annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

House of Gucci (Ridley Scott)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Andrea90
    ha risposto
    Per me le recensioni saranno un bagno di sangue.

    Lascia un commento:


  • MrCarrey
    ha risposto
    Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
    Non lo sapevo ma ricordandomi la storia mi sembra comprensibile. Non volevo sminuire il film (a suo modo iconico), ma solo far capire a MartyMcFly che nonostante la parola "Prada" nel titolo non ha nulla a che fare con questo film.
    No no ma non volevo controbattere, ne ho travisato il tuo commento pensando che lo volessi sminuire.
    Voleva essere un'aggiunta a quello che hai scritto, ti ho quotato per riallacciarmi.

    Lascia un commento:


  • Admiral Ackbar
    ha risposto
    Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio

    In realtà, se poi vogliamo dirla tutta, e per alcuni suonerà assurdo, il film nonostante la veste da commedia romantica leggera propone un sacco di spunti di riflessione che vengono posti in esame in ambito accademico nel campo della sociologia e psicologia del lavoro.
    Nel senso che molte scene del film vengono utilizzate come esemplificazione di concetti e contenuti in quei settori di studio.
    Non lo sapevo ma ricordandomi la storia mi sembra comprensibile. Non volevo sminuire il film (a suo modo iconico), ma solo far capire a MartyMcFly che nonostante la parola "Prada" nel titolo non ha nulla a che fare con questo film.

    Lascia un commento:


  • MrCarrey
    ha risposto
    Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
    Ma Il Diavolo Veste Prada mica è un film sul marchio di moda, ed è pure una commedia carina, non mi stupisce che sia diventato un cult per il target di riferimento (principalmente femminile)
    In realtà, se poi vogliamo dirla tutta, e per alcuni suonerà assurdo, il film nonostante la veste da commedia romantica leggera propone un sacco di spunti di riflessione che vengono posti in esame in ambito accademico nel campo della sociologia e psicologia del lavoro.
    Nel senso che molte scene del film vengono utilizzate come esemplificazione di concetti e contenuti in quei settori di studio.

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Il diavolo veste prada è una ottima commedia romantica. Un genere che viene preso meno sul serio di altro per tanti motivi che non è il caso di affrontare qui ma dico magati questo film fosse divertente e godibile come quello. Qualcosa mi fa dubitare che proclami a parte ci sia una performance catalizzante ai livelli di quella della Streep in quel film, ma voglio dire non trovi una Streep ad ogni angolo di strada.

    ps: notare a proposito di crudelia che si citavano film come il diavolo e la morte ti fa bella e in entrambi c'è la sora Streep. Una attrice talmente talentuosa che sa fare anche il camp lasciando il segno, mentre di solito certi genere di film li fanno attori di un certo tipo. Ma del resto ha lasciato il segno pure con Mamma mia.
    Ultima modifica di Sebastian Wilder; 10 novembre 21, 14:24.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
    Sì, è la storia di un'aspirante giornalista che diventa assistente della direttrice di un'importante rivista di moda, e subisce da parte sua varie vessazioni (il "Diavolo" del titolo è proprio la Streep). Niente a che vedere con questo film, che mi sembra pure normale abbia la parola "Gucci" nel titolo visto che tutti i personaggi son parte di quella famiglia e la storia ruota proprio attorno all'omicidio di Maurizio Gucci.
    è normale perchè questi film puntano palesemente ad un target, non che sia un difetto eh, magari alla fine sarà godibile anche se dal trailer dubito

    Lascia un commento:


  • Admiral Ackbar
    ha risposto
    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio

    beh in realtà ricordo che qualcosa inerente alla "moda" la storia lo proponesse eccome, mi scuso se non lo ricordo bene ma una visione mi bastò all'epoca...poi scommettiamo che se non avesse avuto quel "prada" in mezzo al titolo avrebbe fatto almeno la metà di "quello che ha fatto"?? certi target devi prenderli alla gola già dal titolo...e infatti House of GUCCI più chiaro di così, la scelta di Leto poi, testimonial del marchio da diversi anni fa il resto, idem con la Gaga
    Sì, è la storia di un'aspirante giornalista che diventa assistente della direttrice di un'importante rivista di moda, e subisce da parte sua varie vessazioni (il "Diavolo" del titolo è proprio la Streep). Niente a che vedere con questo film, che mi sembra pure normale abbia la parola "Gucci" nel titolo visto che tutti i personaggi son parte di quella famiglia e la storia ruota proprio attorno all'omicidio di Maurizio Gucci.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Admiral Ackbar Visualizza il messaggio
    Ma Il Diavolo Veste Prada mica è un film sul marchio di moda, ed è pure una commedia carina, non mi stupisce che sia diventato un cult per il target di riferimento (principalmente femminile)
    beh in realtà ricordo che qualcosa inerente alla "moda" la storia lo proponesse eccome, mi scuso se non lo ricordo bene ma una visione mi bastò all'epoca...poi scommettiamo che se non avesse avuto quel "prada" in mezzo al titolo avrebbe fatto almeno la metà di "quello che ha fatto"?? certi target devi prenderli alla gola già dal titolo...e infatti House of GUCCI più chiaro di così, la scelta di Leto poi, testimonial del marchio da diversi anni fa il resto, idem con la Gaga

    Lascia un commento:


  • Admiral Ackbar
    ha risposto
    Ma Il Diavolo Veste Prada mica è un film sul marchio di moda, ed è pure una commedia carina, non mi stupisce che sia diventato un cult per il target di riferimento (principalmente femminile)

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

    Beh dipende. Per andarlo a vedere ed essere interessanti si ma nei forum stranieri leggo che molti si lamentano che è troppo serio e occasione sprecata per fare un film camp, che solo Leto è la vera nota over the top divertente. Quindi se non funziona da quel punto di vista non è detto che diventi chissà che. Per crudelia uscirono recensioni su nuovo Diavolo veste prada, la morte ti fa bella, ma non bastano 2 abiti alla moda per rendere un film un cult gay
    i "tizi nel forum" (che siamo anche noi) ormai siamo nicchia e anche dei gran scassaballe che fanno il pelo dell'uovo per ogni cosa, quelli che realmente smuovono il mercato per ste robette sono altri target ormai, mica puntano a noi dai

    specifico che il diavolo veste prada non è niente (riferito alla frase "non è detto che diventi chissà che"), ma ha il suo seguito in quel target ed è diventato "cult" (per loro, e non mi riferisco solo ai gay, ma proprio chi mette la moda come principale ragione di vita e fidati che non ci sono anche parecchi etero anche se non lo ammetteranno mai e parecchie donne ovviamente)

    crudelia non aveva la componente già in bella vista come PRADA o GUCCI suvvia

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio

    per quel target già avere il trittico "Gucci-Gaga-Leto" basta e avanza (poco insomma) per eleggerlo a "cult" senza manco guardare il trailer
    Beh dipende. Per andarlo a vedere ed essere interessanti si ma nei forum stranieri leggo che molti si lamentano che è troppo serio e occasione sprecata per fare un film camp, che solo Leto è la vera nota over the top divertente. Quindi se non funziona da quel punto di vista non è detto che diventi chissà che. Per crudelia uscirono recensioni su nuovo Diavolo veste prada, la morte ti fa bella, ma non bastano 2 abiti alla moda per rendere un film un cult gay

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    Originariamente inviato da Sebastian Wilder Visualizza il messaggio

    Ma magari .Secondo me è più una operazione alla McKay- O. Russel, quindi vuole essere di appeal anche per un altro target
    per quel target già avere il trittico "Gucci-Gaga-Leto" basta e avanza (poco insomma) per eleggerlo a "cult" senza manco guardare il trailer

    Lascia un commento:


  • Sebastian Wilder
    ha risposto
    Originariamente inviato da MartyMcFly Visualizza il messaggio
    il nuovo "il diavolo veste prada" è servito

    il target è quello
    Ma magari .Secondo me è più una operazione alla McKay- O. Russel, quindi vuole essere di appeal anche per un altro target

    Lascia un commento:


  • mr.fred
    ha risposto
    All the Money in the World ha un metascore superiore a The Last Duel (72 vs 67).
    Sono esterrefatto.

    Lascia un commento:


  • MartyMcFly
    ha risposto
    il nuovo "il diavolo veste prada" è servito

    il target è quello

    Lascia un commento:

In esecuzione...
X