no, TF3 al miliardo nooooo! A parte gli scherzi, il massimo a cui può ambire WW, considerati almeno 60-70 M persi nel totale USA rispetto al predecessore, credo sia 900...
                    [FONT=palatino linotype]L'unico blog che balla il Time Warp. Perché ai pazzi non si nega mai il diritto di replica.[FONT=Century Gothic]
                    http://votadonchisciotte.blogspot.it/





                    Commenta


                    • Originariamente inviato da THX Visualizza il messaggio
                      Condivido in generale il discorso di Mattlegion, però non mi trovo d'accordo su Nolan. Dopo Il Cavaliere Oscuro dire il "nuovo film di Christopher Nolan" porta parecchia gente al cinema. Io ho l'impressione che negli USA sia scoppiata una Nolanmania dal 2008 anche perchè Inception sarà sì originale, avrà avuto anche poca concorrenza ma rimane pur sempre un film complesso che, ne sono certo, se non fosse stato presentato come "dal regista de Il Cavaliere Oscuro", non avrebbe fatto certi numeri... E la sua complessità era il motivo percui un anno fa su siti e forum leggevi che c'era un concreto pericolo di flop per Inception...

                      Inoltre ti parlo per esperienza personale: tra i miei amici e compagni di scuola (che non sono certo degli appassionati di cinema) Nolan è parecchio conosciuto...
                      I miei vecchi compagni di scuola non conoscevano neppure Jackson, figurarsi Nolan. Inception a me è parso tutto fuori che un film complesso, anzi. Mi è sembrato intrattenimento semplice, di consumo e commerciale; tanto che DiCaprio spiegava ogni quarto d'ora la situazione senza che ce ne fosse effettivamente bisogno.
                      Se un film è davvero di richiamo te ne accorgi dall'opening weekend. Inception mi pare fece sui 55-60 milioni, non un risultato che sembrerebbe annunciare 800 milioni di incassi. Il film è stato graziato dal passaparola positivo sulla curiosità e particolarità del film, che unito alla concorrenza francamente da sogno, con tutti quei film suicidi allo sbaraglio, hanno prodotto quel risultato. Ma siamo molto, molto distanti dai 160 milioni del Cavaliere oscuro. Per dire un regista come Ridley Scott dovrebbe farsi fare le pippe da uno come Nolan scrivendo "dal regista di Alien e Blade Runner". Mica parliamo dell'uomo pipistrello, parliamo di un regista che ha inanellato successi enormi che hanno lasciato tracce indelebili nella cultura popolare. E che ogni volta fa il passo più lungo della gamba e non riesce a incassare quanto vorrebbe. Secondo me il nome del regista conta limitatamente ai casi che ho riportato, per il resto è indifferente. Riguardo agli attori oggi la macchina schiacciasassi è Depp. Del miliardo di Alice io gli attribuisco almeno 500 milioni, e non sto scherzando.

                      Commenta


                      • Su quanto il nome di Nolan incida sugli incassi si può discutere ma non certo paragonandolo a Tarantino, Scorsese e Scott, che hanno diversi anche anni in più di esperienza e notorietà alle spalle...per quanto riguarda gli opening weekend non mi sembra poi che Inglourious Basterds o Shutter Island siano stati dei front-loaded, quindi secondo te vorrebbe dire che neanche loro attirano gente al cinema?
                        Semplicemente l'hype si crea maggiormente per i secondi e terze capitoli di saghe, per i film tratti da fumetti, ecc.; lo stesso Avatar sia in USA che nel resto del mondo al primo weekend ha fatto il 10% degli incassi, ma non vuol dire che abbiano fatto un marketing schifoso o che Cameron non attiri gente al cinema, i film originali o presunti tali puntano più sulla tenuta che sul botto iniziale...

                        Tornando a Nolan, il suo vero potenziale commerciale lo si capirà dopo TDKR, comunque se per Inception la gente è andata al cinema per altri motivi non esclude che dopo la visione il nome Nolan sia entrato in testa, vedrai che TDKR supererà il miliardo senza che nessun attore muoia...

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da mattlegion Visualizza il messaggio
                          E' un ragionamento fallace. Io metto in relazione nome del regista e pubblico che paga per vedere un determinato film invogliata dal nome del regista. Non che questo pubblico sia necessariamente superiore a quello di registi meno blasonati ma più commerciali. Per dire, Pirati dei Caraibi 4 ha raggiunto il miliardo, ma in quanti sono andati al cinema per vedere "l'ultimo film di Rob Marshall"? immagino solo la famiglia del suddetto regista. Quanti invece hanno visto Bastardi senza gloria trascinato da un nome altisonante come quello di Tarantino? Molti di più. Ecco perché come appeal Tarantino vince a mani basse nonostante, confrontando le pellicole, Marshall abbia guadagnato più del triplo. Nolan di pubblico ne attira pochissimo. Vuoi la prova? Nota tra il pubblico generalista quanti conoscono il suo nome, chiedi ai passanti, a tua sorella, ai tuoi colleghi/compagni di scuola/uni e capirai quale alone di indifferenza gli aleggia attorno tra la massa. Fai il nome di Tarantino, fai il nome di Scorsese e noterai la differenza.
                          Scorsese che ingrana solo da quando ha legato il suo nome a DiCaprio? Per prima cosa è DiCaprio ad aver legato il suo nome a Scorsese, non il contrario, secondo Scorsese non ha mai cercato il successo o i grandi incassi; e proprio in virtù della sua fama di grande regista (costruita con pellicole di nicchia ma di qualità) che ora le major si possono permettere di venderlo come grande nome.
                          Poi giova notare che il vero grande successo di Nolan (Cavaliere oscuro) è merito più della morte di Ledger che di un effettivo passaparola positivo. Ha dato una propulsione incredibile al film, una quantità spropositata di pubblicità gratuita (impossibile parlare di Ledger senza parlare del Cavaliere Oscuro) e di qualità (la migliore pubblicità possibile, quella che stimola le pulsioni mortuarie della gente).
                          L'unico ragionamento fallace è il tuo, che è pieno di forzature e di discorsi che non stanno nè in cielo nè in terra, a cominciare dall'assunto, smentito già più volte, per cui è stata la morte di Ledger ad incidere più di tutto sul successo de "Il Cavaliere Oscuro".
                          Una boutade assai risibile.
                          E comunque Nolan è un nome, specie nei paesi anglossassoni, e questi sono fatti; basti pensare che addirittura andarono a premiare "Memento" e Nolan agli Mtv Movie Award, che, per quanto non valgano nulla da un punto di vista artistico, sono award che ben fotografano la fama e la popolarità di un nome.
                          Senza contare che Nolan dopo "Il cavaliere oscuro" è diventato il James Cameron della Warner Bros e non è un caso che per rilanciare il franchise di Superman, abbiano cercato di inserire il suo nome nei crediti, ad ogni costo.
                          Inoltre durante tutta la campagna marketing di "Inception", dove della trama si era detto pochissimo, la Warner aveva fatto perno soprattutto sul nome di Nolan (oltre che su Di Caprio).
                          E questi sono fatti.

                          Poi qui si sta parlando di botteghino, ricordo, e l'appeal di Tarantino tra i cinefili lascia il tempo che trova.
                          Dov'era, del resto, l'appeal di Tarantino quando "Death proof" floppava? E dov'era quando il più grande astro nascente del panorama cinematografico mondiale, che veniva da un trionfo quale "Pulp Fiction", prendeva un'imbarcata epocale con "Jackie Brown"?
                          Ma se vogliamo parlare, andiamo ad analizzare anche i numeri di "Kill Bill", numeri buoni, ma tutt'altro che esaltanti...e stiamo parlando di uno dei film di maggiore culto degli ultimi 10 anni.

                          Quanto a Scorsese, l'unica cosa esatta che hai detto è che non ha mai cercato ed inseguito il successo a tutti i costi.
                          Ma visto che, ripeto, qui si parla di box office, non del valore artistico di un'opera, è o non è un dato di fatto che il suo primo successo da 100mln di dollari è stato "The Aviator"?
                          E' o non è vero che Di Caprio ha ottenuto anche ottimi risultati al botteghino, senza Scorsese, ma non viceversa?
                          Quindi, di cosa parliamo.

                          Poi possiamo divertirci a scrivere tutto e il contrario di tutto, ma quando si parla di numeri e di campagne di marketing, se vogliamo fare un discorso semi-serio, non possiamo incappare in certe uscite, neanche discutibili, ma errate proprio.

                          Originariamente inviato da mattlegion Visualizza il messaggio
                          Se un film è davvero di richiamo te ne accorgi dall'opening weekend. Inception mi pare fece sui 55-60 milioni, non un risultato che sembrerebbe annunciare 800 milioni di incassi. Il film è stato graziato dal passaparola positivo sulla curiosità e particolarità del film, che unito alla concorrenza francamente da sogno, con tutti quei film suicidi allo sbaraglio, hanno prodotto quel risultato.
                          Sai "Avatar" quanto ha fatto di OW?
                          Ma perchè si devono fare affermazioni così forzose? Il risultato di "Inception" è stato ottimo per un film originale, di cui si sapeva poco o nulla a livello di trama.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da lt.aldo.raine.89 Visualizza il messaggio
                            Tornando a Nolan, il suo vero potenziale commerciale lo si capirà dopo TDKR, comunque se per Inception la gente è andata al cinema per altri motivi non esclude che dopo la visione il nome Nolan sia entrato in testa, vedrai che TDKR supererà il miliardo senza che nessun attore muoia...
                            No, non succederà.


                            Originariamente inviato da Dae-su Visualizza il messaggio
                            L'unico ragionamento fallace è il tuo, che è pieno di forzature e di discorsi che non stanno nè in cielo nè in terra, a cominciare dall'assunto, smentito già più volte, per cui è stata la morte di Ledger ad incidere più di tutto sul successo de "Il Cavaliere Oscuro".
                            Una boutade assai risibile.

                            Smentito da chi esattamente? E' stato tutt'altro che smentito. Spiegami perché Begins ha aperto con 50 milioni (e chiuso neppure a 400) e Dark knight con 150. Sono proprio curioso di sentirlo. E' un caso unico nella storia mondiale della cinematografia, molto, molto difficile non pensare che fosse dovuto alla morte di Ledger, anche ripensando a quanto ebbe eco.

                            E comunque Nolan è un nome, specie nei paesi anglossassoni, e questi sono fatti; basti pensare che addirittura andarono a premiare "Memento" e Nolan agli Mtv Movie Award, che, per quanto non valgano nulla da un punto di vista artistico, sono award che ben fotografano la fama e la popolarità di un nome.
                            Senza contare che Nolan dopo "Il cavaliere Oscuro" è diventato il James Cameron della Warner Bros e non è un caso che per rilanciare il franchise di Superman, abbiano cercato di inserire il suo nome nei crediti, ad ogni costo.
                            Questo senza contare che durante tutta la campagna marketing di "Inception", dove della trama si era detto pochissimo, la Warner aveva fatto perno soprattutto sul nome di Nolan (oltre che su Di Caprio).
                            E questi sono fatti.

                            Perno sul nome di Nolan? Assolutamente no, casomai hanno fatto perno sul "regista del cavaliere oscuro" il che è molto, molto diverso. ***** sono sicuro che Nolan si sta ancora facendo le seghe pensando a quell'MTV award vinto cioè, mica pizza e fichi. Un regista è arrivato davvero quando non serve scrivere "From the director of The dark knight" ma semplicemente "A film by Christopher Nolan". Pure ad ogni trailer di Snyder scrivono sempre "dal regista di 300", e ammettiamolo, 300 è stato anche più amato e ha lasciato il segno anche più del Cavaliere oscuro, eppure Snyder colleziona flop su flop.

                            Poi qui si sta parlando di botteghino, ricordo, e l'appeal di Tarantino tra i cinefili lascia il tempo che trova.
                            Dov'era, del resto, l'appeal di Tarantino quando "Death proof" floppava? E dov'era quando il più grande astro nascente del panorama cinematografico mondiale, che veniva da un trionfo quale "Pulp Fiction", prendeva un'imbarcata epocale con "Jackie Brown"?
                            Ma se vogliamo parlare, andiamo ad analizzare anche i numeri di "Kill Bill", numeri buoni, ma tutt'altro che esaltanti...e stiamo aprlando di uno dei film di maggiore culto degli ultimi 10 anni.

                            Ma tu del mio discorso non hai capito proprio una mazza eh?

                            Quanto a Scorsese, l'unica cosa esatta che hai detto è che non ha mai cercato ed inseguito il successo a tutti i costi.
                            Ma visto che, ripeto, qui si parla di box office, non del valore artistico di un'opera, è o non è un dato di fatto che il suo primo successo da 100mln di dollari è stato "The Aviator"?
                            E' o non è vero che Di Caprio ha ottenuto anche ottimi risultati al botteghino, senza Scorsese, ma non viceversa?
                            Quindi, di cosa parliamo.

                            Ma proprio una mazza di nulla...
                            Hai mai provato a pensare che il il primo film davvero vendibile di Scorsese fosse Gangs of new york e che prima bene che andasse era limitato per forza il pubblico che voleva vedersi 3 ore di Deniro che gestiva un Casinò? Scorsese è vendibile da 10 anni, prima non lo era se non per i cinefili.


                            Poi possiamo divertirci a scrivere tutto e il contrario di tutto, ma quando si parla di numeri e di campagne di marketing, se vogliamo fare un discorso semi-serio, non possiamo incappare in certe uscite, neanche discutibili, ma errate proprio.

                            Esatto, qui sono d'accordo.

                            Sai "Avatar" quanto ha fatto di OW?
                            Ma perchè si devono fare affermazioni così forzose? Il risultato di "Inception" è stato ottimo per un film originale, di cui si sapeva poco o nulla a livello di trama.

                            Qualcuno ha mai detto il contrario? Certo che è stato ottimo. Ottimo grazie al nome di Nolan? no. Casomai una minima incidenza l'ha avuta il "regista del cavaliere oscuro", il che è ben diverso da Nolan.
                            Ti ho risposto in grassetto.

                            Commenta


                            • Innanzitutto le tue risposte sono da maleducato (non mi permetto di dire ad altri utenti "non hai capito una mazza") e non penso di perdere tempo con una persona che fa affermazioni faziose e che, per mancanza di argomenti, non sa far altro che alzare i toni.
                              Basti pensare che del discorso degli Mtv Movie Award, palesemente, non hai letto ciò che ho scritto, o hai fatto finta di non capire.

                              Comunque la differenza di incassi tra "Batman begins" e "Il cavaliere Oscuro" ce l'hai innanzitutto per il fatto che "Begins" seguiva il tremendo "Batman e Robin"; in secondo luogo basterebbe vedere l'eccezionale successo in home video di "Batman Begins", motivo per cui "Il cavaliere Oscuro" partiva con un hype di base enorme.
                              Senza contare una delle migliori campagne di marketing realizzate.

                              Poi, vabbeh, non è che non ho capito una mazza del tuo discorso, è che il tuo discorso non sta in piedi.
                              Scorsese ha sfornato capolavori per anni, eppure nonostante da sempre le Major abbiano sfruttato il suo nome, non mi pare che questo abbia favorito al botteghino i suoi film.
                              Voglio dire, "Kundun" o "Al di là della vita" sono o non sono stati i film di uno dei più grandi cineasti di sempre? Eppure flop son stati, anche in proporzione ai budget bassi, tralasciando il discorso dei 100mln di dollari (se spendo 55mln per una pellicola, non lo faccio a fondo perso).
                              Che poi, parliamone di film vendibili, perchè Scorsese ne ha fatti anche prima, vedasi "Goodfellas" o "Cape Fear".
                              Ma anche "Casino'", a prescindere dal tuo discorso, era vendibile
                              Ovvio che non è su "L'ultima tentazione di Cristo" che uno va a fare la tara della vendibilità di un nome per le masse.
                              Che poi il nome di Scorsese è talmente fondamentale, a livello di marketing, che sulla locandina di "Shutter Island" e "The Departed", a malapena si legge.

                              ps.comunque segnalerò a qualche moderatore le tue risposte.
                              pps. "300" più amato del "Cavaliere Oscuro"? Ma in quale universo parallelo?

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Dae-su Visualizza il messaggio
                                Innanzitutto sei un maleducato e non penso di perdere tempo con una persona faziosa e che, per mancanza di argomenti, non sa far altro che alzare i toni.
                                Basti pensare che del discorso degli Mtv Movie Award, palesemente, non hai letto ciò che ho scritto, o hai fatto finta di non capire.

                                Sì, ok.

                                Comunque la differenza di icnassi tra "Batman begins" e "Il cavaliere Oscuro" ce l'hai innanzitutto per il fatto che "Begins" seguiva il tremendo "Batman e Robin"; in secondo luogo basterebbe vedere l'eccezionale successo in home video di "Batman Begins", motivo per cui "Il cavaliere Oscuro" partiva con un hype di base enorme.
                                Senza contare una delle migliori campagne di amrketing realizzate.

                                Ma tu lo sai che Batman begins ha venduto metà delle copie in DVD dopo l'uscita del cavaliere oscuro?? Non mi credi? vatti a vedere i dati. Begins usciva quasi 10 anni dopo Batman e Robin, pensi davvero che la gente se lo ricordasse ancora?? Anzi, proprio perché da tutto quel tempo non usciva un film su Batman quello di Begins è stato un pessimo risultato.
                                Sono perfettamente d'accordo quando mi dici che la campagna marketing è stata eccezionale, ma non per merito degli addetti. Il film è stato sbattuto gratis sulle prime pagine di tutti i giornali del mondo grazie alle pasticche di Ledger.


                                Poi, vabbeh, non è che non ho capito una mazza del tuo discorso, è che il tuo discorso non sta in piedi.
                                Scorsese ha sfornato capolavori per anni, eppure nonostante da sempre le Major abbiano sfruttato il suo nome, non mi pare che questo abbia favorito al botteghino i suoi film.
                                Voglio dire, "Kundun" o "Al di là della vita" sono o non sono stati i film di uno dei più grandi cineasti di sempre? Eppure flop son stati.
                                E anche gli altri suoi film, fino a "The Aviator", non hanno fatto favile, nonostante il nome.
                                Che poi il nome di Scorsese è talmente fondamentale, a livello di marketing, che sulla locandina di "Shutter Island" e "The Departed", a malapena si legge.

                                Già perché sulla copertina di Inception si legge dappertutto il nome di Nolan. Ma che c'entra?? Scorsese non ha mai realizzato nulla di commercialmente vendibile per il grande pubblico, e fino a Departed non ha mai vinto un oscar. I produttori non hanno mai scommesso su Scorsese, quando hanno cominciato a farlo lui ha cominciato a incassare.
                                ps.comunque segnalerò a qualche moderatore le tue risposte.

                                Vai che ce la fai
                                Risposte in grassetto.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X