annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Oscar 2021: Pronostici e News

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ecco hai fatto nomi più che interessanti (Driver lo vedo in ascesa proprio, si è già destreggiato in tantissimi ruoli), ricordandone poi uno che è veramente il top (Lewis!).

    Io parlo del Pitt che "tenta" di fare l'impegnato, ovviamente. In questi ruoli che non si sa come i suoi amici (tipo Fincher) gli cucino addosso, non emergono grandi doti attoriali, anche se lui ci prova

    Paradossalmente l'ho preferito in un film come C'era una Volta... (il film in se, non m'è piaciuto per niente) dove fa il suo e stop, che in tutte quelle pellicole dove deve "sforzarsi" un po' di più per far vedere che è capace ad interpretare ruoli drammatici. Come detto, l'unica sua grande interpretazione per me rimane quella di Fight Club, dove Fincher gli riuscì a cucire finalmente un ruolo adatto a tutto il suo limitato pacchetto recitativo.

    Poi sono dell'idea che è più portato per film stile gli Ocean's dove può condividere la scena con un multi-cast.

    Tolta queste breve e indolore disamina, sono ormai talmente abituato a vedermi il suo faccione ovunque che pure io cado spesso nel gioco "se c'è Pitt potrebbe essere interessante" ma perché appunto ormai lavora con nomi interessanti. Ma per me rimarrà sempre un mistero del perché lo scelgano per ruoli tipo l'ultimo avuto in Ad Astra, quando esistono attori ben più tagliati di lui, per quelle interpretazioni.
    "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
    And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
    That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


    # I am one with the Force and the Force is with me #

    -= If You Seek His Monument Look Around You =-

    Commenta


    • Occhio che Brad Pitt è il Marlon Brando della sua generazione.
      Non lo sapete?

      Commenta


      • Però dai quando dico che la Winslet è la migliore delle attrici attive da metà anni 90 ad ora non mi sembra di dire assurdità. Qui qualcuno (pochi menomale) hanno paragonato la cosa al paragone Pitt-Brando (veramente assurdo) per poi sostenere la loro tesi citando la Blanchett maddai. La buona Kate spazia da personaggi melodrammatici a personaggi sfasati alleniani con una maestria assoluta. Sa far ridere e piangere nel giro di tre secondi. Per me è una maestra della recitazione sottile, della micro espressività, non è un'imitatrice (come se ne vedono tante oggi) ma un'attrice vera e propria. Ai nomi che ho citato prima tra gli uomini affiancherei come corrispettive femminili la Winslet, la Cotillard e nessun altro (Emily Watson se fossimo negli anni 90).

        Commenta


        • Io non sono entrato nel merito della discussione sulla Winslet, anche perché ammetto di averla seguita poco dopo Titanic. L'unica cosa da "esterno" che posso dire è che, temo non abbia sfruttato il suo altissimo momento di popolarità, quando aveva tutti gli occhi puntati su di lei.

          Forse i più giovani non lo ricordano ma, quando uscì Titanic, tralasciando le bimbine che erano esaltate di vedere "Leo", si parlava quasi sempre della Winslet e di come fosse stata eccezionale in quel ruolo, di come finalmente nello star system hollywoodiano non si puntava alla bambolina snella e dal copione fatto di 2 battute, ma c'era una che sapeva realmente recitare e che faceva del suo fisico giunonico un vanto. Per me Titanic è la Winslet, su questo c'è poco da dire. DiCaprio era ancora un po' acerbo, buon potenziale ma quel suo faccino bellino lo relegava a ruoli per acchiappare il pubblico femminile. Poi fortunatamente ebbe un vero e proprio exploit ed oggi pare quasi che DiCaprio abbia vissuto due vite distinte da attore.

          Sul discorso delle "rivali", come ho già scritto, penso che tra le (poche) attrici che sono in circolazione il livello è comunque buonissimo, quindi come peschi, peschi bene. Tolte ovviamente quelle 2-3 attrici da copertina che servono giusto per allupare il pubblico e infatti trovi in film più commercialoni.

          A me una che è sempre piaciuta è la Chastain per dire, che tolto IT Capitolo 2, ha sempre scelto ruoli mai banali nel rappresentare le donne.
          "So the son saves the father and the father saves the son and it works out perfectly.
          And I draw that line all the way from Phantom Menace to Return of the Jedi.
          That’s the story of Star Wars." - Dave Filoni


          # I am one with the Force and the Force is with me #

          -= If You Seek His Monument Look Around You =-

          Commenta


          • Naihir nel film di Cameron fu a dir poco straordinaria e dopo non ha avuto la fortuna che ha avuto DiCaprio (che è stato preso sotto.l'ala da Martinone Scorsese) ed è andata a cercarsi per lo più ruoli complessi in film indipendententi, a basso budget e dallo scarso successo commerciale. Nonostante questo il bilancio al 2009 (11 anni dopo titanic) il bilancio era : Winslet 6 nominations agli Oscar e 1 vittoria ; DiCaprio 3 nomine e zero vittorie e ripeto che DiCaprio collaborò esclusivamente con registi sempre nominati agli oscar mentre la prima era sempre in roba che era fuori dai radar dele premiazioni ma nonostante ciò lei riusciva a riscuotere successo da quanto era forte. Veditela ij Quills, in Eternal Sunshine of the Spotless Mind, in Little Children, in Revolutionary Road e in Wonder Wheel e capirai perchè la ritengo la più grande degli ultimi 30 anni e una delle più grandi di sempre.

            Commenta


            • Comunque tornando alle previsioni 2021 due riflessioni
              1) Ha fatto bene Carax a rimandare l'uscita di Annette a Cannes 2021. Questi film senza festival vanno poco lontano ed è quello che succederà ad Ammonite che va a Toronto ma secondo me in ottica premi era meglio Cannes o Berlino e Venezia.
              2) Sul forum Goldderby dicono tutti che è l'anno di Wes Anderson e The French Dispatch per regia e film. A me Wes Anderson ha sempre convinto poco. Speriamo ci sia di meglio. Attendo speranzoso Fincher che quando vuole sa essere top.
              Ultima modifica di ReynoldsWoodcock; 26 giugno 20, 08:09.

              Commenta


              • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                Occhio che Brad Pitt è il Marlon Brando della sua generazione.
                Non lo sapete?

                Chi lo dice non ha mai visto Marlon Brando recitare e non vi fermate solo al Padrino o Apocalypse Now.
                Vedetelo nel Tram che si chiamava Desiderio, cavolo che animale che era, una bestia della recitazione, nella presenza scenica e nei gesti in tutti i sensi.
                Qualsiasi paragone con Brad Pitt è fatto solo da invasati che non sanno di quel che dicono.

                Tralasciando il monumentale Fronte del Porto. Marlon Brando insieme a Montgomery Clift e Paul Newman ha portato un nuovo modo di recitare e cambiato i canoni della recitazione, quindi per favore prima di nuove sparate da parte di certo utenti, prima vedersi i film e poi parlare.
                Ultima modifica di Sensei; 26 giugno 20, 09:15.

                Commenta


                • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                  Siate sinceri con voi stessi quale attrice ha una filmografia piena di collaborazioni eccellenti e capolavori? Nessuna, tutte si barcamenano tra qualche botta di culo e una montagna di cagate atomiche perchè i migliori film, i migliori registi, le migliori sceneggiature e i migliori produttori sono di sesso maschile. Inutile fare finta di niente il sistema è profondamente maschilista e per due pippe assolute come Brad Pitt e Tom Cruise (almeno fino a quando non è impazzito) a cui vengono concessi i migliori script e le migliori produzioni (che col tempo gli hanno permesso di crescere da un livello di partenza che definire imbarazzante è eufemistico) ci sono pletore di attrici bravissime che nessuno si sogna di valorizzare. La stessa Meryl Streep, unanimamente considerata la migliore attrice americana vivente, quanti capolavori ha fatto? E la Blanchett? E la Cotillard?
                  Raspy è inutile che ti fai le seghe sul tuo Braddy (ma sei etero? Non l' ho mai capito), sai benissimo dei privilegi di cui parlo. Sono anni che il buon Braddy fa i pompini alla Hollywood perbenista e politicamente corretta di oggi, roba come 12 Anni Schiavo e Moonlight l' ha prodotta lui.
                  Secondo voi perchè dopo Titanic la Winslet ha fatto una fatica della madonna per imporsi in film di un certo livello mentre il bel Leo ha avuto la strada spianata? Perché una ha la vagina e l' altro ha il pene.
                  Robbie? Stone? Ma per piacere, hanno la sola grande fortuna di essere molto fotogeniche e buone per tutte le occasioni.
                  Pitt e Cruise non sono assolutamente due pippe, anzi, che poi non ti piacciono Fred è un altro tipo di discorso ma i "cani" ad Hollywood sono altri. Secondo me quando si parla di Brad Pitt manca la giusta misura e mi pare di averlo scritto anche in passato, non è un mostro sacro della storia del cinema ma neanche il primo sfigato che grazie al suo bel viso è riuscito a sfondare ad Hollywood.
                  Per quanto riguarda Tom Cruise, il suo grosso problema è che negli ultimi anni ha partecipato a progetti ripetitivi ed è uscito un po' dal giro che conta, ma il suo talento almeno dal mio punti di vista non si discute.

                  Commenta


                  • Non sono grandi attori, tecnicamente fanno cacare. Si può dire che abbiano carisma, che buchino lo schermo, che la telecamera li adori (tutte cose fondamentali se fai cinema) ma non che siano grandi attori. Mi chiedo se li avete mai visti i veri grandi attori o se parlate tanto per fare.

                    Commenta


                    • D'accordo con mr.fred e poi vedo che c'è confusione sulla differenza tra attori che hanno preso parte a film migliori di altri e attori che invece sono migliori da un punto di vista del mestiere (anche se hanno una filmografia più scarsa). Prendiamo come esempio Hopkins e DiCaprio per prenderne due molo bravi. Il secondo ha nel proprio bagaglio una filmografia nettamente migliore del primo ma il primo, il buon Anthony, è superiore da un punto di vista tecnico. C'è poco da dire. Ho preso come esempio loro due ma potevo prenderne altri. L'attore forte lo si riconosce anche nel film che fa schifo.
                      ​​​

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da ReynoldsWoodcock Visualizza il messaggio
                        Però dai quando dico che la Winslet è la migliore delle attrici attive da metà anni 90 ad ora non mi sembra di dire assurdità. Qui qualcuno (pochi menomale) hanno paragonato la cosa al paragone Pitt-Brando (veramente assurdo) per poi sostenere la loro tesi citando la Blanchett maddai. La buona Kate spazia da personaggi melodrammatici a personaggi sfasati alleniani con una maestria assoluta. Sa far ridere e piangere nel giro di tre secondi. Per me è una maestra della recitazione sottile, della micro espressività, non è un'imitatrice (come se ne vedono tante oggi) ma un'attrice vera e propria. Ai nomi che ho citato prima tra gli uomini affiancherei come corrispettive femminili la Winslet, la Cotillard e nessun altro (Emily Watson se fossimo negli anni 90).
                        tanto per chiarire la cosa, nessuno ha detto che pitt è il nuovo brando, tu devi sapere che fred trolla e mente quando gli conviene e omar finge di non capire, io ho detto che a fine carriera pitt sarà considerato tra le più grandi leggende della storia del cinema, ai massimi livelli di star power e mito come i vari newman, brando.
                        giudizio perfettamente logico e legittimo, pitt gia adesso è una icona della cultura non solo cinematografica, è una grande star da 30 anni e ha vinto 2 oscar, è una opinione assolutamente credibile e realistica.
                        poi è anche un grande attore, uno dei migliori, ma capisco che la sua bellezza a inizio carriera e il suo modo di recitare sotto le righe lo porti a farsi sottovalutare e in certi casi c'è un forte pregiudizio e lo si capisce da certi commenti fuori dal mondo, comunque rispetto le opinioni di tutti tranne quelle ridicole di alcuni, tanto generalmente viene considerato un grande attore e la vittoria dell'oscar lo ha consacrato definitavamente e magari ne vincerà un'altro, senza contare che ciò che più conta è la filmografia e la stima dei grandi registi

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                          Non sono grandi attori, tecnicamente fanno cacare. Si può dire che abbiano carisma, che buchino lo schermo, che la telecamera li adori (tutte cose fondamentali se fai cinema) ma non che siano grandi attori. Mi chiedo se li avete mai visti i veri grandi attori o se parlate tanto per fare.

                          lo dici tu e poi perchè li metti sullo stesso piano?, cruise non lo considero un grande attore, da quanti anni è uscito dal giro che conta?, è come depp, pitt invece continua a fare grandi prove in grandi film, inoltre tra le qualità dei grandi attori ci sta anche il carisma e il bucare lo schermo, tu invece sembra che metti questi talenti come secondari, invece sono fondamentali e comunque pitt sa fare anche il tutto il resto

                          la tua lawrence è solo carisma e bucare lo schermo, sa fare solo quello, ah si è anche sexy e poi fine dei giochi, ecco perchè i grandi registi preferiscono la robbie e la stone, perchè sanno fare anche altro

                          Originariamente inviato da ReynoldsWoodcock Visualizza il messaggio
                          [USER="4884"]nel film di Cameron fu a dir poco straordinaria e dopo non ha avuto la fortuna che ha avuto DiCaprio (che è stato preso sotto.l'ala da Martinone Scorsese) ed è andata a cercarsi per lo più ruoli complessi in film indipendententi, a basso budget e dallo scarso successo commerciale. Nonostante questo il bilancio al 2009 (11 anni dopo titanic) il bilancio era : Winslet 6 nominations agli Oscar e 1 vittoria ; DiCaprio 3 nomine e zero vittorie e ripeto che DiCaprio collaborò esclusivamente con registi sempre nominati agli oscar mentre la prima era sempre in roba che era fuori dai radar dele premiazioni ma nonostante ciò lei riusciva a riscuotere successo da quanto era forte. Veditela ij Quills, in Eternal Sunshine of the Spotless Mind, in Little Children, in Revolutionary Road e in Wonder Wheel e capirai perchè la ritengo la più grande degli ultimi 30 anni e una delle più grandi di sempre.
                          se scorsese si è innamorato di dicaprio non è per fortuna, è un merito di dicaprio
                          Ultima modifica di - Rasputin -; 26 giugno 20, 15:31.

                          Commenta


                          • Proprio la Robbie non sa fare un bel niente in più. La Robbie non ha ancora offerto nella sua breve carriera delle performance superiori a quelle della Lawrence, non scherziamo, la seconda si è mangiata lo schermo fin dalla sua prima comparsa tanto da entrare come un fulmine nei radar dell'academy, inoltre ha dimostrato in pochi anni una certa maturità artistica e una forte versatilità nel saper alternare un registro sopra le righe ad uno più sommesso (American Hustle o Winter's Bone ad esempio). Possono non piacere per tante ragioni i film di O Russel ma è indubbio il fatto che sia un regista che sa come far brillare i suoi attori, allo stesso modo di come ne è capace Tarantino o anche un McKay per volare più basso. E la Lawrence proprio in American Hustle in mezzo a tutto quel cast ben assortito riesce comunque a spiccare benissimo. Il fatto che la prima abbia lavorato maggiormente nell'ultimo periodo non significa che ci sia in lei più talento.
                            Emma Stone invece se la può giocare, anche perchè si è rivelata ben più abile nel scegliere i copioni e ha incassato dei ruoli in film vincenti, ma se analizzo le singole performance estrapolate dal contesto forse per me rimane un gradino più in basso comunque.
                            Ultima modifica di MrCarrey; 26 giugno 20, 15:51.
                            tumblr_oc8g4uj7aK1sec0ywo1_1280.jpg

                            Commenta


                            • Robbie è più scarsa, ma se dovessi decidere solo sulla base della loro presenza nei film, la prima offre più garanzie rispetto alla seconda in merito a certi progetti come ad esempio pure un I Tonya, un buon film che coglie l'invidia sociale dei tempi odierni e un sistema che relega gli outsider in basso, quindi attuale.

                              Jennifer Lawrence sta facendo solo immondizia invece, e di suoi riesco a salvare solo il buon Gelido Inverno e poi l'ottimo Madre! che migliora di visione in visione ed è stato ingiustamente massacrato ed un flop ai botteghini, la roba con O.Russell passata l'esaltazione la considero indigeribile e comunque in American Hustle il migliore ho trovato che fosse Bradley Cooper.
                              Se fossi l'agente di Jennifer Lawrence, toglierei subito di mezzo David O.Russell e Francis Lawrence, con loro non c'è possibilità di crescita alcuna. Poi basta blockbuster, prima dei 30 anni ne ha fatta una scorta abnorme che le basta per i prossimi 30 anni, a meno di blockbuster interessante, se ne stia alla larga.

                              Emma Stone tra le tre trovo che sia la migliore, pure a livello filmico.
                              Ultima modifica di Sensei; 26 giugno 20, 16:03.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da Sensei Visualizza il messaggio
                                Emma Stone tra le tre trovo che sia la migliore, pure a livello filmico.
                                Quoto, lei si che ha talento da vendere e generalmente pure buon gusto.
                                La Lawrence io la trovo molto sopravvalutata; non è una pessima attrice (tranne quando recita con svogliatezza), ma non è nemmeno tutto 'sto mostro di bravuta, imho. E' una che quando si impegna (e quando le danno un ruolo giusto per lei, cosa che le capita di rado, quasi quanto prendere parte a buoni film) fa bene il suo, fine.
                                Concordo sulla Robbie: tra le tre è la peggiore.

                                Tra le giovani attrici, la Pugh è quella più promettente e talentuosa, non vedo l'ora di seguire la sua carriera. Confido molto anche in Anya Taylor-Joy, e apprezzo tanto anche la Ronan.
                                Ho sentito parlar bene anche di Thomasin McKenzie, ma non ho ancora visto nulla di suo; però è ancora agli inizi e mi sembra ben lanciata, la seguirò con interesse. Un'altra che ha fatto ancora poco, ma che in quel poco mi ha abbastanza colpita, è Mia Goth: secondo me ha un buon potenziale.

                                Riguardo alla Winslet, non saprei se sia la miglior attrice degli ultimi 30 anni (né potrei dire con certezza se è migliore della Blanchett), però la ritengo sicuramente molto brava. Sul confronto con Di Caprio, direi che a livello di talento se la giocano alla pari.

                                Per quanto riguarda Brad Pitt, mi sono già espressa in passato: secondo me è un buonissimo attore che ha offerto più volte anche prove eccellenti, e lo stesso discorso per quanto mi riguarda vale anche per Depp e Cruise. Sono tutti e tre attori con ottime carriere (pur se con qualche cagata, ma come si diceva, quasi nessun attore ha una filmografia ineccepibile, nemmeno i migliori), alcune performance un po' imbarazzanti ma tante altre assolutamente ottime - soprattutto Depp e Pitt.
                                Tra i tre, quello che al momento sta lavorando meglio da un punto di vista artistico trovo sia senz'altro Pitt.

                                Tra gli attori giovani, nutrivo grandi speranze verso Ezra Miller (che trovo talentuosissimo: lui sì che è un vero talento sprecato!) ma, un po' per scelte sbagliate, un po' perché sembra essere una testa di cazzo, la sua carriera sembra destinata a non decollare. Però chissà, è ancora giovane e con un futuro promettente davanti a sé.
                                Chalamet invece lo trovo scialbissimo, in quanto a faccia da schiaffi lo batte solo Elgort (anche qui, che differenza abissale con Di Caprio: il buon Leo da giovane, pur essendo altrettanto bambolotto, era dotato di un'espressività, un carisma e un'intensità che Ansel si sogna).

                                Ci sono poi Driver e Pattinson, che non sono più né giovanissimi né a inizio carriera, ma sono ancora degli astri in ascesa; il loro massimo apice deve ancora arrivare, e hanno tutte le carte in regola per entrare nel gotha degli attori (soprattutto Driver, che trovo sia davvero eccezionale)
                                Ultima modifica di Enfad; 26 giugno 20, 17:14.

                                Commenta

                                In esecuzione...
                                X