annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The Matrix Resurrections (Lana Wachowski)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

    [...] o te ne vai nel merdoso mondo reale.
    che però è l'alternativa effettiva

    Intendo dire, fuori dal cazzeggio (se po dì?), che l'avversione verso matrix si giusitifica nei tre film per il suo essere "occulta" a chi ci vive, che così viene "sfruttato" e privato della possibilità di scelta (pillola rossa o blu).

    E abbiamo esempi di chi ha preferito comunque vivere nella vita reale e di chi, conscio della realtà, ha preferito la realtà virtuale, non solo tra gli umani, ma addirittura tra i programmi, alcuni dei quali si sono "nascosti in matrix" per conservare e sfruttare le sacche di privilegio che matrix gli permette/ha permesso o anche solo perché si sono trovati un nuovo scopo dentro matrix; altri che, pur dovendoci stare in quanto ne sono parte essenziale (gli agenti), volevano andarsene (smith nel primo).

    E, bon, scegli matrix e vivi lì anziché nel merdoso mondo reale.
    EDIT: l'immagine della gente in ascensore, attorno a Neo, con la testa incollata a tablet e telefoni, oltre ad essere ormai un cliche, è comunque indicativa di questa propensione diffusa, direi, ad optare per il virtuale e che quella scena vuole evidenziare, pure fin troppo didascalicamente, in pieno.

    Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

    [...] a quel punto mi pare più probabile che gli venga anche cancellata la memoria
    io direi piuttosto sedati con la somministrazione di pillole blu. Esattamente come si vede nel trailer con Neo.
    Ed a quel punto diventa quasi ovvio che l'analista, NPH, che le prescrive, ha la stessa funzione di equilibrio interno a matrix che aveva l'oracolo nella precedente versione.

    Ultima modifica di jpm100; 15 settembre 21, 15:31.

    Commenta


    • sì appunto la soluzione sulla carta semplice, degli umani che possono decidere di entrare in Matrix (ma con una condizione precisa da rispettare) può essere quello che mobiliterà tutto il nuovo senso di "ribellione" che sembra trasparire dal personaggio con i capelli blu (questa attrice è favolosa, l'ho vista recentemente anche in Love and Monsters).. siamo umani e non ci sarà mai unanimità nelle scelte, quindi sono sicuro che anche qui la componente "ribelli" verrà riproposta, nella stessa maniera in cui Matrix si troverà costretta a riprogrammare gli "agenti".

      anche se io spero sempre in una mega trollata dove, quel che abbiamo visto nel trailer è appunto tutto un enorme dejavu di Neo e quel suo "terapista" serve per prepararlo ad affrontare l'uscita da quella condizione e rientrare nel Matrix.

      comunque ricordo male o il Merovingio era un vecchio eletto? ma oltre questo, che fine hanno fatto tutti gli altri eletti (non i potenziali come il bimbo del cucchiaio, intendo proprio quelli venuti prima di Neo)? sono diventati programmi, privandosi totalmente del loro corpo umano?
      "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
      And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
      That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


      # I am one with the Force and the Force is with me #

      -= If You Seek His Monument Look Around You =-

      Commenta


      • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
        comunque ricordo male o il Merovingio era un vecchio eletto?
        Ne abbiamo parlato qualche giorno fa:

        Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
        Quella frase della Bellluci l'ho sempre intepretata più in senso di "era come te" come carattere e ideali, non "era l'eletto". Anche perché il Merovingio è un programma, mi pare.

        Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
        ma oltre questo, che fine hanno fatto tutti gli altri eletti (non i potenziali come il bimbo del cucchiaio, intendo proprio quelli venuti prima di Neo)? sono diventati programmi, privandosi totalmente del loro corpo umano?
        Non si sa. L'Architetto dice che fondano ogni volta una nuova Zion (da cui rinasce ogni volta la leggenda dell'Eletto che ha liberato "i primi" e che un giorno tornerà), poi presumo che muoiano.

        Ma era tutto talmente vago che in pratica ora potrebbero fare come gli pare, nel caso che decidano di approfondire.

        Arrivati a questo punto però mi sembrerebbe strano se le macchine facessero di nuovo la parte dei "cattivi" (anche perché già la prima guerra l'hanno iniziata gli uomini), secondo me stavolta gli umani dovranno essere moralmente sporcati un po' di più.
        Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 15 settembre 21, 18:09.
        Luminous beings are we, not this crude matter.

        Commenta


        • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio



          Arrivati a questo punto però mi sembrerebbe strano se le macchine facessero di nuovo la parte dei "cattivi" (anche perché già la prima guerra l'hanno iniziata gli uomini), secondo me stavolta gli umani dovranno essere moralmente sporcati un po' di più.
          Il trailer è così vago, al momento, che può essere tutto. Ma già nella trilogia le macchine "cattive" non era così netta, avendo programmi che aiutano gli umani, come l'oracolo ecc...

          Commenta


          • La paperella in testa con lui in vasca segna il passaggio dal "nosce te ipsum" al "debug te ipsum"?
            Penso che il Neo smemorato si senta l'uomo sbagliato nel posto sbagliato, quando in realtà semplicemente porti ancora, reinseritogli o no ex novo dalle macchine (che si erano rifiutate di riconsegnare il corpo a Morpheus forse proprio per questo, perché il nuovo eletto per la prima volta rispetto ai precedenti cicli sarà ancora lo stesso), il codice dell'eletto che "debugga" il programma dalle sue "anomalie" (e dopo averle svuotate tutte, ucciso da Smith, si vede che il suo "hardware" ne ha risentito facendolo cadere nel vuoto della depressione prima che nella tana del bianconiglio ).
            A parte questo mi aspetto il classico nulla di nuovo sotto il sole (anche per una questione di coerenza della saga e di non cambiare le carte in tavola continuamente, cosa che non gradirei): Neo nel precedente ciclo ricevette un codice dell'eletto nel momento della sua liberazione (prima di allora quel codice doveva essere stato fatto lavorare nel programma da un altro programma facente quella funzione) e giunti ora alla 7° versione per forza dovrà prima o poi lasciare il testimone a qualcun altro (il figlio che farà con Trinity? Il Kid che nell'animatrix si liberava da solo, "suicidandosi con fede", senza neanche prendere la red pill?).
            Anche la matrix 7.0 penso sarà come la 6.0, con la differenza che il sistema di controllo funziona meglio di prima (e già prima grazie all'oracolo faceva accettare matrix al 99% dei collegati), e quindi sia ancor più difficile che le blu pill si rendano conto della loro condizione e scelgano di liberarsi per finire a vivere sotto terra a Zion: ormai come si è visto hanno tutti gli smartphone in mano, e matrix che vuoi che sia, è solo un film di "culto" (transumanista?) per 4 sorci complottisti alienati

            L'unica certezza è che il mondo reale, dove vive il popolo "messianico" ("the ones" che vogliono uscire da matrix, come li chiama alla fine della trilogia l'oracolo), è Zion (e 01 etc.), perché confermato dai Wachowski con una dichiarazione specifica (una delle pochissime, se non l'unica, che hanno fatto sulla trama della trilogia, per cui tutto ora mi aspetto tranne che rinneghino quella).
            Il fatto che Neo, uscito dalla sala dell'architetto, abbia ulteriormente potenziato i suoi poteri e sia capace di fermare sentinelle, vedere da cieco etc. è stato spiegato sia in termini tecnico-informatici che filosofico-religiosi (non mi aspetto, ma neanche vorrei, uno spiegone a riguardo), con il terzo film della trilogia che secondo me poi va, dall'inizio (dialogo con Rama) alla fine (la battuta incauta dell'architetto: "What do you think I am? Human?") verso una omologazione tra uomini-macchina e macchine-umane, tra materia in tutto e per tutto determinata e uno spirito libero che tutto e tutti indistintamente permea.

            La molla e lo scopo di tutto dovrebbe restare ancora quella parola magica, "amore" (questo quarto film è descritto proprio come una "love story"), che implica una relazione interpersonale innanzitutto basata su una fiducia che possiamo o no ("Bingo!" diceva l'oracolo a Neo quando le veniva posta questa questione nel secondo film) riporre in qualcuno (o qualcosa: la psicoanalisi o una filosofia, una religione, una setta...)
            A ognuno il suo amato credo, la sua verità da "sposare", tanto almeno a parole (quella dell'architetto per primo interpellato dall'oracolo alla fine del terzo film: "I have your word?") c'è posto per tutti. Anzi diciamola tutta, di questi tempi se hai un green pass, precursore mascherato di un'identità digitale in tutto e per tutto monitorabile in tempo reale h24 (oltre che dossierata come lo era già quella di Thomas Anderson nel primo film), il sistema di controllo del Grande Architetto massone, dopo averti "liberato" e reso "immune" dalla pandemia Smith, ti "amerà" proprio! Ti farà suo con fatti concreti! Finchè l'"amore" è reciproco, come dice quello slogan paternalistico di ingegneria sociale vecchio quanto l'architetto, "andrà tutto bene!"
            Quindi sì Nahir, anch'io sono perfettamente d'accordo con quelle intriganti dichiarazioni di Keanu Reeves
            Molto interessante anche quanto scrivi tu, jpm100, e di sicuro hai colto un punto di svolta della trama rispetto al passato che è ineludibile: se Neo riacquista la memoria, la vecchia storia dell'"eletto" verrà conosciuta da tutti, di sicuro lui ai suoi concittadini di Zion non racconterà balle

            Commenta


            • A proposito, rivisto Matrix Reloaded e seppur non rivoluzionario come il primo, davvero tanta roba di film. Non me lo ricordavo così avvincente e in alcuni punti pure gasante. Bellissimo pure il concetto di eletto ribaltato ad anomalia sistemica con tutte le metafore e discorsi a riguardo. Inutile dire che se questo Matrix Resurrection arrivasse ai livelli di questo mi riterrei già pienamente soddisfatto. Unico neo il combattimento con i 100 Smith, un po' troppo lungo e fine a se stesso, oltre che in certi punti fatto davvero male a livello di vfx.

              Commenta


              • Originariamente inviato da Andrea90 Visualizza il messaggio
                Unico neo il combattimento con i 100 Smith, un po' troppo lungo e fine a se stesso
                No dai. Sta critica la si può fare anche al combattimento in metropolitana nel primo: non ha alcun fine nella storia, se lo faceva o scappava subito era uguale. Qui lo stesso. Lo scopo è sollazzare il pubblico e lo fanno entrambi benissimo.

                Commenta


                • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio

                  No dai. Sta critica la si può fare anche al combattimento in metropolitana nel primo: non ha alcun fine nella storia, se lo faceva o scappava subito era uguale. Qui lo stesso. Lo scopo è sollazzare il pubblico e lo fanno entrambi benissimo.
                  Uhm...ni.
                  Nel primo Neo stava per scappare ma ci ripensa e si volta scontrandosi con Smith perché "ha iniziato a convincersi". Nel secondo, invece, passa dal parlare con l'Oracolo (che poi se la svigna sotto insistenza di Seraph) a combattere con i 100 Smith perché si.
                  Probabile che nel secondo caso avesse capito stesse arrivando Smith e quindi appositamente non se ne fosse andato, però a mio avviso la situazione è un po' più forzata.
                  Ciò non toglie sia una goduria di scena.
                  "Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione...E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser...E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia... E' tempo di morire"

                  Commenta


                  • Be', lo scontro con Smith nel primo segna un altro step del percorso di consapevolezza di Neo, visto che rinuncia a a fuggire per scontrarsi per la prima volta a viso aperto con un agente.

                    Lo scontro in Reloaded è speculare. Qui Neo resta perché sa già di essere l'eletto e di avere la vittoria in tasca. Non fosse che invece così non è ed è costretto alla ritirata (come la prima volta).
                    È un momento essenziale per reintrodurre Smith come minaccia concreta e per attentare allo status di superiorità dell'Eletto.

                    Senza quella scena Smith come main villain della trilogia intera avrebbe meno efficacia e invece si conferma l'unico che può sopraffare Neo.
                    Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 19 settembre 21, 21:11.
                    Luminous beings are we, not this crude matter.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                      Be', lo scontro con Smith nel primo segna un altro step del percorso di consapevolezza di Neo, visto che rinuncia a a fuggire per scontrarsi per la prima volta a viso aperto con un agente.

                      Lo scontro in Reloaded è speculare. Qui Neo resta perché sa già di essere l'eletto e di avere la vittoria in tasca. Non fosse che invece così non è ed è costretto alla ritirata (come la prima volta).
                      È un momento essenziale per reintrodurre Smith come minaccia concreta e per attentare allo status di superiorità dell'Eletto.

                      Senza quella scena Smith come main villain della trilogia intera avrebbe meno efficacia e invece si conferma l'unico che può sopraffare Neo.
                      Concordo. Peraltro non sono neanche così severo sulla realizzazione, è chiaro che mostra tutti i problemi del digital double illuminato a pieno giorno, però è pur sempre una bella trovata.

                      Commenta


                      • Ma poi il grosso dello scontro, la parte più coreografata, non ha neanche i double digitali, solo il viso di Weaving applicato ai vari stuntmen.
                        Solo nell'ultima parte diventa un'orgia di corpi di pongo (che poi sono brutti pure in LotR, solo che Jackson li usava meno).
                        Luminous beings are we, not this crude matter.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                          Ma poi il grosso dello scontro, la parte più coreografata, non ha neanche i double digitali, solo il viso di Weaving applicato ai vari stuntmen.
                          Solo nell'ultima parte diventa un'orgia di corpi di pongo (che poi sono brutti pure in LotR, solo che Jackson li usava meno).
                          anche in spider-man

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da Maddux Donner Visualizza il messaggio
                            anche in spider-man
                            In Spider-Man per me sono invecchiati un po' meglio, forse che tra kamasutra di braccia meccaniche e costume sgargiante aderente, i corpi sono più dissimulati.
                            Luminous beings are we, not this crude matter.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio

                              In Spider-Man per me sono invecchiati un po' meglio, forse che tra kamasutra di braccia meccaniche e costume sgargiante aderente, i corpi sono più dissimulati.

                              Commenta


                              • Ecco, aggiungiamo l'ambientazione scura nella lista
                                Luminous beings are we, not this crude matter.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X