annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oscar 2021: Pronostici e News

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Siate sinceri con voi stessi quale attrice ha una filmografia piena di collaborazioni eccellenti e capolavori? Nessuna, tutte si barcamenano tra qualche botta di culo e una montagna di cagate atomiche perchè i migliori film, i migliori registi, le migliori sceneggiature e i migliori produttori sono di sesso maschile. Inutile fare finta di niente il sistema è profondamente maschilista e per due pippe assolute come Brad Pitt e Tom Cruise (almeno fino a quando non è impazzito) a cui vengono concessi i migliori script e le migliori produzioni (che col tempo gli hanno permesso di crescere da un livello di partenza che definire imbarazzante è eufemistico) ci sono pletore di attrici bravissime che nessuno si sogna di valorizzare. La stessa Meryl Streep, unanimamente considerata la migliore attrice americana vivente, quanti capolavori ha fatto? E la Blanchett? E la Cotillard?
    Raspy è inutile che ti fai le seghe sul tuo Braddy (ma sei etero? Non l' ho mai capito), sai benissimo dei privilegi di cui parlo. Sono anni che il buon Braddy fa i pompini alla Hollywood perbenista e politicamente corretta di oggi, roba come 12 Anni Schiavo e Moonlight l' ha prodotta lui.
    Secondo voi perchè dopo Titanic la Winslet ha fatto una fatica della madonna per imporsi in film di un certo livello mentre il bel Leo ha avuto la strada spianata? Perché una ha la vagina e l' altro ha il pene.
    Robbie? Stone? Ma per piacere, hanno la sola grande fortuna di essere molto fotogeniche e buone per tutte le occasioni.
    la concorrenza in campo maschile è elevatissima, quindi il tuo pippone femminista non toglie meriti a pitt e non cambia niente dei miei discorsi, lui non è in concorrenza con le donne per i ruoli.
    come dici tu cruise è crollato e cosi depp, ha dimostrazione di quanto sia dura tenere certi livelli, ma pure clooney è calato moltissimo, perchè?, ovviamente la concorrenza.
    io sono etero, il gay sei tu anche se ti piace la lawrence, hai dei pregiudizi vecchia maniera?.
    pitt ha prodotto molti film, mica solo quelli, poi che ci sarebbe di male?, sono pure belli

    robbie e stone magari hanno qualcosa che la law non ha

    Commenta


    • Questa del sistema maschilista non la capisco.
      Un sistema che distingue attori da attrici è trasversalmente maschilista perché implicitamente fa questa distinzione per dare il contentino a due donne che altrimenti non verrebbero mai premiate se messe negli stessi calderoni degli uomini?
      O il sistema è maschilista perché non distingue registi uomini da registe donne, dividendo la categoria in due?
      'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

      Commenta


      • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio

        Sì ma qui hai scoperto l'acqua calda quante attrici anche televisive non hanno mai fatto carriera nonostante la loro bravura? Di attori se ne trovano un sacco
        This, ma fa sempre bene sottolinearlo.
        Pitt una pippa era e una pippa rimane. Può ringraziare il cielo che è bello e intelligente (due doti di non poco conto glielo concedo) perché quanto a talento e attitudine alla recitazione si salvi chi può.



        Raspy, che tristezza! Nel 2020 stai ancora a fare battute sessiste sulle attrici che fanno servizietti al produttore. Mi rattristo per te.

        Commenta


        • Originariamente inviato da p t r l s Visualizza il messaggio
          Questa del sistema maschilista non la capisco.
          Un sistema che distingue attori da attrici è trasversalmente maschilista perché implicitamente fa questa distinzione per dare il contentino a due donne che altrimenti non verrebbero mai premiate se messe negli stessi calderoni degli uomini?
          O il sistema è maschilista perché non distingue registi uomini da registe donne, dividendo la categoria in due?
          I migliori film americani sono prodotti, scritti e diretti da uomini, è un dato di fatto.
          Spielberg, Eastwood, Fincher, Scorsese, Nolan, P.T.Anderson, i Coen fanno un cinema maschile che valorizza al massimo i personaggi maschili, è un dato di fatto. Solo occasionalmente immaginano e realizzano film al femminile. Manco gliene fo una colpa almeno non più di tanto, sono uomini e pure un po attempati.
          I miei preferiti? Quelli che sanno scrivere e filmare davvero le donne? Tarantino, Allen e Lynch (paradossalmente fra i bersagli preferiti dei benpensanti, due su tre tragicamente estromessi dal sistema).



          In europa e in oriente va un pò meglio ma anche qui rimane lo squilibrio.
          Pensiamo all' Italia e ai suoi due registi più affermati, Garrone e Sorrentino. Che cinema fanno? Che spazio donano ai talenti femminili? Che ruoli scrivono per loro?

          Ultima modifica di mr.fred; 25 giugno 20, 19:11.

          Commenta


          • mr.fred concordo con tutto quanto detto sulla fipmografia delle donne e degli uomini e sul fatto che per le donne sia molto più difficile. A meno che non siano particolarmente fotogeniche appunto. La Cotillard è un'altra fantastica che però non ha mai avuto e mai potrà avere le opportunità della Robbie e degli attori maschi (non per colpe sue) così come è successo alla Winslet. Per quanto riguarda gli altri cje dicono che una è cascata peggio mentre l'altro (Leo) meglio. Vi dico che continuiamo a parlare di due cose diverse : voi parlate della riuscita dei film io della qualità delle performance attoriali in sè. Tolti i 6 film di Scorsese nei qualj DiCaprio ha avuto la fortuna di recitare in quali grandi capolavori lo avete mai visto? Ha avuto la fortuna di essere l'attore feticcio di quello che è considerato essere il miglior regista di ogni epoca o quasi. Prendiamo il confronto diretto. Negli unici due film in cui dicaprio e la winslet hanno recitato insieme (Titanic e Revolutionary Road) ij entrambe le occasioni la Winslet si è mangiata il pur bravo DiCaprio. Se lo è mangiato vivo. Parliamo di performance e non di qualità di filmografia (dove dicaprio stravince). Messi rimane un calciatore migliore di Caputo anche se li inverti e metti il primo al Sassuolo e il secondo al Barcellona. Se metti il più debole nella squadra più forte e viceversa egli non diventa più forte. Diventa quello che gioca nella squadra più forte.

            Commenta


            • Originariamente inviato da ReynoldsWoodcock Visualizza il messaggio
              mr.fred concordo con tutto quanto detto sulla fipmografia delle donne e degli uomini e sul fatto che per le donne sia molto più difficile. A meno che non siano particolarmente fotogeniche appunto. La Cotillard è un'altra fantastica che però non ha mai avuto e mai potrà avere le opportunità della Robbie e degli attori maschi (non per colpe sue) così come è successo alla Winslet. Per quanto riguarda gli altri cje dicono che una è cascata peggio mentre l'altro (Leo) meglio. Vi dico che continuiamo a parlare di due cose diverse : voi parlate della riuscita dei film io della qualità delle performance attoriali in sè. Tolti i 6 film di Scorsese nei qualj DiCaprio ha avuto la fortuna di recitare in quali grandi capolavori lo avete mai visto? Ha avuto la fortuna di essere l'attore feticcio di quello che è considerato essere il miglior regista di ogni epoca o quasi. Prendiamo il confronto diretto. Negli unici due film in cui dicaprio e la winslet hanno recitato insieme (Titanic e Revolutionary Road) ij entrambe le occasioni la Winslet si è mangiata il pur bravo DiCaprio. Se lo è mangiato vivo. Parliamo di performance e non di qualità di filmografia (dove dicaprio stravince). Messi rimane un calciatore migliore di Caputo anche se li inverti e metti il primo al Sassuolo e il secondo al Barcellona. Se metti il più debole nella squadra più forte e viceversa egli non diventa più forte. Diventa quello che gioca nella squadra più forte.
              Vabbè questa te la potevi proprio risparmiare
              https://www.amazon.it/Dario-Argento-...+il+suo+doppio Il mio saggio sul cinema di Dario Argento.

              "Un Cinema che non pretende, semplicemente è" cit. Roy.E.Disney

              Commenta


              • Kate Winslet il compare Leonardo Di Caprio se lo magna a colazione quanto a talento e capacità.
                Ma essendo donna, ciao ciao.



                Altro dato di fatto: gli uomini solidarizzano, fanno branco.
                Pitt e Di Caprio possono ringraziare il cielo di essersi fatti amici gente come Fincher e Scorsese altroché!

                Commenta


                • A proposito della Ruota delle Meraviglie (tirato in ballo qualche pagina fa): mi ha stupito apprendere che Woody Allen lo considera il suo miglior film. A me non è piaciuto a tal punto ma ne ho un buon ricordo, pensavo che anche qui dentro fosse garbato un po' a tutti.

                  Commenta


                  • Admiral Ackbar Secondo me La Ruota delle Meraviglie non è assolutamente il miglior film di Allen ma nemmeno il peggiore. Possiamo anche metterlo tra i suoi film minori (ma i suoi film minori sono comunqie migliori dei migliori film di tanti altri registi). Tutte le persone che conosco (anche qielle che hanno demolito il film) sostengono che la Winslet sia straordinaria anche lì.

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da ReynoldsWoodcock Visualizza il messaggio
                      Admiral Ackbar Secondo me La Ruota delle Meraviglie non è assolutamente il miglior film di Allen ma nemmeno il peggiore. Possiamo anche metterlo tra i suoi film minori (ma i suoi film minori sono comunqie migliori dei migliori film di tanti altri registi). Tutte le persone che conosco (anche qielle che hanno demolito il film) sostengono che la Winslet sia straordinaria anche lì.
                      Sì assolutamente, lo stesso Allen pensa che se l'uscita del film non fosse coincisa con le nuove polemiche sulle molestie la Winslet avrebbe avuto delle chances per l'Oscar, anche perché aveva un ruolo forte come quello della Blanchett in Blue Jasmine (che è il film "gemello" di Wonder Wheel, entrambi sono ispirati allo stile di Tennessee Williams - l'autore di Un Tram che si chiama Desiderio)

                      Commenta


                      • In pieno nuovo millennio ispirarsi a Tennesse Williams, il film sa di ammuffito per quello.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                          I migliori film americani sono prodotti, scritti e diretti da uomini, è un dato di fatto.
                          Spielberg, Eastwood, Fincher, Scorsese, Nolan, P.T.Anderson, i Coen fanno un cinema maschile che valorizza al massimo i personaggi maschili, è un dato di fatto. Solo occasionalmente immaginano e realizzano film al femminile. Manco gliene fo una colpa almeno non più di tanto, sono uomini e pure un po attempati.
                          I miei preferiti? Quelli che sanno scrivere e filmare davvero le donne? Tarantino, Allen e Lynch (paradossalmente fra i bersagli preferiti dei benpensanti, due su tre tragicamente estromessi dal sistema).



                          In europa e in oriente va un pò meglio ma anche qui rimane lo squilibrio.
                          Pensiamo all' Italia e ai suoi due registi più affermati, Garrone e Sorrentino. Che cinema fanno? Che spazio donano ai talenti femminili? Che ruoli scrivono per loro?

                          Korine, Scott, Aronofsky, Fincher (qualsiasi film post-Zodiac), Miller, Cronenberg, per prendere in considerazione solo registi con almeno un’opera negli ultimi 10 anni che considero eccellente, senza contare che Nolan ha scritto quel grande personaggio che è Mal Cobb e PTA ci ha regalato un personaggio monumentale come Shasta. Potrei aggiungere anche Ana De Armas in Knives Out

                          In Europa e in Asia io mi accontento di Kechiche, Yimou, Ducournau, Fargeat, Sciamma e altri/e ancora.
                          'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                          Commenta


                          • Admiral Ackbar infatti si capisce che la Winslet non è stata candidata oer La ruota delle Meraviglie proprio perché nel 2017 uscirono fuori le voci su Allen perché la sua prestazione non ha davvero niente da invidiare a quella della Blanchett in Blue Jasmine. Però oh, tanto i gusti son gusti ho capito benissimo che a molti qui la Winslet non faccia impazzire, ci sta, ma almeno ho argomentato. Non sono riuscito ancora a farmi dire chi secondo loro è meglio di lei, di attrici attive da metà anni 90 ad oggi. Io vicino al suo livello continuo a vedere solo la Cotillard e la primissima Emily Watson (quella di fine anni 90 primissimi 2000 ma è durata poco e poi è scomparsa). Ha detto bene Mr Fred gli uomini fanno branco, le donne hanno meno agganci ad Hollywood. Molti meno. DiCaprio deve ringraziare scorsese e Pitt Fincher e un po' Malick. Ma per me la Winslet ha dimostrato di essere molto più forte di DiCaprio (che comunque è bravo eh!) sia in Titanic che in Revolutionary Road. La Blanchett è solida, costante, ma secondo me la capacità di fornire quegli acuti e assoli e di alternarli a recitazione sottile (anche all'interno dello stesso film) solo la Winslet oggi la ha. Per fare un paragone la Blanchett sta alla Winslet come De Niro sta a Daniel Day Lewis.
                            Ultima modifica di ReynoldsWoodcock; 25 giugno 20, 20:32.

                            Commenta


                            • Concordo in totò con Fred. Ditemi un personaggio femminile interessante nella filmografia di Nolan -che nemmeno con la Cotillard ci fu quel tatto femminile - oppure nei vari cinecomic come gli Avengers - secondo me -. Non per far polemica, ma parlare di quei film ponendosi come prodotti "ugualitari" farebbe ridere un po' tutti. Del resto, abbiamo visto lo screentime della Johansson con quello dei suoi colleghi maschi e spero che sia chiaro a tutti che i produttori del film non siano mai stati realemente interessati a porsi il problema di tali figure (ma è un discorso riduttivo che può sembrare fanatico per quanto femminista, ne convengo con voi). In ogni parte del mondo la figura dell'uomo è sempre stata raccontata in tutte le salse e i produttori non si sono mai fatti scrupoli a pagare i registi che raccontassero di questi eroi/anti-eroi che dominavano lo schermo con la loro folta personalità con le donne ci hanno provato e registi come Lynch e Von Trier ci sono anche riusciti secondo me, ma rimane sempre troppo poco se messi al confronto con il sesso maschile.

                              Poi vabbè, ci sarebbe il discorso dei soldi e delle paghe....ma meglio non intervenire non volevo far polemica comunque sui vari film. Gli Avengers li ho visti pure io
                              Ultima modifica di sherry; 25 giugno 20, 20:34.

                              Commenta


                              • sherry Un regista che dà grande importanza alle donne nei film è Cameron. Un po' fissato con la figura dell'eroina nei suoi film. Era avanti ancje con i tempi perché già negli anni 80 e 90 aveva sta caratteristica. È stato un inconscio precursore del metoo

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X