annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

West Side Story (Steven Spielberg)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio

    A Bolzano parlano più tedesco che italiano, quindi se facciamo un film su Hitler e Mussolini evitiamo i sottotitoli.
    A Bolzano parlano quasi esclusivamente il tedesco, anche chi conosce l'italiano, se gli chiedi qualcosa in italiano, non ti risponde e fa finta di non conoscerla. D'altronde la lingua italiana nel nostro paese è la più parlata grazie a certe roccaforti (cit.), senza le quali l'oppressione nei confronti delle altre minoranze non ci sarebbe.
    Comunque Mussolini nei colloqui con Hitler, era lui a parlare in tedesco. Quindi un eventuale film di nostra produzione sui due dittatori, possiamo girarlo tutto in tedesco senza sottotitoli ahahahahah.

    Ritornando in argomento, con West Side Story bastava fare i sottotitoli per entrambe le lingue, così da rendere perfettamente fruibile il film. Il 30% di dialoghi in spagnolo sono tanti e non capire cosa dicono estrania dalla visione.

    Commenta


    • Vabbè vedremo, magari i dialoghi in spagnolo saranno tipo
      "Hola mama', voy a bailar con los americanos!"
      "Va bien chiquita pero ten cuidado!"
      [due canzoni e trenta minuti di dialoghi in inglese]
      "Estoy aquì!"
      [altre tre canzoni]

      Commenta


      • Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
        Vabbè vedremo, magari i dialoghi in spagnolo saranno tipo
        "Hola mama', voy a bailar con los americanos!"
        "Va bien chiquita pero ten cuidado!"
        [due canzoni e trenta minuti di dialoghi in inglese]
        "Estoy aquì!"
        [altre tre canzoni]
        Boh non so, mi baso sul film del 1961 dove i dialoghi dei portoricani (che parlavano tutti inglese) riflettevano una certa condizione di degrado socio-economico, non erano dei semplici riempitivi in attesa di sparare la canzone successiva.

        Commenta


        • Già è un musical con tutto ciò che implica per quelli che sono i miei gusti, se la parte dialogata neanche si capisce la vedo nera.

          Commenta


          • Arte interattiva e pedagogica che promuove lo scambio culturale.

            Per poter capire il film al 100% ogni bianco d'America dovrà formare un legame d'amicizia con un ispanico e andarci al cinema, oppure mettersi a studiare lo spagnolo invece che contare sempre sul fatto che tutti conoscono l'inglese.

            Non vedo l'ora che zio Steven faccia un film per sanare le tensioni tra USA e Cina.
            Luminous beings are we, not this crude matter.

            Commenta


            • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
              Arte interattiva e pedagogica che promuove lo scambio culturale.

              Per poter capire il film al 100% ogni bianco d'America dovrà formare un legame d'amicizia con un ispanico e andarci al cinema, oppure mettersi a studiare lo spagnolo invece che contare sempre sul fatto che tutti conoscono l'inglese.

              Non vedo l'ora che zio Steven faccia un film per sanare le tensioni tra USA e Cina.
              Esattamente quello che ho pensato!
              'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

              Commenta


              • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                Arte interattiva e pedagogica che promuove lo scambio culturale.

                Per poter capire il film al 100% ogni bianco d'America dovrà formare un legame d'amicizia con un ispanico e andarci al cinema, oppure mettersi a studiare lo spagnolo invece che contare sempre sul fatto che tutti conoscono l'inglese.

                Non vedo l'ora che zio Steven faccia un film per sanare le tensioni tra USA e Cina.
                Detta così è geniale.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

                  E' una provocazione che ovviamente dice che L'america non è più, come ai tempi dell'uscita del primo film solo L'america bianca, anzi ci son certe zone che son l'opposto. Poi che l'inglese sia la lingua più parlata negli usa in totale grazie a certe roccaforti lo sappiamo tutti.
                  .
                  E per la "provocazione" sul bilinguismo e il pluralismo culturale non bastavano i sottotitoli incrociati?
                  La stranezza, dico, di vedere un film proiettato negli U.S.A. con le scene in inglese sottotitolate in spagnolo?

                  Non vorrei peccare di pessimismo, ma ho l'impressione che i più finiranno per rinunciare a vedere un film sull'amore inter-etnico invece di fare un corso accelerato di lingue.

                  Anche se in effetti sarebbe carino (noi italiani invero siamo avvantaggiati, direi).

                  Commenta


                  • I non udenti non li considera nessuno?
                    Tutti i film dovrebbero essere sottotitolati, sempre!

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                      I non udenti non li considera nessuno?
                      Tutti i film dovrebbero essere sottotitolati, sempre!

                      che c'entra sto discorso? .
                      Le versione sottotitolate dei film esistono a parte e in questo caso saranno sottotitolati sia i dialoghi in spagnolo che in inglese, a differenza di come sarebbe stata la versione normale senza questa scelta di Spielberg.

                      Commenta


                      • ma poi che discorsi sono, la lingua dei bianchi?, l'america bianca?, si sta parlando semplicemente di sottotitoli per far capire a chi non parla spagnolo, casomai mettessero i sottotitoli in spagnolo quando parlano inglese e il gioco è fatto, questo non è provincialismo ma buon senso come in tutti gli altri casi

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da papermoon Visualizza il messaggio

                          Anche se in effetti sarebbe carino (noi italiani invero siamo avvantaggiati, direi).
                          In che senso?

                          Commenta


                          • Nel senso che per noi latini lo spagnolo è più decodificabile a orecchio anche se non l'hai mai studiato.
                            Un finlandese immagino faccia più fatica.

                            Io da questo punto di vista non vado molto oltre "hasta la vista, baby!", eppure a naso colgo molto.

                            Devo aver letto da qualche parte che lo spagnolo è la lingua più facile da apprendere e capire per un italiano, ma prendetemi con le pinze (immagino dipenda anche dall'elemento dialettale).

                            Commenta


                            • Noi meridionali nel dialetto abbiamo anche qualche termine mutuato dal castigliano in effetti, però da qui a poterlo capire...
                              Ultima modifica di Sensei; 11 dicembre 21, 11:43.

                              Commenta


                              • Per noi veneti le assonanze sono anche più marcate.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X