annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Netflix - Original film

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
    Una schifezza quello di Soderbergh, il peggio che ho visto a Venezia. Nonostante il cast ho trovato irritantissime tutte le performance in primis Banderas e Oldman. Ammetto di trovare di una noia mortale il tema, questo è un mio problema ma è un fattore che allo stesso tempo lascia il tempo che trova, anche The Big Short presentava argomenti che per me sono di carriva digestione e di economia ne mastico quanto un bambino di seconda elementare ma McKay comunque li strutturava in maniera suadente e con un'occhio fenomenale per tempi di narrazione. È la solita faccenda: un gran bel film può essere tale indipendentemente dall'interesse che si mostra per ciò di cui parla, qui non mi è sembrato il caso.
    Bravo, il paragone con McKay è azzeccato. Ma uno ha fatto un film per il cinema e un altro per la televisione, a parti inverse avrebbero ottenuto lo stesso risultato al contrario.

    Commenta


    • The Forest of Love, di Sion Sono

      Primo film che vedo del regista. L'ho trovato sicuramente molto affascinante, viscerale, perturbante e sregolato. Non è un film certamente per palati fini: la propensione all'iperbole e al parossismo è palese, come un uso spregiudicato del montaggio e della violenza gore.

      Sessualità, sentimenti e violenza vengono mescolati in un percorso sicuramente perturbante. Non sono sicuro che tutto mi sia piaciuto, ma è incantevole e importante confrontarsi con registi che per cultura e provenienza, per antropologia, usano il linguaggio cinematografico in modalità differente.

      Io vi consiglio comunque la visione, non lascia indifferenti.

      Commenta


      • Dico due paroline anch'io su The Laundromat: concordo con Se7en per quanto riguarda l'inventiva registica e la vivacità della messa in scena, d'altronde non parliamo certo di un esordiente, ma di un regista con una corposa filmografia che si è spesso lasciato andare a sperimentazioni. Allo stesso tempo è un regista che da dieci anni presenta ogni sua opera come l'ultimo film salvo poi mettere in cantiere qualcosa di nuovo subito dopo. Insomma, c'è sicuramente la tecnica, ma forse non c'è più la voglia, la passione e un forte coinvolgimento nelle storie che racconta.

        The laundromat è proprio questo, un film dalla bella confezione ma che in più punti appare vuoto, con la storyline che dà il moto agli eventi lasciata un po' poi troppo da parte impedendo quindi l'immedesimazione dello spettatore e facendo perdere al film la sua funzione di attacco al potere. Tra le altre microstorie narrate si alternano alti e bassi, mi sono divertito con quella della corruzione intrafamiliare, mi ha annoiato quella che vede protagonista Matthias Schoenaerts.

        Commenta


        • Cringe.

          Judd Apatow and Brad Bird have both voiced opposition to a new test feature that will allow consumers to speed-watch certain titles

          Commenta




          • Sembra un trailer di Maccio Capatonda.
            https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

            "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

            Commenta


            • Persino elio germano è fastidioso.

              Commenta


              • Non avevo capito fosse Netflix, a Roma lo hanno massacrato.
                Mettiamola così: gli hanno risparmiato l' umiliazione di uscire in sala, chi avrebbe pagato il biglietto per questa roba?


                Commenta


                • Originariamente inviato da Gidan 89 Visualizza il messaggio


                  Sembra un trailer di Maccio Capatonda.
                  LOOOOOOOOOOOOOL

                  Commenta


                  • Mi stavo proprio chiedendo se Netflix non potesse finanziare un progetto al povero Selick e scopro che c'è in lavorazione un film d'animazione stop-motion diretto da lui e prodotto da Jordan Peele intitolato Wendell and Wild

                    Ormai sembra che Netflix si accolli tutte le battaglie perse, da The Irshman a Blonde di Dominik al potumo di Welles, siamo sicuri che alla fine il prossimo di Richard Kelly non lo produrranno loro?
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • E perché no Megalopolis di Coppola.

                      Commenta


                      • Dopo Hold the Dark Jeremy Saulnier torna a collaborare con Netflix per un nuovo film: Rebel Ridge, con John Boyega protagonista.

                        Il film viene descritto così: “a high-velocity thriller that explores systemic American injustices through bone-breaking action sequences, suspense and dark humor.”

                        Promettente
                        Luminous beings are we, not this crude matter.

                        Commenta


                        • Eh però che palle, dopo Michod eccone un altro che pare ingaggiato a vita da Netflix, con tutto quel che ne consegue

                          Commenta


                          • Scott Stuber, Film Chief di Netflix, ha parlato della "guerra contro la sala" dicendo che è ora di finirla con questa falsa retorica e di collaborare

                            Commenta


                            • Ho provato a vedere il film natalizio let it snow ​​​​​. Sarebbe nelle intenzioni una specie di Love actually con adolescenti, un genere di film natalizio che mi piace molto ma questo film è inguardabile. Gli attori imbarazzanti.

                              Piú curiosità in invece per Klaus, film d'animazione in uscita questo fine settimana dal creatore di cattivissimo me. Le critiche sono molto buone.

                              https://www.rottentomatoes.com/m/klaus
                              Ultima modifica di Sebastian Wilder; 12 novembre 19, 09:42.

                              Commenta


                              • Me lo voglio vedere questa sera perchè adoro anchio questo genere di film; il trailer è abbastanza promettente, anche se innegabilmente il film pare un mix di varie cose già straviste (praticamente sembra "Snowday" con la sola differenza di essere sotto Natale, più qualche pizzico di Love Actually, appunto).

                                Davvero è così inguardabile ?
                                Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X