annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

TeneT - Christopher Nolan

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sono le solite leggende metropolitane che poi nel chiacchiericcio della rete diventano verità inoppugnabili.

    Magari critiche messe in giro da chi si è esalta o venduto al sistema con Avengers : Endgame... vabbè.

    Commenta


    • Ma infatti. Ma poi ho sentito critiche pure sul foglio di carta di Interstellar: che ci sarebbe di sbagliato in quella scena? Sta semplicemente dicendo come funziona un wormhole. Che poi Eureka se la potevano risparmiare quella è un'altra questione così come la frase sull'amore. Ma certi "spiegoni" son fondamentali nella comprensione di un film di Nolan: pure in The Prestige ci sono quando Caine spiega come si divide un trucco di magia.

      Commenta


      • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio
        Ho lanciato la provocazione della "nuova produzione Netflix" perché un trailer pieno di frasi altisonanti sul misterioso TeneT e i paradossi spaziotemporali, che poi si limita a mostrarmi quattro cazzotti, la nave con le onde in rewind, un inseguimento tra tre auto (sempre in rewind), e un aereo che tampona un hangar, sembra più il trailer di una produzione tv a basso costo che un kolossal action. Almeno questo è ciò che si è visto finora.


        Mi stai davvero paragonando un film del 1960 con uno del 2020?
        Ai tempi di Psycho il grande pubblico non sapeva nulla di serial killer dalle personalità multiple, quindi una scena che nel finale inquadrasse la roba sconvolgente vista fin lì era necessario.
        E inoltre, Hitchcock usa quella scena per un chiarimento postumo ma soprattutto come anticipazione per le due scene da brivido che seguono, dove si vede il poliziotto consegnare la coperta a Norman, fuori campo, che risponde "grazie" con voce femminile. A me quella scena mette ancora i brividi.

        E qui devo quotare al 100%...

        Totalmente d'accordo.


        Non ho capito l'esempio, il film di certo non ha spiegoni e la sceneggiatura di Clarke&Kubrick è il romanzo firmato, per ragioni contrattuali, dal solo Clarke.

        Clarke non era uno sceneggiatore e Kubrick si riteneva incapace di escogitare un soggetto originale, per cui lasciò che Clarke scrivesse lo script nella forma di un romanzo (da pubblicare dopo l'uscita del film) che poi segui passo passo, ovviamente tenendo conto delle enormi differenze narrative fra un romanzo e un film.


        Come sopra, la sceneggiatura è stata fondamentale, e infatti Kubrick si è occupato esclusivamente di quella per mesi, assieme a Clarke, prima di buttare giù qualsiasi idea visiva.
        Kubrick voleva anzitutto la sceneggiatura di SF perfetta, e solo quando gli sembrò tale mise in produzione il film.


        Lo sceneggiatore non spiega, lo sceneggiatore descrive.

        Una sceneggiatura non è un romanzo (fatte le debite eccezioni, come quella di 2001) quindi nella sceneggiatura non troverai scritto "John è incazzato come una bestia mentre pensa al tradimento di Mary", perché il pensiero non è qualcosa di materiale e visibile sullo schermo, ma troverai "John rientra a casa e inizia a sfasciare tutto, poi trova una foto incorniciata di Mary e le urla 'mignotta!' prima di lanciarla contro un muro, facendola in mille pezzi".

        Se invece fosse una sceneggiatura di Nolan forse troveresti scritto "John regge una foto di Mary (verso MDP) e dice 'perché mi hai tradito col mio migliore amico?'".
        Ma le produzioni di Netflix non sono ad alto costo?

        Non paragono un film del 1960 a un film del 2020, perché il film del 2020 deve ancora uscire e non l’ho ancora visto (anche se dalla schiera di lovers & haters che si è già procurato, potrei dire che il film lo abbiamo già visto e la visione in sala servirà solo a ricordarci l’esperienza); invero, paragono un film del 1960 ad un film del 2010, nella speranza (/convinzione) che nel 2060 (ma diciamo pure 2040) ci sia qualcuno disposto ad abbracciare due teorie antitetiche come lo spiegone che viene incontro al pubblico (non abituato ad una logica multi-temporale) e la parodia dello spiegone (l’autore che si prende gioco dello spettatore dandogli gli indizi per risolvere il binomio realtà/sogno, quando invece la vita, in un modo [quello proposto] o nell’altro [al risveglio], se l’è risolta lo stesso Dom Cobb).

        Ai posteri l’ardua sentenza... anche se penso di conoscere già retroattivamente questo copione già visto.
        'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

        Commenta


        • In attesa di vendere dei grandi personaggi femmin....ah no.

          Trailer comunque nella norma Nolaniana.

          Commenta


          • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio
            In attesa di vendere dei grandi personaggi femmin....ah no.

            Trailer comunque nella norma Nolaniana.
            Da Wikipedia, 188 centimetri. Piccola non direi
            'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

            Commenta


            • Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio
              Dal poco che si vede il corpo a corpo pare fatto meglio rispetto quella ciofeca di Bane vs Batman.
              Insomma insomma...diciamo che il meglio di Nolan non sono di certo i corpo a corpo.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Cosmo Visualizza il messaggio

                Una sceneggiatura non è un romanzo (fatte le debite eccezioni, come quella di 2001) quindi nella sceneggiatura non troverai scritto "John è incazzato come una bestia mentre pensa al tradimento di Mary", perché il pensiero non è qualcosa di materiale e visibile sullo schermo, ma troverai "John rientra a casa e inizia a sfasciare tutto, poi trova una foto incorniciata di Mary e le urla 'mignotta!' prima di lanciarla contro un muro, facendola in mille pezzi".

                Se invece fosse una sceneggiatura di Nolan forse troveresti scritto "John regge una foto di Mary (verso MDP) e dice 'perché mi hai tradito col mio migliore amico?'".
                OT ti appoggio su tutto quello che hai scritto, tuttavia anche in un romanzo vale la regola del show don't tell, quindi sarebbe comunque più appropriata la seconda descrizione rispetto alla prima

                Commenta


                • Tutta la sequenza del terzo batman di Nolan con la guerriglia urbana tra poliziotti e criminali che si pigliano a cazzotti, è veramente imabarazzante, ovviamente non è possibile fare peggio!

                  Commenta


                  • Lo scontro tra democrazia ed inganno rivoluzionario, uno scontro politico estremamente affascinante ed attuale.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio

                      Ma le produzioni di Netflix non sono ad alto costo?
                      No, ci sono anche produzioni molto più modeste, ma Netflix a parte il senso era che il trailer non mi ha comunicato la magniloquenza visiva che forse ci si aspetta da produzioni di quel calibro.

                      Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
                      Non paragono un film del 1960 a un film del 2020, perché il film del 2020 deve ancora uscire e non l’ho ancora visto (anche se dalla schiera di lovers & haters che si è già procurato, potrei dire che il film lo abbiamo già visto e la visione in sala servirà solo a ricordarci l’esperienza); invero, paragono un film del 1960 ad un film del 2010, nella speranza (/convinzione) che nel 2060 (ma diciamo pure 2040) ci sia qualcuno disposto ad abbracciare due teorie antitetiche come lo spiegone che viene incontro al pubblico (non abituato ad una logica multi-temporale) e la parodia dello spiegone (l’autore che si prende gioco dello spettatore dandogli gli indizi per risolvere il binomio realtà/sogno, quando invece la vita, in un modo [quello proposto] o nell’altro [al risveglio], se l’è risolta lo stesso Dom Cobb).

                      Ai posteri l’ardua sentenza... anche se penso di conoscere già retroattivamente questo copione già visto.
                      Hai presente Lo Squalo di Spielberg? Film del 1975, quindi bello stagionato, uno spettatore che entra in sala senza sapere nulla di nulla sugli squali, ne esce sapendo un sacco di cose sulle loro abitudini alimentari, su quanto siano aggressivi, sulla lentezza della loro digestione, sulla territorialità ecc. ecc.

                      Ne film c'è un oceanologo che potrebbe essere una fonte infinita di spiegoni ma magicamente nel film non ci sono affatto. Questo perché tutte le informazioni arrivano allo spettatore incartate ad arte in forma drammatica o perfino comica, ma prettamente visiva. Si vede Brody che sfoglia silenziosamente un libro pieno di immagini impressionanti sulle vittime degli squali, se ne vede uno che sfonda una barca come capiterà a quella di Ben Gardner e di Quint nel finale (e qui c'è la gag della madre che urla ai figli di uscire dalla barca ormeggiata), si vede Hooper che misura la bocca dello squalo tigre e un pescatore che lo invita a infilare la testa dentro per verificare le dimensioni, poi più avanti Hooper farà un'autopsia allo squalo, con la lattina e la targa che sbucano dallo stomaco (caro spettatore, lo sapevi che lo squalo tigre è lo spazzino del mare?), ecc. ecc.

                      Non so se sia chiara la differenza con i dialoghi-didascalia che, di solito, Nolan infila nei suoi film. Il sussidiario, come dice BoneMachine.
                      Però leggendo i commenti di chi dice che questa attitudine sia solo una leggenda metropolitana, capisco bene la loro necessità.

                      Originariamente inviato da Atlantide
                      OT ti appoggio su tutto quello che hai scritto, tuttavia anche in un romanzo vale la regola del show don't tell, quindi sarebbe comunque più appropriata la seconda descrizione rispetto alla prima
                      Beh insomma, in un romanzo trovi tranquillamente "A era al settimo cielo, mentre B sentiva un brivido lungo la schiena e l'inquietudine farsi largo nella sua mente", tutte cose che non hanno cittadinanza in una sceneggiatura.

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Il Ciabattiere Visualizza il messaggio

                        Insomma insomma...diciamo che il meglio di Nolan non sono di certo i corpo a corpo.
                        Certo, ma almeno "pare" un qualcosa di meglio.

                        Originariamente inviato da trust Visualizza il messaggio
                        Tutta la sequenza del terzo batman di Nolan con la guerriglia urbana tra poliziotti e criminali che si pigliano a cazzotti, è veramente imabarazzante, ovviamente non è possibile fare peggio!
                        E lo scontro Bane Batman?

                        Nolan da il meglio di sè quando fa scene d'azione più logistiche come inseguimenti o cose di quel tipo. Basta vedere l'intera sequenza di TDK della cattura di Joker, una roba grandiosa.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                          Lo scontro tra democrazia ed inganno rivoluzionario, uno scontro politico estremamente affascinante ed attuale.
                          Non si contesta il tema, ma l'esecuzione ovvio.

                          Commenta


                          • sensei credevo che uno come te appoggiasse il compagno Bane

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio

                              Non si contesta il tema, ma l'esecuzione ovvio.
                              L'esecuzione è claudicante concordo, specie se ci si sofferma a guardare le comparsa che si menano. Nolan avrebbe dovuto concentrare il focus dello scontro totalmente su Batman e Bane, così lo spettatore avrebbe ignorato gli altri sullo sfondo.
                              Anche se Bane che tenta di battere Batman con i pugni non riuscendosi e nello scontro scalfisce una colonna che viene danneggiata ma resta in piedi, Nolan racchiude tutta l'essenza di Batman in quel film.

                              Sono temi ed un uso simbolico di certe scene d'azione che in altri blockbuster e cinecomics non si ritrovano per niente.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio
                                sensei credevo che uno come te appoggiasse il compagno Bane
                                Bane non è compagno in nulla, vuole alla fine distruggere Gotham e non cerca mai l'appoggio della popolazione e governa la città con i mercenari. Manca la fase successiva, cioè la saldatura tra esercito e "proletari" che è assente totalmente nel suo piano.

                                Il film di Nolan suona come "non fidarti facilmente di chi promette rivoluzione a buon mercato"... ed in effetti le rivoluzioni tradite nella storia sono molte, quelle riuscite poche. Inizialmente odiai il film per questa incomprensione di fondo da parte mia.
                                D'altronde, quanti guru rivoluzionari sono sorti negli ultimi anni? Chi ha effettivamente fatto in parte ciò che diceva?
                                Ultima modifica di Sensei; 22 maggio 20, 14:02.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X