annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Gossip e frivolezze nel mondo del Cinema

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ok, grazie dell'approfondimento.

    Commenta


    • Da anni dico che la Ferragni prima o poi entrerà in politica.

      Commenta


      • del festival mi interessava solo ibra e mi ha divertito, ovviamente o recuperato su youtube, negli anni passati recuperavo interviste ad attori stranieri ecc. mi interessa solo quella roba, mi dicono di una palombelli che ha fatto un monologo criticatissimo e che ha fatto arrabbiare la famiglia di tenco, una giornalista di sinistra che prende soldi da berlusconi, gia questo fa capire molte cose

        quando leggo commenti sulla ferragni sono quasi tutti commenti negativi, francamente la vedo molto dura per lei una carriera nella politica, intendo di successo

        Commenta


        • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
          quando leggo commenti sulla ferragni sono quasi tutti commenti negativi, francamente la vedo molto dura per lei una carriera nella politica, intendo di successo

          io non mi preoccuperei
          è infatti tipico di certi influencer avere parecchio commenti negativi ma anche tante tante persone che li seguono, non sarebbero dove sono altrimenti

          Commenta


          • Direttamente in politica non ci entrerà mai, al massimo da buona celebrity prenderà posizione su alcuni temi.
            L'ha già fatto dopo la morte di Willy Monteiro, puntando il dito contro la cultura fascista, e ha sostenuto Biden con le stories su Instagram. Su quest'ultima cosa faceva un po' sorridere, ma voleva sentirsi parte dello star system internazionale.

            Commenta


            • Palombelli imbarazzante.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Noodles Visualizza il messaggio
                Direttamente in politica non ci entrerà mai, al massimo da buona celebrity prenderà posizione su alcuni temi.
                L'ha già fatto dopo la morte di Willy Monteiro, puntando il dito contro la cultura fascista, e ha sostenuto Biden con le stories su Instagram. Su quest'ultima cosa faceva un po' sorridere, ma voleva sentirsi parte dello star system internazionale.
                la fine della frase mi ha ricordato che ha voluto a tutti i costi partorire a Los Angeles in mezzo alle celebrity senza tanto apparente motivo se non proprio QUELLO
                un po mi viene da dire "poveretta" ma vabbè, scambierei parecchie cose con lo stile di vita della Ferragni

                Commenta


                • Originariamente inviato da A.Crowley Visualizza il messaggio


                  io non mi preoccuperei
                  è infatti tipico di certi influencer avere parecchio commenti negativi ma anche tante tante persone che li seguono, non sarebbero dove sono altrimenti
                  se va nel pd o in una coalizione di centro sinistra gli fa perdere voti, lei verrebbe eletta ma sarebbero di più i voti persi che quelli guadagnati

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
                    se va nel pd o in una coalizione di centro sinistra gli fa perdere voti, lei verrebbe eletta ma sarebbero di più i voti persi che quelli guadagnati
                    guarda, al momento il lato politico italiano per me è incalcolabile

                    non avrei nemmeno idea di chi vincerebbe se andassimo a votare oggi per dire, troppi fattori al momento, troppa confusione regna in questo mondo

                    una cosa sono sicuro, la Ferragni è li per un motivo quindi qualcuno riesce a smuoverlo, non mi stupirebbe che la sua entrara in PD potrebbe rivalutare quest'ultimi come cool o di tendenza, non lo so delle reazioni social ecc di queste cose
                    già sono stupito che siamo arrivati al punto da dover parlare della Ferragni in politica

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da A.Crowley Visualizza il messaggio

                      guarda, al momento il lato politico italiano per me è incalcolabile

                      non avrei nemmeno idea di chi vincerebbe se andassimo a votare oggi per dire, troppi fattori al momento, troppa confusione regna in questo mondo

                      una cosa sono sicuro, la Ferragni è li per un motivo quindi qualcuno riesce a smuoverlo, non mi stupirebbe che la sua entrara in PD potrebbe rivalutare quest'ultimi come cool o di tendenza, non lo so delle reazioni social ecc di queste cose
                      già sono stupito che siamo arrivati al punto da dover parlare della Ferragni in politica
                      per me la ferragni sarebbe la tomba del pd, comunque vincerebbe il centro destra e salvini sarebbe presidente del consiglio

                      Commenta


                      • lol non pensavo che con la battuta sulla Ferragni e la politica si generasse una discussione

                        Comunque il movimento influencer cresce sempre a dismisura, oggi è la Ferragni, domani sarà qualcun altra/o e se non erro anche Conte chiese alla Ferragni di sensibilizzare la massa a vaccinarsi (o era per indossare la mascherina? boh). Io non voglio percularli o dire che sono inutili, ma se hanno questo potere di far muovere le masse, soprattutto di giovani verso qualcosa, che li si inviti davvero a fare campagne positive, di sensibilizzazione e roba così.

                        Sfruttare invece la propria influenza per un fine totalmente personale, dove tra l'altro serviva un voto non per simpatia ma, per qualità di una canzone, è già più paracula come cosa. Certo però è anche da dire che secondo me, con o senza il suo intervento, Fedez/Michelin sarebbero comunque finiti alti, attraverso il voto del pubblico.. alla fine la canzone in streaming sta andando forte e comunque Fedez è uno che si porta dietro 11 milioni di follower su IG.

                        Ripeto, per stanare sta roba in una manifestazione come Sanremo, devi creare il premio a parte. C'è poco da fare.

                        Tornando ai Maneskin, mi fa sorridere che si continui a parlare di "gavetta" perché si esibivano per strada, considerando che oggi tutti si esibiscono per strada e si riprendono con la videocamera (o sono direttamente in diretta su twitch/youtube) direi che far passare "gavetta" esibizione costruite per strada è quasi un insulto a chi per anni s'è andato a smazzolare amplificazioni, strumenti in giro per le città, verso localini improponibili, suonando in pub dove sei quasi un arredamento più che il gruppo e situazioni simili.

                        Si passa come al solito da un eccesso all'altro, incensare il nulla cosmico (tipo Achille Lauro), e poi magari se a qualcuno gli parli di Jim Morrison questi ti dicono "ma il poeta?".
                        "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                        And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                        That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                        # I am one with the Force and the Force is with me #

                        -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                        Commenta


                        • Io so di uno youtuber, tale Sargon of Akkad, che si è candidato per l'UKIP nel Regno Unito ma era un commentatore politico già in partenza, certo era anche uno di quelli che facevano (fa?) video su come il remake Netflix di She-Ra è un attentato alla femminilità/mascolinità/vattelapesca dell'originale ordito dai "marxisti culturali" quindi penso che una tizia a caso dal mondo dello spettacolo italiano probabilmente sarebbe un miglioramento.
                          "Compatisco quelle povere ombre confinate in quella prigione euclidea che è la sanità mentale." - Grant Morrison
                          "People assume that time is a strict progression of cause to effect, but *actually* from a non-linear, non-subjective viewpoint - it's more like a big ball of wibbly wobbly... time-y wimey... stuff." - The Doctor

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                            Tornando ai Maneskin, mi fa sorridere che si continui a parlare di "gavetta" perché si esibivano per strada, considerando che oggi tutti si esibiscono per strada e si riprendono con la videocamera (o sono direttamente in diretta su twitch/youtube) direi che far passare "gavetta" esibizione costruite per strada è quasi un insulto a chi per anni s'è andato a smazzolare amplificazioni, strumenti in giro per le città, verso localini improponibili, suonando in pub dove sei quasi un arredamento più che il gruppo e situazioni simili.
                            Non è per difenderli a spada tratta adesso, ma obiettivamente non possiamo sapere quanta gavetta questi ragazzi abbiano fatto. Magari hai ragione tu, girano solo scatti e qualche video di loro che suonano per le strade di Roma ma non sappiamo se hanno fatto anche tutte le cose di cui tu parli. Posso dirti che quando sono arrivati alle audizioni di X Factor erano ancora grezzi ma avevano già una coesione e un attitudine che li faceva spiccare rispetto agli altri concorrenti, quindi immagino abbiano avuto un trascorso e che non si siano formati la settimana prima dei provini. Si sono presentati con degli inediti (pure in inglese), questo anche per sottolineare che testi e musica se la scrivono loro fin dagli albori, da quando non avevano alcuna casa discografica alle spalle (e così in realta hanno fatto successivamente, c'è un documentario sulla lavorazione del primo album). La loro immagine forse si ma dal punto di vista artistico è un prodotto costruito a tavolino molto meno di quanto si pensi. Poi non so. Posso dire che oggi i social offrono una finestra che prima non poteva essere sfruttata (quindi è anche inutile fare paragoni coi tempi che furono), la comunicazione è cambiata, fruire la musica è cambiato quindi non farei più di tanto una colpa a questi ragazzi se sfruttano suddetti canali per farsi conoscere e comunicare la propria arte e li prediligono rispetto agli altri.
                            Poi c'è il discorso dei talent, non è sicuramente l'unica strada ma una delle più veloci attualmente per crearti un'occasione. I talent sono fortemente stigmatizzati e guardati di malo modo (per lo più dai musicofili incalliti), io non suono con una band, ma non nego che se lo facessi una chance del genere non me la sarei fatta sfuggire. Il mercato della musica va così, se si ha fame di musica e si vuole vivere di quello ci si deve anche adattare ai tempi, questo non fa di te un venduto o uno meno degno di altri di occupare la posizione che ti ritagliato nel panorama musicale.
                            Negli anni 60 e 70 c'era tutto un contesto politico molto sentito e partecipare o meno ad un programma come il Festival di Sanremo sulla Rai aveva un significato politico. Determinati artisti ideologisti avevano delle motivazioni forti dietro. Oggi quel discorso politico non esiste più quindi non ha assolutamente senso schifare le opportunità dei talent o avere sto atteggiamento da radicali chic nei confronti di un festival come quello sanremese continuando a sbattersi alla vecchia maniera per cercare di emergere. (Non sto dicendo che tu abbia questo tipo di atteggiamento, anche perche da quanto ho capito lo guardi )
                            Ultima modifica di MrCarrey; 08 marzo 21, 22:03.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
                              Non è per difenderli a spada tratta adesso, ma obiettivamente non possiamo sapere quanta gavetta questi ragazzi abbiano fatto. Magari hai ragione tu, girano solo scatti e qualche video di loro che suonano per le strade di Roma ma non sappiamo se hanno fatto anche tutte le cose di cui tu parli. Posso dirti che quando sono arrivati alle audizioni di X Factor erano ancora grezzi ma avevano già una coesione e un attitudine che li faceva spiccare rispetto agli altri concorrenti, quindi immagino abbiano avuto un trascorso e che non si siano formati la settimana prima dei provini. Si sono presentati con degli inediti (pure in inglese), questo anche per sottolineare che testi e musica se la scrivono loro fin dagli albori, da quando non avevano alcuna casa discografica alle spalle (e così in realta hanno fatto successivamente, c'è un documentario sulla lavorazione del primo album).
                              Li ho seguiti su XFactor ed ho anche tifato per loro

                              C'è andata anche una mia conoscenza a cantare ad XFactor, stava in scuderia con Agnelli, forse l'anno dopo; lei una forza della natura, voce incredibile e s'è fatta realmente tanta gavetta in giro per locali. Ma non ha avuto molta fortuna col mercato musicale, ha grandi doti ma credo non abbia fatto più nulla di "famoso".

                              Quello che posso dirti è che la storia che sapevo su di loro è la stessa che ho letto in questo articolo: https://www.rockit.it/articolo/manes...adeus-fiorello

                              Non sono drastico come chi ha scritto questo pezzo che ho linkato, però quando parla dei loro esordi, la storia è la stessa che è giunta a me. Ecco perché parlavo di confezionamento e di una gavetta per lo più inesistente (ma basterebbe anche fare 2+2, nascono nel 2015, nel 2017 vanno ad xFactor e nel 2021 vincono Sanremo.. a meno che non hai il plettro del destino del Diavolo, difficile che tutto sia "casuale").

                              Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
                              Posso dire che oggi i social offrono una finestra che prima non poteva essere sfruttata (quindi è anche inutile fare paragoni coi tempi che furono), la comunicazione è cambiata, fruire la musica è cambiato quindi non farei più di tanto una colpa a questi ragazzi se sfruttano suddetti canali per farsi conoscere e comunicare la propria arte e li prediligono rispetto agli altri.
                              Ah beh su questo non ho nulla da dire.

                              Tutti quelli che hanno volontà di suonare, a prescindere dal genere, fanno più che bene a sfruttare strumenti che fino a pochi anni fa non erano così sviluppati. E' vero che è molto più facile esplodere come un qualcosa di "fresco" e popolare tramite youtube, IG e altre piattaforme.. ma poi quella esplosione la devi saper contenere, altrimenti sei la solita meteora, come i meme e i personaggi trash che escono dai social.

                              E qui entra in gioco la gavetta e l'artista che s'è formato sul palco. Non è un caso che alla maggioranza dei ragazzi di questo Sanremo, gli mancava proprio l'esperienza da palco, sono uscite perfomance impacciate ed altre a tratti bislacche (aiello).

                              Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
                              Poi c'è il discorso dei talent, non è sicuramente l'unica strada ma una delle più veloci attualmente per crearti un'occasione. I talent sono fortemente stigmatizzati e guardati di malo modo (per lo più dai musicofili incalliti), io non suono con una band, ma non nego che se lo facessi una chance del genere non me la sarei fatta sfuggire.
                              Potremmo stare ore a raccontarci storielle sui talent.. magari fosse così facile! In realtà il trucco è proprio questo, far credere alla gente che è facilissimo fare musica, presentarsi li come gruppo (anche se magari suoni da 6 mesi) o improvvisarti cantautore e arrivare al successo.

                              I Talent hanno rovinato il mercato discografico, orientando i promoter e le major ad attendere che il prodotto musicale da mettere in classifica, esca già pronto e profumato da quelle lavatrici. Sapendo che uscendo da li, fanno il minimo sforzo, avendo giù un pubblico a cui vendere il prodotto. Prima tutto questo accadeva nei locali, tu andavi a suonare e magari nel pubblico capitava l'occasione d'oro. Trovavi un talent scout, un critico musicale, un promoter, altri artisti come te che, sentendoti suonare, ti proponevano di aprirgli i concerti in altrettanti locali.. e facendo tutto questo, al contempo ti facevi le ossa, sul palco che per chi vuole fare musica, è il vero banco di prova.

                              Tu mi dirai.. beh allora adesso è più facile, meglio! In realtà no, perché togli tanto non solo per la formazione di chi suona ma, anche a quei settori che devono "trovarti". Il fatto che si dia tanta importanza ad un mentecatto come Rudi Zerbi, la dice lunga su come sta messo questo paese. Sta gente è la stessa che ha cestinato artisti che poi, paradossalmente si sono presentati ai talent e li hanno incensati di complimenti.. come possono essere credibili? lol.

                              Oltre questo i talent hanno praticamente affossato le band underground e i locali (che per andare avanti, sono costretti a far suonare le tribute band), quindi quando si parla della vittoria di un "movimento" non è propriamente vero. Se poi il prossimo anno a Sanremo troveremo 3 band dell'underground che parteciperanno alla gara, allora i Maneskin avranno veramente fatto la rivoluzione, oggi come ho detto tutto il successo è loro, a proprio uso e consumo.

                              Quindi quelli che stanno salendo sul carro dei vincitori nei vari talk show televisivi, non ci venissero a dire che è la vittoria di chi s'è fatto il mazzo tanto. Che non è così

                              Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
                              (Non sto dicendo che tu abbia questo tipo di atteggiamento, anche perche da quanto ho capito lo guardi )
                              Io seguo tutto. Sono affamato di musica e non mi fermo ai pregiudizi. Ho anche ascoltato roba trap, anche solo per conoscere l'evoluzione sociale e della musica. Prima di formulare qualsiasi pensiero, tasto il terreno con le mie "orecchie", mi informo, studio gli artisti e i loro messaggi. Allo stesso modo mi approccio così verso qualsiasi tipo di produzione televisiva che possa contenere musica (sanremo, xfactor, thevoice).

                              Sanremo in realtà capita spesso di dirmi "ma chi se ne frega, chi lo vede" ed infatti non lo vedo assiduamente ma appena ho tempo, mi vado a sentire le canzoni, guardo le performance.. e le uniche serate che vedo, son quelle con le cover (e li tasti veramente l'artisticità di un musicista) e la finale.
                              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                              # I am one with the Force and the Force is with me #

                              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                              Commenta


                              • Bisogna dire che quest'anno sono state fatte scelte interessanti. Ovviamente potevano risparmiarsi gente tipo Aiello e Gio Evan, però accanto a cantanti già ben noti (Arisa, Malika Ayane, Gazzé ecc.) hanno scelto di dare un po' di notorietà ad artisti che invece non erano ancora sdoganati tra il grande pubblico, penso a La Rappresentante di Lista, Colapesce e Dimartino, i Coma_Cose, Fulminacci, Madame. Non tutti mi piacciono, però trovo positivo che abbiano dato una svecchiata al Festival (senza esagerare, altrimenti perdono il pubblico anziano come in parte è già successo) prendendosi anche dei rischi. Persino Irama con il vocoder non mi è dispiaciuto.
                                Comunque nel mio cuore la parola Sanremo è associata a Elio e le Storie Tese, che nelle loro partecipazioni hanno sempre saputo prendere per il culo il Festival dall'interno in modo spesso impeccabile Aprendo tra l'altro la strada ad esibizioni meno convenzionali.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X