annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

TeneT - Christopher Nolan

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da A.Crowley Visualizza il messaggio

    si può essere concordi o meno ma a livello di impatto mediatico ha ragione
    alla gente sono rimasti più quei due film di che Dunkirk
    Anche a me è rimasto più Inception, ma non condivido l’importanza data all’impatto mediatico. Un film dev’essere bello, non chiacchierabile, e sia Inception e Interstellar che Dunkirk sono belli.
    'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

    Commenta


    • Dunkirk è un bel film.

      Ma credo che TeneT sarà proprio quel tipo di film chiacchierabile come Inception e Interstellar che, oltre ad essere belli, hanno anche questa marcia in più.
      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


      # I am one with the Force and the Force is with me #

      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

      Commenta


      • I film rimangono nella storia del cinema anche per quel tipo di impatto e per quel dibattito che innescano come si accendono le luci e dopo fuori dalla sala nei giorni a venire. Non è un aspetto da sottovalutare e la ritengo anche io una marcia in più.
        tumblr_oc8g4uj7aK1sec0ywo1_1280.jpg

        Commenta


        • Però stando alle critiche, Dunkirk è insieme al Cavaliere Oscuro il film destinato a lasciare il segno nella storia del cinema tra le opere di Nolan, viste le critiche stellari. Per i critici Dunkirk è il miglior film del regista, tra l'altro il primo a ricevere riconoscimenti ufficiali anche come regista, quando prima era sempre stato snobbato in tale categoria ai premi.

          Ha valutazioni da parte della critica superiori ad Interstellar ed Inception, qua c'entra fino ad un certo punto il fatto che Dunkirk abbia un'ambientazione più classica. Su Metacritic non c'è partita, Dunkirk svetta su tutti gli altri suoi film, anche se la valutazione del pubblico è più bassa di altre sue pellicole come avete fatto notare.
          Ultima modifica di Sensei; 14 maggio 20, 17:34.

          Commenta


          • Ma che sia superiore a Inception e ad Interstellar in quanto opera potrebbe anche essere, sta di fatto che mi ha lasciato indifferente riguardo la sorte dei protagonisti e per me questa cosa è fondamentale. Nel suo piccolo preferisco un Insomnia, che nel suo essere piccolo tira fuori il meglio (parlo di sceneggiatura e personaggi eh, non di mezzi impiegati, lì non c'è storia).

            Commenta


            • Ma che sia superiore o meno ad altri film lo decidi tu e tu soltanto (...così come anch’io prendo le mie decisioni inequivocabili). Sono contrario a queste convenzioni atte a stabilire cosa è ‘oggettivamente’ buono e cosa no.
              Resto però dell’idea che non sia importante il chiacchiericcio, anche perché questo precluderebbe dalla storia del Cinema gran parte dei film non americani e includerebbe filmetti americani (...giusto per non fare nomi, Predator ​​​​​).

              Permettimi però di dire che in Dunkirk il protagonista è qualcosa di più del ragazzo. L’Inghilterra? Gli Alleati? Io direi l’Uomo, e a me della storia umana importa.
              Ultima modifica di p t r l s; 14 maggio 20, 18:32.
              'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

              Commenta


              • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                Però stando alle critiche, Dunkirk è insieme al Cavaliere Oscuro il film destinato a lasciare il segno nella storia del cinema tra le opere di Nolan, viste le critiche stellari. Per i critici Dunkirk è il miglior film del regista, tra l'altro il primo a ricevere riconoscimenti ufficiali anche come regista, quando prima era sempre stato snobbato in tale categoria ai premi.

                Ha valutazioni da parte della critica superiori ad Interstellar ed Inception, qua c'entra fino ad un certo punto il fatto che Dunkirk abbia un'ambientazione più classica. Su Metacritic non c'è partita, Dunkirk svetta su tutti gli altri suoi film, anche se la valutazione del pubblico è più bassa di altre sue pellicole come avete fatto notare.
                nessuno qui discuteva quale sia migliore ma quello che è più rimasto impresso nella memoria collettiva, aldilà dei critici

                c'è ancora gente che sta discutendo sulla trottola di inception per esempio

                Dunkirk potrà anche essere quello fatto meglio ma le scene rimaste impresse non sono paragonabili agli altri due, mi capita ogni volta che parlo di Nolan con qualcuno, tutti ti diranno:
                "eh ma la scena della città capovolta" (inception)
                "eh ma quando Cooper leggi i messaggi e scoppia a piangere??" (interstellar)

                di Dunkir spiace constatare che è rimasto veramente poco, i più dicono "ah ma non era quello con il tipo dei one direction??" ed è un peccato perchè di scene memorabili ne avrebbe anche Dunkirk
                inevitabile il fattore "protagonista", qui assente, lo spettatore probabilmente si sente sperduto e si affeziona poco

                Commenta


                • Quando si parla del giudizio della critica, se si va a prendere un qualsiasi aggregatore, ci si riferisce in realtá a recensioni pubblicate entro un mese dall'uscita nel film.
                  Per capire come anche la critica valuti i film nel tempo bisogna vedere quanto usino il film x come metro di paragone in altre recensioni, gli articoli di approfondimento fatti a distanza di anni, ecc...
                  In quest'ottica neanch'io sarei sicuro che Dunkirk si possa considerare il miglior film di Nolan per i critici... L'Academy non ne parliamo, il loro giudizio puó dipendere da tante altre variabili che poco o nulla hanno a che fare con il film, per loro oggi puoi essere un fenomeno ma al prossimo film si dimenticano di te...

                  Detto questo, trailer o non trailer, spero veramente che Tenet sia il primo film importante a dare il via alla ripresa del cinema in sala, se poi, soprattutto qui in Italia, non fosse luglio, ma fine agosto, settembre o anche più avanti poco importa, é il primo film per cui ci terrei a tornare al cinema...

                  Commenta


                  • Se Dunkirk è piaciuto i fattori possono essere tanti è un bel film e credo sia oggettivo. E' girato bene, tiene alta la tensione e cosa anche più importante, ha un sapore storico e che fa salire il patriottismo inglese a livelli incredibili. Tutte queste cose messe assieme possono aver creato l'idea che questo possa essere il miglior film di Nolan.

                    C'è anche da aggiungere che Nolan stesso sulla storia di questo film era anni che ci lavorava.. indubbiamente per lui è uno dei più importanti della sua carriera
                    "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                    And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                    That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                    # I am one with the Force and the Force is with me #

                    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                    Commenta


                    • Io lo vedo in Dunkirk come un Nolan minore, molto minore a cose come Interstellar ed Inception. Porta a casa il risultato mentre gli altri due son pieni di spiegoni e con trame un po' così? FOrse sì, ma è indubbiamente molto meno ambizioso.

                      Commenta


                      • Dunkirk è probabilmente la sintesi perfetta della poetica di Nolan Probabilmente è minore nella durata e nel budget ma a livello di ambizione proprio no. Sul fatto che non ci si affezioni ai personaggi non concordo. Siamo su una spiaggia, inermi, non sappiamo quando potrebbe avvenire un nuovo attacco tedesco, siamo su un aereo e dobbiamo abbattere gli aerei nemici. la sopravvivenza di alcuni soldati e della guerra stessa dipende da noi. Dunkirk è una corsa contro il tempo divisa in tre parti. Comunque siamo OT

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio
                          Dunkirk è probabilmente la sintesi perfetta della poetica di Nolan Probabilmente è minore nella durata e nel budget ma a livello di ambizione proprio no. Sul fatto che non ci si affezioni ai personaggi non concordo. Siamo su una spiaggia, inermi, non sappiamo quando potrebbe avvenire un nuovo attacco tedesco, siamo su un aereo e dobbiamo abbattere gli aerei nemici. la sopravvivenza di alcuni soldati e della guerra stessa dipende da noi. Dunkirk è una corsa contro il tempo divisa in tre parti. Comunque siamo OT
                          non siamo OT, stiamo applicando il concetto di tempo nel cinema di Nolan, è abbastanza inerente con l'ultimo film in uscita credo

                          comunque pure io sono tra quelli che Dunkirk lo definiscono un bel film ma non il migliore di Nolan

                          Commenta


                          • in realtà gli ultimi post parlavano semplicemente su quale film, secondo noi, fosse il miglior nolan. .

                            Commenta


                            • Beh dai il concetto di OT però cosi comincia a starmi un pò stretto, se siamo OT parlando di Nolan nel topic dell' ultimo film di Nolan non so cosa succederebbe se introducessi Christian De Sica, mi implode in automatico l'account??? Bisognerebbe a sto punto ridefinire le linee guida dell'off topic perche non lo so più.

                              Scherzi a parte, dal mio punto di vista e filtrando qualcosa dalle dichiarazioni del regista ai tempi, il vero protagonista di Dunkirk è la nozione di "suspance", tutto il film è un meccanismo ad olorogeria calibrato su alti livelli di tensione. Vuole essere un'opera che ti butta dentro la zona di guerra in prima persona concedendo le stesse vibrazioni e fame di sopravvivenza vissuta da molteplici punti di vista. Ossia quelli degli attori chiamati in causa al centro delle disparate circostanze che avevano appunto "la suspance" a farne da padrona. La distorsione temporale trova giustificazione nello stesso concetto di suspense, e di come questa rimodella le percezioni dell'uomo.
                              Ora registicamente ineccepibile, ma capisco le accuse di poca immedesimazione con protagonisti che si fanno vettori di quel tipo di idea e ben poco rappresentativi di una propria dimensione personale. Inoltre se l'assunto di base era creare un'esperienza del genere il film per quanto mi riguarda non è ottimamente riuscito, perché ho vissuto momenti di tensione ben più alti con altre opere dello stesso autore (Interstellar) sebbene il concetto non è stato pensato e applicato per essere portato volontariamente così all'estremo come in Dunkirk.
                              Ultima modifica di MrCarrey; 15 maggio 20, 15:40.
                              tumblr_oc8g4uj7aK1sec0ywo1_1280.jpg

                              Commenta


                              • Se volevano immedesimare lo spettatore al massimo dovevano fare un intero film in pianosequenza alla 1917. Quello sì che sarebbe stato figo.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X