annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Last Duel (Ridley Scott)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio
    Per me se la gioca in costumi e attrice, e trucco.
    Il trucco viene preso per il culo da mezza critica.
    In scenografia, costumi, fotografia, sceneggiatura, attrice, montaggio e sonoro può dire la sua.
    Della colonna sonora non ho letto niente.

    Commenta


    • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

      Grottesca, non trovi?

      Che poi la recensione completa non è particolarmente strabordante ma la chiosa finale è notevole.

      Commenta


      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

        Il trucco viene preso per il culo da mezza critica.
        In scenografia, costumi, fotografia, sceneggiatura, attrice, montaggio e sonoro può dire la sua.
        Della colonna sonora non ho letto niente.
        Il punto è che film come Joker e Bohemian Rapsody han sì un metascore basso ma hanno una approvazione universale e degli incassi pazzeschi. Questo per me sarà più divisivo anche a livello di pubblico.

        Commenta


        • A te Scottino piace di cosa ti preoccupi? È piaciuto a un sacco di critici non ti fare scoraggiare dai cattivi bastian contrari.

          Commenta


          • Finestra cinematografica esclusiva di 45 giorni per tutti i film rimanenti del listino 2021 Disney e Fox, adesso è ufficiale.


            Commenta


            • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
              A te Scottino piace di cosa ti preoccupi? È piaciuto a un sacco di critici non ti fare scoraggiare dai cattivi bastian contrari.

              Mmi preoccupa il fatto che sia troppo profemminista, sarebbe una cagata.

              Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
              Finestra cinematografica esclusiva di 45 giorni per tutti i film rimanenti del listino 2021 Disney e Fox, adesso è ufficiale.

              Significa che restano al cinema per 45 giorni e poi si trovano in streaming?

              Commenta


              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio


                bon speriamo bene per il resto, anche se mi state smontando pure quello
                "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                # I am one with the Force and the Force is with me #

                -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                Commenta



                • Originariamente inviato da Lord casco nero Visualizza il messaggio
                  Niola ha già espresso la sua opinione su Twitter

                  ​​​​​"Per raccontare tre volte la stessa storia da diversi punti di vista serve tutta un'altra testa. The Last Duel non è un film di duelli ma uno militante che però taglia fuori lo spettatore dalla conversazione e gli presenta solo il risultato finale da accettare e basta"
                  si sono totalmente calati le braghe di fronte al femminismo, rovinando il potenziale del film

                  Commenta


                  • BAH.

                    avevano un'occasione ghiottissima per non scadere nella banalità, anche perché insieme a loro c'era unA sceneggiatrice.

                    niente.. anche qua la solita filastrocca, certo si perde tutto il senso nel vedersi 2ore e mezza di film, quando sai già la presa di posizione qual è.

                    rimane il come, ok ma.. già mi sa di mero esercizio di stile.
                    "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                    And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                    That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                    # I am one with the Force and the Force is with me #

                    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
                      si sono totalmente calati le braghe di fronte al femminismo, rovinando il potenziale del film
                      Non posso che quotare.
                      Provate a pensare a come sarebbe stato Rashomon se alla fine ti si dice che la tipa ha ragione, è una santa donna mentre il bandito e il marito dei bugiardi. Sarebbe comunque passato alla storia?

                      Tra questo e Soho siamo a 2 di film che vanno a battere su ste tematiche con prese di posizione manichee (non li ho visti ovviamente ma l'andazzo si è capito) che mi smorzano l'interesse.
                      E non è questione di essere contro queste tematiche, è che ormai sono trattate a senso unico con esagerazioni ridicole. Prima che mi si obietti "eh ma la veridicità storica..." in questo The Last Duel abbiamo una fonte letteraria che lascia le cose perlopiù irrisolte (pur avendo un opinione), senza dare certezze...mentre nel film si va a contraddirla dando certezze perché così vuole il politicamente corretto.


                      Volete qualcosa che tratti in modo serio e sfaccettato i rapporti uomo/donna? Consiglio Mad Men.
                      Ultima modifica di Cooper96; 11 settembre 21, 00:47.
                      Spoiler! Mostra

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

                        A scott e sceneggiatori non gliene fregava una mazza di sta cosa ma volevano raccontare di uno stupro e di come la società intervenga per modificare le percezioni a discapito delle donne.
                        Il libro che hai letto tu è di uno storico che fa un altro lavoro e si interessa di ricostruire fatti storici, gli altri sono artisti interessati a raccontare storie e al valore politico e socio culturale, non alla ricerca della verità del fatto storico.
                        Scusate ma mi pareva pleonastico, le storie si adattano al.tempo e poi in un contesto moderno puoi ovviamente creare l'ambiguità sullo stupro ma nel contesto medievale in cui la donna era accomunata ad un cavallo e sostanzialmente poteva essere ammazzata per 410 ragioni per di più in un film ad alto budget mi son messo fin da subito l'anima in pace. Poi è interessante come ci si arriva, sennò riduciamo tutti i film ai loro presunti o meno messaggi ignorando la trama o più in generale la realizzazione.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

                          A scott e sceneggiatori non gliene fregava una mazza di sta cosa ma volevano raccontare di uno stupro e di come la società intervenga per modificare le percezioni a discapito delle donne.
                          Il libro che hai letto tu è di uno storico che fa un altro lavoro e si interessa di ricostruire fatti storici, gli altri sono artisti interessati a raccontare storie e al valore politico e socio culturale, non alla ricerca della verità del fatto storico.
                          Si ma porta pazienza si può dire che prendere una posizione netta sia artisticamente più palloso? E' lo stesso motivo per cui io (ma sono abbastanza sicuro di essere in buona compagnia) trovo pallosissimi i biopic con palesi intenti agiografici. E infatti non me ne viene in mente nessuno di biopic agiografici passati alla storia. Di sicuro lascia poco spazio a discussioni e dibattiti (che non siano come la critica invasata che dice che il film dimostra che "men are the absolute fucking worst"). Alla faccia del valore politico, sono abbastanza sicuro che stimolare dibattiti e coscienze sia autentico valore politico. Buttarla sul donna-santa uomini-cattivi credo sia il solito messaggio, e "si predica in Chiesa".

                          Di Rashomon se avesse preso una posizione netta e ""politica"" staremmo oggi a parlarne? Perché, almeno secondo me, il bello di Rashomon stava sì nel meccanismo, ma anche perché lasciava tutto incerto, nel relativismo dei PoV e morale, dove l'unica certezza era la misantropia di fondo.
                          Ultima modifica di Cooper96; 11 settembre 21, 01:14.
                          Spoiler! Mostra

                          Commenta


                          • Si ma ragazzi non è che ogni film in cui c'è lo sdoppiamento dei punti di vista deve essere Rashmon e non è nemmeno detto che l'ambiguità a tutti i costi sia un pregio. Io invito a valutare i film per quello che sono e non per quello che noi vorremmo fossero. Aggiungo che una certa parte di stampa ormai bolla i film femministi come merda a prescindere, a me sta cosa non va particolarmente giù proprio perché non mi piacciono le ideologie e questo voler andare a tutti i costi contro un certo tipo di cinema mi dispiace ma è una ideologia a sua volta
                            Ciò detto magari sarò l'unico a cui piacerà però ci ho trovato una narrazione coerente e per me avvincente, in cui anche attraverso la componente estetica veicola il messaggio e muta profondamente le atmosfere. Poi non paragonatelo a Soho perché quello è un film ambiguo e confuso questo sicuramente non lo è
                            Ultima modifica di Martin Scortese; 11 settembre 21, 01:25.

                            Commenta


                            • stringi stringi il messaggio del film o quello di scott e quello che ha scritto la femminista tossica nella sua recensione, generalizzando, parlando di tutti gli uomini e non del 1300 ma quelli di adesso, sarà bollato come un film pro metoo cioè pro caccia alle streghe e poco importa se è ambientato nel passato e forse c'erano intenti diversi, il messaggio che passerà sarà quello
                              Ultima modifica di - Rasputin -; 11 settembre 21, 01:36.

                              Commenta


                              • Guarda che alcuni atteggiamenti e motivazione degli uomini del film sono assolutamente trasponibili nella realtà odierna, facendo la tara al fatto che li la donna era un oggetto ed ora per fortuna no. Sono sfortunatamente difetti della natura maschile che io riscontro ancora con preoccupante frequenza ed intensità, poi è ovvio che non è trasponibile paro paro al giorno d'oggi perché sennò non avrebbe senso fare i film. In constume.
                                Poi un appunto meramente personale: a me la parola messaggio non piace riferita ad un film non piace molto, se uno vuole inviare un messaggio scrive una lettera i film trattano tematiche che è un po' diverso.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X