annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Addio a Max Von Sydow

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Addio a Max Von Sydow

    Max von Sydow è morto ieri a 90 anni: a darne notizia alla rivista francese parismatch la moglie Catherine Brelet. La produttrice e documentarista, sposata con von Sydow dal 1997, ha confermato la sua scomparsa avvenuta l’8 marzo. I due vivevano insieme in Provenza.


    Attore svedese protagonista di pellicole iconiche come Il Settimo Sigillo di Ingmar Bergman (1957), La più grande storia mai raccontata di George Stevens (1965), L’Esorcista di William Friedkin (1973) e Hannah e le sue Sorelle di Woody Allen (1986), Sydow non ha mai smesso di lavorare nemmeno in tarda età, comparendo in film come Molto forte, incredibilmente vicino (2011) e Star Wars: il Risveglio della Forza (2015), o interpretando l’iconico Corvo a tre Occhi nella serie tv Il Trono di Spade – Game of Thrones.



    Scrive il regista britannico Edgar Wright su Twitter:

    Max von Sydow, una presenza così iconica nel cinema per sette decenni, sembrava sarebbe sempre rimasto con noi. Ha cambiato il volto del cinema internazionale con Bergman, ha interpretato Cristo, combattuto il diavolo, premuto il bottone HOT HAIL ed è stato nominato all’Oscar per un’interpretazione muta. Un dio.

    https://twitter.com/edgarwright/stat...95509333745665

    Numerosi i riconoscimenti da lui ricevuti nei decenni: ha ricevuto il Cultural Award della Royal Foundation of Sweden nel 1954, è stato nominato Commandeur des Arts et des Lettres nel 2005, nel 2012 è stato nominato cavaliere della Legion d’Onore. Due le nomination all’Oscar per lui: come miglior attore protagonista nel 1989 per Pelle alla conquista del mondo, e come miglior attore non protagonista nel 2012 per Molto forte, incredibilmente vicino.

    Nato in una famiglia ricca a Lund, sulla costa svedese, von Sydow ha studiato all’accademia d’arte drammatica conoscendo Bergman nel 1955. Dopo aver lavorato insieme a teatro, i due hanno debuttato al cinema con Il Settimo Sigillo nel 1957, realizzando poi in rapidissima successione Il posto delle fragole (1957), Alle soglie della vita (1958), La fontana della vergine (1960), Come in uno specchio (1961), arrivando poi a un totale di undici film insieme.


    Inizia per von Sydow una carriera lunghissima e variegata: nel 1965 interpreta Gesù ne La più grande storia mai raccontata, che gli apre la strada del successo americano. Nel 1973 è padre Lankester Merrin ne L’Esorcista, nel 1975 Jubert l’assassino ne I tre giorni del Condor, nel 1980 l’iconico Ming in Flash Gordon, nel 1983 il crudele Ernst Stavro Blofeld in Mai dire mai di James Bond, nel 1984 Liet-Kynes in Dune. Tantissime le sue interpretazioni iconiche anche negli anni successive, in film come Risvegli (1990), Minority Report (2002), Solomon Kane (2009), Robin Hood (2010), Molto forte incredibilmente vicino (2012), Star Wars: Il risveglio della forza (2015).




    Max von Sydow è morto l'8 marzo a 90 anni: addio al grande attore di Il Settimo Sigillo, comparso recentemente in Star Wars e Game of Thrones
    Ultima modifica di Maddux Donner; 09 marzo 20, 15:35.

  • #2
    Un monumento. C'era da aspettarselo vista l'età, però non è certo una notizia piacevole

    Commenta


    • #3
      alla fine, come per tutti gli esseri umani, la partita a scacchi l'ha persa. Però l'ha giocata alla grande! RIP


      Ultima modifica di David.Bowman; 09 marzo 20, 16:59.
      "E' buffo come i colori del vero mondo diventano veramente veri soltanto quando uno li vede sullo schermo"


      Votazione Registi: link

      Commenta


      • #4
        La morte purtroppo la partita a scacchi l'aveva già vinta negli anni 50', seppur il nostro cavaliere ha rinviato il momento.

        Commenta


        • #5
          Come ha fatto fronte a Pazuzu lui nessun altro mai. Tienilo d'occhio per noi, Max!

          Commenta


          • #6
            quindi l'ha spuntata plummer...RIP

            source.gif
            Ultima modifica di Variabile Ind.; 09 marzo 20, 19:44.

            "Il cinema è un arte soggettiva, quanto la musica, belli i 5 alti bello sentire pareri discordanti ai propri, ma alla fine sono io, uno schermo e tutto quello che ci passa di mezzo."

            "Le barbarie sono lo stato naturale dell'umanità, la civiltà è solo un capriccio dell'evoluzione e delle circostanze". cit.


            ~FREE BIRD~

            Commenta


            • #7
              Per diventare Max Von Sydow non serve solo girare Il Settimo Sigillo o L’Esorcista, né fare il villain in diversi film americani

              Commenta


              • #8
                Fra l'altro a sentire anche gli attori e le attrici italiani/e che hanno lavorato con lui nei film nostrani, era davvero una persona molto alla mano, gentile ed affabile.

                Addio Max, e grazie.
                Ex utente Matt80 dall'autunno 2007

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Lord Vell Visualizza il messaggio
                  Un monumento. C'era da aspettarselo vista l'età, però non è certo una notizia piacevole
                  Condivido tutto
                  Che riposi in pace

                  Commenta


                  • #10
                    Robert B Weide riporta le parole di Woody Allen sulla morte di Max Von Sydow e sulle recenti vicende legate all'editore Hachette

                    Commenta

                    In esecuzione...
                    X