annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oscar 2021: Pronostici e News

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • gli attori fanno sempre bella figura in film come questi, anche se in questa caso si parla molto più di lei, ma alla lunga vince la noia

    Commenta


    • Oppure la serie TV era una sola, però siccome la vulgata sostiene che la TV ha superato in qualità i film, si adeguano i critici sennò il pubblico si lamenta se stroncano il loro mezzo di fruizione preferito.

      Commenta


      • Molto più divisivo di quanto ci aspettasse. Solite prime reactions ingannevoli. Direi che a sto punto lo possiamo considerare fuori dall'awards season.
        tumblr_oc8g4uj7aK1sec0ywo1_1280.jpg

        Commenta


        • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
          Oppure la serie TV era una sola, però siccome la vulgata sostiene che la TV ha superato in qualità i film, si adeguano i critici sennò il pubblico si lamenta se stroncano il loro mezzo di fruizione preferito.
          Oppure si trova semplicemente più a suo agio con i tempi televisivi e con quel tipo di narrazione, come Noah Hawley, Lindelof e altri.

          Commenta


          • Qualche candidatura la strappa ma non di più... a meno che Zendaya non faccia una macumba (non era favorita neppure agli Emmy e sappiamo come è andata).



            Dentro sembra esserci di tutto: metoo, black lives matter, nuova Hollywood e pure un attacco alla critica cinematografica.

            Ultima modifica di mr.fred; 22 January 21, 19:35.

            Commenta


            • è più facile fare una serie tv che un film, la mancanza di tempo rende molto più difficile raccontare una storia e caratterizzare i personaggi

              Commenta


              • Bello o brutto Zendaya e Sam Levinson con questo coso ci si sono ricoperti d' oro: messo in piedi in poche settimane spendendo due spicci, lo hanno venduto a Netflix per trenta milioni.
                Al cinema non avrebbe fatto una lira neppure in circostanze migliori.

                ​​​​​​

                Commenta


                • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                  (Euphoria, sia la serie che gli episodi speciali, sono sopra l' 80. I suoi film sotto al 60. Doppio standard critico?).

                  Veramente la serie sta a 68.
                  'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                    A sorpresa (ma forse no) mixed reviews (nel momento in cui scrivo metascore 55 con 14 recensioni). A mettere tutti d'accordo le performance dei due protagonisti.

                    Sam Levinson un genio in tv e una (mezza) pippa al cinema? Nel dubbio e in attesa di vederlo coi nostri occhi non è il primo e di sicuro non sarà l' ultimo a fallire nel passaggio di media (Euphoria, sia la serie che gli episodi speciali, sono sopra l' 80. I suoi film sotto al 60. Doppio standard critico?).

                    Già fare un soggetto del genere poteva far pensare al fiasco.

                    Commenta


                    • Bah vediamo se si sistema la situazione le settimane prossime. Certo che un Hollywood Reporter e un Variety che gli da 9/10 hanno tutto un altro peso rispetto al 3 di un giornale come Entertainment Weekly, che in quanto competenze cinematografiche ha lo spessore di un Vanity Fair.
                      tumblr_oc8g4uj7aK1sec0ywo1_1280.jpg

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                        A sorpresa (ma forse no) mixed reviews (nel momento in cui scrivo metascore 55 con 14 recensioni). A mettere tutti d'accordo le performance dei due protagonisti.

                        Sam Levinson un genio in tv e una (mezza) pippa al cinema? Nel dubbio e in attesa di vederlo coi nostri occhi non è il primo e di sicuro non sarà l' ultimo a fallire nel passaggio di media (Euphoria, sia la serie che gli episodi speciali, sono sopra l' 80. I suoi film sotto al 60. Doppio standard critico?).

                        A sorpresa? Avevate delle aspettative Oscar per un film girato (e direi pure in improvvisato o quasi) in una stanza durante il lockdown?.

                        Mi ha fatto ridere Empire che scrive : "Zendaya and John David Washington deliver career-best performances"
                        Ma si può usare una espressione del genere per 2 attori quasi emergenti nel cinema che conta?. Zendaya è meglio che in Spiderman e The greatest Trashman?. Capirai. Cioè magari è vero una bella performance ma fa ridere scrivere una cosa così.

                        Alla fine The White tiger di Netflix è stato accolto bene. Non so però se a livello di produzione conta principalmente come film indiano e se può puntare alla categoria del film internazionale. O se l'India ha già presentato altro. Forse tutti i termini per il film straniero sono scaduti.


                        https://www.metacritic.com/movie/the-white-tiger
                        Ultima modifica di SebastianWilder; 23 January 21, 14:09.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
                          è più facile fare una serie tv che un film, la mancanza di tempo rende molto più difficile raccontare una storia e caratterizzare i personaggi
                          Il punto essenzialmente secondo me è che il critico guarda una serie tv con l'intenzione anzitutto di farsi raccontare una storia e appassionarsi a dei personaggi. Valuta quello.
                          Mentre guarda un film aspettandosi questo ma anche tanto tanto altro, per poter parlare davvero di un capolavoro. Secondo me è questa la differenza, non quello che dici tu che un po' fa passare il messaggio che le serie possono caratterizzare i personaggi meglio dei film, invece si possono caratterizzare personaggi tanto bene in 2 ore che in una serie di 50 puntate.

                          Mi vien da dire che i critici con le serie tv hanno un metodo di valutazione assimilabile a quello del grande pubblico per il cinema.

                          Se vai su imdb ci stanno più serie che hanno una media di almeno 9/10 che film con la stessa media. Perché il grande pubblico da un film essenzialmente si aspetta una bella storia e dei bei personaggi, anche se poi pur senza accorgersene "il modo" in cui la storia viene raccontata (girata) ha un impatto sul loro giudizio, motivo per cui in genere i grandi capolavori del cinema poi sono anche apprezzati dal grande pubblico (che però ama anche tanti film che ai critici non sono piaciuti o non considerano capolavori perché magari derivativi e poco innovativi ma per il pubblico sono appassionati, emozionati etc...).

                          Se Craig Mazin avesse scritto e montato Chernobyl per il cinema così come è (quindi tagliando qualcosetta di superfluo e facendolo durare 4 ore e mezza anziché 6) secondo voi su imdb avrebbe une media di 9.5/10 meglio de Il Padrino?. Ma quando mai, essendo un film tutti lo avrebbero valutato come una cosa di medio alto livello come al cinema ne escono 2-3 l'anno.



                          Ci sono tante "seriette" gangster (che devono tutto ai grandi capolavori cinematografici del genere) che hanno medie di voto più alte dei suddetti capolavori.
                          Ultima modifica di SebastianWilder; 23 January 21, 15:34.

                          Commenta


                          • In effetti mi sono sempre chiesto anch'io come mai le serie ottengano mediamente voti più alti, per non parlare dei singoli episodi.
                            Forse centra anche l'effetto fidelizzazione, per quelle di più stagioni, ma nel complesso è innegabile che, anche inconsciamente, non si valuti con gli stessi parametri, il che porta a essere più generosi con le serie tv.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da SebastianWilder Visualizza il messaggio

                              Il punto essenzialmente secondo me è che il critico guarda una serie tv con l'intenzione anzitutto di farsi raccontare una storia e appassionarsi a dei personaggi. Valuta quello.
                              Mentre guarda un film aspettandosi questo ma anche tanto tanto altro, per poter parlare davvero di un capolavoro. Secondo me è questa la differenza, non quello che dici tu che un po' fa passare il messaggio che le serie possono caratterizzare i personaggi meglio dei film, invece si possono caratterizzare personaggi tanto bene in 2 ore che in una serie di 50 puntate.

                              Mi vien da dire che i critici con le serie tv hanno un metodo di valutazione assimilabile a quello del grande pubblico per il cinema.

                              Se vai su imdb ci stanno più serie che hanno una media di almeno 9/10 che film con la stessa media. Perché il grande pubblico da un film essenzialmente si aspetta una bella storia e dei bei personaggi, anche se poi pur senza accorgersene "il modo" in cui la storia viene raccontata (girata) ha un impatto sul loro giudizio, motivo per cui in genere i grandi capolavori del cinema poi sono anche apprezzati dal grande pubblico (che però ama anche tanti film che ai critici non sono piaciuti o non considerano capolavori perché magari derivativi e poco innovativi ma per il pubblico sono appassionati, emozionati etc...).

                              Se Craig Mazin avesse scritto e montato Chernobyl per il cinema così come è (quindi tagliando qualcosetta di superfluo e facendolo durare 4 ore e mezza anziché 6) secondo voi su imdb avrebbe une media di 9.5/10 meglio de Il Padrino?. Ma quando mai, essendo un film tutti lo avrebbero valutato come una cosa di medio alto livello come al cinema ne escono 2-3 l'anno.



                              Ci sono tante "seriette" gangster (che devono tutto ai grandi capolavori cinematografici del genere) che hanno medie di voto più alte dei suddetti capolavori.
                              certo che si possono caratterizzare personaggi tanto bene in 2 ore che in una serie di 50 puntate, i grandi registi spesso ci riescono ma è molto più difficile, invece con un serie tv è più facile ecco perchè questi fenomeni da serie tv non riescono a sfondare anche nel cinema

                              i critici hanno anche esaltato film semplici con storie e personaggi tradizionali, senza pretendere niente di più

                              Commenta


                              • Adesso occhi puntati su Cherry lo strombazzatizzimo film dei fratelli Russo che dovrebbe lanciare Tom Holland nell' empireo degli attori da prendere sul serio.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X