annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Woman in the Window (Joe Wright)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • The Woman in the Window (Joe Wright)

    Il regista di L’Ora più Buia è pronto a tornare dietro la macchina da presa.

    Variety annuncia in esclusiva che Joe Wright dirigerà The Woman in the Window, adattamento cinematografico del romanzo best-seller di A.J. Finng.

    Tracy Letts, premio Pulitzer sceneggiatrice di I segreti di Osage County, si occuperà dello script, mentre Scott Rudin (“Non è un paese per vecchi”, “The Social Network”) e Eli Bush (“Lady Bird”) figureranno come produttori.

    Fox 2000 finanzierà il progetto.

    La storia segue la vita da reclusa della dottoressa Anna Fox, che trascorre i suoi giorni nel suo appartamento di New York City a bere vino, a farsi maratone di film e a spiare i vicini. Un giorno Anna assiste a qualcosa che non avrebbe dovuto vedere spiando i Russell, in apparenza una famiglia perfetta.


    "Vabbè camerata, beviti un po' quello che ti pare e torna su VKontakte a scrivere di come vorresti sparare ai politici e di quanto la Meloni sia la tua waifu, va benissimo". cit.

  • #2
    È il genere di personaggio e il genere di produzione per cui le migliori attrici di Hollywood si faranno la guerra.
    Chi vincerà?
    Ultima modifica di mr.fred; 25 aprile 18, 19:14.

    Commenta


    • #3
      Sono stato profetico.
      La fortuna ha baciato Amy Adams aka la migliore attrice vivente.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
        Sono stato profetico.
        La fortuna ha baciato Amy Adams aka la migliore attrice vivente.
        Non era jessica chastain? Oppure jennifer lawrence?
        "Vabbè camerata, beviti un po' quello che ti pare e torna su VKontakte a scrivere di come vorresti sparare ai politici e di quanto la Meloni sia la tua waifu, va benissimo". cit.

        Commenta


        • #5
          Ma no! La Adams è la numero uno, al suo livello forse solo la Blanchett che però non mi entusiasma nella commedia.
          Diciamo che la Adams è perfetta in ogni ruolo e contesto, dotata nel dramma quanto nella commedia, un miracolo.

          La Lawrence è un portento ma ha sbagliato troppi film, deve smettere di perdere tempo e iniziare a farsi dirigere da grandi registi.

          Chastain chi? Mai speso parole di elogio e simpatia nei suoi confronti (brava senza dubbio ... ma come ce ne sono tante).

          Abbiamo il film che le farà vincere l' Oscar (che non deve essere necessariamente un capolavoro o quello in cui offre la migliore interpretazione ... Ma quello con le caratteristiche giuste!).
          ​​​​
          Ultima modifica di mr.fred; 25 aprile 18, 19:37.

          Commenta


          • #6
            Qualche anno fa Dustin Hoffman disse che Amy Adams è il miglior attore americano sotto i 50 anni, a prescindere quindi dalla distinzione per organi sessuali mi parse di capire.

            Commenta


            • #7
              Anche P. T. Anderson ha detto qualcosa di simile pochi mesi fa.
              La Adams farà la fine di Di Caprio, le daranno l' Oscar anche sull' onda delle innumerevoli candidature andate a vuoto.
              Amy Adams To Star In 'The Woman In The Window' For Joe Wright & Fox 2000

              Commenta


              • #8
                Anthony Jackie raggiunge Gary Oldman e Amy Adams nel cast di The Woman in the Window, nuova pellicola di Joe Wright.

                Commenta


                • #9
                  La colonna sonora scritta da Trent Reznor e Atticus Ross per La Donna alla Finestra è stata scartata dopo che il film è stato "trasformato"
                  "Vabbè camerata, beviti un po' quello che ti pare e torna su VKontakte a scrivere di come vorresti sparare ai politici e di quanto la Meloni sia la tua waifu, va benissimo". cit.

                  Commenta


                  • #10
                    Ma di questo film si sa più niente? Che fine ha fatto?.
                    Lo scandalo che ha investito lo scrittore del romanzo e sceneggiatore del film ha a che fare con questo perenne rinvio?

                    Commenta


                    • #11
                      che scandalo?
                      comunque era uscito il trailer che dava l'impressione fosse un film sulla falsariga de "Le verità nascoste". Doveva uscire il 15 maggio negli usa e il 14 maggio da noi, ma col corona penso sia slittato tutto a data da destinarsi

                      Commenta


                      • #12
                        Più o meno un anno fa il New Yorker ha pubblicato un articolo in cui ha svelato che lo scrittore si è inventato buona parte della sua biografia , e cioè di aver avuto un tumore al cervello, di aver avuto dei problemi mentali e di essere stato curato con l'elettrochock, di aver perso un fratello morto suicida e la madre per un cancro al seno. A quanto pare lo ha fatto visti i temi del romanzo per attirare le case editrici ma soprattutto per dare più peso critico al suo "romanzetto". Ovviamente trattandosi di una storia di visioni, abusi, personaggi schizzofrenici sapere per chi legge che l'autore soffre di queste patologie, che ha lo stesso tipo di visioni etc.. ha portato a delle analisi diverse dell'opera.
                        L'articolo poi diceva che il romanzo è copiato da un film uscito nel 1995 che si chiama Copycat.


                        Lo scrittore ha dovuto ammettere che è tutto vero, la madre e il fratello sono ancora vivi e lui non ha mai avuto un cancro. Ha detto di soffrire di una forma di bipolarismo estremo e quindi alcune delle cose le ha dette perché alle prese con dei momenti di semi schizzofrenia, perchè soffre di problemi di amnesia e per un periodo della sua vita si era allontanato dalla famiglia e il suo cervello era davvero convinto che madre e fratello fossero morti.
                        Ma lo stesso new yorker ha risposto con un articolo in cui uno psichiatra dice che quella sindrome bipolare che lui sostiene di avere non porta sintomi che possono rendere credibile le cose che ha fatto.
                        Facessero un film su sta storia più interessante di questo thriller forse .
                        Ultima modifica di Sebastian Wilder; 22 maggio 20, 17:52.

                        Commenta


                        • #13
                          azz capito

                          Commenta


                          • #14
                            IN effetti è più interessante la vita di questo che il film, che ormai puzza di stantio.
                            Ultima modifica di Shosanna Dreyfus; 24 maggio 20, 07:49.

                            Commenta


                            • #15
                              che culo la adams, si è messa in un bel progetto, però se esce quest'anno, vista la mancanza di film, magari quaglia qualcosa

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X