annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Peninsula - sequel di Train to Busan

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Peninsula - sequel di Train to Busan

    Train to Busan, thriller/horror di Yeon Sang-Ho datato 2016, avrà un sequel. Il team di produzione dietro al film ha parlato del progetto con HallyuLife questa settimana, dichiarando:

    Ci stiamo preparando per uscire sul mercato entro l’estate del 2020, ma i programmi per l’uscita internazionale non sono ancora stati delineati.

    Il film si intitolerà Peninsula e la trama, secondo quanto rivelato, “rivisiterà il medesimo virus zombie visto nel primo film, con la differenza che questa volta la catastrofe sarà estesa in tutta la penisola coreana”.

    Train to Busan, è un thriller/horror diretto coreano da Yeon Sang-Ho.

    La pellicola si ambienta principalmente a bordo di un treno, luogo in cui una misteriosa epidemia virale scatena il panico tra i passeggeri. L’obiettivo dei sopravvissuti è arrivare a Busan, una città turistica che in qualche modo è riuscita a tenere a bada l’orda di zombie….o almeno è quello che tutti sperano.

    Qua sotto trovate la sinossi ufficiale di Train to Busan:

    Un virus di origine ignota che trasforma le persone in zombi si diffonde rapidamente in Corea del Sud, costringendo il governo a mettere in atto una legge marziale.Seok-woo è un agente di borsa, maniaco del lavoro e divorziato che vive con la piccola figlia Soo-an. Come regalo di compleanno, Soo-an gli chiede di portarla a Busan, per incontrare la madre. Salgono su un treno della Korea Train Express, sul quale si trovano anche l’operaio Sang-hwa e sua moglie incinta Seong-kyeong, una squadra liceale di baseball (tra cui Yong-guk e la cheerleader Jin-hee), il ricco ed egoista amministratore delegato Yon-suk, le anziane sorelle In-gil e Jong-gil, e un senzatetto traumatizzato dopo aver assistito ad un attacco di zombi. Alla partenza del treno, una giovane donna inizia ad avere forti convulsioni a causa di un morso sulla gamba; in breve tempo diventa una zombi e attacca un’assistente del treno, diffondendo rapidamente l’infezione.
    Il team di produzione dietro Train to Busan ha rivelato che il sequel del film di Yeon Sang-Ho potrebbe arrivare nelle sale nell'estate del prossimo anno

  • #2
     

    Commenta


    • #3
      peninsula-new-poster-1.jpg?resize=691%2C1024&quality=85&strip=all&ssl=1.jpg

      Commenta


      • #4

        Commenta


        • #5
          Questo trailer sembra confermare ulteriormente l'idea che verranno abbandonati completamente gli elementi intimità familiare del dittico Busan/Seoul Station in favore dell'action nudo e puro (e atratti pure esagerato).
          A meno che non ci sia qualcosa sui personaggi a cui non hanno voluto dare risalto nei trailer.
          Luminous beings are we, not this crude matter.

          Commenta


          • #6
            Già,sembra un WWZ bello carico, con uno spruzzo dei film di Romero ( tipo quello con Asia Argento). Scontato direi che avrebbero esponenzialmente aumentato la devastazione /infezione degli Z., con conseguente rapido imbarbarimento dei pochi (dis)umani sopravvissuti , probabilmente divisi tra cinici egoisti , scafati caritatevoli ed una ulteriore minoranza(e si capisce...) di inoffensivi/passivi/inetti/fatalisti.
            Il "bello" dei film sugli Z. è che possono principiare in qualsiasi stadio dell'avanzamento della "mutazione" senza dare spiegazioni pregresse...Ecco , a parte salvaguardare commercialmente il franchise TtB ci dessero magari la soddisfazione in sceneggiatura d'inventarsi un'idea affascinante di come si sono "formati" gli Z.
            "...perché senza amore non possiamo che essere stranieri in paradiso"

            Commenta


            • #7
              Do per scontato che sarà di nuovo koch media a portare anche questo in italia come ha fatto con train to busan.
              Peninsula, sequel di Train to Busan, ha registrato il record d'esordio del 2020 in Corea del Sud con ottimi risultati anche a Singapore e Taiwan

              Commenta


              • #8
                Peninsula, sequel di Train to Busan, ha registrato un weekend d'esordio di oltre 20 milioni di dollari in Corea del Sud e altri paesi orientali

                Commenta


                • #9
                  Inferiore ai primi due ma abbastanza godibile, apprezzo il fatto che abbia cambiato genere, passando a una storia più alla Mad Max / Fuga da New York.

                  La premessa è molto simile a quella di Army of the Dead di Snyder, con una zona urbana zombificata in quarantena da tempo in cui si inflitra un gruppo di di ladri per recuperare un carico di valore.

                  Il grosso problema riguarda l'abuso di CGI, specialmente quando un inseguimento in auto potenzialmente figo (in cui i coreani sono maestri) si trasforma nella lunga cut scene di un videogioco con orde di zombie degne di WWZ.
                  Già il primo capitolo aveva dei problemi di effetti digitali in alcune scene (specie l'incidente del treno), ma qui si sono proprio calati le braghe.

                  A parte questo ci sono meno idee rispetto agli altri due capitoli, ma qualcosa di interessante c'è, tipo l'arena nel supermercato con l'ammasso di zombie, o le macchinine telecomandate usate come strumento di distrazione.

                  La vicenda umana funziona un po' meno, non tanto perché manchi il potenziale (la questione del militare che ha la possibilità di redimersi e la famiglia abbandonata nella zona di quarantena che si è adattata a vivere tra gli zombie, sono idee interessanti, per quanto il loro incontro risulti molto fortuito), quanto per gli sviluppi che per me non lo sfruttano al meglio.

                  Luminous beings are we, not this crude matter.

                  Commenta


                  • #10
                    Non è il sequel di Train to Busan ? Mi sono perso un film ?

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
                      Non è il sequel di Train to Busan ? Mi sono perso un film ?
                      Forse ti sei perso o dimenticato "Seoul Station" (che tra l'altro è incluso con TtB nell'edizione home video italiana).
                      Luminous beings are we, not this crude matter.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da MrCarrey Visualizza il messaggio
                        Non è il sequel di Train to Busan ? Mi sono perso un film ?
                        Si lo è.
                        Train to Busan è preceduto da un film animato, Seoul Station https://it.wikipedia.org/wiki/Seoul_Station, da noi uscito direttamente in home video allegato a Train to Busan e senza doppiaggio.

                        Commenta


                        • #13
                          Grazie non lo conoscevo

                          Commenta


                          • #14
                            Durante la promozione stampa di Hellbound, il regista Yeon Sang-ho ha parlato del futuro della saga cinematografica di Train to Busan

                            Commenta

                            In esecuzione...
                            X