annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Face/Off - Due facce di un Assassino - remake

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Face/Off - Due facce di un Assassino - remake

    Deadline riporta in esclusiva che la Paramount Pictures ha deciso di mettere in sviluppo un rifacimento del film Face/Off – Due facce di un assassino.



    La pellicola diretta da John Woo è arrivata al cinema nel 1997 con protagonisti John Travolta e Nicolas Cage.

    Il nuovo film non sarà un sequel, ma un vero e proprio remake con un nuovo cast.

    Oren Uziel è stato incaricato di occuparsi della sceneggiatura mentre Neal Moritz sarà produttore e David Permut produttore esecutivo. Nel curriculum di Uziel ci sono progetti come 22 Jump Street, The Cloverfield Paradox e il film di prossima uscita Sonic the Hedgehog.

    Scritto da Mike Werb e Michael Colleary, il thriller degli anni ’90 su un budget di 80 milioni di dollari incassò in tutto il mondo $245,6 milioni.

    Questa la sinossi del film:

    Un thriller estremo, carico di suspense: un faccia a faccia carico di azione ed emozioni tra due nemici storici: l’agente FBI Sean Archer e il terrorista Castor Troy, che ha ucciso suo figlio. Per vendicare questo incomprensibile omicidio, l’agente Archer si sottopone ad un’operazione di plastica facciale ed assume le sembianze del terrorista. Uno scambio di identità che si tradurrà in un incubo al di là di ogni immaginazione.



    Deadline riporta in esclusiva che la Paramount Pictures ha deciso di mettere in sviluppo un rifacimento di Face/Off - Due facce di un assassino
    "Austria, Polonia, Ungheria vi prendete i migranti? No. Ci pagate per mandare via quelli senza permesso di soggiorno? Sempre No. Fantastico! Eccovi dei fondi europei". cit. Alessandro Masala

  • #2
    Adam Wingard.

    Commenta


    • #3
      Ha postato in effetti ieri sera sul suo instagram, e che sarà un sequel.
      Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

      Commenta


      • #4
        Ai tempi di The Guest Wingard disse che gli sarebbe piaciuto dirigere un action classico con sparatorie, inseguimenti ecc.
        Luminous beings are we, not this crude matter.

        Commenta


        • #5
          E chi saranno gli interpreti?
          Indovino?


          Qualcosa tipo Spielberg ,ma con le macchine al posto dei dinosauri

          Commenta


          • #6
            Dwayne e Kevin
            "Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi: navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione...E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser...E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia... E' tempo di morire"

            Commenta


            • #7
              Chissà se Wingard sarà in grado di percorrere il sentiero tracciato da Jackson e Del Toro o finirà per perdere la
              propria impronta limitandosi a fare da esecutore per le major. Death Note per me non conta perché è roba da Netflix della prima ora, tra Kong vs Godzilla e questo ne sapremo molto di più.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Massi Visualizza il messaggio
                Chissà se Wingard sarà in grado di percorrere il sentiero tracciato da Jackson e Del Toro o finirà per perdere la
                propria impronta limitandosi a fare da esecutore per le major. Death Note per me non conta perché è roba da Netflix della prima ora, tra Kong vs Godzilla e questo ne sapremo molto di più.
                Sai Massi, aspettavo proprio te. Ai tempi di Death Note tu scrivesti una roba tipo "Wingard ha un suo stile, bisogna vedere se continuerà su quella strada o se farà il mestierante per le major". Direi che ha intrapreso la seconda strada

                Commenta


                • #9
                  Già non aveva un'impronta manco lontanamente paragonabile a quella di PJ o del Toro.
                  Luminous beings are we, not this crude matter.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio

                    Sai Massi, aspettavo proprio te. Ai tempi di Death Note tu scrivesti una roba tipo "Wingard ha un suo stile, bisogna vedere se continuerà su quella strada o se farà il mestierante per le major". Direi che ha intrapreso la seconda strada
                    Guarda, come dicevo Death Note è un caso a parte (pur con tutte le responsabilità del caso) per cui al momento posso giudicare il nuovo corso di Wingard con Blair Witch e chiaramente non ne esce benissimo visto che il prodotto è ben curato ma senza grande personalità. Kong vs Godzilla non l’ha ancora visto nessuno, Face/Off devo pensare che stia a lui e a quelli della sua generazione un po’ come King Kong sta a Peter Jackson e il cinema baviano a Del Toro: anche lì, risultati altalenanti.

                    Commenta


                    • #11
                      Ma se sarà un sequel vuol dire che avremo Travolta e Cage a più di 60 anni a darsele di santa ragione?

                      Commenta


                      • #12
                        O molto più semplicemente un sequel con personaggi nuovi ma che utilizzano la stessa tecnologia del primo film

                        Commenta


                        • #13
                          Anche perché il pg di Cage è morto.

                          Chissà se potenzieranno la tecnologia originale in modo che, per esempio, a scambiarsi identità siano un bianco e un nero. Non è neanche detto che venga usata solo su due persone, stavolta.

                          E chissà quanto di alto profilo vogliono farlo. Se al livello dell'originale, immagino due grossi nomi per i portagonisti, altrimenti pure Dan Stevens andrebbe bene.


                          PS: vedo che il progetto segna il ricongiungimento di Wingard col suo abituale co-sceneggiatore Simon Barrett, che non ha partecipato né a Death Note né a GvK.
                          Bene, di solito assieme tirano fuori idee interessanti.
                          Ultima modifica di Sir Dan Fortesque; 15 February 21, 18:48.
                          Luminous beings are we, not this crude matter.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Sir Dan Fortesque Visualizza il messaggio
                            Anche perché il pg di Cage è morto.

                            Chissà se potenzieranno la tecnologia originale in modo che, per esempio, a scambiarsi identità siano un bianco e un nero. Non è neanche detto che venga usata solo su due persone, stavolta.

                            E chissà quanto di alto profilo vogliono farlo. Se al livello dell'originale, immagino due grossi nomi per i portagonisti, altrimenti pure Dan Stevens andrebbe bene.


                            PS: vedo che il progetto segna il ricongiungimento di Wingard col suo abituale co-sceneggiatore Simon Barrett, che non ha partecipato né a Death Note né a GvK.
                            Bene, di solito assieme tirano fuori idee interessanti.
                            Ma lo sai che anche io avevo pensato a Dan Stvens come potenziale protagonista? Concordo con il discorso fatto sul ricongiungimento tra Wingard e Barnett. Tra l'altro, sbaglio o questo è il primo film che Wingard si sceneggia?

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Atlantide Visualizza il messaggio
                              Tra l'altro, sbaglio o questo è il primo film che Wingard si sceneggia?
                              Di rilievo, sì.
                              Non è manco detto che alla fine lo co-sceneggi per intero, magari farà come le altre volte, con Barrett che si prende il credito da solo.
                              Luminous beings are we, not this crude matter.

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X