annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Cry Macho (Clint Eastwood)

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Cry Macho (Clint Eastwood)

    La notizia è “nascosta” in un pezzo di Deadline dedicato ai film più influenti del 21esimo secolo nel paragrafo in cui si parla di Million Dollar Baby, ma c’è: Clint Eastwood ha terminato le riprese del suo nuovo film, Cry Macho. Il film era stato annunciato a inizio ottobre, quando ancora non aveva neanche ricevuto il via libera ufficiale dalla Warner: cosa che appariva comunque scontata, considerato che Clint Eastwood collabora stabilmente da decenni con la major tanto che gli uffici della sua casa di produzione, la Malpaso, sono situati proprio all’interno degli studios della Warner.



    La pellicola è prodotta da Al Ruddy e Jessica Meier insieme a Tim Moore e alla Malpaso di Eastwood. N. Richard Nash, autore del romanzi Cry Macho, ha lavorato anche alla sceneggiatura insieme a Nick Schenk (già responsabile degli script di altri due film del regista, Gran Torino e Il corriere – The Mule).

    Nel film, Clint Eastwood vestirà i panni di un’ex star di rodeo diventato poi un fallito allevatore di cavalli che, nel 1978, accetta un lavoro da un ex capo che lo incarica di riportare a casa suo figlio, lontano dalla sua madre alcolizzata. Durante il loro viaggio dal Messico rurale al Texas, i due si ritroveranno a dover fare i conti con delle sfide impreviste e il disincantato e stanco cavaliere potrebbe trovare una possibilità di redenzione insegnando al ragazzo cosa significhi davvero essere un brav’uomo.

    Clint Eastwood, classe 1930, nel bel mezzo di una pandemia, è riuscito a completare in ogni caso il suo Cry Macho ed è dunque diventata la star più anziana a dirigere e interpretare un film. Giusto qualche giorno fa, abbiamo appreso che un suo coetaneo, Richard Donner, tornerà dietro alla macchina da presa di Arma Letale 5, per chiudere un discorso cominciato nel 1987 col primo capitolo della saga con Mel Gibson e Danny Glover (ECCO TUTTI I DETTAGLI).

    L’ultimo film diretto da Clint Eastwood, Richard Jewell, è uscito nei cinema italiani il 16 gennaio del 2020 (ecco la nostra scheda). Il lungometraggio in questione è stato preceduto, nel 2019, da Il corriere – The Mule (ecco la nostra scheda) anche interpretato dal gigante del cinema americano.

    Cry Macho, come tutti gli altri lungometraggi del listino Warner del 2021, verrà distribuito sia al cinema che in streaming su HBO Max negli Stati Uniti.

    A 90 anni e nel bel mezzo di una pandemia, Clint Eastwood ha portato a termine le riprese del suo nuovo film, Cry Macho...

  • #2
    Qualche foto di backstage?

    Commenta


    • #3
      prepariamo i fazzoletti

      Commenta


      • #4
        prima immagine

        r-cry-macho_notizia-2.jpg

        Commenta


        • #5
          Uao, bellissima, Eastwood migliora sempre di più con il suo lavoro sull'immagine, comunica 10 cose con una sola inquadratura.

          Commenta


          • #6
            Immagina vecchia di un mese e già commentata.
            Era nel trailerone della Warner.

            Commenta


            • #7
              Dal 22 ottobre al cinema e su HBO Max.

              Commenta


              • #8
                Stavo pensando, inizialmente per Cry Macho si parlava di uscita in primavera, e d'altronde considerando i tempi celerissimi di Eastwood (ha finito di girarlo a dicembre) sicuramente il film è già bell'e pronto da un pezzo: possibile che alla Warner, dopo averlo visto, abbiano deciso di riservarlo ad ottobre con l'intenzione di puntarci seriamente per la stagione dei premi?

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Mr.Lorenz Visualizza il messaggio
                  Stavo pensando, inizialmente per Cry Macho si parlava di uscita in primavera, e d'altronde considerando i tempi celerissimi di Eastwood (ha finito di girarlo a dicembre) sicuramente il film è già bell'e pronto da un pezzo: possibile che alla Warner, dopo averlo visto, abbiano deciso di riservarlo ad ottobre con l'intenzione di puntarci seriamente per la stagione dei premi?
                  Ma guarda vista la tendenza degli ultimi anni dell'Accademy, unita al fatto che Clint ha già ampiamente dato, la vedo parecchio difficile.
                  Forse ipotizzano che per quella data il pubblico fedelissimo di Eastwood sarà tornato in sala?

                  Commenta


                  • #10
                    Magari una candidatura come attore la strappa, gli manca giusto quella. Chissà.
                    Quest' anno hanno premiato quel vecchio alcolista di Anthony Hopkins.

                    Commenta


                    • #11
                      Io spero sempre per l'oscar come attore, ma se non glielo diedero per Spietati, Million Dollar Baby o per Gran Torino, la vedo difficilissima per questo film.

                      Commenta


                      • #12
                        Tra l'altro penso nessuno abbia vinto sia regia che attore. Glielo auguro sicuramente, anche se spero l'accademy premi magari attori più giovani

                        Commenta


                        • #13
                          ormai i premi vanno sempre più nella direzione dell'attivismo politico e sono sempre più di sinistra, quindi per tornare in corsa dovrebbe fare un film con quelle caratteristiche e dovrebbe essere un grande film

                          Originariamente inviato da mr.fred Visualizza il messaggio
                          Magari una candidatura come attore la strappa, gli manca giusto quella. Chissà.
                          Quest' anno hanno premiato quel vecchio alcolista di Anthony Hopkins.

                          ma che paragone è?, hopkins è uno dei migliori attori di sempre, eastwood è un attore molto limitato, sa fare solo un personaggio e inoltre ha gia 2 candidature all'oscar come attore
                          Ultima modifica di - Rasputin -; 18 maggio 21, 16:03.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da - Rasputin - Visualizza il messaggio
                            hopkins è uno dei migliori attori di sempre, eastwood è un attore molto limitato, sa fare solo un personaggio.
                            Se lo ha vinto Brad Pitt c'è speranza per tutti.




                            Commenta


                            • #15
                              Raspy ha ragione, che Eastwood non abbia un oscar alla recitazione non è neanche lontanamente uno scandalo.
                              Bradduccio non ne aveva mai vinto uno se non quello più generico come produttore quindi un qualche riconoscimento dall'industria ci poteva stare vista la carriera. Eastwood si è beccato quello da regista.

                              Commenta

                              In esecuzione...
                              X