annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Old (M. Night Shyamalan)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • LitW è il suo film che all'epoca mi piacque meno, salvo poi diventare tra i miei preferiti.
    Luminous beings are we, not this crude matter.

    Commenta


    • Come se avesse iniziato a spiccare il volo dopo essersi spogliato dell' abito buono (quanti impeccabili thriller Sesto Senso Style avrebbe potuto continuare a fare?) e di abbracciare sempre più convintamente il proprio lato weird.
      A pensarci bene un caso più unico che raro nella Hollywood contemporanea, con tutte le batoste ricevute (di pubblico, critica, box office) continua a fare quello che vuole senza tanto piangersi addosso o correre appresso ai colossi dello streaming che -scommetto- farebbero carte false pur accaparrarselo (impacchettano di soldi chiunque bussi alla loro porta lol).
      Adorabile.
      Ultima modifica di mr.fred; 26 luglio 21, 16:01.

      Commenta


      • Vabbè dai. Ha fatto anche After Earth e The Last Airbinder. Si è genuflesso lievemente anche lui direi.

        Anche io preferisco Lady in the Water a Il Sesto Senso.

        Commenta


        • Due flop che sarebbero bastati per annichilire qualsiasi regista, ma non lui che la sua strada ha continuato a perseguirla adattandosi brillantemente agli scenari che mano a mano gli presentavano davanti.
          Lezione del giorno: il grande cinema non ha bisogno di essere supportato da budget superiori ai cento milioni di dollari.

          Ultima modifica di mr.fred; 26 luglio 21, 16:52.

          Commenta


          • Il "Grande Cinema" spero tanto che torni a farlo, perché da parte sua manca da un po'. Split, The Visit, Glass e Old sono nel migliore dei casi buoni prodotti, nulla di più.

            Commenta


            • Come ha scritto qualche giorno fa qualcuno è stato miracolato dalla blumhouse, il cui marketing si basa su horror weird con finale alla "famolo strano" e sottotesto social. Quindi egli cadeva a fagiuolo.
              Del sistema produttivo della blumhouse che spende poco (di budget, tanto in promozione e distribuzione) e incassa benissimo anche con autori esordienti non proprio di talento strabordante se ne è parlato in più discussioni.

              Commenta


              • Sì ma questo glielo ha pagato la Universal, e pure il prossimo. In quanti sono passati a Netflix senza pensarci due volte? Anche registi di genere come lui.

                Commenta


                • Beh gli ultimi bloomhouse son stati successi, non c'è niente di strano che gli rifinanzino film che son medie produzioni.

                  Commenta


                  • The Visit se l'è finanziato impegnando la casa.
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • Ha mai rilasciato dichiarazioni su Netflix e company?

                      Commenta


                      • Non lo so, ma lavora con Apple+.

                        EDIT: ho visto un'intervista di questi giorni dove ribadisce che al momento i suoi film sono pensati per l'esperienza cinematografica.

                        I’m very happy as we open up, the world’s opening up, to come back and tell stories in the movie theater. That’s my church. That’s what I do for a living and the rest (Servant) is a different type of experience; it’s a great experience, but it’s not the commitment that I’m asking of you. You can’t talk to your sister and make a taco. You can’t do that.
                        Sir Dan Fortesque
                        VirtualTaster
                        Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 26 luglio 21, 17:54.
                        Luminous beings are we, not this crude matter.

                        Commenta


                        • Sì certo, ma ci lavora per una serie tv.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Mr.Magpie Visualizza il messaggio
                            Il "Grande Cinema" spero tanto che torni a farlo, perché da parte sua manca da un po'. Split, The Visit, Glass e Old sono nel migliore dei casi buoni prodotti, nulla di più.
                            Per me anche ottimi, ma concordo che il suo apice per ora restino gli anni 2000 (ma mi manca Old).
                            Luminous beings are we, not this crude matter.

                            Commenta


                            • Visto faticosamente oggidì, vi propino le mie impressioni

                              A fine corsa pensavo che in fondo Shyamalan ha condensato una sorta di melò familiare intergenerazionale, con le sue canoniche tappe narrative (
                              Spoiler! Mostra
                              ), in una puntata di Twilight Zone di una quarantina di minuti. Invece di rallentare e svilluppare pazientemente la "saga" ha fatto l'esatto contrario, ha accelerato. La narrazione come la regia, quantomeno rispetto ai suoi standard usualmente lenti e ponderati.
                              La messinscena vorticosa e straniante ci pone insomma nella testa dei nostri eroi, comunicando la loro angoscia e la loro frenesia indotta dall'accelerazione del tempo. Qui non c'è letteralmente tempo per "elaborare" un tubo, i cicli della crescita, del deperimento e delle agnizioni procedono a un ritmo tale da rendere detta elaborazione inesorabilmente opaca, ottusa, surreale, venata di grottesco.
                              Spoiler! Mostra
                              L'effetto è davvero bizzarro: da un lato guardiamo con un certo distacco a un gruppo di insetti prigionieri in una bolla imprenetrabile venata di ridicolo e di assurdo, e dall'altro pian piano fa capolino la compassione, stemperando l'inquietudine e l'ansia nella malinconica accettazione delle cose.
                              Vite prive di respiro anche in riva al mare. C'è un momento verso la fine che, non a caso, pare la versione crepuscolare di uno analogo e bellissimo in "The village".

                              E la mdp stacca sovente dall'alto.
                              Spoiler! Mostra
                              In tal senso a pelle dubito ci siano state ingerenze produttive o fumettose, il finale mi è parso pienamente in linea col modus operandi del nostro, anzi, mi ha regalato qualche brivido da Shyamalan prima maniera. L'ho trovato concettualmente interessante e bello nell'esecuzione. Quel movimento di macchina che, invece di calcare la mano,
                              Spoiler! Mostra
                              , boh, chissà perchè mi ha emozionato molto. Tanto per dirne una.

                              Curiosità: dovrebbe essere la prima volta in cui S. pone i suoi personaggi di fronte, praticamente da subito, a una situazione inequivocabilmente fantastica, invece di giogneggiarci intorno, giocare col credo/non credo e tirare la corda fino alla fine o quasi. Se ho delle riserve (ne ho), sono in parte legate alla gestione di questo fatto.

                              Comunque sia: giudizio sospeso, ma impressione decisamente positiva ed escurisone al cinema che è valsa la pena.
                              Necessito lenta digestione.
                              Ultima modifica di papermoon; 26 luglio 21, 20:55.

                              Commenta


                              • State colpevolmente sottacendo un altro caposaldo del genere : " Beautiful" ! ().
                                Son ottomila puntate che Ridge c' ha sempre 55 anni mentre figli e nipotini crescono a vista d' occhio per entrare nel loop in cui chiunque scop* chiunque è perciò tutti sono ex di tutti e le generazioni si accavallano ed ingroppano in maniera para- incestuosa.Wow, roba che nella vita reale NON succede neanche nei paeselli più volgarmente provinciali.
                                "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X