annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

House of Gucci (Ridley Scott)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • MrCarrey
    ha risposto
    Visto in italiano. Hanno messo su un bel gruppetto di doppiatori. Mi piacciono, tutte azzeccatissime le voci.

    Lascia un commento:


  • Naihir
    ha risposto
    Onestamente a me il trailer non ha fatto schifo.

    Oltretutto ci vedo un palese taglio, per farsi piacione con gli americani. Il film sarà sicuramente diverso dal taglio che han voluto dare in questi pochi e frenetici minuti.

    Gaga mi sembra completamente in parte, Leto grottesco (magari anche il libro lo dipingeva così grottesco) e Driver ci sta dentro anche lui. Continuo ad avere una certa curiosità, la fotografia mi piace.

    Ma poi, più che alla vicenda reale, il film non dovrebbe essere ispirato al libro della Forden? Qualcuno lo ha letto?

    Lascia un commento:


  • Matthew80
    ha risposto
    Boh, eppure a me 'sto trailer ha stuzzicato

    Sembra così sopra le righe, che potrebbe venirne fuori una figata

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Da fiorentino sono abbastanza indignato che non abbiano fatto neppure un ciak nella culla del rinascimento.

    Lascia un commento:


  • Ameria
    ha risposto
    Io, per la verità, mi aspettavo (e, a conti fatti, avrei preferito)... qualcosa di più kitch
    Non so... ho l'impressione che questo trailer abbia sì puntato - consapevolmente o meno - su un certo gusto per il cringe, ma anche che si sia arrestato un attimo prima di arrivare a quella scena così impossibilmente cafona da farmi sperare in un potenziale scult, in un imbarazzo tanto profondo da "fare il giro" e risultarmi gradito. Con la possibile eccezione del passaggio finale, toh.

    Mi è apparso tutto un po' troppo... medio? ><

    Lascia un commento:


  • Admiral Ackbar
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Questo trailer mi ha dato pessime vibrazioni e pensare che sotto sotto un po' ci speravo. Gaga sconcertante (non è un' attrice, funziona solo se sai dirigerla e le cuci il film addosso). Vedremo.
    Escludendo Adam Driver dal discorso (perché lui sembra avere il personaggio meno grottesco e meno "caricato"), tra tutti gli altri devo dire che Gaga mi è sembrata quella più in palla e non me l'aspettavo.
    Chissà, potrebbe rivelarsi un film divertente anche se sembra davvero una cafonata, agli occhi di noi italiani soprattutto (qualcuno dia un pizzone a Jared Leto)

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Il punto è che non lo farebbero mai con i cinesi o i messicani, non oggi.
    Forse forse se a farlo fosse un cinese o un messicano, con attori cinesi e messicani, produttori e sceneggiatori cinesi e messicani... ma dubito.

    Mah non credo. Quante serie su narcos messicani con i villon e i ciondoloni e cose così fanno?. Sui cinesi han fatto pure crazy rich Asians. O serie sul mondo dei neri gangster o cafoni arrichisti tipo empire o Power.?

    Gli itlaiani hanno un po' troppa questa coda di paglia con la cosa degli stereotipi. Per esperienza posso dire che in altri paesi meno.

    Lascia un commento:


  • Andrea90
    ha risposto
    Il soggetto non mi ispira ma lo stesso, Scottino Rules.

    Lascia un commento:


  • The Fool
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Il punto è che non lo farebbero mai con i cinesi o i messicani, non oggi.
    Forse forse se a farlo fosse un cinese o un messicano, con attori cinesi e messicani, produttori e sceneggiatori cinesi e messicani... ma dubito.

    Viene quasi da chiedersi se sia un bene o un male essere uno degli ultimi popoli a non essere tutelati dal perbenismo culturale del mondo dell'intrattenimento

    Con tutto che se si vanno a vedere le interviste della Reggiani in inglese sembrerebbe che Gaga abbia fatto un lavoro di adattamento certosino.

    Lascia un commento:


  • Alb
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

    In che senso? Ogni storia può essere raccontato in tanti modi diversi in base all'occhio personale del singolo.
    Si in realtà mi riferivo proprio alla vicenda del delitto Gucci. Tutta la storia è tragica e cafona allo stesso tempo (se non mi sbaglio nel delitto ha avuto un ruolo anche una cartomante..). Una storia di fondo veramente particolare.
    In Italia l’unico che sarebbe stato in grado di dirigere un film del genere senza scadere nel ridicolo poteva essere Sorrentino o anche Garrone. Ma nessun altro.

    quello che intendevo era che con una storia del genere è facilissimo cadere nel ridicolo involontario, e in Italia di registi in grado di evitarlo ce ne sono pochi

    Lascia un commento:


  • Martin Scortese
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Il punto è che non lo farebbero mai con i cinesi o i messicani, non oggi.
    Forse forse se a farlo fosse un cinese o un messicano, con attori cinesi e messicani, produttori e sceneggiatori cinesi e messicani... ma dubito.

    Vabbè ma i cinesi hanno una tradizione millenaria e sono un popolo poco poco più coeso di noi direi. E comunque non lo ritengo un segnale di grande apertura mentale il loro lamentarsi in continuazione per qualsiasi rappresentazione da parte di terzi si faccia di loro, almeno questa noi ce la risparmiamo

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Il punto è che non lo farebbero mai con i cinesi o i messicani, non oggi.
    Forse forse se a farlo fosse un cinese o un messicano, con attori cinesi e messicani, produttori e sceneggiatori cinesi e messicani... ma dubito.

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Vabé ma onestamente almeno dal trailer non è che vedono stereotipi italiani in particolare. Mi pare una roba alla dinasty che mostra ignoranti arricchiti cafoni con uno stile di vita da gangster, e di film e serie TV del genere con protagonisti americani ne fanno tante gli americani
    ​​

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    Dite che Gigi Di Maio abbia già inoltrato un reclamo ufficiale all' ambasciata americana?



    Avessero fatto un simile ritratto della comunità cinese apriti cielo!
    Americani, doppia morale.

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
    Una vicenda di questo tipo si presta a vari registri e interpretazioni, dal drammatico al grottesco, dall' autoriale al commerciale.
    Sul totonomi ci devo riflettere. Sorrentino, certo. Guadagnino? E perché no la Groenlandia di Matteo Rovere (Sibilia?).
    Gli itlaiani freddini. Gli americani divertiti.
    Poi ci sono i fan di gaga che si sono convinti sia una grande attrice e arriverà di nuovo agli Oscar

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X