annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

The French Dispatch (Wes Anderson)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • The French Dispatch (Wes Anderson)

    Nel corso della giornata è stata erroneamente diffusa la notizia che The French Dispatch, il nuovo film di Wes Anderson girato ad Angoulême (Francia), avrebbe avuto una durata monstre di oltre quattro ore e sarebbe di conseguenza stato forse diviso in due parti.



    Il tutto è nato da un’aggiornamento errato della pagina IMDb del film, prontamente corretto da Fox Searchlight che ne ha approfittato per diffondere l’effettiva durata della pellicola: 108 minuti, ovvero 1 ora e 48 minuti.

    Nel frattempo, Variety ha pubblicato un articolo dedicato alle riprese del film nella cittadina francese spiegando che il budget si assesta attorno ai 25 milioni di dollari (come Grand Budapest Hotel) e che numerosi abitanti della zona sono stati coinvolti come comparse. Non solo: Angoulême è nota per essere la capitale francese del fumetto e dell’animazione, e che per promuovere il film verranno mobilitati alcuni artisti locali.

    Ma quando vedremo The French Dispatch? Un indizio potrebbe essere dato dall’apertura dei preordini su Amazon dello script: Farber & Fraber lo pubblicherà il 21 maggio. L’idea è quindi che la pellicola venga presentata al Festival di Cannes ed esca a maggio (come capitò con Moonight Kingdom).

    La stessa pagina Amazon contiene una sinossi con qualche dettaglio in più sul film:

    The French Dispatch è l’edizione europea dell’Evening Sun di Liberty, Kansas – un resoconto settimanale dei fatti a livello di politica globale, arti (alte o popolari), moda, cucina, enologia, e storie di varia umanità da luoghi distanti.

    Quando il direttore muore, lo staff editoriale decide di pubblicare un’ultima edizione memoriale evidenziando le tre storie migliori pubblicate nei dieci anni di vita del magazine. Le storie sono incentrate su un artista condannato all’ergastolo per un doppio omicidio, le rivolte studentesche e un rapimento risolto da uno chef.


    La pellicola è descritta come una “lettera d’amore ai giornalisti” e ambientata in un avamposto di un giornale americano nella Parigi del ventesimo secolo.

    Il gremitissimo cast del progetto è composto da Benicio Del Toro, Frances McDormand, Jeffrey Wright, Adrien Brody, Timothee Chalamet, Lea Seydoux, Tilda Swinton, Mathieu Amalric, Lyna Khoudri,Elisabeth Moss, Stephen Park, Owen Wilson, Elisabeth Moss e Bill Murray.

    Finanziato in maniera indipendente dal miliardario Steve Rales di Indian Paintbrush, The French Dispatch sarà distribuito dalla Fox Searchlight il prossimo anno


    Fox Searchlight ha diffuso la durata ufficiale di The French Dispatch, il nuovo film di Wes Anderson, mentre Variety parla del budget
    "Vabbè camerata, beviti un po' quello che ti pare e torna su VKontakte a scrivere di come vorresti sparare ai politici e di quanto la Meloni sia la tua waifu, va benissimo". cit.

  • #2
    Distribuito "il prossimo anno" , cioè nel 2021? Spero non tanto in là, tenendo poi conto che probabilmente sarà al festival di Cannes di quest'anno.

    Commenta


    • #3
      Poster e data di uscita ufficiali!

      The French Dispatch.jpg


      https://www.comingsoon.net/movies/ne...whimsical-logo



      Commenta


      • #4
        In piena estate come l' ultimo Tarantino, puntano al grande pubblico non assuefatto ai blockbuster che imperversano in quel periodo dell' anno.
        In Italia non lo vedremo prima di settembre/ottobre.

        Ultima modifica di mr.fred; 29 gennaio 20, 19:05.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
          In piena estate come l' ultimo Tarantino, puntano al grande pubblico non assuefatto ai blockbuster che imperversano in quel periodo dell' anno.
          In Italia non lo vedremo prima di settembre/ottobre.

          Considerando anche Tenet sarà un'occasione per fare del turismo cinematografico anche quest'anno.

          Commenta


          • #6
            ​​​​In ottica premi una decisione coraggiosa farlo uscire così presto ma a una certa chi se ne frega, è un regalo nei confronti del pubblico che sono pronto a scommettere lo accoglierà positivamente.

            Commenta


            • #7
              Me ne sono accorto solo ora: la protagonista non doveva essere Sairse Ronan? Perché nel manifesto il suo nome non compare?



              Commenta


              • #8

                domani il TRAILER

                EQgCf9JXkAQx6-3?format=jpg&name=4096x4096.jpg

                Commenta


                • #9
                  Ma Ronan? Dove sta? Che fa 2 secondi nel film? Sembra un film Altmaniano pesante da come hanno impostato la locandina.

                  Commenta


                  • #10
                    Anch' io continuo a chiedermi: dove sta Saoirse? L' hanno tagliata al montaggio? Non era la protagonista?

                    Commenta


                    • #11
                      Doveva durare 4 ore secondo indiscrezioni, sono state ridotte a 108... Ronan credo sia stata tagliuzzata, anche se mi sembra assurda come scelta.

                      Commenta


                      • #12
                        Comunque nel cast di questo secondo (bellissimo) poster il suo nome c'è.

                        Io già adoro. Se sarà bello anche solo la metà di "Grand Budapest Hotel" sarà probabilmente il mio film preferito del 2020

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da Enfad Visualizza il messaggio
                          Comunque nel cast di questo secondo (bellissimo) poster il suo nome c'è.

                          Io già adoro. Se sarà bello anche solo la metà di "Grand Budapest Hotel" sarà probabilmente il mio film preferito del 2020
                          Ti riferisci alla scheda imdb che non aggornano da mesi o cosa? Io non la vedo da nessuna parte.
                          Delle due l' una: si sono resi che è una cagna e l' hanno segata; Anderson ha giocato a fare il Malick.

                          Commenta


                          • #14
                            Madonna che locandina stupenda. Pare disegnata dal genio Chris Ware (o è proprio sua?!)

                            Commenta


                            • #15
                              ah, adrien brody è ancora vivo...
                              Ultima modifica di Variabile Ind.; 11 febbraio 20, 15:55.

                              "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

                              "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


                              ~FREE BIRD~

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X