annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oscar 2021: Pronostici e News

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Voi che lo avete visto: meglio Frances McDormand o Viola Davis?
    Leone d' Oro meritato?

    Commenta


    • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
      Voi che lo avete visto: meglio Frances McDormand o Viola Davis?
      Leone d' Oro meritato?
      meritato con riserva

      Commenta


      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
        Voi che lo avete visto: meglio Frances McDormand o Viola Davis?
        Leone d' Oro meritato?
        Viola Davis non l'ho vista. Ma premierei la McDormand al buio.

        Non ho visto praticamente niente passato a Venezia. Ma dal voto che gli ho dato portai facilmente capire cosa ne penso riguardo la vittoria.
        tumblr_oc8g4uj7aK1sec0ywo1_1280.jpg

        Commenta


        • Ma Rainey's e Pieces of a Woman li trovi comodamente su Netflix. Non ti interessano?

          Commenta


          • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
            Ma Rainey's e Pieces of a Woman li trovi comodamente su Netflix. Non ti interessano?
            Per me Pieces of Woman e Nomadland sono più o meno sullo stesso livello (con leggera preferenza per il secondo), e non è alto. Oltre a questi, ho visto Padrenostro che ho preferito ad entrambi, ma che comunque non ritengo un film da palmarès in un festival del livello di Cannes o Venezia. Quest'anno le cose sono andate come sono andate, lo sappiamo, la selezione sembra non essere stata dello stesso livello di quelle passate. Certo che, non capisco come mai un film come Nomadland possa essere arrivato così in pompa magna al festival, praticamente da vincitore annunciato.
            https://www.amazon.it/dp/B08P3JTVJC/ref=sr_1_1?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=mau rizio+nichetti+libri&qid=1606644608&sr=8-1 Il mio saggio sul cinema di Maurizio Nichetti.

            "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

            Commenta


            • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
              Ma Rainey's e Pieces of a Woman li trovi comodamente su Netflix. Non ti interessano?
              Il film con la Davis non mi interessa più di tanto, e viste le vostre reazioni sul forum penso che balzerò la visione allegramente.
              Pieces of a Woman è in coda dopo Mank. Entro la prossima settimana conto di recuperarli entrambi.

              PadreNostro l'ho visto, a parte qualche intuizione interessante vagamente visionaria (tipo la doppia interpretazione del finale, una storica-biografica e l'altra metaforica) e l'ottima fotografia, non ha un'esecuzione sufficientemente brillante. Neanche per me è un titolo da palmares
              Ultima modifica di MrCarrey; 22 January 21, 13:07.
              tumblr_oc8g4uj7aK1sec0ywo1_1280.jpg

              Commenta


              • Per quanto riguarda i titoli veneziani oggi esce su una piattaforma streaming britannica Quo vadis, Aida?, un altro dei titoli che ha riscosso più successo tra gli addetti ai lavori.

                Commenta


                • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                  Voi che lo avete visto: meglio Frances McDormand o Viola Davis?
                  Leone d' Oro meritato?
                  Ma per carità è un filmetto, già solo Notturno di Rosi se lo pappa a colazione, tolta l'interpretazione della McDormand c'è poco altro, io me lo son già dimenticato. Ci saranno stati sicuramente film più validi da premiare con il Leone... Ma non Padrenostro che è bruttarello, nettamente il peggiore dei 4 italiani in concorso

                  Commenta


                  • Già lo avete visto tutti.



                    Certo che, non capisco come mai un film come Nomadland possa essere arrivato così in pompa magna al festival, praticamente da vincitore annunciato.
                    Bisognerebbe chiederlo a chi il festival lo organizza.

                    Commenta


                    • Pieces of a woman è un gran bel film, lo consiglio assolutamente.

                      Padrenostro devo dichiarare di aver interrotto la visione neanche a metà.

                      Ma Rainy's Black Bottom si fa guardare ma è una cosetta dimenticabile. In generale ammetto di non essere grande fan del portare opere teatrali al cinema se adattate in questo modo. Da un punto di vista di messa in scena possono risultare anche interessanti ma i dialoghi nel teatro sono una cosa, i dialoghi nel cinema un'altra. Si ha quasi sempre la sensazione, e in questo film decisamente, che 2 terzi di cosa dicono puoi non ascoltarlo e non cambiarebbe nulla.



                      Il prossimo che credo di recuperare è One night in Miami che non mi interessava molto ma il giudizio di mr.fred d mi ha incuriosito.
                      Ultima modifica di SebastianWilder; 22 January 21, 10:31.

                      Commenta


                      • Alla fine li hai visti i due masterpieces by Netflix di Ryan Murph, The Prom e The Boys in the Band?
                        Non ricordo di avere letto commenti,

                        Commenta


                        • Si. The prom molto divertente e confezionato benissimo. Patinatissimo ma non è un difetto. La Sora Streep obbiettivamente fantastica.

                          The boys in the band mi è piaciuto molto. Anche questo ha i difetti tipici che ho elencato sopra della pieces teatrale adattata al cinema, però è una bellissima piece. Scontato che non abbia riscosso molto interesse mediatico, è una opera che parla solamente di omosessualità, senza mettere in mezzo neanche per un secondo altro, quindi agli eterosessuali non interessa di striscio, e agli omosessuali non interessa perché fondamentalmente il messaggio è che tutti nel profondo odiano i gay, e i gay stessi probabilmente più degli altri. Strano infatti che Murphy abbia prodotto nel 2021 una roba del genere, di fatti in antitesi con l'ideologia libera gay di oggi di cui una roba come The prom infatti è un manifesto assoluto.

                          Commenta


                          • The Prom è tutto sbagliato ma due risate me le ha fatte fare e la Streep in questo genere ci sguazza. Guilty pleasure.
                            The Boys in the Band l' ho trovato datato e superfluo, in una parola muffa. Potevano cogliere l' occasione per cambiare epoca e rendere più contemporaneo un testo vecchio di cinquant' anni. Quello di Friedkin è un bel film, non questa lagna.

                            Commenta


                            • Non saprei, cambiare epoca si può ma per me il tema centrale dell'opera è quello, quindi non è che puoi modernizzare granchè, resta fuori moda come contenuto. Rispetto al film di Friedkin non ho trovato questa grande differenza, se non che qua la patina Netflix si vede di più. Ma comunque questo l'ho preferito leggermente come film.

                              Commenta


                              • A sorpresa (ma forse no) mixed reviews (nel momento in cui scrivo metascore 55 con 14 recensioni). A mettere tutti d'accordo le performance dei due protagonisti.

                                Sam Levinson un genio in tv e una (mezza) pippa al cinema? Nel dubbio e in attesa di vederlo coi nostri occhi non è il primo e di sicuro non sarà l' ultimo a fallire nel passaggio di media (Euphoria, sia la serie che gli episodi speciali, sono sopra l' 80. I suoi film sotto al 60. Doppio standard critico?).

                                Malcolm & Marie movie reviews & Metacritic score: A filmmaker (John David Washington) returns home with his girlfriend (Zendaya) following a celebratory movi...
                                Ultima modifica di mr.fred; 22 January 21, 18:26.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X