annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oscar 2021: Pronostici e News

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cameron? Ma dai i suoi film dicono tutt'altro. Io questo passo in avanti da parte sua non l'ho mai vista ma sa come farsi i soldi. Molti soldi.

    Commenta


    • sherry in ogni suo film c'è una donna d'azione, o una ribelle nei confronti del mondo in cui ai trova a vivere. Pensa a Sarah Connor nei Terminator, alle combattenti di Avatar, a Sigourney Weaver in Aliens e a quella ispanica. A K.W. in Titanic. Praticamente tutti i personaggi dal carattere più forte nei suoi film sono donne. Alla fine sono sempre le vere protagoniste.

      Commenta


      • De Niro dagli anni 70' ad almeno metà anni 90', non ha alcun problema di paragone con Daniel Day Lewis, anzi gli è anche superiore in quel periodo.
        Mo non spariamo esagerazioni. Daniel Day Lewis ha fatto molti meno film, però qualche cagata l'ha fatta anche lui, tipo Nine dove tra l'altro ha recitato anche male.

        Commenta


        • Originariamente inviato da ReynoldsWoodcock Visualizza il messaggio
          sherry in ogni suo film c'è una donna d'azione, o una ribelle nei confronti del mondo in cui ai trova a vivere. Pensa a Sarah Connor nei Terminator, alle combattenti di Avatar, a Sigourney Weaver in Aliens e a quella ispanica. A K.W. in Titanic. Praticamente tutti i personaggi dal carattere più forte nei suoi film sono donne. Alla fine sono sempre le vere protagoniste.
          David Lynch ha fatto molto di meglio senza che nessuno si prendesse a cazzotti Aliens tra l'altro non partì nemmeno da Cameron. Dubito abbia scelto di dirigerlo per la protagonista femminile

          Miller con la Theron fece un buon lavoro. Ma le donne sono questo ed altro, sennò eleggiamo la Jolie di Tomb Raider come icona femminile di tutti i tempi io parlo anche di diversità nel genere.

          Commenta


          • sherry la sceneggiatura di Aliens che è il sequel di Alien di Scott la scrisse completamente Cameron quindi il ruolo predominante del personaggio della Weaver lo ha voluto fortemente lui. Lo stesso Titanic è filtrato tutto dagli occhi della donna che è la vera protagonista. In Terminator (entrambi) alla fine la grande eroina è sempre Sarah Connor. In ogni suo film io vedo una grande passione per la donna d'azione. Sono pochi i registi che hanno dato spazio ai personaggi femminili ma a Cameron va dato il merito di essere tra questi. Il mio regista preferito in assoluto che è Paul Thomas Anderson spesso e volentieri non lascia il minimo spazio alle donne purtroppo. Comunque quando ci sarà lui in concorso vedrete davvero cosa vuol dire fare il tifo, tifo da stadio quasi

            Commenta


            • Cameron è stato uno dei pochi a scrivere bei personaggi femminili per i suoi blockbuster, ben prima che diventasse una moda pelosa atta a lavarsi la coscienza. Ode al grande maestro.

              Commenta


              • Sì, ma ignori un vero maestro come Kechiche che ritrae veri personaggi femminili a tutto tondo, non le donne machiste di Cameron.
                Parlare di personaggi femminili forti guardando ai muscoli equivale a dire che Ben Affleck è il miglior Batman perché è il più grosso.
                'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                Commenta


                • Autori che agiscono in contesti completamente diversi, qual e' il senso di questo paragone?

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da sherry Visualizza il messaggio
                    Concordo in totò con Fred. Ditemi un personaggio femminile interessante nella filmografia di Nolan -che nemmeno con la Cotillard ci fu quel tatto femminile - oppure nei vari cinecomic come gli Avengers - secondo me -. Non per far polemica, ma parlare di quei film ponendosi come prodotti "ugualitari" farebbe ridere un po' tutti. Del resto, abbiamo visto lo screentime della Johansson con quello dei suoi colleghi maschi e spero che sia chiaro a tutti che i produttori del film non siano mai stati realemente interessati a porsi il problema di tali figure (ma è un discorso riduttivo che può sembrare fanatico per quanto femminista, ne convengo con voi). In ogni parte del mondo la figura dell'uomo è sempre stata raccontata in tutte le salse e i produttori non si sono mai fatti scrupoli a pagare i registi che raccontassero di questi eroi/anti-eroi che dominavano lo schermo con la loro folta personalità con le donne ci hanno provato e registi come Lynch e Von Trier ci sono anche riusciti secondo me, ma rimane sempre troppo poco se messi al confronto con il sesso maschile.

                    Poi vabbè, ci sarebbe il discorso dei soldi e delle paghe....ma meglio non intervenire non volevo far polemica comunque sui vari film. Gli Avengers li ho visti pure io
                    Mal non ha quel tatto che cerchi, ma non è una vera donna. Piuttosto, è la proiezione della moglie nell’inconscio di Dom, contenente tutti i suoi rimorsi e i suoi dubbi esistenziali. Potremmo dire che ne esce un film in favore dell’anima gemella, di uomo e donna che si completano.
                    Un film anti-gay?
                    'They play it safe, are quick to assassinate what they do not understand. They move in packs ingesting more and more fear with every act of hate on one another. They feel most comfortable in groups, less guilt to swallow. They are us. This is what we have become. Afraid to respect the individual. A single person within a circumstance can move one to change. To love herself. To evolve.'

                    Commenta


                    • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio

                      I migliori film americani sono prodotti, scritti e diretti da uomini, è un dato di fatto.
                      Spielberg, Eastwood, Fincher, Scorsese, Nolan, P.T.Anderson, i Coen fanno un cinema maschile che valorizza al massimo i personaggi maschili, è un dato di fatto. Solo occasionalmente immaginano e realizzano film al femminile. Manco gliene fo una colpa almeno non più di tanto, sono uomini e pure un po attempati.
                      I miei preferiti? Quelli che sanno scrivere e filmare davvero le donne? Tarantino, Allen e Lynch (paradossalmente fra i bersagli preferiti dei benpensanti, due su tre tragicamente estromessi dal sistema).
                      Quel ruvidone di Eastwood due o tre grossi personaggi femminili dal cilindro li ha tirati fuori, gli altri citati in effetti zero o quasi, così a memoria.

                      Tra i registi maschi americani che danno grosso spazio alle donne aggiungo anche il mio Terenzio.
                      E curiosamente, J.Cameron è forse più femminofilo dell'ex-moglie.

                      Comunque sia, la mia "miglior prestazione femminile" in anni più o meno recenti rimane quella di Laura Dern in Inland Empire.
                      Non ho ancora rimesso il cappello in testa da allora.

                      Commenta


                      • mado.. ma davvero c'è qualcuno che reputa Pitt un "attorone"? LOL

                        concordo in tutto con mr.fred però aggiungo che pur essendoci poche attrici, rispetto alla moltitudine di attori maschi, queste sono poche ma buone e dico senza troppi indugi che sono pure più brave dei loro rispettivi colleghi. se ne può prendere una a caso e il risultato è lo stesso.

                        Pitt è un mezzo miracolato. Che poi sia riuscito a costruire la sua carriera mettendo un po' da parte l'aspetto, è perché è stato anche furbo. S'è fatto amico gente che gli ha garantito ruoli "seri" in pellicole più impegnate, ma le sue prove attoriali vanno dall'agghiacciante al sufficiente. L'unico film dove mi è piaciuto tanto è in Fight Club, perché quel tipo di personaggio è talmente fuori dalle righe che se Pitt esagerava nel macchiarlo, sembrava quasi voluto.. essendo un personaggio surreale. Ma già in una pellicola come Seven, messo vicino a un Freeman sparisce. Soprattutto quando tenta di fare l'attore drammatico nun je la fa proprio. Mi spiace.
                        "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                        And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                        That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                        # I am one with the Force and the Force is with me #

                        -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da Naihir Visualizza il messaggio
                          mado.. ma davvero c'è qualcuno che reputa Pitt un "attorone"? LOL

                          concordo in tutto con mr.fred però aggiungo che pur essendoci poche attrici, rispetto alla moltitudine di attori maschi, queste sono poche ma buone e dico senza troppi indugi che sono pure più brave dei loro rispettivi colleghi. se ne può prendere una a caso e il risultato è lo stesso.

                          Pitt è un mezzo miracolato. Che poi sia riuscito a costruire la sua carriera mettendo un po' da parte l'aspetto, è perché è stato anche furbo. S'è fatto amico gente che gli ha garantito ruoli "seri" in pellicole più impegnate, ma le sue prove attoriali vanno dall'agghiacciante al sufficiente. L'unico film dove mi è piaciuto tanto è in Fight Club, perché quel tipo di personaggio è talmente fuori dalle righe che se Pitt esagerava nel macchiarlo, sembrava quasi voluto.. essendo un personaggio surreale. Ma già in una pellicola come Seven, messo vicino a un Freeman sparisce. Soprattutto quando tenta di fare l'attore drammatico nun je la fa proprio. Mi spiace.
                          rispondo alla tua domanda idiota, si fincher, tarantino, malick, i coen, inarritu, zemeckis, chazelle, gray, redford, dominik e tanti altri, quelli che al contrario tuo capiscono di recitazione.

                          comunque il tuo commento è ridicolo, pitt è un grande attore e ha una carriera di 30 ad alto livello con tanti grandi film e grandi registi che lo chiamano, chi parla di miracoli fortune o amicizie è davvero fuori dal mondo.
                          è inutile continuare a discutere se il livello è cosi basso
                          Ultima modifica di - Rasputin -; 25 giugno 20, 23:44.

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                            Kate Winslet il compare Leonardo Di Caprio se lo magna a colazione quanto a talento e capacità.
                            Ma essendo donna, ciao ciao.



                            Altro dato di fatto: gli uomini solidarizzano, fanno branco.
                            Pitt e Di Caprio possono ringraziare il cielo di essersi fatti amici gente come Fincher e Scorsese altroché!

                            quindi stai dicendo che le donne sono stupide egoiste che non sanno fare amicizia fra di loro?, sei il classico patetico femminista che senza accorgersene ridicolizza le donne, in realtà ci sono più grandi registi uomini e grandi sceneggiatori uomini e quindi è normale ci siano più film con uomini protagonisti e non perchè alle donne viene impedito di fare o scrivere cinema, pure registe donne mediocri fanno dei film, dare tutta la colpa al sessismo è una scusa

                            scorsese dicaprio lo capisco, ma pitt con fincher ha fatto 3 film

                            Originariamente inviato da ReynoldsWoodcock Visualizza il messaggio
                            Admiral Ackbar infatti si capisce che la Winslet non è stata candidata oer La ruota delle Meraviglie proprio perché nel 2017 uscirono fuori le voci su Allen perché la sua prestazione non ha davvero niente da invidiare a quella della Blanchett in Blue Jasmine. Però oh, tanto i gusti son gusti ho capito benissimo che a molti qui la Winslet non faccia impazzire, ci sta, ma almeno ho argomentato. Non sono riuscito ancora a farmi dire chi secondo loro è meglio di lei, di attrici attive da metà anni 90 ad oggi. Io vicino al suo livello continuo a vedere solo la Cotillard e la primissima Emily Watson (quella di fine anni 90 primissimi 2000 ma è durata poco e poi è scomparsa). Ha detto bene Mr Fred gli uomini fanno branco, le donne hanno meno agganci ad Hollywood. Molti meno. DiCaprio deve ringraziare scorsese e Pitt Fincher e un po' Malick. Ma per me la Winslet ha dimostrato di essere molto più forte di DiCaprio (che comunque è bravo eh!) sia in Titanic che in Revolutionary Road. La Blanchett è solida, costante, ma secondo me la capacità di fornire quegli acuti e assoli e di alternarli a recitazione sottile (anche all'interno dello stesso film) solo la Winslet oggi la ha. Per fare un paragone la Blanchett sta alla Winslet come De Niro sta a Daniel Day Lewis.
                            guarda che pitt l'oscar lo ha vinto con tarantino e il primo golden globe con terry gilliam e la coppa volpi a venezia con dominik, con fincher e malick non ha vinto nessun premio, invece è vero che dicaprio deve moltissimo a scorsese, anche se poi l'oscar lo ha vinto con inarritu, la winslet per te è una dea in terra, la blanchett gli è superiore
                            Ultima modifica di - Rasputin -; 25 giugno 20, 23:55.

                            Commenta


                            • Guarda che il livello lo abbassi tu con termini tipo "domanda idiota" o "tu non conosci il cinema".

                              A me pare che t'hanno toccato il tuo idolo e sei partito semplicemente per la tangente.

                              Invece di rispondere stizzito e con elenchi di nomi che dicono tutto e niente, mostrami un video, dove possiamo analizzare le grandi doti interpretative ed attoriali del tuo Pitt.

                              Altrimenti continua pure con gli altri la classifica dei meglio o peggio.
                              "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
                              And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
                              That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


                              # I am one with the Force and the Force is with me #

                              -= If You Seek His Monument Look Around You =-

                              Commenta


                              • Ci sono degli attori che non si possono elogiare troppo ma nemmeno stroncare di netto dai. Pitt appartiene a questi secondo me. Non è assolutamente un fenomeno e non ha queste grandi doti interpretative che gli consentono di rendere al meglio calandosi nei panni di ogni personaggio. Lui sta meglio dove serve presenza scenica e fisicità. Dovessi fare casting lo prenderei sempre se mi servisse qualcuno che interpreta uno stuntman o un violento tipo in Fight Club. Ma se cercasi un attore uomo che mi faccia recitazione sottile (tralasciando il numero uno di ogni epoca Day Lewis che si è ritirato) andrei a scegliere Denis Lavant, Adam Driver, Casey Affleck, Hopkins, DiCaprio. Loro sono esempi di chi ha grandissime doti interpretative secondo me (capacità di rimanere tra le righe, microespressività ecc ecc).

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X