annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Knives Out (Rian Johnson)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Io ancora devo vedere il primo film...

    La Christie in effetti ha scritto troppa roba, Simenon pure, ma il suo livello letterario ed artistico era molto più elevato per quel poco che di entrambi ho letto.

    Commenta


    • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

      Ora come ora per me sì, l'impegno per fare un film e l'impegno per scrivere uno di quei racconti (in tempo ed energie) non sono neanche lontanamente la stessa cosa (e su tot decine di racconti quanti saranno davvero dei classici che spiccano?).
      Il punto non è avere 8 classiconi, andrebbero bene anche 3-4 grandi film (o, se vogliamo, capolavori) e altri più modesti ma scorrevoli e ben fatti. Magari anche tirarci fuori una filmografia alla James Bond, in cui è a discrezione del singolo spettatore decidere quali film sono grandi e quali minori.

      Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

      To viene da un contesto produttivo molto diverso che gli permette di essere uno dei registi in attività con la filmografia più ampia.
      Ci sono casi anche oltreoceano, come la doppietta Neruda/Jackie, o l’uscita abbastanza ravvicinata di Birdman e Revenant: Redivivo.

      Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

      Star Wars (ammettendo che alla fine si faccia) è un tipo di storia più ampia che, se presa bene, permette di lavorare su più livelli (e più generi) contemporaneamente rispetto a quello che potrebbe essere il Knives Out medio.
      Però lo imbriglierebbe su macrotrame, gestione della lore, etc.
      Qui avrebbe la possibilità di essere più diretto e spontaneo: ho l’idea—>faccio un film.
      'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

      Commenta


      • Ma veramente considerate il primo film più di una robetta simpatica e graziosa fatta nel tempo libero?

        Commenta


        • Originariamente inviato da The Inquisitor Visualizza il messaggio
          Ma veramente considerate il primo film più di una robetta simpatica e graziosa fatta nel tempo libero?
          Sì, veramente.
          'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

          Commenta


          • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio

            Sì, veramente.
            E cos'altro sarebbe?

            Commenta


            • Originariamente inviato da The Inquisitor Visualizza il messaggio

              E cos'altro sarebbe?
              Un filmone esplosivo e irriverente preparato a fuoco lento che sprigiona simpatia e graziosità.
              'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

              Commenta


              • Dopo tanto tempo mi sono ricordato di vedere questo film.

                Sono rimasto piacevolmente colpito. Mi ha intrattenuto splendidamente. Regia pulita, scrittura impeccabile e tutto ben montato e ritmato. Cast tra l'altro eccezionale. La cosa che mi ha maggiormente coinvolto, non è tanto la maniera in cui RJ ha giocato (anche qui) nel sovvertire la storia (qui per metà film l'attenzione è su "come si salverà l'infermiera e non su chi è l'assassino") ma come ha sviluppato tutti i personaggi, dal più insignificante al più importante. Davvero bello.

                Craig poi, da quel tocco in più al personaggio che mi ha davvero fatto appassionare. Ergo, sono felicissimo che vi saranno altri film con lui e con RJ sia alla regia e alla scrittura. Preferisco vederlo in un contesto più libero come questo, piuttosto che relegarlo a fare storie per un fandom come quello di guerre stellari, che è troppo incoerente e limitato per beneficiare del suo talento.

                Unica pecca, che poi non lo è propriamente, è che a metà film avevo già pensato che potesse essere il personaggio di Evans la chiave di tutto.. sparisce subito dalla scena, quando fanno vedere il momento in cui l'infermiera sbaglia il dosaggio, il fatto che manchi proprio l'antidoto sa già di premeditazione.

                RJ ha cercato di depistare il pubblico, con una scena.. il momento in cui la ragazza, visto il suicidio del vecchio, chiude la porta è sulle scale cambia totalmente espressione, come se fino a quel momento stesse recitando la parte della ragazza buona e ingenua. Infatti è per via di quel momento che la mia certezza sul nipote, è rimasta in attesa degli ultimi sviluppi.

                Ammetto che mi sarebbe piaciuto il super plot twist con lei colpevole e che aveva spinto involontariamente il nipote ad agire con il suo piano.. ma è tipico di RJ buttare una soluzione rivoluzionaria e poi, tornare su passi più sicuri (l'ha fatto anche in Ep8, nel momento in cui Rey e Kylo si schierano.. senza però far continuare quella totale rivoluzione).

                Comunque, davvero piccolezze. Il film è una bomba e mi ha fatto tornare una grande voglia di rivedere storie di questo genere.
                "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                # I am one with the Force and the Force is with me #

                -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                Commenta


                • Johnson, Bergman e Graig si sono messi in tasca cento milioni di dollari a testa, puliti puliti, per girare un paio di film. L' affare nel suo complesso è costato a Netflix la bellezza di 469 milioni.
                  Johnson sopravviverà al lutto di Star Wars (e Graig a quello di Bond).

                  The filmmaker and his "Knives Out" star Daniel Craig and producer Ram Bergman could all land $100 million paydays.
                  Ultima modifica di mr.fred; 07 aprile 21, 08:17.

                  Commenta


                  • Voglio immaginarlo seduto su un trono che firma l'assegno e intanto beve da un calice le lacrime di chi ancora gli insulta i morti su Twitter.

                    Commenta


                    • Oh noi diciamo sempre che i capoccia delle major "si saranno fatti i loro conti"...ma in questo caso vorrei proprio vederli questi conti....
                      Spoiler! Mostra

                      Commenta


                      • In questo momento Netflix dispone di fondi illimitati, non c' è altro da aggiungere.

                        Commenta


                        • L'evoluzione dei ricavi e degli utili di Netlfix negli ultimi anni contabilizzati, in dollari:

                          2017 11.6 milardi di ricavi e e 500 milioni di utile
                          2018 15.8 miliardi di ricavi e 1.2 miliardi di utile
                          2019 20.1 miliardi di ricavi e 1.9 miliardi di utile

                          A fine 2019 Netflix aveva 5 miliardi in liquidità. Forse siete voi che non avete ben in chiaro le cifre che girano, non loro che "devono farsi i conti".

                          Commenta


                          • Non è una questione di quanti soldi hanno. So bene le cifre che girano nell'industria. Intendevo, davvero dovrei credere che sia un buon investimento da un punto d vista costi/benefici 470 milioni per questa IP, di cui 100 milioni ciascuno a quei tre? Non li vale.
                            Magari in quell'accordo saranno incluse altre cose, tipo accordi di prelazione.
                            EDIT: mi correggo, non avevo tenuto conto che la cifra include il budet di produzione dei due sequel. Sempre tanti (troppi imho) rimangono ma ha un po' più senso.


                            Direi che questo accordo certifica che la trilogia Johnson di Star Wars è defunta (nel caso ci fossero ancora dubbi).
                            Ultima modifica di Cooper96; 07 aprile 21, 11:27.
                            Spoiler! Mostra

                            Commenta


                            • Beh se lo dici tu che non li valgono probabilmente hai ragione. Chiamali e di' loro che hanno sbagliato le loro valutazioni.

                              P.S.: i "rapporti costi/benefici" in un servizio streaming si misurano concretamente nel tasso di abbandono delle iscrizioni. Un servizio come Netflix deve garantirsi delle IP, in termini di serie e di film, che permetta loro di far crescere il numero di iscrizioni ed evitare un passaggio alla concorrenza. Numeri alla mano, non mi pare proprio di poter dire che stanno sbagliando strategie, al momento.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Cooper96 Visualizza il messaggio
                                Direi che questo accordo certifica che la trilogia Johnson di Star Wars è defunta (nel caso ci fossero ancora dubbi).
                                Credo che RJ abbia già scritto i seguiti di Knives Out, deve solo girarli.

                                Comunque calcolando che gran parte del fandom di SW, continua a non capire che Ep8 è stato l'unico film della sequel ad avere un minimo di senso, direi che forse se lo meritano che RJ non faccia altri film. Si tengano pure la Jenkins e Taika, così c'avranno altri registi per cui vomitare insulti e sputare bile
                                "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                                And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                                That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                                # I am one with the Force and the Force is with me #

                                -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X